Vai a Team World Shop
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
Like Tree34Likes

Discussione: Noi ci aspettiamo da sempre:

  1. #1
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Noi ci aspettiamo da sempre:

    Buonasera, come va???
    E' un pò che non passo in questa sezione, come vanno le cose.
    Oggi pomeriggio avevo qualche minuto libero ed una nuova storia ha preso vita.
    Buona lettura.


    -1-



    Un giorno qualunque, di una settimana qualunque di una famiglia fantastica.
    Sono le 11.30.
    Questa mattina me la sono presa comodissima. Mi sono svegliata da 15 minuti. La mia scuola è chiusa per la disifestazione.
    Vivo a Legnano, in provincia di Milano con la mia famiglia.
    I miei genitori e mio fratello maggiore, Danilo. Finisco di fare colazione e vado in bagno. La porta, OVVIAMENTE, è chiusa.
    C’è mio fratello da almeno 40 minuti.
    Busso.
    Io: Dani, daiii!
    Dani: ha citofonato Pedro???
    Io: no, devo farmi la doccia. Devo andare ad un gruppo di studio. Non ho tempo!!!
    Mancano pochi mesi alla maturità.
    Dani: ma cos’è il tempo di fronte all’eternità?????
    Io: aò batteriologo, se sei ispirato vai in studio a lavorare. Il disco deve uscire prima della fine del 2012!!!!
    Dani: quando avrò finito di prepararmi, sorellina mia adorata!!!!
    Comincia a cantare una canzone degli Oasis.
    Devo precisare un po’ di cose. Mio fratello è un batterista di professione. È un membro dei Finley, dal 2002.
    Ha 27 anni, io 17.
    10 anni di differenza, è vero.
    Il matrimonio dei nostri genitori è stato altalenante.
    Si sono separati quando mio fratello aveva 8 anni. Mamma ovviamente è tornata a Roma, la sua città di nascita.
    In quel periodo, mio fratello, era un po’ un “pacco”. Faceva avanti e indietro ogni weekend in aereo. Sono tornati insieme un anno e mezzo dopo. Per mio fratello è stato un vantaggio. Per quanto lo tenesse nascosto ci soffriva. Si sfogava con la batteria.
    Un anno dopo la loro riconciliazione sono arrivata io.
    Purtroppo è durata pochi anni. Un mese dopo aver festeggiato i miei primi 4 anni i nostri genitori si sono riseparati, mamma ha deciso di ritornare a Roma e mi ha portata con se. Abbiamo vissuto nella capitale per 11 anni poi si sono riconciliati e siamo tornate qui.
    Nonostante questo non ho dimenticato il mio dialetto.
    Studio, ovviamente, al Galilei. La stessa scuola in cui si è diplomato mio fratello ma la mia media, differentemente dalla sua, rasenta la perfezione.
    Alzo il braccio e colpisco la porta con un pugno.
    Ci metto tutta la forza che ho.
    Io: Da, ti do 3 secondi per liberare il bagno!!
    Dani: sorellina vai in camera, ti avviso quand’ho finito!
    io: ma si può sapere che fai???
    Dani: cose da uomini. Devo farmi bello, richiede tempo e fatica ma ne vale la pena!!
    Io: neanche con una plastica diventeresti bello. Esci!!
    Dan: no!!
    Ecco, che durante il nostro battibecco, mamma passa davanti al bagno. È il suo giorno libero dal lavoro. Ha fatto il bucato. Sta portando i panni lavati e stirati nelle rispettive camere.
    Mamma: basta ragazzi, possibile che tutte le mattine è la stessa storia?. Non siete più bambini!
    io: dillo al tuo adorato Danilo. Alla sua età dovrebbe vivere da solo!!!!!!
    Lo dico a voce alta, voglio che mio fratello mi senta.
    Danilo: dove sta scritto che a 27 anni devo vivere da solo??. Io sto benissimo con mamma e papà!!!
    Io: stai benissimo perché fai come ti pare, quando ti pare ma sei vecchio per vivere ancora con i genitori!!
    Dani: mamma!!
    mamma: Anto, smettila di trattare cosi tuo fratello. Devi rispettarlo, è più grande di te!!
    La guardo a bocca aperta mentre si avvia in camera sua per sistemare i panni. Mio fratello prontamente apre la porta mi fa la linguaccia poi la richiude.
    Quanto gli voglio bene, è la mia colonna portante.
    Do un occhio all’ora. Accidenti. 11.40. vado in camera. Prendo un completo intimo, un paio di jeans, calzini ed una bella maglietta. Entro in bagno a passo spedito. Mi fratello si sta specchiando.
    Scuoto la testa.
    Dani: pagnottella, che fai???
    Io: secondo te??. È mezzogiorno meno venti. Rischio di arrivare in ritardo, devo far la doccia!!
    Dani: tu arrivi sempre in ritardo!!
    Io: chissà di chi è la colpa!!!!!
    Poggio le mani agli estremi della maglietta del pigiama e la tolgo, resto in reggiseno poi mi accingo a levarmi anche i pantaloni. Mio fratello rapidamente afferra un asciugamano e me la posiziona davanti mentre poggio i pantaloni sulla cesta dei panni sporchi.
    Dani: che fai?
    Io: che fai te??, se ti giri finisco di spogliarmi e faccio la doccia!
    Dani: nuda??
    Io: no, tranquillo metto la tuta col casco. Quella che usano gli apicoltori per prendere il miele. Ma sei idiota?. Certo che la faccio nuda!!
    Dani: non se ne parla, c’è mamma in giro ed io sono qui!
    Io: vai FUORI!!
    Thema: ma come sei acida!
    Io: chissà di chi è la colpa. Che fai con quest’asciugamano??
    Dani: ti copro!
    Io: perché?, sono in intimo!!
    Dani: appunto!
    Io: appunto che???
    Dani: non ti ci posso vedere. È imbarazzante!
    Io: è come se fossi in costume!
    Dani: dovrebbero esserci delle regole tra noi. Siamo un uomo e una donna!
    Io: e quindi???. Non sono nuda e poi non credo basti un corpo femminile a sconvolgerti, qualcuno l’hai visto!!!
    Dani: tu sei diversa!!!
    Io: Da, rilassati. Mh. Tu giri continuamente con i pantaloncini a petto nudo. È uguale!
    Dani: non lo è!
    Io: lo è. Mi hai fatto il bagno tonnellate di volte quand’ero piccola!
    Dani: si quand’eri bimba visto che ho 1o anni più di te ma ora sei…sei diversa!!!
    Io: ma va??. Chissà cosa mi è successo???. Dovrebbero chiudermi in un laboratorio vista l’originalità della cosa!!
    Lo guardo torva.
    Dani: tu hai il seno!!
    Io: iii e da dove salta fuori???
    Dani: spiritosa. Te l’ho detto molte volte ma non mi ascolti. A me dà molto fastidio come ti vesti!
    Io: non mi sembra di vestirmi in modo volgare!
    Dani: no assolutamente. Non l’ho mai detto. È che tu ti vesti con cose femminili!
    Io: beh ovvio!
    Dani: no. Devi metterti le felpone e i pantaloni larghi. I tuoi vestiti sono aderenti nei punti giusti. I ragazzi ti guardano!
    Lo spingo verso la porta.
    Io: mio adorato fratellone, come tu passi ORE davanti allo specchio a farti bello, io mi vesto molto femminile perché le attenzioni dei ragazzi mi piacciono. Ora se non ti dispiace, F-U-O-R-I!!
    Detto questo lo spingo fuori dalla porta e mi chiudo dentro a chiave. Mi concedo la meritata doccia poi esco di casa a piedi.



    http://forum.teamworld.it/finley/fan...-fiction-1743/
    Ultima modifica di griduccia; 17-05-2013 alle 22:14

  2. #2
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Re: Noi ci aspettiamo da sempre:

    Buona domenica, come va??.
    Quale miglior momento per postare se non dopo la fine della seconda puntata di Kiss Kiss my ass.
    Purtroppo settimana scorsa ho perso la prima perchè stavo rientrando da Legnano.
    Vi lascio il nuovo capitolo e vi ringrazio.


    -2-
    Rientro a casa alle 19.30.
    Distrutta. So già che mi toccherà cucinare. Mamma e papà sono a cena con i loro amici, mio fratello è un uomo all’antica. Per lui, cucinare, è una cosa da donna.
    Apro con la chiave e poggio giacca e borsa sull’appendiabiti. Mi avvio in cucina. La luce è accesa.
    Mio fratello è comodamente seduto mentre gli altri 3 Finley cucinano.
    Io: sera!!
    Mio fratello poggia il bicchiere di birra sul tavolo.
    Dani: oh la mia sorellina preferita!!!!!!
    Mi abbraccia. Mi stritola.
    Pedro: vergognati batteriò. Vergognati!!!
    Io: Da, basta, non respiro!!!
    Dani: voglio dimostrarti tutto il mio affetto!
    Io: l’hai fatto, lasciami sedere e dimmi che ti serve!!
    Dani: ma sei un segugio???
    Io: no. Conosco mio fratello. E’ uno scroccone!!
    Ivan: sottotitoli!!!!
    Io: ma che band siete?. Siete in giro da 7 anni e non capite il romanesco??. Beh vuol dire che ottiene quello che vuole gratuitamente!!!
    Dani: ehm domani. Dalle 15 alle 20 hai impegni?
    Ka: ma non ti vergogni. 5 ore. Anto?, vuoi bere qualcosa??. Tieni, questo cocktail l’ho fatto io. Questo è per te, di base c’è qualche goccia di vodka alla fragola. Quella che ti piace!!!
    Sorrido e lui mi allunga il bicchiere.
    Dani: frena brò, ma ti pare che dai un cocktail alcolico a mia sorella??
    Io: Da, e dai. Placati. Lo sai che non sono più una bambina!!!
    Prendo il bicchiere e assaggio il cocktail del Ruggiero.
    Mi guarda, è in attesa del responso.
    Io: buonissimo!!
    Dani: un sorso può bastare!
    Io: invece di dirmi quanto bere perché non mi dici che devi fare domani dalle 15 alle 20?
    Dani: è che ho conosciuto una ragazza e ….sai, ho voglia di…!!
    Mio fratello è in un periodo strano, la sua ragazza l’ha mollato dal giorno alla notte dopo 4 anni. L’ha fatto semplicemente dicendogli che aspettava un bambino da un altro.
    io: frena, per carità. Ho capito perfettamente. Sì, tranquillo hai casa libera. Io resto in palestra. Devo allenarmi, dopodomani ho la partita!!
    Anche se non sono altissima gioco a pallavolo.
    Dani: giusto. Che fortuna!!
    Io: lo sai che alla tua età non dovresti più crearti più questi problemi!
    Dani: non ti seguo!!
    io: se vivessi da solo, come dovrebbe essere, a quest’ora non ci sarebbero problemi. Potresti portarti a casa tutte le tipe che vuoi. Io appena mi laureo me ne vado!!
    Dani: e dove?
    Io: cerco un lavoro poi mi affitto una casa e vado a viverci!
    Dani: vengo con te. Vivremo insieme!!
    Io: che cosa??, ma anche no. Io ci vado per fare come mi pare, di certo non ti porto dietro!!!
    Dani: perché no??
    Afferra il bicchiere e beve un sorso di birra.
    Io: se una sera voglio ospitare un amico stiamo da capo a dodici!!
    Eccolo, sta per strozzarsi. A fatica manda giù il sorso di birra e mi domanda.
    Dani: quale amico???
    Io: un amico. Come tu hai le tue amiche io ho i miei amici!
    Ivan: non fa una piega!!!
    Dani: ma come se la fa. Sei una bambina!
    Pedro: in effetti!
    Io: senti chi parla. Quello che sta da 8 mesi con una 19enne!!!!!!!!!!!!!
    Ivan scoppia a ridere.
    Io: e tu fratellone?, quanti anni ha la tua conquista?
    Mio fratello si copre il viso con le mani.
    Io: PARLA!
    Dani: 18…spero compiuti!
    Io: come volevasi dimostrare. Vado a lavarmi le mani!!!!!!!
    Io lo so. Lo so. So che mio fratello si comporta in questo modo per proteggermi. Per evitarmi delusioni, sofferenze, dispiaceri e guai. Mi protegge, mi custodisce e macina chilometri per salire sul palco solo per accontentarmi. Sta mettendo da parte i soldi per mandarmi alla Bocconi e mi da tutto ciò che voglio, desidero, sogno. Eppure i battibecchi sono inevitabili.
    Sono consapevole del suo affetto eppure a 17 anni cominciano ad infastidirmi i suoi rimproveri, i suoi consigli a volte non richiesti e le sue imposizioni. Riuscirò a fargli capire che non sono più una bambina.

  3. #3
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Re: Noi ci aspettiamo da sempre:

    -3-

    Esco dal bagno e vado in camera, aspetterò qui la cena. Indosso la felpa del Ruggiero e mi siedo sul letto con le ginocchia tirate al petto, le cuffiette nelle orecchie. Mi va grande e le maniche sono molto lunghe ma non mi importa. È importante per me.
    Ecco il proprietario della felpa. Fa capolino nella mia stanza. La porta è aperta. Si ferma all’arco e con un paio di colpi richiama la mia attenzione.
    Ka: ey!
    Accenno un sorriso. Sfilo via le cuffiette e lui entra. Si siede al mio fianco. Tira su una mano e con l’indice ridisegna il mio profilo.
    Ka: perché questo musino???. Non vale la pena. Tuo fratello non cambierà mai modo di fare. Vi separano 10 anni. Sono tantissimi. Lui ti vede ancora come una bimba!
    io: ma ti rendi conto che è più soffocante mio fratello che mio padre?. Non è normale. Io sono stanca di fargli tutto alle spalle. Ka, fino a 5 mesi fa ero fidanzata, una storia che durava un anno e mezzo. Mio fratello non ha mai saputo niente, è dura fare le cose di nascosto alla mia età. Non poterlo portare ai vostri concerti o farlo e fingere di essere solo amici. E’ brutto Ka, troppo!!!
    Mi abbraccia.
    Ka: guarda che lo so. So perfettamente cosa vuol dire fingere e nascondersi ma soprattutto nascondere i proprio sentimenti. Dani ha ragione, sì ok hai 17 anni, sei quasi maggiorenne, ma per noi resti la nostra piccola!!
    Io: parli tu che stai con una neoventenne!
    Ka: non ci sto più!
    Io: come hai detto??. Hai mollato Monica??. Ma com’è possibile?, tu l’ami!!!
    Ka: avrei voluto. Mi sarei risparmiato molti problemi!!
    Io: di che parli??
    Ka: niente. E’ meglio non parlarne. Che ne dici di un gelato dopo cena??
    Io: volentieri!!!!
    Mi ristringe tra le sue braccia mentre mi bacia sulla testa.
    Come deciso a fine cena usciamo per un gelato. Io e Carmine, soli. Quando sono con i Finley mio fratello non fiata. Si fida di loro, non mi fa la predica come quando esco con i miei amici.
    Entriamo in gelateria.
    Io/Ka: ciao Pà!!
    La gelataia ci saluta con un sorriso.
    Paola: ciao, cosa vi preparo raga?
    Ka: i soliti ma per me abbonda con la panna!!
    Ridiamo.
    Prepara una coppetta per me, piccola. Con nocciola, fragola e una cannuccia biscotto. Per lui. Cono con cioccolato, nocciola, stracciatella e panna.
    Il chitarrista paga ed usciamo. Vogliamo mangiarlo passeggiando.
    Ka: sei pronta per l’ultimo allenamento in vista della partita?
    Annuisco.
    Ka: bene, cosi sabato alla festa ci divertiremo tantissimo!
    io: e tu??, dimmi, come va il nuovo disco?. Lo sai che da fan lo aspetto impazientemente!
    Ka: eccome se lo so. Sai non so dirti come sta andando. E’ tutto nuovo. Studio nuovo, bassista nuovo e nuove idee!
    Io: prendetevela comoda. Io credo che l’idea giusta arriva quando vuole. Se le si fa pressione scappa. Noi donne siamo cosi, vogliamo gestire e comandare ogni situazione!
    Ride e mi spettina i capelli poi mi indica una panchina. Ci sediamo.
    Ka: fammi assaggiare!
    Io: ma se è uguale!
    Ka: no, nel tuo c’è la fragola!
    Rido. Afferra il mio cucchiaino in plastica e lo affonda nel gelato. Si porta via metà della fragola poi ride guardandomi.
    Gli faccio una smorfia mentre lui mi avvicina il suo cono.
    Ka: assaggia!
    io: c’è panna e cioccolato. Non posso!
    Ka: ti autorizzo io, tranquilla!!
    Io: spiritoso Mimmo!!
    Ne assaggio un po’ poi gli sorrido ma lui scoppia, letteralmente, a ridere.
    Io: che c’è????
    Ka: ti sei sporcata!
    Io: colpa tua, dove???
    Ka: lì!
    Indica un punto sul labbro superiore. Tiro fuori la lingua e comincio a passarla in modo da pulirmi. Resta qualche secondo a fissarmi.
    Io: allora???
    Scuote la testa e con il pollice mi porta via quel po’ di panna.
    Ride, ancora.
    Io: sei un caso perso, a 27 anni fai ancora questi scherzi!
    Ammetto ridendo.
    Ka: lo sai,mi divertono!
    Finiamo i gelati e ci mettiamo comodi. Lui gambe aperte, io accavallate. Leggermente di trequarti, il mio gomito destro e il suo sinistro sullo schienale della panchina. Poggia la sua mano sulla mia e lascia scivolare le sue dita tra le mie. Continuiamo a chiacchierare, a ridere e lui come al solito mi prende in giro.
    Passa una coppia di signori anziani, mano nella mano. Ci guardano e dicono.
    <<Che bella coppia>>
    Io/Ka: buonasera!!!!
    Risalutano e ci lasciano soli.
    Io: uuu Ruggiè, c’hanno scambiati per una coppia. Ti hanno rovinato la reputazione!
    Ka: perché sarebbe cosi assurdo?, io e te insieme!
    Rido, fragorosamente. Pochi secondi, poi mi accorgo che sta parlando sul serio.
    Io: no, assurdo no. Strano sì. È un problema che non si pone. Siamo amici, io sono una bambina per te. Non potrei mai piacerti!
    Lascia scivolare i denti sul suo labbro inferiore.
    Ka: per me sei una meravigliosa giovane donna. È solo che ho promesso….!
    io: promesso??
    Non capisco. Infondo, lui sa regalarmi brividi intensi e il mio cuore…..batte per lui.
    Ka: lo sai no?, è inutile parlarne!
    Io: se te lo chiedo chiaramente no!
    Ka: beh quando sei tornata a vivere a Legnano tuo fratello ha fatto promettere a me, a Pedro,a Omar, a Ste e al fratello di non provarci con te. Ne per gioco ne seriamente!
    Io: ah, non lo sapevo!!!
    Ka: perché ti stai innervosendo?
    Penso: che ho 17 anni. Ho la mia vita, ho avuto le mie esperienze e le mie storie eppure ho una cotta per te che non accenna a passare. Penso che se mi fermassi a riflettere capirei che ti amo e….!
    Sfodero un sorriso, capirebbe cosa penso altrimenti.
    Io: non mi sto innervosendo. Pensavo!
    Mi sorride.
    Ka: a cosa?
    Io: direi che è stato facile, per te, rinunciare!
    Ka: e invece non lo è stato e non lo è!
    Scoppio a ridere.
    Io: sì certo. Dimenticavo che sei lo spiritoso della band!
    Ka: niente spirito. È una vita che penso che tra noi potrebbe andare alla grande. Il feeling, l’alchimia, la confidenza e l’intensità che ho con te non li ho mai avuti con nessuna!
    Io: davvero??
    Annuisce. Lo guardo sognante, senza dubbio i miei occhi brillano.
    Ispiro e torno in me. Ora è lui perso nei suoi pensieri.
    Io: ey Ka, ci sei?
    Scuote la testa.
    Ka: mi sono perso infondo al tuo sguardo!
    Io: wow!
    Si toglie la sua polsiera in pelle e me l’abbottona al polso.
    Ka: mettilo all’allenamento, ti porterà bene!!
    Annuisco. Mi prende la mano.
    Ka: ti porto a casa Cenerentola. È tardi!!
    Sorrido e mi accompagna a casa a piedi.

    Ultima modifica di griduccia; 21-05-2013 alle 16:01

  4. #4
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Re: Noi ci aspettiamo da sempre:

    -5-

    Io e le mie compagne di squadra siamo fuori dall’ufficio dell’allenatore. E’ il momento della verità, tra poco scopriremo se saremo titolari nella partita più importante della stagione.
    Entriamo singolarmente. Il nostro allenatore ci tiene sempre a spiegarci i motivi sia in un caso che nell’altro.
    Coach: bene così Calvio. Ti sei allenata tantissimo. Migliori giorno dopo giorno. Ormai lo sai, sei la punta di diamante della Legnanese volley. E’ vero sei bassa per questo sport ma compensi il gap fisico con l’elevazione. Sei titolare!!
    Lo ringrazio ed esco dall’ufficio.
    Fuori con le mani in tasca, appoggiato al muro il mio fratellone. Alza il mento per salutarmi.
    Dani: allora com’è andata?
    Io: male, starò in tribuna!
    Scoppia a ridere.
    Dani: sei negata con le bugie. Allora??
    Sorride poi mi afferra tra le sue braccia baciandomi la fronte.
    Tra le braccia di mio fratello esco dalla palestra. Torniamo a casa. Dobbiamo prepararci per la festa di stasera. È sabato. Devasto totale.
    Ci sarà tutta Legnano alla festa.
    A farmi da cavaliere un mio amico. Federico. Ha 18 anni e la patente. Siamo nella stessa classe. È il clone di Chuck Bass di Gossip Girl. Lo è esteticamente, caratterialmente e nel modo di fare. Sono sicura che i creatori della serie parlano di lui.
    Ovviamente vestito e tacchi. La festa è in un pub. Non è un compleanno è solo un modo per divertirsi di sabato sera.
    Ovviamente il soprannome per il mio amico è mister Bass.
    Andiamo al pub in macchina. Siamo amici, amici un po’ particolari. Spesso scappano baci.
    La festa è in pieno svolgimento. Si balla, si chiacchiera, si ride, si beve.
    Sta andando benissimo. Sto facendo due passi. Non ho ancora salutato tutti. Mentre mi avvio in un'altra sala passo davanti al camerino. Di colpo un braccio mi trascina dentro. E’ mister Chuck. Senza parlare affonda le sue labbra sulle mie.
    Mi bacia, con passione.
    Le sue mani scivolano dal mio viso ai miei fianchi. Mi fa camminare all’indietro, questo camerino ha una sala interna con un divanetto. Vuol condurmi lì.
    Io: dove stiamo andando??
    Fede: al divanetto. Ti voglio troppo stasera!
    Tra me e lui, niente oltre i baci. Mai.
    Si rituffa sulle mie labbra.
    Io: no, qui non voglio!
    Fede: tranquilla. Non entrerà nessuno!
    io: beh non voglio rischiare!!
    Fede: ma quale rischio?. C’è la porta scorrevole, non essere paranoica!
    io: se permetti lo divento se vuoi farmelo fare con mio fratello nella sala accanto!
    Fede: lui non si farebbe questi problemi!
    Io: può fare ciò che vuole. Come me!!
    Mi sfilo dalle sue braccia e mi avvio per uscire dal camerino. Mi blocca. Adagia il suo petto alla mia schiena. Mi bacia il collo.
    Fede: ti supplico!
    io: ho detto di no. Mettitelo in testa Fede!!
    Mi ribacia.
    Io: NO. Fede basta!!!
    Ho alzato troppo il tono della voce. Ecco Carmine, entra in camerino.
    Ka: va tutto bene??
    Fede:figuriamoci è arrivato il tuo salvatore. Va tutto benissimo chitarrista!
    Scuote la testa e mi lascia lì, sola con Ka.
    Ka: cos’è successo??
    Io: voleva…!
    Ka: cosa??
    Io: che facessi l’amore con lui su quel divanetto. Non ho voluto perché mio fratello è aldilà di questa parete!
    Ka: solo per questo?
    Annuisco.
    Ka: ah, va bene!
    Mi guarda poi si volta, per uscire.
    Io: no, non solo questo. Ho mentito!!!
    Ka: e allora per cos’altro??. Non ti piace?
    Io: mi dai un bacio?
    Torna verso di me, tiene sempre le mani in tasca. Indossa un paio di jeans neri e camicia bianca piegata sui gomiti. Incolla le sue labbra sulla mia fronte.
    Io: no Ka. No. Non lì!
    Mi bacia sulla guancia.
    Io: neanche!
    Ka: dove???
    Afferro la sua mano e poggio le sue dita sulle mie labbra.
    io: lo voglio qui!
    Scuote la testa.
    Ka: vorrei, eccome se vorrei ma non posso lo sai!!
    Si volta. Afferro il suo polso e lo volto verso di me.
    Io: tu non puoi. Io sì!!!
    Poggio le mie mani sul suo collo e le mie labbra sulle sue. Io lo bacio, lui parla.
    Ho gli occhi chiusi. Lui SPALANCATI.
    Ka: Anto, ti prego. Per favore. Non posso. Non posso davvero. L’ho promesso a tuo fratello…ti prego. Non so resisterti!!
    Io: non pensare a lui. Ti sto baciando io. Io posso!!
    Ka: Anto….!
    Io: non pensare a lui, pensa a me!!
    Tira su le mani, le posiziona sui miei fianchi e risponde al mio bacio.
    Finalmente.

    Ultima modifica di griduccia; 23-05-2013 alle 10:36

  5. #5
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Re: Noi ci aspettiamo da sempre:

    -6-


    Lo guardo negli occhi dopo il nostro primo bacio. Non mi sembra vero.
    Io: scusa se ti ha dato fastidio, lo sognavo da tanto!
    Ka: ma come puoi pensarlo?. Darmi fastidio?. Io lo sognavo anche da prima di te!
    Io: davvero??
    Annuisce poi alza un braccio e poggia il suo indice alla mia tempia.
    Ka: vuoi metterti in testa che io ti amo?. Da anni. Ti amo davvero!
    Non è possibile. Non può averlo detto. Lo guardo emozionata e pronta a dichiarargli i miei sentimenti.
    Entra mio fratello come una furia.
    Dani: sorellina vieni. Sto ballando con Gin, daiiii. Ci stiamo divertendo. Anzi a dire il vero non è un ballo. Abbiamo trovato delle maschere di carnevale e ci dimeniamo a tempo di musica!
    Io: fantastico!
    Rispondo sarcasticamente. Ginevra è nostra cugina.
    Mi prende per mano e trascinandomi via si rivolge a Carmine.
    Dani: vieni anche tu, muoviti!
    Lo trascina in pista insieme a noi. Passiamo così il resto della serata. Sì, ci divertiamo ma io e Carmine non siamo più riusciti a parlare, da soli. Con lo sguardo ho provato a fargli capire che, per me, la discussione è ancora aperta. Ho provato a fargli capire che voglio dichiarargli il mio amore.
    Alle 2 e mezza eravamo a casa.
    Diverse ore dopo sono sotto la doccia. Devo prepararmi, stasera si va in disco.
    Mentre sono sotto l’acqua e canto SCEGLI ME, ovviamente dei Finely, suonano alla porta.
    Ci pensa mio fratello.
    Io, non presto attenzione al fatto che in questo momento, oltre me e mio fratello, ci sono altre persone e continuo a cantare a squarciagola.
    Sono arrivati Pedro, Ka e Ivan. Mio fratello li fa entrare, dopo essersi salutati, lo seguono in camera. Si accorgono subito di me e della mia voce stridula.
    Pedro: iiiiii, devo fare ad Anto qualche lezione di canto!!
    Dani: fratè non ti conviene. Tempo perso. Senti un po’, manca proprio la materia prima!
    Ka: però canta sempre la sua canzone preferita quand’è sotto la doccia!
    Dani: quello sì, dobbiamo riconoscerglielo. È fedele!
    Ride.
    Finisco la doccia, mi asciugo corpo e capelli e con una tuta vado in camera. Per vestirmi. Ho scelto un completo rosso. Una volta indossato, dopo il trucco sono in cerca di una borsa. Gin, nostra cugina, arriva. Mio fratello la fa entrare. Passa davanti alla camera di Danilo, senza fermarsi, saluta con la mano Pedro, Ka e Ivan poi mi raggiunge. Spalanca la porta senza bussare.
    Io: iiii. Gin, che paura!!
    Gin: simpatica, eppure stasera mi sono fatta bella!
    La guardo torva.
    Gin: cuge, tu hai un problema!
    Apro l’anta dell’armadio e mi specchio.
    Io: no, va bene!!!
    Gin: no, non parlo di ciò che indossi!
    io: di cosa?
    Gin: il tuo problema è alto, occhi blu, barbetta incolta ed è aldilà di questa parete!
    Io: lo so!
    Gin: non puoi andare avanti così. Devi trovare una soluzione. Devi levartelo dalla testa, dov’è mister Bass stasera??
    Io: non lo so non mi interessa io e Ka, ieri sera, ci siamo baciati!
    Gin: COSA MI STAI NARRANDO CUGE??
    Io: shhhh, Dani ci sente benissimo!
    Le spiego i dettagli.
    Gin: ti resta solo una cosa da fare!
    io: dichiararmi in privato!
    Gin: oh no. Questo mai. Ti mostreresti vulnerabile ai suoi occhi e questo non deve essere. Ti ha detto che ti ama, praticamente ha oppresso i suoi sentimenti e la sua felicità per una stupida promessa fatta a tuo fratello!!
    Io: non è stupida, ci credono. Sono legatissimi!
    Gin: è stupida e tu lo sai. In 27 anni di vita si contano sulle dita di una mano le volte in cui Ka s’è innamorato. Una sola volta, quando andava ancora alle superiori. Ricordi quanto hai sofferto quando stava con Ilaria?, tutta Legnano sapeva della loro storia e questo dovrebbe bastare a quella testa di marmo di mio cugino per fargli capire che voi due insieme non è motivo di sofferenza ma di gioia!
    Io: che devo fare??, mi stai confondendo. Credevo fosse il momento giusto!
    Scuote la testa.
    Gin: devi tenerlo sulla corda per un po’, ignorarlo. Devi dimostrargli quant’è stato stupido!
    Io: ignorarlo??
    Annuisce.
    Io: io devo ignorare Ka?
    Gin: sì!
    io: ma non ci riuscirò mai!
    Gin: ma lo farai!
    Toc toc mio fratello bussa alla porta.
    Gin: avanti!
    Dani: andiamo???
    Io: sì, quanto stressi!
    Dani: vestiti che scendiamo!
    Io: ma io sono vestita!
    Dani: punti di vista sorellina. Metti una tuta!
    Rido.
    Io: si Da, si. Vai ad accendere il motore, io e Gin scendiamo subito.
    Annuisce, deve arrendersi. Esegue alla lettera il mio invito.

  6. #6
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Re: Noi ci aspettiamo da sempre:

    -7-

    In disco cerco di comportarmi come mi ha consigliato Gin. È difficile, difficilissimo. Per fortuna mi aiuta.
    Ci divertiamo. Balliamo e beviamo eppure lo cerco con lo sguardo.
    Un paio d’ore dopo il nostro arrivo si presenta mister Bass.
    Gin: vai a ballare con Bass, come si deve!
    Faccio “no” con la testa.
    Gin: perché???
    Io: cosi mi scordo Ka a vita!!!
    Gin: un’altra frase del genere e capisco quant’è dura per te far l’indifferente!
    Io: è difficilissimo, sto facendo una fatica immensa!!
    Mi scivola una lacrima sulle guance.
    Gin: cos’hai?
    Io: lo amo, tanto!!
    Mi prende per mano e mi porta in bagno.
    Stacca un pezzo di carta igienica e mi tampona le lacrime.
    Gin: dai Anto!
    io: è difficile. È un casino totale. Cioè anche se io e lui riuscissimo a metterci insieme che facciamo????
    Gin: beh, ne hai di cose da fare con lui!!
    Mi fa l’occhiolino.
    Io: parlo sul serio. Io ho 17 anni, lui 27. Non siamo bambini. Non possiamo far gli amanti di nascosto. Anche se è lui ad aver fatto la promessa gli darà fastidio far tutto alle spalle di Dani!
    Gin: dovresti parlare con Dani!
    Io: e cosa gli dico?, sai mi sono innamorata di Ka. Contento??. Quello mi decapita e dopo castra Ka. Mio fratello è un angelo. E’ il ragazzo più dolce e generoso del mondo ma quando si tratta di me diventa l’incredibile Hulk!!
    Scuote la testa.
    Gin: ma no, va da lui e a titolo informativo fatti dire come reagirebbe se ti innamorassi di uno di loro!!
    Io: so già che è inutile!
    Gin: e allora digli una bugia!
    Io: tipo???
    Gin: digli che mi piace Ivan e che mi sto rendendo conto di non considerarlo più solo un amico. Chiedigli cosa ne pensa e poi digli e se fosse successo a me??
    Scoppio, letteralmente, a ridere.
    Io: Gin, non sarebbe una bugia!!
    Gin: no, infatti ma almeno comincio a muovermi pure io!!
    Ride.
    Io: ma il Moro è vecchio per te. Ha 27 anni e tu 17!!!
    Gin: abbiamo la stessa differenza che avete tu e la scimmia!
    Alzo gli occhi al cielo.
    Gin: ok, mi chiudo in bagno e fingo di piangere. Tu vai da tuo fratello!
    io: ora??
    Gin: immediatamente!!!!!
    Mi spinge fuori dal bagno.
    Vado in cerca di mio fratello.
    È al bancone. Sta bevendo una birra con Ka, Pedro, Ivan e Omar.
    Appena il Pedretti senior mette a fuoco spalanca le braccia. Lo stringo forte.
    Io: buonasera signor Pedretti!!
    Mi bacia sulla fronte.
    Omar: ma quanto bella sei?, sicura di essere sua sorella???
    Scoppiamo tutti a ridere.
    Io: sei venuto solo????????.
    Omar: la mia nuova fiamma è lì, aveva voglia di un gelato!!!!
    Sorrido.
    Il Pedretti senior cambia una ragazza a settimana. Partono i pullman carichi di ragazze da tutta la Lombardia.
    Tutte vogliono conquistarlo.
    Io: dopo me la presenti. C’è un grosso problema!!
    Omar: che succede???
    io: Gin sta male!
    Dani: cos’ha??
    Io: sta male psicologicamente!!!!!!!!!
    Ka: spiegati o non riusciamo a capire!
    io: ho bisogno di parlare con mio fratello in privato!!
    Annuiscono tutti, per loro va bene.
    Omar: ti faccio preparare qualcosa??
    Io: un gelato!!
    Omar: raggiungo subito la mia tipa!!!!!
    Io: il solito!
    Annuisce mentre mi sorride.
    DAVIDE-1997 likes this.

  7. #7
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Re: Noi ci aspettiamo da sempre:

    -8-


    Porto mio fratello nel privè. È vuoto. Si siede sul divanetto mentre stringe tra le mani il bicchiere di birra.
    Dani: che sta succedendo??
    Io: Gin ….si è innamorata!
    Dani: ci sta con questo??
    Io: no!
    Mi fratello è cosi. È gelosissimo. Di me e di lei. La consideriamo una sorella. Lei è figlia unica, siamo cresciuti insieme.
    Dani: le ha fatto qualcosa??, dimmi chi è?. Lo cancello dalla faccia della terra!!
    Io: no tranquillo. Non le ha fatto nulla, anzi, la tratta benissimo. La considera un’amica. A lei non sta più bene questa situazione!
    Dani: l’ha rifiutata??
    Io: no, lui non sa nulla!!
    Dani: ma chi è??
    Io: Ivan!!
    Dani: Zaytsev??
    Io: seh Zaytsev. Uno dei miei pallavolisti preferiti. Se lo conoscevo a quest'ora ero chiusa in casa con lui. Ce la fai a fare il serio???
    Dani: ne conosciamo tanti di Ivan!
    Io: Ivan!!!!
    Dani: Ivan lo conosce?
    Io: no, Ivan. Gin s’è innamorata di Ivan Moro!!!!
    Poggia la birra a terra e si alza.
    Dani: CHE COSA???
    Io: vuole dirglielo, vuole stare con lui!
    Dani: ma non se ne parla neanche. Lei è una sorella e lui un grande amico. Guai se prova a toccarla!!!!
    Io: perché???
    Dani: se si lasciano che facciamo??. E se lui ci si diverte e basta???. Poi lui è impegnato!!!!!!!
    Io: dai Dà, lo sai anche te. È una storia priva di importanza. Ci sta solo per divertimento. Ognuno fa come vuole. Lei stasera è in discoteca con le amiche, non è qui con lui. È dall’altra parte della città!
    Dani: ma che problema c’è?. Ci sta anche una storia senza impegno. Non ci si può sempre innamorare!
    Io: nessun problema. Ok, allora Gin può dichiararsi!
    Dani: no!
    io: perché??
    Dani: lei è mia cugina, lui è un grande amico. No!!
    io: perché???. Sono abbastanza grandi. Se vogliono si divertono, oppure possono anche innamorarsi. Ti farebbe schifo??
    Dani: tanto. E dovrebbe anche a te!
    Io: e invece a me l’idea di saperli innamorati mi renderebbe felice!
    Dani: Antonella, sveglia. Ivan è un uomo di 27 anni, lei una ragazzina di 17. Non hanno punti in comune!
    Io: che ne sai te?, lasciali provare!!
    Dani: no, le spezzerebbe il cuore!
    Io: E’ Ivan. Lo conosci da una vita, ha rispetto di te e di Gin. Sa che con lei non può far come vuole. Sarebbe sincero dal primo istante. Possiamo fidarci!
    Alza il mento come a dire “Non lo so”.
    Dani: come ti pare, tanto avete già deciso!!!
    Io: fermo. Non abbiamo deciso niente, infatti te ne sto parlando. Dimentica le tue paranoie. Sarebbe cosi brutto vedere uno dei tuoi migliori amici con tua cugina???
    Si risiede.
    Dani: se la trattasse da principessa e se l’amasse davvero POTREI accettarlo e non sarebbe brutto!!
    Io: questo è lo spirito giusto!
    Dani: dai, avete vinto. Vallo a dire a Gin. Era tutto organizzato!!
    Lo guardo con un sorriso.
    Dani: vado a prendere un’altra birra!
    Io: aspetta…e se fosse successo a me?????
    Dani: cosa?
    Io: se mi fossi innamorata di un Finley?
    Dani: di chi ti sei innamorata????
    Io: di nessuno, figurati, dicevo per dire!
    Dani: allora, PER DIRE, mh no. Non potrebbe succederti. Cioè c’è rimasto solo Ka e tra te e Ka….!!
    Scoppia a ridere.
    Io: cosa ridi?
    Dani: già l’idea è comica. Dai tu e Ka litigate spesso e siete solo amici. Non immagino in coppia. Lo faresti nero!!
    Continua a ridere, di gusto.
    Io: vai oltre le apparenze. Se mi fossi innamorata di lui, che faresti??. Ma soprattutto che faresti se lui si fosse innamorato di me?
    Dani: non farei proprio niente. Non potrebbe succedere neanche in teoria, neanche per finta, ne per gioco, ne periodo ipotetico dell’irrealtà. Mi sono fatto promettere da lui e dagli altri che MAI c’avrebbero provato con te!
    Io: e tu chi sei per decidere una cosa come questa??
    Dani: tuo fratello, quello che vuole evitarti la delusione più colossale della tua esistenza. Visto com’è andata con Gin, tocca a te!
    io: a fare?
    Dani: devi promettere!
    io: che??
    Dani: mai con un Finley, no anzi…MAI e dico MAI con Ka. Prometti!!!
    Io: Dani!!!!
    Dani: P-R-O-M-E-T-T-I!!
    Mi alzo. Scuoto la testa e torno da Gin. In lacrime per raccontarle tutto.
    Gin: ok, a questo punto entro in scena io!!!!
    Io: cioè????
    Gin: parlo con Ka. Devi dirgli ciò che provi!!!
    Io: ma come m’hai detto di “evitarlo” stasera e ora?
    Gin: ora dobbiamo sbrigarci. Non voglio farvi perdere la vostra occasione!!!!!!!
    Annuisco. Torniamo in pista. La vedo mentre scambia due chiacchiere con lui. Bocca e orecchio. La musica è ad alto volume.
    Lo porta nel privè.
    Gli racconta della mia conversazione con Dani, dettagli inclusi.
    Ka: guarda che lo so, ho promesso!!!!
    Gin: sì ma so che le hai detto che l’ami. È vero o te lo sei inventato per darle il contentino?
    Ka: ma scherzi?, no. E’ vero, verissimo!!
    Si poggia sul divanetto mentre si massaggia la barbetta incolta.
    Gin: lei deve dirti ciò che prova, non vede l’ora ma non ci riuscirete mai se c’è il fratello nei paraggi!!
    Ka: allora è inutile. Lui c’è sempre ed ovunque!!
    Gin: ti sbagli. Ho un idea, la invito a dormire a casa. Diciamo a tutti che ci accompagni te. Lasciate me e voi ve ne andate a casa tua. Sbaglio o i tuoi sono ai Caraibi?, tua sorella è pure a N.Y. per l’Erasmus!
    Ka: non sbagli ma è un rischio!!!!
    Gin: oh no, perché se provi a toccarla ti castro!!!
    Ka: spiritosa. Parlo di Dani se ci scopre….!!
    Gin:non vi scopre. Garantisco io!!
    Ka: ok. Proviamoci, adesso dimmi di te. È come penso?, ti piace davvero Ivan?
    La ragazza annuisce e Carmine sorride.


    Ultima modifica di griduccia; 28-05-2013 alle 16:40
    DAVIDE-1997 likes this.

  8. #8
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Re: Noi ci aspettiamo da sempre:

    -9-



    3 ore dopo.
    Carmine accosta la macchina davanti al palazzo di Gin. La salutiamo e via diretti a casa Ruggiero.
    Entriamo. Siamo imbarazzati. Non riusciamo a parlare o meglio non sappiamo cosa dire.
    Rompiamo il ghiaccio una volta arrivati, in casa. O meglio, in sala.
    Ka: eccoci qua!
    Io: già, eccoci qua!!!
    Ka: vuoi un po’ di latte e biscotti??
    Io: ….!!
    Ka: io sì, dai fammi compagnia!!!!!!!!
    Lo seguo in cucina. Comincia a riscaldare il latte e tira fuori i biscotti dal pensile.
    È in piedi, come me.
    Ka: puoi sederti!
    Io: ….!
    Mi guarda.
    Io: io ti amo Ka!!!!
    Sorride chiudendo gli occhi poi mi bacia sulla testa.
    Ka: lo so!
    Io: come??. Ah te ne sei accorto. Non è difficile da interpretare il mio modo di guardarti!!
    Scuote la testa.
    Ka: no!
    Io: allora come?
    Ka: l’ho letto 8 mesi fa. Su quel quaderno dove lasci i tuoi pensieri, le tue bozze, i tuoi desideri!
    Io: non lascio mai aperto quel quaderno!
    Ka: no, ma l’hai scritto così grande che l’avrebbe visto chiunque, anche dall’altra parte del mondo!!!
    Abbasso la testa, imbarazzata.
    Ka: mi fa troppo felice. Per tanto tempo mi sono sentito uno stupido perché ti amavo e vedevo te che mi trattavi come un amico. Che mi consideravi SOLO un amico!
    Io: non è mai stato così!!
    Ka: lo so, adesso. Ma è qui che la questione si complica!!!
    Io: ma perché?, hai intenzione di usarmi per un po’ e poi lasciarmi?
    Ka: ma assolutamente no, perché te sì??
    Io: spiritoso. Spegni il latte!!!
    Lo fa.
    Ka: Dani?, come la metto con lui??. È mio fratello!!!!!
    Io: uuu, allora è incesto. Non possiamo!!!
    Ka: aaa, divertente. Ci fa fuori se ci scopre!
    Io: beh ma mica deve saperlo!
    Mi posiziono sulle punte, per baciarlo.
    Ka: tenere nascosto qualcosa che ti riguarda, a tuo fratello?. Impossibile!!!
    Io: l’ho fatto tante volte e per tanto tempo, è stato facile!!
    Ka: devo preoccuparmi?. Cos’hai combinato?????
    Io: niente ma per te, per proteggerti e per star con te sono disposta a tutto!!!
    Ka: bene, ma prometti di non lasciarmi. Perché nulla avrebbe senso se non fossi qui con me!!!
    io: la vostra canzone!!!
    Scuote la testa.
    Ka: no, la tua!
    Io: la mia?
    Ka: Pedro l’ha scritta pensando a noi, non dirmi che non l’avevi capito?
    Io: veramente no!!
    Ka: ma più chiaro non poteva essere!!
    Io: ma lo sei stato ….!!!
    Ka: quante bugie mi sono raccontato nelle canzoni per convincermi ad andare avanti, per rendermi conto che dovevo stare senza te!!!
    Io: sei disposto?
    Ka: lo so ho promesso, non vorrei infrangere la promessa. Lui è mio fratello ma non posso rinunciare a te!!
    Io: nemmeno io, mi dai un bacio??
    Annuisce e stavolta mi bacia nel posto giusto. Sulle labbra.

    Mi sveglio di colpo. Sono posizionata di lato e Carmine mi tiene stretta a se. Forte, fortissimo.
    Mi volto, lentamente, cercando di non svegliarlo. Resto immobile a fissarlo.
    Ho bisogno di rendermi conto che è tutto vero.
    Che sta davvero con me.
    Dopo diversi minuti si avvicina ancor di più, senza aprire gli occhi. Mi bacia. Profondamente. Solo dopo apre gli occhi.
    Ka: buongiorno!
    Io: buongiorno!
    Ka: da quanto sei sveglia??
    Io: abbastanza, avevo bisogno di rendermi conto che è tutto vero!
    Ka: è tutto verissimo!
    Lo bacio.
    Ka: che facciamo oggi???
    Io: non devi andare in studio???
    Ka: no. Oggi no. voglio passare con te la giornata!!
    Io: che ne dici di andare a Como??, una passeggiata, un po’ di sole….!
    Ka: io e te liberi di far ciò che vogliamo!!!!
    Io: soprattutto!!
    Mi bacia, sdraiandosi su di me.
    Ka: adesso vado a prepararti la colazione, torno subito!
    io: ti aiuto!
    Ka: no, voglio portartela a letto!!
    Io: va bene!
    Si tira su, pronto ad alzarsi.
    Io: ma prima…!
    Ka: prima???
    Io: posso avere un altro bacio?
    Ride e mi bacia.
    Corre in cucina e una decina di minuti dopo torna con un vassoio tra le mani. Si siede al mio fianco e facciamo colazione insieme.
    Spazzoliamo tutto rapidamente poi ci prepariamo ed usciamo.
    Come al solito ha parcheggiato la macchina dietro l’angolo.
    La sua Kali nera. Il viaggio è molto tranquillo.
    Si chiacchiera.
    Una volta lì cerchiamo parcheggio. Appena spegne il motore ed apriamo gli sportelli per scendere mi squilla il cellulare.
    Con un sms, mentre Carmine preparava la colazione, ho chiesto a Gin di coprirmi per la giornata.
    Rispondo.
    Io: pronto!
    >>x: sorellina, buongiorno!!!
    Io: Dani, buongiorno!!!
    Guardo il chitarrista inequivocabilmente.
    >>Dani: dove sei?, cosa fai?, con chi sei???
    Io: quante domande!
    Rido.
    >>Dani: sono curioso!
    io: sono in giro per Como con Gin. Ci stiamo godendo un po’ di sole!!
    >>Dani: wow bel programma. Quasi quasi mi aggrego, che farete??
    Sgrano gli occhi.
    Io: ehm. Andiamo dall’estetista, ci dobbiamo depilare e poi devo farmi la maschera facciale. Sono stressata per l’avvicinarsi della maturità. Vieni che ti facciamo i fanghi per combattere la cellulite!!
    Dico, sperando di annientare la sua voglia di raggiungerci.
    >>Dani: no grazie passo. Ero in cerca di qualcosa da fare per questo lunedì!!!
    Io: niente donne oggi?
    >>Dani: no!!
    io: leggiti un libro!
    >>Dani: che????, anche no. Va beh, ti saluto. Faccio un giro di chiamate e vedo chi è libero!
    Io: va bene. A stasera!!
    >>Dani: ciao!!
    Mettiamo giù. Il Ruggiero afferra la mia mano e cominciamo a passeggiare. Chiacchierando. Alterniamo baci a parole. Tempo 5 minuti e squilla il suo telefono.
    Ka: adesso chi è???
    Io: il mio amante!!
    Ka: e chiama sul mio??
    Io: beh sì, se il mio non prende sa che mi trova lì!!
    Ka: quanto sei spiritosa!!
    Ride e mi bacia a stampo. Tira fuori il telefono dalla tasca.
    Ka: è tuo fratello….ey batteriologo!!
    >>Dani: ciao. Dove sei?, cosa fai??, con chi sei???
    Ka: quante domande. Niente di che!!
    >>Dani: pur’io, ti va di far qualcosa???
    Ka: dai stasera passo da te. Preparami la cena!!
    Mio fratello scoppia a ridere.
    >>Dani: la ordino da asporto, semmai. Comunque parlavo di adesso. Daiiiii!
    Ka: mi piacerebbe ma….!!
    >>Dani: ma??
    Ka: non posso!
    >>Dani: ma tutti impegnati state oggi??
    Ka: tutti chi???
    Gli risponde mentre mi guarda negli occhi. Sta per scoppiare a ridere.
    >>Dani: mia sorella e mia cugina. Sono a Como!
    Ka: e perché non le raggiungi??
    >>Dani: ma devono andare dall’estetista!!
    Ka: ah!!
    >>Dani: che impegni hai??
    Ka: devo vedere una ragazza!
    >>Dani: Monica??
    Ka: no, l’ho mollata!!!
    >>Dani: perché??
    Ka: c’è un’altra!!
    >>Dani: e com’è??
    Ka: è la più bella dell’universo. È speciale!!!!
    >>Dani: ma va??!. Poi me la passi, come al solito!
    Ka: no, fratè. No. Stavolta no. La amo!!!
    >>Dani: ho sentito bene?
    Ka: benissimo. Ti saluto, è qua. Ciao brò, a stasera!!!
    Mette giù senza far replicare mio fratello. Camminiamo osservando le vetrine. Guardiamo anche quella della gioielleria.
    Poi entriamo al mc donalds. Son quasi le 14. Mentre siamo in coda lo vedo che poggia una mano sulla catena agganciata ai jeans. Tira fuori il portafogli. Mi passa 50 euro.
    Ka: per me il solito, torno subito!
    io: ma dove vai??
    Ka: torno tra un minuto!!
    Mi bacia sulla fronte ed esce rapidamente dal mc, lasciandomi in coda e con 50 euro in mano.


    DAVIDE-1997 likes this.

  9. #9
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Re: Noi ci aspettiamo da sempre:

    -10-

    Rientra proprio quando ho finito di ordinare e l’impiegata del mc mi sta mettendo tutto sul vassoio. Lo guardo. Mi sorride e fa finta di nulla.
    Qui c’è qualcosa sotto. Afferra il vassoio, pieno e con un colpo di testa mi fa segno di seguirlo. Lo osservo.
    Non noto niente di strano. Forse doveva telefonare, forse doveva andare in bagno, forse …..forse….forse.
    Non lo so, lasciamo perdere. Ci sediamo al tavolo con il divanetto.
    Poggia tutto sul tavolo e allontana un po’ il vassoio.
    Come se nulla fosse mangia ed apre una conversazione.
    Faccio finta di nulla ma lo osservo. Sono curiosa. Curiosissima.
    Ha capito. Decisamente si. Mi conosce. Risponde alla mia curiosità facendo lo sguardo da cucciolotto. Da tenerone.
    Ok, un’altra conferma.
    C’è qualcosa. È chiaro. Non vuole ammetterlo, non adesso o forse non a me.
    Finito il mio mc chicken mangio un paio di patine. Non di più, le afferra lui.
    Come al solito.
    Io: Ka??
    Affonda i suoi occhi blu metallici nei miei.
    Sta mordendo il suo big mac.
    Io: dove sei stato??
    Ka: quando??
    Io: lo sai. Quando ero in coda!!
    Ka: non so di cosa parli!
    Io: invece sì. Dai!
    Ka: a fumare!!!
    Mi risponde semplicemente poi mi fa l’occhiolino.
    Non la bevo.
    Io: faccio finta di crederci!
    Afferro il mio bicchiere di tè alla pesca, appoggio le spalle allo schienale e accavallo le gambe mentre inizio a bere.
    Ka: ma come???
    Rido.
    Finiamo di pranzare e poi riprendiamo a passeggiare tra le vetrine.
    Quando cala il sole e scende la notte torniamo a casa. Rientriamo a Legnano. Quando sto per aprire il portone mi blocca. Poggiando la sua mano sulle mie.
    Ka: aspetta!
    io: cosa??
    Ka: questo!
    Dice abbassando gli occhi ed accennando un sorriso. Tira fuori una scatola. L’afferro. La apro.
    C’è un ciondolo a forma di farfalla. È in oro bianco. È semplice. È come se fosse il disegno di una farfalla. Ci sono solo i contorni.
    Lo afferro. C’è un laccio marroncino. Lo metto al collo poi lo guardo negli occhi mentre tengo stretta tra le mani la scatola. Sono emozionata.
    Ka: lo sai che ti amo??, sì?
    Io: è meravigliosa Ka. Ecco dove sei andato quando facevamo la fila al mc!
    Annuisce. Gli butto le braccia al collo e lo bacio avidamente. Pochi secondi dopo interrompe il bacio.
    Io: che hai??
    Ka: tuo fratello!
    Io: dov’è??
    Ka: non so ma se ci scopre altro che bacio passionale!
    Io: se ci scopre io vengo rinchiusa in una torre lontano dalla civiltà e tu diventi donna!
    Ka: se mi va bene mi fa diventare donna a forza di botte. E se diventassi donna tu che faresti??
    Io: mi cercherei un altro uomo, per esempio…!
    Ka: ah pure, per esempio?
    Io: Don Joe dei Club Dogo!
    Ka: tu non andrai mai più a vedere i concerti dei Dogo!
    Io: non c’è bisogno di andare ai concerti per vederlo, mi basta andare in Best Sound!
    Gli faccio l’occhiolino.
    Ka: a beh se la metti su questo piano allora è meglio se torno a casa. Ho lasciato la mia amante ad aspettarmi. Sarà ancora sotto la doccia!!
    Gli faccio una smorfia.
    Scoppiamo a ridere e lo bacio.
    Ka: voglio dormire con te anche stanotte!
    Squilla il suo telefono.
    Risponde.
    >>Dani: dove sei??, ho ordinato la cena. È già qua!
    Ka: sono sotto casa tua!!
    >>Dani: e perché non sali???
    Ka: ho incontrato Anto e stavamo facendo due chiacchiere!
    >>Dani: salite che ho fame, vi vengo ad aprire!
    Ka: ok!!
    Il portone si spalanca ed io e Carmine entriamo facendo finta di nulla.
    Salto tra le braccia di mio fratello. Mi stringe forte. Nonostante gli infiniti battibecchi viviamo l’uno per l’altra. Il nostro legame è fortissimo.
    Io: Dani, Dani, Dani!
    Dani: sono qui pagnottella mia. Sempre qui, per te!
    io: sei il mio fratellone preferito!
    Dani: forse perché sono l’unico!
    io: scemo, ti stavo dicendo una cosa bella!!!
    Dani: lo so. Scherzavo!!!!
    Mi bacia sulla fronte.
    Dani: ti vedo contenta!!
    Io: lo sono tanto!!
    Dani: come mai??
    Io: avevo bisogno di una giornata di riposo!!
    Dani: dovresti essere triste, sei stata dall’estetista. Quella ti fa male strappandoti i peli!
    io: chi bella vuole apparire deve un po’ soffrire!!
    Dani: ma sulle gambe fa male!
    Io: ma vale la pena, è davvero brava. Vuoi vedere il risultato???
    Poggio le mani sui jeans.
    Dani: assolutamente no. C’è Ka!
    Ka: e capirai, non è la prima volta che le vedo le gambe!
    Dani: come??
    Ka: Non palpitare. Siamo andati al mare un sacco di volte!!
    Dani: lo vedi Anto, agli uomini cade l’occhio. Tu devi star coperta!
    io: sì Dà, sì. Che c’è per cena?
    Dani: linguine con gamberi e scampi poi frittura mista!!
    Io: wow!!
    Prendiamo posto a tavola e cominciamo a mangiare.
    Io: mamma e papà???
    Dani: a cena fuori. È l’anniversario di matrimonio di una coppia di loro amici. A proposito di coppie. Ka, chi è sta tipa??. T’ha fatto star fuori tutto il giorno!
    Ka: lei è come un tramonto in barca a vela ad agosto, lei è come il cielo pieno di stelle la notte di San Lorenzo. Lei è come il più bello dei concerti che abbiamo mai fatto, lei è come il migliore degli accordi che abbia mai suonato. Lei è come la musica. Bellissima, magica, profonda, unica ed io la amo!
    Sono a bocca aperta.
    Dani: UUU, il chitarrista è cotto. Guarda che faccia mia sorella. Le è venuta una paresi!
    Si tira leggermente su e mi passa una mano davanti agli occhi.
    Dani: ciccia??, yuyyuu!!
    io: sì, ci sono!!
    Carmine mi guarda negli occhi, è incredibilmente serio ma i suoi occhi brillano più di quelle stelle nella notte di San Lorenzo.
    Dani: ma Ka, mia sorella non è abituata a sentirti parlare così di una donna. Di solito fai commenti hot!!
    Ka: la MIA lei è diversa dalle altre. Con lei voglio sposarmi!!
    Comincio a tossire. Sono troppo contenta ed emozionata per fingere ancora.
    Il Ruggiero mi versa un sorso d’acqua in un bicchiere mentre mi fa l’occhiolino.
    Io: wow…, sarebbe bello se qualcuno parlasse così di me!!
    Dani: quando sarai grande lo troverai cosi!
    Io: io sono già grande!
    Dani: sì, dopo ti do il kinder cioccolato!
    Ka: spiritoso!!
    DAVIDE-1997 likes this.

  10. #10
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    1,546

    Predefinito Re: Noi ci aspettiamo da sempre:

    -11-


    Squilla il cellulare di mio fratello.
    Dani: scusate ma devo rispondere. Magari svolto la notte!
    Io: maniaco!!!
    Dani: ho indagato ha 18 anni compiuti, è maggiorenne!!!!!
    Io: io quasi!!
    Dani: tu sei mia sorella!!!
    io: magari anche la tua 18enne ha un fratello maggiore come te eppure va con un 27enne. Devo prendere esempio!!
    Mi guarda ed io scoppio a ridere. Si alza e va a rispondere di là.
    Io: davvero pensi quello che hai detto?
    Ka: parola per parola!
    Io: anche io!
    Ka: dormi con me stanotte!
    Io: se mio fratello se ne va con la tipa resti con me altrimenti gli dico che dormo da Gin!
    Annuisce. Ecco che torna il mio fratellone.
    Dani: pagnottè, stanotte resti sola. Metti l’allarme e chiudi tutto. Mamma e papà dormono a Pavia!!!
    Io: tranquillo ma attento!
    Annuisce mentre si risiede.
    Dani: bello il tuo ciondolo!
    Io: sì?, ti piace?
    Dani: sì, ti sta benissimo!
    Io: grazie!
    Dani: è nuovo!!
    Annuisco.
    Si tira su, per guardarlo meglio.
    Dani: c’è un’incisione. K punto A!!!
    Ka: è la marca!!
    Risponde frettolosamente, sto per scoppiare a ridere.
    Sappiamo entrambi che non lo è.
    Dani: hai fatto bene a comprarlo!
    Sorrido.
    Dani: pensavo ad una cosa, Ka devi vedere la tua tipa stanotte???
    Ka: …no, perché??
    Dani: puoi restare con Anto??. Sto più tranquillo se non sta da sola!!
    Ka: tranquillo, resto qui!!
    Io: tu vai a spassartela e mi molli qua con il Ruggiero????. Cioè ma non è giusto. Tu ti diverti e io vengo punita!!!
    Guardo Carmine negli occhi, l’ho fatto apposta. Altrimenti Danilo potrebbe intuire qualcosa.
    Dani: chiamo Gin???
    Io: no, voglio divertirmi pure io scusa!
    Dani: definisce divertire!
    Io: come ti divertirai tu!
    Scoppia a ridere.
    Dani: non se ne parla ne adesso ne mai. Oh chitarrista, hai visto che sorella impertinente?. Mi risponde sempre a tono!!!
    Ka: è fantastica!
    Dani: eh?
    Ka: no dicevo che è fantastico per uno come te avere una sorella con questo carattere. Ti mantiene giovane!!
    Dani: ah, ok!!!
    Finiamo di cenare e mio fratello dopo essersi fatto bello indossa la giacca, pronto per uscire.
    Dani: sono le 22, massimo mezz’ora e poi manda a dormire mia sorella. È piccola per far tardi. Niente film violenti o osceni. Mettile un cartone!!
    Io: qualche giorno fratellone ti farò una sorpresa!
    Dani: che sorpresa??
    Mi domanda mentre spalanca la porta.
    Io: vedrai, mi troverai con qualche bel ragazzo cosi ti metti in testa che non sono una bambina!!
    Dani: per me lo sarai sempre. Dormi bene piccola!
    Mi bacia sulla testa e poi corre via.
    Ka: che ne dici di un po’ di musica e tante coccole?
    Io: tu, Ruggiero, mi leggi nella mente!!
    Ka: perché ti amo!
    Andiamo nella mia stanza e ci sdraiamo. Con il telecomando accendo lo stereo. Parte la traccia 3 di Adrenalina2.
    Ka: io volevo fare il romantico. Come faccio a fare il romantico se mi metti su Adrenalina?. Volevo un po’ d’intimità!
    Io: ah, ti ho capito sai!
    Gli faccio l’occhiolino. Schiaccio qualche tasto sul telecomando e si diffonde “Satisfied”.
    Io: meglio?????
    Scuote la testa.
    Ka: sei troppo ribelle per i miei approcci romantici!
    io: beh non vuole dire che non posso cambiare!!
    Schiaccio qualche altro tasto sul telecomando e si diffonde “Scegli me”.
    Ka: questa è perfetta, la tua preferita. E quella parte l’ho scritta per te!
    Io: quella parte che fa…”Mai nemmeno un attimo ti pentirai se adesso Scegli ME…”!
    Annuisce. Mi bacia.
    Dopo molte coccole ci addormentiamo abbracciati.

    DAVIDE-1997 likes this.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •