Vai a Team World Shop
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito l'albero genealogico dei finley

    COMMENTI PER L'ALBERO GENEALOGICO DEI FINLEY:http://forum.teamworld.it/forum1743/...ml#post7444706
    L'ALBERO GENEALOGICO DEI FINLEY
    INTRODUZIONE
    Marco Pedretti(Pedro),Carmine Ruggiero(Ka),Stefano Mantegazza(ste) e Danilo Calvio (Dani) classe 1985
    si conoscono dalle scuole Marco e Stefano dalla scuola materna(asilo) e con Carmine e Danilo dalla terza liceo hanno scoperto d'avere una passione in comune la musica,così decisero di provare...beh mi fermo qui il resto lo leggerete nella fan fiction che sto scrivendo che racconterà la loro vita da dal fidanzamento e matrimonio dei loro genitori fino quando sono nati i fino ad ora e il loro futuro,aggiungerò tre fans a mia scelta e qui ci sarà un incrocio di parentela tra i quattro ragazzi e anche qui non dico niente lo vedrete leggendo,i personaggi sono reali i genitori dei finley la sorella di Ka e i fratelli di Pedro,Ste e Dani e i loro animali.


    BUONA LETTURA

    E BUON DIVERTIMENTO
    CAPITOLO PRIMO
    FRANCO E LUISA
    Il primo racconto è ambientato in un paese affacciato al mare in provincia di Napoli e si chiama Castellammare di Stabia,nel lontano millenovecentottanta,una giovane ragazza dai bellissimi capelli lunghi castani e ricci occhi lucenti anch'essi castani fisico longilineo ed era maestra d'asilo e si chiamava Luisa,lui alto capelli corti scuri occhi castani faceva il medico di basse e si chiamava Franco.Un giorno stava andando al lavoro e vide lei e i suoi occhi si illuminarono le passa vicino e saluta”ciao”,lei lo guardo con occhi dolci gli rispose con fare molto dolce”buongiorno”il cuore di lui batteva forte le guance erano rosse dall'emozione lei sorrise dolcemente lui contraccambiò poi porgendo la mano disse”piacere io mi chiamo Franco”lei porse la sua era morbida vellutata e calda rispose”piacere io mi chiamo Luisa”lui continuò a guardarla emozionato”che bel nome”lei s'emozionò e le divenne le guance rosse”grazie anche tu hai un bel nome”
    Fr”grazie non so perchè ma appena t'ho vista ho sentito ne mio cuore che dovevo conoscerti mi ha attratto il tuo sguardo il tuo sorriso”lei lo guardò incantata”davvero?Wow mi fa piacere sei la prima che me lo dice sai”lui non sapeva più che dire poi ad un tratto disse”ti va di bere qualcosa stasera magari andiamo in un bar qui vicino”
    Lu”ok ci troviamo direttamente li o vieni a prendermi”
    Fr”vengo a prenderti io dimmi te a che ora ti va bene”
    Lu”facciamo per le venti e trenta”
    Fr”ok e dove abiti”lei gli disse la via lui rimase sorpreso”dai abiti nella mia stessa via strano che non t'ho mai vista”
    Lu”io si ti vedevo ogni volta che passavo strano che non c'hai fatto caso”
    Fr”boh magari t'ho vista e non sapevo che eri tu”tutti e due scoppiarono a ridere dopo si salutarono e cominciarono a camminare lui la guardò”fai la stessa strada che faccio io?”
    Lei lo guarda”io vado in quella scuola materna laggiù lavoro li”lui rimase a bocca aperta”ma che caso il mio ambulatorio è li davanti”
    Lu”bene allora potremmo farci una camminata ogni mattina assieme visto che facciamo la stessa strada”
    Fr”ok”,quando arrivarono lui chiese a che ora finisci?”
    Lu”alle sedici te?”
    Fr”alle diciassette”lei rifece quel sorriso dolce e disse”ok allora t'aspetto così andiamo a casa assieme”
    Fr”bene”dopo di che si salutano e vanno al lavoro.
    Luisa entrò nella scuola materna felicissima una collega se ne accorge e le chiede”come mai sei felice oggi?”
    Lei sentendosi al settimo cielo le rispose”questa mattina fuori casa ho incontrato il dottore dell'ambulatorio qui davanti”la collega la fermò”ah il dottor Ruggiero un uomo affascinante vero?”
    Lu”si dai un bell'uomo”la collega le diede una pacca sulla spalla e le fece una battuta”e dai ammettilo ti piace”Luisa divenne rossa abbassò la testa e fece qualche passo più in la,e lei la raggiunse”allora ti piace o no?”Luisa non sapeva che dire la guardò negl'occhi fece un sorriso e le rispose”va beh lo ammetto mi piace però ci siamo appena conosciuti quindi per ora siamo solo amici poi si vedrà”la collega si mise a ridere”dai dai so che sotto sotto c'è qualcosa”Luisa non fece in tempo a rispondere perchè suono la campanella,prese la sua borsetta il registro e se ne andò in classe,con tanta dolcezza saluta i suoi piccoli alunni fa l'appello e comincia la lezione.
    Le ore passarono e arrivo le sedici lei fece mettere in ordine tutto e poi disse”adesso piccolini tutti in fila che usciamo”gl'alunni ascoltarono la maestra e si misero in ordine e si fecero accompagnare fuori dove c'erano i genitori ad aspettarli,poi lei andò in ambulatorio si mise seduta e aspettò il ragazzo.Finalmente finì anche lui chiuse l'ambulatorio e assieme s'incamminarono verso casa,durante il tragitto ripresero il discorso lasciato la mattina quando arrivarono lui disse”posso accompagnarti fino a casa?”Lei lo guardò poi fece un sospiro dolcissimo e rispose”certo anche se non abito tanto lontano da qui”,s'incamminano e dopo un paio di passi Luisa disse”eccoci io abito qui”,Franco rimase sorpreso poi disse”cavoli quattro case dopo la mia se ti va ogni tanto vengo a trovarti e tu vieni da me”
    Lu”va bene allora ci vediamo stasera per quella uscita”
    Fr”ok a dopo allora”lei lo salutò con la mano ed entrò in casa e lui felice se ne torna a casa,Luisa entrò con aria felice la madre l'aveva vista parlare con lui e le chiese”chi era quel bel giovanotto con cui parlavi?”Lei divenne rossa e rispose”si chiama Franco abita nelle vicinanze facciamo la stessa strada per andare al lavoro e stamattina siamo abbiamo camminato il suo ambulatorio è davanti l'asilo e mi ha chiesto di uscire stasera”la madre sorrise e le rispose”bene mi fa piacere una sera invitalo a cena qui da noi così lo conosciamo”
    Lu”vediamo mamma intanto dobbiamo conoscerci poi si vedrà non correre”la madre sospirò”va bene però è carino”
    Lu”ok lo ammetto è carinissimo”poi salì in camera e si sdraiò sul letto con sguardo spensierato e sognante,fra un paio d'ore lo avrebbe rivisto arrivò l'ora di cena la madre la chiamò lei con sguardo sognante scese e si siede a tavola,la madre serve la cena e si siede anche lei e mangiano dopo cena Luisa corre su in bagno si fa una doccia si veste si trucca e si raccoglie i suoi capelli;intanto giù suonano alla porta e apre la madre di lei”salve”Franco da gentiluomo la saluta la madre lo fa accomodare poi va sulle scale e chiama la figlia”Luisa è arrivato il tuo cavaliere”la ragazza da sopra la sente”si arrivo mamma”quando ebbe finito scese e raggiunse il ragazzo in salone”eccomi”Franco si alza la guarda e con un bel sorriso le disse”sei incantevole”lei divenne rossa in viso”gr...grazie anche tu sei carino andiamo?”
    Fr”certo i due salutarono e se ne andarono”,andarono in un elegantissimo bar lei si guardò intorno poi disse”che bello qui”Franco che già conosceva il posto disse”ho scelto il migliore per te”
    Lu”che gentiluomo che sei”lui divenne rosso come un peperone la ringraziò si sedettero al tavolo e aspettarono il cameriere intanto parlarono delle passioni,hobby gusti musicali e trovarono tante cose in comune dopo un po arrivò il cameriere e chiese”volete ordinare?”
    Franco guardò la ragazza e le chiese”cosa prendi?”
    Luisa”una coca cola”
    Fr”allora due”il cameriere scrive e va al bar pochi minuti dopo torna”ecco a voi signori due coca cole”i due ringraziano e sorseggiano la bevanda e chiacchierano ridendo,quando ebbero finito lui paga ed escono Franco le diede una tenera carezza sulla sua guancia e disse”facciamo un giro in centro o vuoi andare a casa”lei ci pensa poi dice”facciamo un giro non ho sonno”lui sorrise e rispose”manco io salirono in macchina e parcheggiarono in centro chiude l macchina e cominciano a camminare,ad un certo punto Luisa sentendosi sicura vicino a lui lo prese con timidezza per mano lui la guardò e prese la sua e camminarono come due veri fidanzatini ad un tratto franco si ferma e l'abbraccia e con dolcezza le disse”Luisa....” lei lo guarda intimidita”dimmi....”
    Fr”dal primo giorno che t'ho vista mi sei piaciuta”,lei lo fisso negl'occhi e con voce spezzata disse”d... dici davvero?”
    Lui si fece serio e avvicinandosi a lei rispose”si Luisa io ti amo”Luisa si emozionò tantissimo il suo cuore batteva a mille quel “ti amo” le risuonava in testa che quasi le scoppiava poi lui le prese il mento con dolcezza le alza dolcemente la testa s'avvicinò a lei e le diede un tenero bacio sulle labbra,all'inizio lei ebbe paura però poi si lasciò andare quando si staccarono Luisa gli disse”anch'io devo confessarti una cosa”Franco aveva paura di perderla e disse”non dirmi che sei già fidanzata”lei sorrise”no no tranquillo sono single solo che anche tu mi piaci e vorrei continuare a frequentarti”lui la riabbracciò”certo tesoro mio vorrei chiederti una cosa ma ho paura di un tuo rifiuto”
    Lu”tranquillo chiedimi pure tutto quello che vuoi”
    Fr”vuoi essere la mia ragazza?”Lei non ci pensò due volte e disse”si si si si”Franco in quel momento si sentì al settimo cielo stessa cosa Luisa s'abbracciarono poi continuarono a camminare fino a tardi poi tornarono a casa Luisa salì in camera felice si sdraiò sul letto sentiva ancora il ti amo di lui che le risuonava in testa si spogliò felice e andò a letto,intanto Franco anch'essi felice ripensava alla bella serata trascorsa con lei rimase sveglio fino le tre poi s'addormentò anche lui.
    Da quel quel giorno passarono sette anni,Franco e Luisa continuarono a vedersi e ormai erano fidanzatini fissi,un bellissimo giorno decisero di gennaio di fare una passeggiata lungo il mare Franco andò da lei suonò Luisa era su in camera sua corse giù e aprì felice e lo abbracciò”ciao amore”lui si sorprese”ciao tesoro come mai così felice?”
    Ultima modifica di finley80; 01-10-2010 alle 21:57

  2. #2
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: l'albero genealogico dei finley

    Lu”di vedere te prego entra”,lui entrò poi disse”hai da fare oggi pomeriggio?”Lei lo guardò”no perché”
    Fr”così pensavo di andare al centro”lei voleva dargli una bella notizia ma aveva paura che lui la mollasse allora abbassò la testasi toccò la pancia mentre una lacrima scese lungo il suo viso Franco se ne accorse e abbracciandola le chiese”amore perchè ti tocchi la pancia e piangi?”lei lo guardò fisso negl'occhi e disse”non so se dirtelo ho paura”
    Fr”dimmelo tranquillamente”ad un certo punto Luisa cominciò a tremare lui l'abbracciò forte”amore dimmelo tranquillamente”
    Luisa tremolante disse”ho un ritardo di due mesi”lui la guardò”sei sicura”lei abbassa la testa”si”
    Fr”amore non fare così se sei incinta ti sposerò e cresceremo assieme questo angioletto”lei sorrise felice e lo abbracciò forte e all'orecchio disse “ti amo Franco”lui tenendola stretta a se rispose anch'io mio dolce tenero fiore se vuoi andiamo nel mio studio per verificare se è solo un ritardo o se effettivamente sei incinta” lei fece un sospiro e disse”ok”così andarono nell'ambulatorio di lui entrarono e la fece sdraiare sul lettino le disse”alza la maglietta per favore”lei la tirò su Franco prese il gel e disse”adesso sentirai un po di freddo”lei sorrise e fece cenno di si con la testa,lui mise un po di gel sulla pancia di lei che sentì un brivido poi cominciò l'ecografia guardò il monitor e disse”eh si c'è sei incinta guarda qui”lei preoccupata guardò una lacrima scese lungo il suo viso,Franco se ne accorse e le disse”amore perchè piangi”lei lo guardò”amore ho paura”
    Fr”paura di cosa”lei si girò dall'altra parte “non di cosa di chi”si pulisce la pancia e si sistema poi abbraccia il fidanzato che la guardava e disse”di chi hai paura”lei abbassò gl'occhi e con voce triste disse”di mio padre”
    Fr”ah e come mai”,alla ragazza venne un brivido”se sa mio padre che sono incinta mi uccide”Franco sorrise e disse”sai che facciamo mangeremo fuori con i nostri genitori io ti farò la proposta e poi daremo l'altra notizia”a Luisa si riaccese il sorriso nel suo splendido viso,si sentì al settimo cielo poi disse”amore sono la donna più felice del mondo”
    Fr”ed io il ragazzo più fortunato del mondo ad avere una donna splendida come te”quando ebbero finito uscirono ed andarono a casa di lei entrarono e si accomodarono in salone i genitori di lei erano li seduti vedendo gl'occhi del padre Luisa abbassò gl'occhi lui sempre guardandola disse”piccola che c'è”lei abbracciò il fidanzato e piena di paura disse”n...niente perchè”lui sorrise”niente ti vedo strana”Luisa lo guardò impaurita poi disse”strana io ma nooo sono solo un po stanca”
    X-”sicura?
    Lu”si papà”Franco interruppe la conversazione tra il padre e la figlia”scusate se vi interrompo io e Luisa volevamo invitarvi a mangiare domani sera fuori con noi e i miei genitori”il padre di lei lo guarda serio e disse”dovete dirci qualcosa?”Lei si si strinse al ragazzo lui la tranquillizza abbracciandola poi continuò”si dobbiamo dirvi una cosa ma lo saprete quando abbiamo deciso il ristorante”
    X-”ok comunque non capisco perchè mia figlia faccia così”
    Fr”tranquillo non è niente”poi guadò la ragazza e disse” amore andiamo da me ti va?”Lei sospirò guardò il ragazzo e disse”ok andiamo”salutarono i suoi di Luisa uscirono salirono in macchina e andarono a casa di lui Franco apre la porta e come un gentiluomo fa entrare la ragazza poi entra lui e chiude la porta poi si accomodano in salone lui sorridendo salutò i suoi poi disse”vi devo parlare”,la madre lo guardò “ah si?E di cosa”lui la guarda male”prenoto un ristorante per stasera u papà e i genitori di lei siete invitati dobbiamo dirvi una cosa”
    mam”ah ok”
    Fr”vi chiamo io per dirvi dove e a che ora”la madre lo guarda e sorridendo disse”ok tesoro di mamma”lui si girò dall'altra parte e le rispose”uffa non sono più un bambino”Luisa sorrise poi abbracciandolo disse”amore è normale per una madre chiamare così il figlio lo hai sentito prima mio padre mi ha chiamata piccolina”lui sorrise”già ma adesso sei adulta una signorina”
    Lu”già ma son pur sempre la sua piccolina essendo la più piccola di tutti i fratelli”Franco si sorprese”davvero wow io no il secondo dei tre fratelli”la madre li interruppe”se avete idea di prenotare per domani sera meglio che andiate ora sennò non troverete più posto”,i due fidanzatini sorrisero poi Luisa disse”andiamo sennò come dice tua madre non troveremo posto”salutarono la madre di lui e uscirono.
    Arrivarono davanti a un bellissimo ristorante in riva il mare guarda la ragazza e disse”che ne dici di quel ristorante?”
    Lu”carino spero però che non sia costoso”
    Fr”basta entrare e vedere se i prezzi sono altini si cambia”
    Lu”ok”entrarono e rimasero a bocca aperta era bellissimo ben arredato,s'avvicinò un cameriere”buongiorno posto per due?”
    Franco con molta cordialità disse”no siamo venuti per orinare un tavolo per stasera”
    Cam”per quante persone”,Franco ci pensa poi guardò la fidanzata lei sorridendo disse”sei”
    Cam”ok per che ora?”I due ragazzi si guardarono poi Franco disse”per le venti e trentacinque”,il cameriere scrisse il tutto per il menù volete scegliere oppure vi diamo i listini”
    Fr”pensavamo a un menù semplice adatto a questa ricorrenza”
    Cam”posto appartato ?”
    Lu”si meglio appartato”
    Cam”come menù antipasto,primo,secondo,dolce,limoncello e caffè”
    Fr”si”
    Cam”se volete vi porto i listini così potete scegliere”
    Fr”ok”,il cameriere”ok allora un secondo che ve li vado a prendere”,così li lasciò per un'attimo andò a prendere i listini e tornò da loro”ecco a voi signori”i due ragazzi lo ringraziarono poi il cameriere disse”vi lascio scegliere con calma torno fra un po”
    Fr”grazie”i due si sedettero e sfogliarono il listino per vedere cosa scegliere,cominciarono gl'antipasti li guardarono tutti poi entrambi decisero per i voulavant alla salsa di gamberetti,come primo scelsero spaghetti allo scoglio,secondo pesce alla griglia,patatine fritte e contorno di verdura dolce pastiera Napoletana,limoncello e caffè".Quando ebbero finito di decidere chiamarono il cameriere diedero tutto ilo menù,salutarono andarono a fare un giro a piedi in centro fino l'ora di cena poi accompagnò a casa la ragazza e andò anche lui.
    A casa di Luisa era quasi pronta la cena lei aiutò la madre poi quando fu pronto chiamò anche il padre e si misero a tavola,Luisa li guardò e disse”mamma papà abbiamo deciso per domani sera per le venti e trentacinque ristorante conchiglia d'oro”i due sorrisero il padre le diede una carezza sulla guancia va bene piccola mia”la ragazza sorrise e cominciarono a mangiare,a casa di Franco anche era pronto in tavola la madre guardò il figlio e disse”deciso il posto e l'ora?”
    Fr”si mamma il ristorante conchiglia d'oro ore venti e trenta cinque”il padre lo guarda e sorridendo disse”ok non vedo l'ora di sapere cosa dovete dirci voi due cos'è tutto sto segreto”
    Fr”lo saprai domani”detto questo mangiarono,dopo cena da ragazzi ubbidienti aiutarono le madri a riordinare la cucina poi se ne andarono a letto e dopo anche i genitori
    Ultima modifica di finley80; 01-10-2010 alle 20:32

  3. #3
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: l'albero genealogico dei finley

    CAPITOLO SECONDO
    A CENA CON I GENITORI
    Come ogni mattina Franco e Luisa andarono a lavorare assieme,ma visto che era freddo decise di andare in macchina la ragazza lo raggiunse salì in macchina”buongiorno amore mmmh che bel calduccio qui”lui sorrise”l'ho messo apposta per tenerti calda durante questo tragitto”lei gli diede un bacio e rispose”grazie amore”lei chiuse la porta Franco accese e partirono.
    Durante il tragitto Luisa chiese”ti senti pronto per stasera?”Lui la guardò con dolcezza”certo amore io mi sento pronto e sicuro di ciò che voglio fare tu amore mio?”
    Lei lo guardò un po' preoccupata”anch'io amore ma ho sempre paura di mio padre poi ho paura che mia madre abbia capito che ho”
    Fr”ma dai tranquilla sicuramente ti sbagli magari credi che abbia capito che sei incinta ma invece non è vero rilassati vedrai che quando avremmo detto a tutti le nostre intenzioni poi saranno tutti felici e la tua paura nei confronti di tuo padre passerà”,Luisa sospirò”lo spero...”,arrivarono davanti alla scuola materna”amore siamo arrivati buona giornata e buon lavoro dopo vieni nel mio ambulatorio ti porto a casa io”
    Lu”ok amore a dopo allora”lui le diede un bacio lei scese ed entrò lui parcheggia la macchina apre l'ambulatorio ed entra nello studio in attesa dei pazienti,la giornata passò velocemente Luisa finì la lezione e con un bel sorriso disse”adesso bimbi mettiamo a posto matite e colori dentro le loro scatole riordinate per benino i banchi e le sedie”, piccoli con molta ubbidienza lo fecero Luisa sorrise quando ebbero finito disse”adesso ci mettiamo i giubbetti e infila indiana”Luisa con istinto materno abbottona i giubbetti ai piccoli e disse”tenetevi per mano”lei prese per mano il primo bambino e assieme uscirono dalla scuola materna salutarono la maestra poi andarono dai genitori e chi sullo scuola bus e lei andò all'ambulatorio per aspettare il ragazzo,quando ebbe finito chiuse tutto diede un dolce bacio alla ragazza salirono in macchina e vanno a casa prima d'andarsene Luisa abbraccia Franco “amore dopo abbiamo quella famosa cena con i nostri genitori”
    Fr”si lo so come ti senti”Luisa lo guardò con un po di timore”sono agitatissima”lui l'abbraccia”tranquilla amore vedrai andrà tutto bene”
    Lu”lo spero perchè ho una paura grandissima che non ti dico specialmente di mio padre”
    Fr”amore tranquilla ok?Vedremo stasera che succede”Luisa sorridendo disse”ok amore però adesso vado devo farmi la doccia e prepararmi”
    Fr”ok vado anch'io allora a dopo amore mio”
    Lu”a dopo”i due si divisero la ragazza entra in casa e con aria felice saluta i genitori sale in bagno si spoglia e si fa la doccia es prepara stessa cosa i genitori di lei e i Ruggiero,e si trovarono davanti la casa di lui che andò dalla ragazza e le sussurrò”wow amore sei una favola”lei sorrise e disse”grazie amore mio”poi guardò le due famiglie e disse” andiamo” sorrisero e tutti assieme andarono al ristorante scelto dalla coppia entrarono il cameriere va da loro tavolo per otto?”
    Franco con gentilezza disse”abbiamo ordinato un tavolo per otto”
    Ca”ah ok sotto che nome?”
    Fr”Ruggiero
    Ca”ah si certo eravate venuti questo pomeriggio a vedere”Franco con un sorriso gentile disse”certo”il cameriere fece strada”da questa parte signori per voi abbiamo scelto un posto un po privè”tutti lo seguono e li portano in una bellissima stanza arredata il cameriere disse”va bene qui?”le due famiglie erano soddisfatte”certo va benissimo”
    Ca”ottimo li ci sono attaccapanni se volete appendere le giacche”sorrisero si tolsero le giacche e si sedettero il cameriere tornò al bar e prepara gl'aperitivi dopo un po li porta e disse”questi li offre la casa”Luisa e Franco guardarono i genitori che sembravano contenti si conoscersi le due madri e i due padri parlarono tra di loro avevano molte cose in comune infatti anche nel scegliere i menù,dopo un po tutti scelsero e Franco chiamò il cameriere la madre di Franco lo riconobbe e lo salutò”wee Genarì come va”lui la guarda e con un sorriso le rispose”zia Carmela ciao bene e tu?”
    Ca”bene grazie da quant'è che lavori qui”
    Ge”questo ristornate è di mio padre te lo chiamo così lo saluti”
    quando ebbe servito gl'aperitivi tornò al bar dal padre e disse”papà c' e zia Carmela con lo zio mio cugino Franco un'altra famiglia e una guagliona a occhio e croce è la fidanzata di quella vecchia volpe di mio cugino”il padre si mise a ridere e rispose”sei geloso per caso?”
    Il figlio lo guardò con occhi fissi e disse”non lo sono anzi sono felice per lui se lei è la sua ragazza la trovassi io una così”
    X:”vado a salutarli allora tu intanto prendi l'ordinazione di quel tavolo li”detto questo il padrone del ristorante va da loro”buonasera a tutti voi”Carmela lo guarda”ciao Antonio come va?”
    An”ciao bene e te?”
    Ca”bene bene”
    An”wee Franco bello di zio madò come te se i fatto uomo”,Franco sorrise”ciao zio e lo so c'ho ventiquattro anni ormai”lui rimase sorpreso”ormai cavoli sembrava ieri che ti tenevo sulle mie ginocchia e ti facevo giocare a cavallino”il ragazzo s'imbarazzò e rispose”zio per favore non farmi sentire in imbarazzo davanti ai miei ospiti”
    An”eh vedo c'è anche una bella fanciulla”Franco sorrise “lei è Luisa la mia ragazza”lo zio le strinse la mano”piacere io sono Antonio lo zio di quel bel giovanotto”lui sbuffò”zio per favore basta mi fai sentire in imbarazzo”Luisa guardò il fidanzato e sorrise poi disse”quindi sei il fratello della madre o del padre”,Carmela lo bloccò”quel simpaticone è mio fratello”
    Lu”bene così conosco un'altro pezzo della famiglia”
    Ca”eh già piano piano te li faremo conoscere tutti”la madre di lei rivolgendosi a Franco disse”e noi i nostri parenti”lui sorrise”ok”,ad un certo punto Gennaro chiamò il padre lui disse”scusate mio figlio mi chiama vi auguro buon appetito e buona serata a tutti voi”tutti ringraziarono e lui se ne andò.
    La serata proseguì bene finalmente dopo un po d'attesa arrivò l'antipasto e a servirli fu il cugino di Franco li servì e con gentilezza disse”buon appetito a tutti voi”le due famiglie e i fidanzati risposero grazie”il cameriere se ne andò e loro cominciarono a mangiare,quando ebbero finito ritornò il cameriere prese i piatti poi tornò mettendo i piatti da primo e andò in cucina per vedere se era pronto intanto le due famiglie chiacchierarono chiedendosi il perchè i loro due figli li hanno invitati fuori Luisa e Franco si guardarono con tanta passione,poi il padre di lei disse”come ma questa bellissima cena avete qualcosa da dirci?”
    I due ragazzi li guardarono a Luisa venne un brivido guardando il padre Franco l'abbraccia e disse”lo saprete dopo verso il dolce”le due mamme ci rimasero male arrivò il primo piatto quando ebbe servito cominciarono a mangiare commentando i sapori e i profumi rimasero tutti entusiasti dopo arrivò anche il secondo piatto col contorno e finalmente il dolce,e a Luisa venne un tremolio di paura e d'emozione assieme,Franco si alza in piedi e disse”eccoci arrivati al dolce e spero che questa notizia sia lieta per voi come lo è per noi”,le madri guardarono i due figli con occhi curiosi di sapere la novità Luisa guardò il padre e in lei il pensiero e la paura la reazione del padre strinse la mano del ragazzo lui la portò al centro lui s'inginocchia prende la scatolina dalla tasca la apre e guardando la fidanzata disse”mi vuoi sposare?”
    I loro genitori rimasero a bocca aperta non credevano che lui le facesse questa proposta,le madri con le lacrime agl'occhi guardarono la ragazza in attesa della risposta Luisa guardò il ragazzo e rispose un po impaurita”s...si lo voglio”,Franco mise l'anello al dito della ragazza si alza e la bacia in quel momento scoppiò un fragoroso applauso dai parenti;i due li guardano e sorrisero dopo Franco disse”adesso abbiamo un'altra novità e qui spero che la prendiate bene”i genitori rimasero perplessi chiedendosi quale sarà la novità,Franco prese per mano la ragazza e toccandole la pancia disse”qui dentro sta crescendo la nostra creatura nonché il vostro nipotino o nipotina”i genitori si guardarono tra loro e non dìsapendo che dire stettero zitti Luisa s'abbracciò al suo futuro sposo e preoccupata disse”ecco vedi non l'hanno presa bene e adesso che facciamo?”
    Franco la tranquillizzò”amore non ti preoccupare vedrai fra poco diranno qualcosa devono solo riprendersi dalla notizia”il padre della ragazza s'avvicinò lei ebbe paura sapeva che era molto severo e sicuramente le avrebbe detto qualcosa di brutto,invece l'abbracciò e con lacrime di gioia le disse”tesoro mio sono felice per te crescendo questa vostra creatura dentro te hai preso la tua responsabilità brava figlia mia sono orgoglioso di te”,Luisa non credeva alle sue orecchie pensava che il padre l'avesse detto qualcosa oppure l'avrebbe fatta abortire invece era felice”papà...”,lui la guarda”dimmi piccola mia”lei fece un be sorriso e rispose”no niente solo che pensavo che ti arrabbiassi con me”
    An”e perchè dovrei prendermela con te hai preso la tua decisione da donna matura”,Luisa sorrise e rispose”eh si infatti adesso vivrò da adulta e presto sarò mamma”,il padre sorrise e le diede un carezza sul suo dolce viso poi si girò verso Franco e disse”benvenuto in famiglia”,il ragazzo sorrise e stringendo la mano al futuro suocero disse”grazie”
    An”ah mi raccomando trattala bene se vengo a sapere che la fai soffrire o piangere preparati perchè io non perdono”,Franco sorrise”stia tranquillo sua figlia con me è in ottime mani la tratterò benissimo”Antonio lo guardò in modo serio poi disse”bravo uagliò così ti voglio”il ragazzo abbraccia la fidanzata con dolcezza le due madri li guardarono con occhi pieni di lacrime erano felici che i due figli ebbero deciso di sposarsi e ci fosse un nipotino in arrivo,dopo il dolce e il limoncello presero un caffè e continuarono a chiacchierare dei loro progetti futuri il padre di lei conoscendolo poco disse”Franco hai un lavoro per mantenere mia figlia e il piccolo?”

  4. #4
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: l'albero genealogico dei finley

    Luisa guadò male il padre e disse”papà che domande fai”
    Va”voglio sapere se lavora perchè grazie a quello che si va avanti nella vita tesoro mio”
    Lu”ok ti rispondo io si lavora è medico di base”
    An”ah bene bel lavoro mi fa piacere e da quanto fai sto lavoro?
    Fr”da quasi sei anni”il padre di Luisa sorrise e rispose”allora mia figlia è fortunata ad avere un marito dottore”,la ragazza s'imbarazzò e diventando rossa rispose”papà”
    An”che c'è ho detto la verità principessina mia”Luisa sempre imbarazzata abbassa la testa,Franco l'abbraccia e le disse”amore tranquilla non ha detto niente di male ha solo chiesto se lavoravo perchè se il ragazzo non ha quello non può creare una famiglia hai capito tesoro mio?”
    Luisa lo guardò negl'occhi erano dolcissimi lui sorrise e le diete un tenero bacio,i genitori applaudirono la coppia finito la cena franco e Luisa pagano e vanno tutti a casa.
    La serata era stata bellissima e i due fidanzatini stanchi ma felici se ne andarono a letto.

  5. #5
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: l'albero genealogico dei finley

    COMMENTI PER L'ALBERO GENEALOGICO DEI FINLEY:http://forum.teamworld.it/forum1743/...ml#post7444706

    per commentare qui
    Ultima modifica di finley80; 12-10-2010 alle 18:49

  6. #6
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: l'albero genealogico dei finley

    CAPITOLO TERZO
    I PREPARATIVI DEL MATRIMONIO
    Arrivò lunedì mattina Luisa alle otto era sveglia sistema la sua camera si veste scende fa colazione e va al lavoro,ad aspettarla c’era lui lei sale gli da un tenero bacio lui accende e parte,durante il tragitto Franco la guardava dentro di lui era emozionato quel giorno avrebbe cominciato i preparativi con la donna che amava,lei lo guardò e chiese”amore che c’è?”
    Fr”no niente sono felice”lei sorrise ,arrivarono ai loro posti di lavoro Franco disse”amore quando finisci mi fermo a casa tua”,Luisa in quel momento non pensò cosa doveva fare e disse”ok dobbiamo fare qualcosa?”
    Fr”amore non ti ricordi che dobbiamo cominciare i preparativi per il nostro matrimonio”,Luisa dalle troppe cose da fare se ne era dimenticata”,lui fece un dolce sorriso e accarezzandole il viso le disse”tranquilla amore ci vediamo dopo”
    Lu”certo amore mio”si diedero un dolce bacio e tutti e due andarono al lavoro”.
    Al pomeriggio Luisa uscì prima dall’asilo perché non si sentiva bene e ne approfittò per andare dal fidanzato,entrò e si sedette aspettando il turno intorno lei c’erano degl’anziani anche loro aspettavano mamme con dei bambini e mamme col pancione,lei vedendo si toccò la sua immaginando che fra un paio di mesi anche lei sarebbe stata così e sorrise,Franco uscì dallo studio per salutare la paziente la vide e preoccupato andò da lei”amore come mai già qui”,tutti sentirono e rimasero di sasso perché chiamò amor la ragazza un signora incuriosita disse”mi scusi dottore è la sua ragazza?”
    Lui sorrise”si anzi futura moglie presto ci sposiamo e aspettiamo un bimbo”,tutte le donne si complimentarono con due ragazzi poi Franco disse”tesoro stai male?”
    Lu”si mi gira la testa ho la nausea e mi viene da vomitare"tutti la guardarono e una signora disse”noi possiamo aspettare visiti prima lei”,Luisa sorrise ringraziò si alzò piano e seguì il fidanzato entrarono nello studio lui chiuse la porta e si siede alla scrivania la ragazza si siede dall’altra parte lui la guarda e le disse”raccontami tutto”,lei lo guarda”è un po’ di giorni che ho questo fastidio bruciore di stomaco,nausea,vomito”
    Fr” è una cosa normale aspettando un bimbo sdraiati sul lettino che vediamo se tutto ok”,Luisa sorrise e si sdraiò sul lettino Franco con dolcezza alzò la maglia poi disse”adesso sentirai un po’ freddo” lei fece cenno di si con la testa,lui le mise il gel sulla pancia alla ragazza alla quale sentì un brivido,il dottore sorrise appoggiò apposito oggetto e cominciò a fare l’ecografia”bene bene il piccolo erede Ruggiero cresce bene puoi stare tranquilla”
    Lu”bene sono felice e la cosa più bella che mi possa accadere”,il ragazzo sorrise e l’abbracciò con dolcezza poi le disse”fra poco ho finito il mio lavoro poi andiamo a casa”,lei felice contraccambia l’abbraccio”allora vado t’aspetto fuori hai altri pazienti che aspettano”
    Fr”già” l’accompagna fuori e la fa sedere poi disse”aspettami qui finisco queste tre persone e andiamo”
    Lu”ok”la ragazza uscì e si sedette aspettandolo intanto leggeva un giornale,alle diciotto Franco si tolse il camice mise tutto nella valigetta uscì guardò la fidanzata sorridendo e disse”andiamo?”
    Lei sorrise e fece cenno di si con la testa,si alza assieme vanno alla macchina e tornano a casa,durante il tragitto Franco disse”domani è sabato tu non hai asilo e io non ho il turno in ambulatorio potremmo cominciare i preparativi”
    Lu”bella idea cominciamo la mattina così poi mangi da me”
    Fr”ok ti va bene alle nove”
    Lu”ok”
    Fu”allora per le nove arò davanti casa tua”,detto questo si diedero un tenero bacio lui accese la macchina e partì lei come sempre sognava ad occhi aperti nelle orecchie sentiva già il suono del passo nuziale,le persone che urlavano W GLI SPOSI fuori la chiesa le foto che avrebbero fatto il suo vestito da sposa,immaginava lui vestito da sposo e sorrideva felice quando è arrivarono lei ancora sognava lui la guardò le diede una tenera carezza e le disse”amore siamo arrivati”,lei distolse lo sguardo e sorridendo rispose”di già?”
    Fr”si amore” lei si guardò intorno poi disse”wow che velocità”
    Fr”si si amore non abitiamo tanto lontani dal posto di lavoro”,lei s’abbracciò a lui poi disse”resterei così un altro po’ si sta troppo bene abbracciati”lui sorrise e disse”amore avremo tutta la vita per stare così”
    Lu”si amore hai ragione io e te per sempre”Luisa diede un’altro bacio poi scendendo dalla macchina continuò”non vedo l'ora che arrivi quel bellissimo giorno!"
    Fr"ah amore..."
    Lu"dimmi tesoro mio"
    Fr"dopo ci troviamo per fare quella cosa va bene?"
    Luisa in quel momento non pensava cosa dovevano fare e chiese"cosa dobbiamo fare?"Lui la guarda stupito"amore i preparativi per il nostro matrimonio",lei arrossì per la vergogna"oh cavolo come ho fatto a dimenticarmi"lui sorrise"tranquilla allora appena finiamo i lavoro ci troviamo a casa tua o mia?"
    Lu"stessa cosa per me"
    Fr"ok allora da te a dopo amore",lei sorrise"a dopo tesoro mio"chiuse la portiera e lo saluta con la mano,lui contraccambia e va al suo ambulatorio.
    La giornata passò velocemente Luisa però uscì un po prima perché non si sentì bene quando finì andò in sala insegnanti e si preparò il tè si sedette e piano lo sorseggiò,una collega la vide si sedette vicino a lei e le chiese"Luisa stai male?"
    Lei la guarda era pallida stanca sorridendo le rispose"no no tranquilla ho solo un po di nausea"Angela la guardò con la bocca aperta"no..non mi dire che sei...incinta",Luisa si accarezzò la pancia e sorridendo disse"si aspetto un bimbo",la collega sorrise"davvero?Auguri allora e quando dovrebbe nascere"
    Lu"in teoria verso fine settembre"
    An"bene dai speriamo che sia sano e bello o bella"Luisa sorrise"già sana\no lo spero anch'io bella\lo magari come il padre"
    An"sei fortunata Franco è un ragazzo delizioso ti do un consiglio tientelo stretto"
    Lu"lo tengo stretto si ci amiamo troppo fra poco ci sposiamo"
    An"daiiii e quando?"

  7. #7
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: l'albero genealogico dei finley

    Lu"il ventisei di aprile"
    An"bene dai vi auguro tanta felicità allora"
    Lu"grazie comunque ti manderò l'invito"
    Ah"ok grazie"
    Lu"beh meglio che vada da lui mi faccio fare una visita perché ho dei fastidi che non ti dico"
    An"fai bene è un'ottimo dottore"
    Lu"lo hai come dottore?"
    An"si e te lo assicuro è bravissimo in tutto",Luisa sorrise"ci credo non per niente è il mio ragazzo"detto questo si salutano butta via il bicchierino del te si mette la gacca e va in ambulatorio;si sedette e aspettò.
    Franco finì un paziente e vedendola li seduta sorrise andò da lei"amore ma come mai sei qui",la ragazza contraccambiò il sorriso"ho finito prima perché non mi sentivo bene e ne ho approfittato per farmi visitare da te"
    Fr"ok visito la signora poi te ok?Resta qui",la donna sentendoli parlare disse"dottore lascio volentieri il posto a questa bella signorina da come ho capito è la sua fidanzata e quanto vedo in dolce attesa"
    Fr"la ringrazio signora",Luisa le strinse con dolcezza le mani"grazie signora"
    An"per la felicità del dottore questo ed altro",i due sorrisero il dottor Ruggiero fece accomodare la ragazza su lettino,lei alza la maglietta lui sorridendo disse"adesso sentirai un po freddo” ,Luisa sorrise e quando Franco mise il gel sulla pancia e a lei venne il brivido di freddo Franco cominciò l'ecografia e sorridendo disse”eccolo qui il nostro piccolo”,girò il monitor verso la ragazza e le indicò il feto lei sorrise e disse”il mio tenero dolce bimbo è così piccolo”
    Fr”si ha solo tre settimane”Luisa si meravigliò “solo?E' piccolissimo”
    Fr”vedrai poi passando con i mesi come cresce e sarà ancora più bello”,alla ragazza le si illuminò gl'occhi”wow già me lo immagino con pollice in bocca un po di cappelli in testa”
    Fr”già comunque adesso visito la signora poi andiamo a casa”
    Lu”ok”Franco le diede una salvietta ,lei si ripulì la pancia e si rivestì poi diede un tenero bacio al ragazzo lui le diede una carezza e disse”dopo andiamo a casa a fare quella cosa poi riposo assoluto”
    Lu”ok tesoro mio”,lei uscì e si sedette e aspettò quando Franco ebbe finito chiuse l'ambulatorio salirono in macchina e andarono a casa di lei,educatamente il ragazzo salutò i genitori di lei e loro ricambiarono dopodiché i due ragazzi andarono in salone e cominciarono a lavorarci su per i loro matrimonio Luisa lo guardò con molta attenzione poi disse”io comincerei con sposarci in municipio”,lui la guardò sorpreso”bene allora cominceremo da li domani mattina non credo proprio che andrai alla scuola materna in queste condizioni anche se non sono il tuo medico ma visto che sono io ti do le ferie per maternità”;gliele scrive poi continuò”ecco qui domani mattina lo diamo al preside e poi andremo al municipio per il nostro matrimonio”,Luisa era felice lo abbracciò”ok dottor Ruggiero”,continuarono a fare progetti fino l'ora di cena dopodiché i due fidanzatini si salutarono Franco andò a casa e Luisa andò su incamera con un visetto felice si spogliò si mise il pigiama e poi sotto le coperte al calduccio,stessa cosa Franco ed entrambi s'addormentarono con nel cuore il sogno che arrivasse presto quel grande giorno.
    La notte passò velocemente i due ragazzi alle sette e mezza del mattino erano già in piedi Luisa si vestì si sistemò con un trucco leggero e un po di lucidalabbra si mise le scarpe mise il permesso nella borsa e scese in attesa del fidanzato,lui dopo cinque minuti arrivò lei prese la giacca la borsa le chiavi e uscì,salì in macchina e la prima cosa che fece abbracciò il fidanzato lui sorrise”buongiorno amore mio dormito bene?”
    Lu”si te?”
    Fr”certo amore mio e per tutta la notte ho pensato a te”la ragazza sorrise”e io a te amore mio sei in ogni mio pensiero giorno e notte”,anche Franco contraccambiò il sorriso della ragazza accese e partì si fermarono alla scuola materna Luisa entrò andò in presidenza busso il preside che in quel momento stava controllando dei documenti sentì bussare”avanti”,la maestrina entrò chiuse la porta e disse”buongiorno preside”,lui la guardò e sorridendo rispose”ooh cara Luisa a cosa devo questa tua visita”,lei si sedette aprì la borsa e tirò fuori il permesso”volevo darle questo”;il preside lo guardò poi guardò la ragazza e rispose”permesso concesso metterò una insegnante al posto tuo e quando tornerai lo riavrai”Luisa sorrise”la ringrazio quando sarà più grandicello tornerò magari lo lascio alla nonna”
    Pre”certo sta tranquilla sarai pagata e il tuo posto resterà”lei lo ringraziò andò nella classe a salutare i suoi piccoli alunni uscì dalla scuola materna salì in macchina e andarono in centro Franco parcheggiò la macchina scesero la chiuse e andarono in municipio,Luisa si sentì al settimo cielo quella mattina finalmente stavano per fare il primo passo per unire il loro amore per sempre andarono allo sportello anagrafe e una gentilissima segreteria li aiutò”in cosa posso aiutarvi”
    Fr”vorremo informazioni per sposarci qui in municipio”
    Seg”mmmh ok allora siete tutti e due di Castellammare?”
    Fr\Lu”si”
    Seg”bene dovete avere lo "Stato Libero " ovvero non devono risultare per gli stessi precedenti unioni legali”
    Fr”si abbiamo lo stato libero”
    Seg”ok non esistono vincoli di parentela tra di voi”
    Fr\Lu”no”,la ragazza sorrise”ok come sapete il Matrimonio Civile: viene celebrato in comune, davanti al Sindaco o un suo incaricato”
    Fr\Lu”si”
    Seg”ok”,fatto tutto la coppietta tornarono a casa di lei e continuarono i preparativi Luisa chiese”dovremmo pensare ai testimoni di nozze”
    Fr”giusto tu hai pensato a qualcuno?”La ragazza ci pensò un po poi disse”mmmh no”

    Fr”qualche tua collega che magari ti è amica”
    Lu”farmici pensare potrei chiedere ad Angela la mia collega lei ci teneva molto”
    Fr”bene chiamala e chiedile se è disposta”
    Lu”certo ma oggi pomeriggio adesso è alla scuola materna”,
    Fr”ok per ora continuiamo i preparativi”
    Lu”ok”così continuarono i preparativi fino l'ora di pranzo Franco rimase a pranzo dalla fidanzata,quando ebbero finito Luisa aiutò la madre a sistemare la cucina poi lo raggiunse”eccomi tesoro continuiamo?”
    Fr”si tesoro mio abbiamo tanta cose da fare per rendere quel giorno il più bello della nostra vita”
    Lu”si e vedrai quel giorno non lo dimenticheremo mai”,Franco l'abbracciò e sorridendo disse”si amore mio un giorno indimenticabile da raccontare ai nostri figli”
    Lu”si pensavo di fare un video per quel giorno da favola”
    Fr”mmmh potrebbe essere un'ottima idea dovremmo vedere costi però”
    Lu”certo amore”
    Fr”vediamo dobbiamo decidere la chiesa”Luisa ci pensò ma non le venne in mente nulla anche perché in quel paese le chiese erano poche,continuarono a pensare alla ragazza le si illuminò gl'occhi”amore che ne dici della Parrocchia S. Matteo Quisisana”
    Fr”per e va bene è anche qui vicino casa”
    Lu”si”,lui l'abbracciò e le diede teneri bacini “amore chiamo il parroco per sentire la disponibilità'”
    Lu”certo amore”Prese il telefono e chiamò in parrocchia e rispose il parroco”pronto?”
    Fr”buongiorno sono Franco Ruggiero”
    Par”ciao Franco dimmi tutto”
    Fr”io e la mia ragazza volevamo sposarci”
    Par”certo passate di qua che ne parliamo”
    Fr”ok allora fra poco siamo li”,salutò il parroco tornò dalla fidanzata e disse”amore dobbiamo andare dal parroco per parlare di persona di queste cose”
    Lu”ok”,prendono i giubbotti Luisa prese le chiavi di casa salutarono i genitori di lei e andarono in macchina,e partirono in pochi minuti arrivarono parcheggiarono e suonarono a casa ;il parroco aprì e con un sorriso disse”prego entrate”i due fidanzatini entrarono,il parroco li fece accomodare nel suo ufficio loro si sedettero il parroco anche si sedette e disse”bene giovincelli ditemi tutto”,Franco guardò la ragazza poi disse”come le ho detto per telefono noi vorremo sposarci”
    Par”bene e avete deciso quando?”
    Fr”pensavamo il ventisei di aprile”,il parroco prese l'agendina e controllò poi sorrise e disse”bene è libero a che ora”
    Fr”pensavamo alle undici”,il parroco scrisse poi continuò allora ci sono delle formalità se volete sposarvi”,i due fecero cenno di si con la testa e il parroco continuò”dovete procurarvi il certificato di battesimo in carta semplice, da richiedere presso la Chiesa in cui, è stato celebrato il Primo Sacramento battesimale. Questo documento che, viene di solito rilasciato immediatamente, ha la durata di 6 mesi ”
    Fr”io sono stato battezzato qui”
    Lu”anch'io”il parroco sorrise”bene una cosa in meno da fare anche la cresima l'avete fatta qui”
    Fr\Lu”si”

  8. #8
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: l'albero genealogico dei finley

    Par”ok poi l'attestato del corso di preparazione ecclesiastica per la celebrazione del matrimonio religioso è obbligatorio, ed ha quale scopo principale, quello di preparare i futuri sposi alla vita coniugale; ha una durata che può variare dai 4 ai 6 mesi (a discrezione della Diocesi di appartenenza), e deve inoltre essere integrato da una maggiore frequentazione alla Messa domenicale da parte dei futuri sposi che, in tal modo, si renderanno senz’altro più partecipativi in relazione al loro ingresso spirituale nel mondo della Chiesa”dopo un informale colloquio chiarificatore per accertare la libera e serena con sensualità dei due nubendi al matrimonio e, dopo aver verificato i requisiti previsti dalla Chiesa in relazione alla fondata convinzione, da parte dei futuri sposi circa l’unione indissolubile che deriva dall’unione spirituale che consegue alla celebrazione secondo il rito ecclesiastico nonché, lo scopo precipuo della medesima unione,il parroco disse”detto questo ho capito le vostre intenzioni sincere di sposarvi spero di vedervi al corso per i fidanzati”,la coppia sorrise”ci saremo”
    Par”bene il corso è il lunedì,mercoledì e venerdì alle ore venti e trenta”,la copia fece cenno di si con la testa salutarono il parroco e tornarono a casa di lei continuando i vari progetti,Luisa disse”io per il resto aspetterei di sposarci in comune”
    Fr”guarda che per il comune ci sposiamo una due settimane prima di quello in chiesa”,lei divenne rossa”ah si vero allora prossimo passo qual'è?”
    Fr”dovremo prenderci una casa e girando ne ho adocchiate alcune di veramente carine”
    Lu”andiamo a vedere prima che le vendono”
    Fr”ok”si alzano prendono i giubbotti e le chiavi escono salgono in macchina e vanno a vederle passò davanti a una”ecco qui questa è la prima”,Luisa la guardò e sorridendo disse”bella che ne dici di chiamare per vedere dentro”
    Fr”certo tesoro”vicino c'era una cabina e chiamò l'agenzia”pronto?”
    Fr”buongiorno volevo un'informazione”
    -:”mi dica”
    Fr”siamo davanti a una casa in vendita e c'era questo numero volevo chiederle se è possibile vederla dentro”
    :-”certo vi mando un nostro consulente”
    Fr”la ringrazio”detto questo si salutano Franco torna dalla fidanzata la prende per mano e disse”fra poco arriva un consulente e ci fa vedere la casa”
    Lu”ok amore non vedo l'ora”
    Fr”anch'io”,dopo qualche minuto arriva il consulente con una valigetta in mano salutò la coppia e disse”avete scelto la casa più bella di Castellammare”,aprì il cancello elettrico e fece entrare la coppia lo chiuse si diressero nel piccolo viottolo fino l'entrata inserì la chiave nella serratura e aprì guardò la coppia e disse”prego prima voi”Franco e Luisa ringraziarono entrarono e dietro loro il consulente che chiuse la porta e fece vedere la casa”come vedete la casa è già arredata,qui a sinistra la cucina piccola comoda gl'armadi in legno completa di tutti i suoi accessori”in un muro c'era un arco che divideva la cucina con il salone andarono in quella stanza Luisa si guardò in torno le piaceva quella stanza,tornarono all'entrata davanti a loro un'altra stanza era un bagno piccolo a fianco una porta lui disse”di qua vi porta al garage se per caso fa freddo o piove basta aprire qui c'è l'interruttore della luce”,richiuse la porta poi li accompagnò di sopra e fece vedere le camere da letto e il bagno,a Luisa piacque la casa abbracciando il marito disse”mi piace questa casa”,lui la guardò”sicura?”
    Lu”si amore mi piace”,a Franco anche piaceva quella casa parlò con consulente e disse”la prendiamo”
    Con”bene dovrete andare in agenzia per firmare dei documenti”
    Fr”ok e quando potremmo andare”
    Con”se volete anche ora”,la coppia ringrazia e si diressero verso l'agenzia e parlarono con un'addetta firmarono un contratto e diede loro le chiavi”ecco qui signori se volete magari controllare sistemare”,la coppia sorrise Franco pagò la somma salutarono e tornarono a casa di lei,erano stanchissimi si salutarono con un tenerissimo bacio Franco andò a casa e Luisa andò a letto ormai il giorno delle nozze al municipio era vicino e la coppia era emozionatissima.

  9. #9
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: l'albero genealogico dei finley


  10. #10
    Supporter


    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    119
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: l'albero genealogico dei finley

    me lo potete cancellare3perfavore graZIE

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •