Vai a Team World Shop
Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 53

Discussione: Sweet Child O' Mine

  1. #11
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    Sono in super ritardo, ma volevo postarvi questo!!
    Ci si vede!!!
    Commenti a scrosci voglio eh v_v se no non posto più!

    .10

    17 marzo 2011.
    Ore 10.30
    E come ogni giovedì a quest’ora si fa storia..
    La profe sta interrogando Giada e Davide.
    Sono sicura che Giada è stata alzata tutta notte con Ka a studiare.. è troppo perfetta nel descrivere ciò che avvenne in Spagna e Portogallo nell’Ottocento e inizi Novecento.
    Io guardo distrattamente fuori dalla finestra e ogni tanto scarabocchio sul banco..
    Alle 11 passa Ste per accompagnarmi dalla Rossella..
    << Ilenia? >> mi richiama la profe.
    << sì? >>
    << che stai facendo? >> chiede allungando lo sguardo verso di me e interrompendo l’interrogazione..
    << ehm.. niente.. sto solo.. ecco.. prendendo appunti >> mento io e lei se la beve.
    1 a O per me!
    Ancora mezz’ora devo resistere.. su..
    Ogni tanto porto la mano sul ventre.. e penso.. magari sono veramente incinta..
    Suonano le 11, però Ste ancora non è qui, mi ha detto che mi farà uno squillo appena arriva.
    E mentre aspetto e la profe di storia esce, quella di mate si è persa..
    << avanti, dimmelo.. che è successo? >> chiede Giada sedendosi vicino a me.
    << cosa? >>
    << avanti.. cos’è successo tra te e Ste? >>
    << ehm.. ci amiamo? >> chiedo ovviamente.
    << non me la dai a bere.. >>
    Mi squilla il cellulare.. è Ste.
    In quel momento arriva la profe.
    Le faccio vedere la giustifica e me la firma.. saluto i miei compagni di classe e ricordo a Giada per la sera.
    Esco e trovo Ste vicino all’ingresso.
    << pronta? >>
    << no >>
    << bene.. nemmeno io >>
    Rido e saliamo in auto.. dieci minuti dopo siamo in corridoio davanti allo studio della zia di Ka.
    La vediamo arrivare e ci fa segno di entrare.
    << allora stavolta sicuri? >> chiede lei.
    Io e Ste ci guardiamo poi annuiamo.
    << bene.. sdraiati pure tesoro e alzati la camicia >> mi dice sorridendo e accendendo il monitor..
    Ste intanto è appoggiato al lettino e mi tiene la mano.
    << allora.. – inizia a muovere la sonda sopra la mia pancia.. – bhe.. a quanto vedo sei in due settimane quasi.. >> mi annuncia sorridendo Rossella.
    Io la guardo e mi compare un sorriso più ampio della mia stessa faccia.. mi volto verso Ste e anche lui è incredulo e felicissimo.. glielo si legge benissimo in viso.
    << amore.. >> mi sussurra baciandomi.
    << scusate se mi intrometto.. – dice Rossella – ma non sei un po’ giovane per diventare mamma? Certo, capisco che è una vostra scelta, però.. >>
    << sì, hai ragione, ma sai meglio di me che alla mia età ci sono ragazze che vanno all’asilo a prendere i propri figli.. e poi ho sempre desiderato diventare madre.. >>
    << con gli altri? Non avete detto niente? >>
    << no.. aspetteremo.. >> risponde Ste.
    << la scaramanzia dei tre mesi? >> chiede lei prendendo un’agenda..
    << eggià.. >>
    Mi fissa le varie ecografie.. tutte più o meno a distanza di un mese.. prenoto anche altre visite di controllo..
    La ringraziamo e usciamo dall’ospedale..
    Ste mi solleva da terra con un sorriso smagliante..
    << amore!! È fantastico! Un figlio!! >> esclama posandomi a terra.
    << sìsì.. ma non farlo sapere a tutti.. >>
    << e che ci posso fare? Sono troppo contento >> dice aprendomi la portiera dell’auto.
    Mentre siamo in tangenziali faccio un rapido calcolo..
    << a novembre più o meno dovrebbe nascere.. >> dico ad alta voce.
    << già.. dici che ce la faremo a non dirlo agli altri? >> chiede girando nel viale di casa.
    << se lo fai ti trucido >> gli rispondo dandogli un bacio.
    Entriamo in casa.. quando mai!
    << dove siete stati? >> ci chiedono subito Ka e Dani.
    << ehm.. a fare un giro >> risponde Ste.
    << e non potevi aspettare che uscisse da scuola? >> chiede Giada arrivando con una bottiglietta d’acqua.
    << ma Pe e Anto? >> chiedo io cambiando discorso.
    << sono di là.. allora? Dove siete stati? >> chiede ancora Dani.
    << fratellone, non ti preoccupare.. siamo andati a fare un giro.. >>
    << dove? >> chiede Ka.
    Io e Ste ci guardiamo..
    << eh.. l’ho accompagnata in ospedale a ritirare gli esiti degli esami del sangue di Marta.. siccome chiudevano alle 12 e 30 siamo andati prima >> s’intromette Ste.
    << uhm.. sta bene la piccola? >> chiede Lucri.
    << sìsì.. è tutto regolare.. – mi siedo – allora? Stasera ai TRL? >> chiedo.
    << sì.. a Mantova.. passa Sofia fra due ore.. perciò.. veloce, mangia, fai una doccia e cambiati >> mi dice Anto.
    << va bene mamma.. >> dico scherzando.
    Vado a fare la doccia mentre Ka, da bravo fratellone, fa qualcosa da mangiare a me e Ste.
    << la pasta è pronta! >> mi chiama dal corridoio.
    Vado di là con su i jeans e il reggiseno nero.
    << che hai fatto di buono? >> chiedo appoggiandomi alla sua spalla.
    << pasta al pesto.. so che piace a entrambi >> mi risponde Ka sorridendo.
    Poi mi guarda.
    << vai a metterti qualcosa sopra che se no ti ammali >> mi fa mettendo in tavola.
    << chiama Ste intanto >> dico.
    Cerco in camera una maglietta e poi trovo quella degli AC/DC, quando sono andata a vederli con Ste.. bianca con l’inconfondibile logo rosso.
    Torno in cucina e ci sediamo a tavola a mangiare..
    Mentre lavo i piatti vedo il van di Sofia salire la via.
    Sistemo casa velocemente e vado di sotto con il basso a spalle.

  2. #12
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    .11

    Finita la diretta di TRL.. meno male! Sono stanca..
    << ora after! >> esclama Giada salendo sul van.
    << eh? >> chiedo io.
    << non ti ricordi? Stasera c’è l’after in una discoteca qua in centro. >> mi spiega Anto.
    << ah.. ecco.. – mi rivolgo a Sofia – Sofi, ti dispiacerebbe accompagnare loro alla disco e poi me in albergo? >>
    Tutte si voltano verso di me.
    << che cosa? Non hai mai mancato una festicciola.. successo qualcosa con Ste? >> chiede Lucri.
    << no, figurati.. >> dico io.
    << ti ha tradita? >> chiede Giada con la spranga già in mano.. se gli rispondo di sì questa parte a piedi da Mantova e va a casa a uccidere Ste.
    << nono, ma che dici! >> le rispondo ridendo.
    << allora che hai? Non ci stanno segreti tra di noi >> mi incita Lucri.
    << ragazze.. sono solo stanca.. >>
    << ahh… il Mantegazza ti ha fatto lavorare troppo! >> scherza Anto.
    << ma smettila – le dico ridacchiando – su, voi andate.. e non tornate prima per me.. se vi vedo rientrare vi butto fuori! >>
    << uhm.. mi sono sempre sentita dire “torna presto”.. >> dice Giada scendendo e rivolgendomi un sorriso.
    << ciao, divertitevi! >> urlo io dal van..
    Sofia riparte e mi siedo vicino a lei.
    << in quante settimane sei? >> mi chiede tranquillamente mentre gira per le vie di Mantova.
    << come… >>
    << sono anch’io madre.. durante la gravidanza, nei primi giorni, o meglio settimane, non l’ho detto a nessuno, ma mi si leggeva in viso che avevo qualcosa che nascondevo.. – si volta verso di me mentre siamo ferme a un semaforo – allora.. >>
    << ho fatto l’ecografia oggi.. e sono in 2 settimane >> le rispondo.
    << il padre è? >>
    << Stefano.. sai, l’ex bassista dei Finley.. >>
    << oh.. sìsì.. quello che ti sta sempre attaccato come una piovra >> ricorda lei facendomi ridere.
    << sì, lui >>
    << bene.. sono contenta per voi.. da quanto state insieme? >> chiede mentre parcheggia di fronte all’albergo.
    << quasi 10 mesi.. >>
    La sua attenzione si sposta fuori.. dove ci sono un po’ di fans..
    << entriamo dal retro? >> mi propone lei.
    << ma no.. dai.. >>
    << non eri mica stanca te? >>
    << si, però posso fermarmi un po’ a chiacchierare >>
    << va bene.. intanto vado su da Elisa a dirle che siamo arrivate >>, lei scende e va su.
    Prima di uscire, guardo il cellulare..
    2 messaggi..
    Entrambi della TIM, le solite promozioni che alla fine nessuno mai attiverà.
    Mi fermo a parlare un po’ con delle ragazze e faccio qualche autografo.
    << come mai non sei alla festa? >> chiedono ovviamente informate.
    << non mi andava stasera di uscire.. sono stanca >>
    << ah, bhe.. allora ti lasciamo andare a riposare.. >>
    << grazie.. ci vediamo al prossimo concerto mi raccomando >>
    << sicuramente! – faccio per andarmene – ah, aspetta, ci puoi fare un autografo qui >> mi chiede una ragazza indicandomi un cartellone..
    C’è la foto di tutte e 5..
    << quando l’avete fatto? >> chiedo firmando.
    << ancora un po’ di tempo fa.. dovremmo cambiarlo.. >> nota una ragazza.
    << ma Rachele la sentite ancora? >> chiede un’altra.
    << no.. da quando è partita nessuna di noi la sente più.. >>
    Saluto tutte e salgo in camera mia.
    Prendo il pc e mi sdraio sul letto..
    Più che stanca, avevo bisogno di stendermi..
    Ora si sta benissimo.. ma.. che fare?
    Facebook no.. Twitter nemmeno lo considero, io e Netlog abbiamo divorziato ancora ai tempi.. e va bhe.. andiamo su messenger.
    Apro e mi trovo un centinaio di richieste d’amicizia.
    Inizio a rifiutarne molte.. sono tutte fans.. non voglio essere cattiva, ma almeno MSN lasciatemelo!
    Trovo un contatto allegato con due righe..
    “non è stato difficile risalire al tuo contatto.. sono Pedro.. detto così non è molto convincente, vero? Bhe.. quando torniamo alla casa dei tuoi zii ad ammirare le stelle?”
    Sorrido e accetto.
    Dopo aver sistemato anche la casella di posta, girovago ancora per il pc..
    Vedo l’icona di una conversazioni lampeggiare di arancione, clicco e apro.
    Pedro.
    John_Lemon scrive: buonasera
    ColPe,TTa scrive: buonasera signor Pedretti
    John_Lemon scrive: ma che cavolo di nick ti sei messa!
    ColPe,TTa scrive: è da un po’ che non entravo in msn.. calma che lo cambio.
    John_Lemon scrive: no dai, è carino
    ColPe,TTa scrive: dici?
    John_Lemon scrive: si.. ma come t’è venuto?
    ColPe,TTa scrive: è Lucri l’artefice di tutto v_v
    John_Lemon scrive: ahh.. capito XD
    ColPe,TTa scrive: ha una storia che non ti immagini
    John_Lemon scrive: vai, dimmela.

    Perché gliel’ho detto!

    ColPe,TTa scrive: mi pare ad aprile dell’anno scorso.. stavamo camminando per il paese io e Lucri e lei inizia a dirmi “colpevole” e io “di quei progetti andati in polvere”
    John_Lemon scrive: c’entriamo sempre dappertutto noi eh v_v
    ColPe,TTa scrive: si, peggio dei tacchini xD
    John_Lemon scrive: poveri, che c’entrano loro ora?
    ColPe,TTa scrive: questa è un’altra storia, te la racconterò quando sarai più grande
    John_Lemon scrive: va bhe.. continua..
    ColPe,TTa scrive: giusto, bhe.. poi al mercato del paese, il giorno dopo, avevo preso le polpette di pesce, e lei ha unito Colpevole e Polpetta, e sono nata io, Colpetta.
    John_Lemon scrive: ahah, che fantasia!
    ColPe,TTa scrive: già.. poi la Lucri fa paura!
    John_Lemon scrive: ma come mai hai la P maiuscola?
    ColPe,TTa scrive: ehh.. segreto di stato v_v
    John_Lemon scrive: dai.. dimmelo.. *occhi dolci*
    ColPe,TTa scrive: ma perché io sto parlando con uno scellerato alle 11 e 23 di sera?
    John_Lemon scrive: si vede che mi vuoi troppo bene
    ColPe,TTa scrive: se.. nei tuoi sogni
    John_Lemon scrive: dai..
    ColPe,TTa scrive: no
    John_Lemon scrive: please
    ColPe,TTa scrive: no
    John_Lemon scrive: guarda che metto in web e inizio a cantare, e a quest’ora non mi pare il massimo
    ColPe,TTa scrive: e va bene!
    John_Lemon scrive: e John Lemon ha ottenuto ancora una volta ciò che voleva!
    ColPe,TTa scrive: ma proprio non ci arrivi da solo?
    John_Lemon scrive: mmm.. no
    ColPe,TTa scrive: se Ste lo scopre mi uccide..
    John_Lemon scrive: ahhh.. ho capito!
    ColPe,TTa scrive: davvero?
    John_Lemon scrive: Pe di Pedro.. vero?
    ColPe,TTa scrive: bravo, hai vinto una bambolina v_v
    John_Lemon scrive: come mai proprio io devo finire nel tuo nick?
    ColPe,TTa scrive: ero pazzamente innamorata di te v_v
    John_Lemon scrive: davvero?
    ColPe,TTa scrive: sogna!
    John_Lemon scrive: ahah.. scappiamo insieme amore mio!
    ColPe,TTa scrive: spiacente, sono fedele al mio fidanzato xD
    John_Lemon scrive: se.. se.. e ti compare l’aureola sulla testolina
    ColPe,TTa scrive: a dire il vero, non ero innamorata di te.. di Dani.. v_v.. oddio, ma è mio fratello! O_O
    John_Lemon scrive: te ne sei accorta ora? Ahah XD
    ColPe,TTa scrive: non ridere gelataio v_v
    John_Lemon scrive: e questa?
    ColPe,TTa scrive: i vostri dischi sono molto VARIEGATI!
    John_Lemon scrive: ok, ok.. ho capito.. mi studio il dizionario alla ricerca di altri aggettivi u_u
    John_Lemon ha cambiato il suo nome in John_Variegato
    ColPe,TTa scrive: tu stai male!
    John_Variegato scrive: lo so v_v

    -
    prossimo capitolo seconda parte della conversazione tra John Lemon (o John Variegato come dir si voglia) e me xD
    Ultima modifica di DemiBass; 06-08-2010 alle 11:05

  3. #13
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    .12

    Vado a prendere da bere e poi ritorno al pc
    ColPe,TTa scrive: ero giù al bar a prendere da bere
    John_Variegato scrive: mi pareva strano che non mi scrivessi più
    ColPe,TTa scrive: guarda che me ne vado
    John_Variegato scrive: no! Resta qui!
    ColPe,TTa scrive: ok, solo perché non ho nessun’altro con cui parlare però..
    John_Variegato scrive: ecco..

    Non mi invia nessun altro messaggio, così giro per Teamworld e guardo la nostra pagina..

    John_Variegato scrive: ma come mai non sei all’after?
    ColPe,TTa scrive: ero stanca e non avevo tanta voglia di stare ancora fuori..
    John_Variegato scrive: che hai combinato?
    ColPe,TTa scrive: niente.. perché?
    John_Variegato scrive: il mio settimo senso non sbaglia mai, tu hai qualcosa
    ColPe,TTa scrive: quanti telefilm ti sei guardato durante la convalescenza?
    John_Variegato scrive: quasi tutti quelli che ci sono in circolazione in fatto di crimine e affini..
    ColPe,TTa scrive: O_O.. io non ti sto più vicino.. la tua mente può subire cambiamenti improvvisi e magari anche omicidi
    John_Variegato scrive: ma che dici! v_v
    ColPe,TTa scrive: è la verità
    John_Variegato scrive: se lo dice la signora Mantegazza allora crediamole
    ColPe,TTa scrive: non sono la signora Mantegazza.. non siamo sposati v_v
    John_Variegato scrive: ehh.. tutto è possibile
    ColPe,TTa scrive: Pe.. vatti a fare un giro.. ma bello lungo anche
    John_Variegato scrive: perché? Non ti piacerebbe sposarti?
    ColPe,TTa scrive: non credo nel matrimonio.. tutto qui
    John_Variegato scrive: ah.. non lo sapevo..
    ColPe,TTa scrive: è orribile l’idea di dover stare con qualcuno in eterno O_O
    John_Variegato scrive: ma non sarai tu la testimone di Giada?
    ColPe,TTa scrive: si, sarò io, ma solo perché mi ha pregato tanto e ci tiene che sia io
    John_Variegato scrive: capito tutto.. ma posso farti una domanda?
    ColPe,TTa scrive: sono a tua completa disposizione v.v
    John_Variegato scrive: tu e Ste vi amate?
    ColPe,TTa scrive: sai, agli inizi nessuno dei due ci credeva così tanto all’amore, pensavamo fosse una cavolata, come quelle che ti rifilano nei film d’amore dove tutto ha un “happy ending”.. ma poi.. si passa del tempo assieme, ci si conosce, si affrontano tante cose assieme e capisci che quella persona sa tutto di te, ti fa sentire protetta dal mondo, ti rende felice anche con un piccolo gesto..
    John_Variegato scrive: allora perché non condividerla per il resto della vita e oltre?
    ColPe,TTa scrive: nessun amore finisce bene, Pe.. nessuno..
    John_Variegato scrive: uhm..
    ColPe,TTa scrive: io non voglio farti cambiare idea.. però per me è così.. sicuramente un giorno io e Ste non ci vorremo più bene come adesso.. e sarà tempo di dividere le strade e di trovare qualcun altro..
    John_Variegato scrive: sicura di avere 18 anni?
    ColPe,TTa scrive: a volte no v_v me lo chiedono anche le profi di latino e filosofia..
    John_Variegato scrive: uh.. la Arrighi!
    ColPe,TTa scrive: sì, lei.. si fa molte domande.. v_v
    John_Variegato scrive: ahah.. bene.. senti, sono tornati i ragazzi.. ci vediamo domani
    ColPe,TTa scrive: ma noi domani non so a che ora torniamo
    John_Variegato scrive: veniamo noi lì a Mantova
    ColPe,TTa scrive: what?
    John_Variegato scrive: non ve l’hanno detto? Domani sera abbiamo una mini ospitata a un green garden che hanno da poco aperto.. è una specie di ospedale dei bambini.. si chiama “Alice” il posto…
    ColPe,TTa scrive: abbiamo? Cioè?
    John_Variegato scrive: noi e voi
    ColPe,TTa scrive: *-*
    John_Variegato scrive: e viene anche Ste..
    ColPe,TTa scrive: e appena lo vedo lo uccido con le mie mani
    John_Variegato scrive: povero che ha fatto?
    ColPe,TTa scrive: niente.. v_v ma mi piace torturarlo
    John_Variegato scrive: sei da censura!
    ColPe,TTa scrive: ehi, chi ha detto che faccio cose sconce?
    John_Variegato scrive: si capisce v_v
    ColPe,TTa scrive: se.. va bhe.. per che ora siete qua?
    John_Variegato scrive: uhm.. per l’ora di pranzo.. siete al nostro stesso albergo..
    ColPe,TTa scrive: va bene.. ci vediamo domani allora.. manda un bacio a tutti
    John_Variegato scrive: notte piccola
    ColPe,TTa scrive: chiamami ancora una volta così e non vedi più il paradiso v_v così è autorizzato a chiamarmi solo Ste!
    John_Variegato scrive: allora io come ti chiamo? Ile è troppo banale..
    ColPe,TTa scrive: pensaci stanotte dai..
    John_Variegato scrive: ok.. notte!
    Il contatto John_Variegato si è disconnesso

    Guardo l’ora.. le 2..
    Non ho ancora sonno.. prendo la borsa del portatile e prendo The Sims 2..
    Inizio a giocare quando il cellulare mi suona..
    << ciao amore >> dico tutta contenta mentre creo una casa.
    << dormivi? >> chiede Ste.
    << no, a dire il vero sto giocando con The Sims 2 >>
    << quel gioco è una droga! >>
    << eh, ma non ci posso fare a meno.. >>
    << uhm.. come state? >> chiede mentre si muove.. sento una porta chiudersi.. l’acqua che va, Dani che russa..
    << io bene dai.. le ragazze invece sono all’after.. >>
    << ma io non intendevo le ragazze.. >> mi dice..
    Sorrido e mi tocco il ventre..
    << stiamo bene.. non ti preoccupare.. >> dico sorridendo
    << invece mi preoccupo.. >>
    << dai.. poi tanto fra poco ci vediamo.. >>
    << ma io sono già qui >>
    << cosa? >>
    Bussano alla porta..
    << sono Ka e Pe che vengono in giù oggi, io e Dani siamo arrivati poco fa >> mi dice Ste spegnendo il cellulare.
    << ciao >> dico baciandolo.
    << posso entrare o da un momento all’altro entrano anche le altre? >> chiede ricambiando e accarezzandomi il viso..
    << nono.. vieni.. le ho minacciate di stare fuori fino a tardi.. >>
    << bene.. – si guarda intorno – uhm.. ma mica è camera di tutte e 4 questa? Come fate? Due dormono sul letto e le altre sui divani e nella vasca da bagno? >> chiede scherzando..
    << ma no.. cosa dici? – gli sorrido – questa è camera mia e di Lucri.. di là ci stanno Anto e Giada >> e indico la parete di sinistra.
    << perciò a Lucri non dispiacerà andare a dormire con il suo Dani.. >>
    << non penso >> dico sorridendo..
    << bene.. – si sdraia sul letto – non ce la faccio a starti lontano >> mi sussurra mentre mi sdraio vicino a lui.
    << nemmeno io >>
    Inizia a lasciarmi qualche bacio sul collo.. chiudo gli occhi per assaporare quel momento, quando sentiamo partire “Veleno” dal pc..
    << ma che stai facendo? >> chiede allungando la vista verso lo schermo del portatile appoggiato sul comodino..
    << te l’ho detto, giocavo a The Sims 2 >> dico prendendolo.
    << uhuh.. con che famiglia? >> chiede curioso.
    << la nostra.. ci siamo io e te.. >>
    << uhm.. interessante.. >>
    << e anche i nostri tre figli >> aggiungo e lui sbianca.
    << ci siamo dati da fare >> scherza tenendomi stretta mentre finisco di sistemare la casa che ho costruito.
    << e sono incinta di due gemelli - gli dico con lo sguardo fisso sul pc, lui sbianca - nel gioco amore.. nel gioco.. >>
    << amore.. non vorrei dire.. ma io ero contento anche solo con un figlio >> dice scettico.
    << si, ma guarda che nel gioco non è colpa mia se “accidentalmente” mi cade il click su “cerca di fare un figlio” mentre siamo in ascensore >> dico guardandolo con gli occhietti da bambina.
    Lui mi guarda e scoppia a ridere..
    Passiamo la notte a giocare al pc, rientrano le altre e in pratica Lu viene sfrattata da noi e va a dormire con Dani.. verso le 5 di mattina però io mi addormento, mentre Ste tutto allegro continua a giocare.

  4. #14
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    Ragazzuole, notizia di servizio: martedi mattina o lunedi sera (ancora da chiarire) parto per il lago.. la ff non la finisco.. ma la lascio in sospeso.. tornerò a rovinare le vostre vite v_v
    Per ora smile e look this chap
    Buona lettura..
    i commenti dove sapete voi

    .13

    Verso le 14 mi sveglio e trovo Ste sdraiato contro di me con un braccio attorno alla mia vita che sonnecchia tranquillo.
    Mi muovo leggermente e lui mormora qualcosa..
    Cerco di spostare il suo braccio per alzarmi, ma è ancorato proprio!
    << Stefano >> gli sussurro..
    << uhm.. cinque minuti >> dice lui.
    << dai, Ste.. dobbiamo andare >> dico sussurrando.
    Lui apre di poco gli occhi e mi guarda assonnato..
    << uhm.. sì… >> dice spostando il braccio e dandomi qualche bacio sulle spalle nude..
    << grazie.. che dobbiamo essere giù con gli altri alle 16. >> gli ricordo prendendo l’intimo dalla borsa..
    Lui mi guarda malizioso e mi trascina nel bagno della camera baciandomi..
    << vedo che ti sei svegliato >> dico ridendo mentre mi spoglia.
    << quando si parla di te subito >> dice mordendomi dolcemente il collo..
    Gli sfilo i vestiti e entriamo in doccia..
    Mentre gironzolo per la camera con su l’intimo e Ste è già pronto, bussano alla porta.
    << chi è? >> chiede Ste aprendo.
    << Dani >> risponde la voce pimpante di mio fratello.
    << oh, bene.. siete svegli finalmente >> dice Lucri entrando.
    Mi metto velocemente una maglietta con il simbolo di Batman e un paio di jeans..
    << pronta? >> chiede facendo roteare le chiavi della macchina Ste.
    << aspetta, mamma mia. >> esclamiamo io e Lucri mentre ci trucchiamo.
    Metto un filo di matita nera e l’ombretto chiaro.. mentre Lucri mascara e ombretto verde.
    << dato che sono le 15 e 30 io direi tappa a far festa >> dice Lucri sbadigliando.
    << concordo appieno >> dico prendendola sottobraccio e andando insieme alla sala buffet.
    Facciamo una specie di pranzo, ma pieno di cose dolci..
    << oh.. ben svegli >> dice Ka arrivando con Pedro..
    << giorno >>
    << giorno.. – Pedro ci guarda – che vi siete svegliati ora? >> chiede ridacchiando.
    << esattamente un’ora e mezza fa >> specifica Lucri.
    << Anto e Giada? >> chiede Ka non vedendole.
    << penso siano già sveglie.. camera 513 >> gli rispondo io.
    << noi andiamo su a chiamarle allora.. buon appetito >>
    Scompaiono tutti e due..
    << che avete fatto stanotte? >> chiede Dani a me e Ste.
    << abbiamo procreato >> gli risponde Ste facendolo ingozzare e quasi soffocare.
    << che cosa?! >> esclama lui facendo voltare mezza sala.. grazie al cielo è semi vuota.
    << in The Sims 2 >> specifico io..
    << ah ecco.. mi stavi facendo venire un colpo.. >> dice più tranquillo.
    Finiamo di mangiare, poi saliamo a prendere le nostre cose e via.. verso “Alice”.
    Fuori da una struttura moderna, con le finestre piene di disegni e di occhi curiosi di infermieri e dottori, c’è il direttore che ci sta aspettando.
    << buon pomeriggio ragazzi.. sono contento che abbiate accettato tutti >> dice quest’uomo sulla quarantina che ricorda molto Gomez, quello della famiglia Addams..
    Ci fa fare un giro per l’ospedale.. ci sono molti bimbi in quei lettini bianchi che fanno il riposino del pomeriggio, altri che dicono alla mamma e al papà che sono venuti a trovarli che hanno costruito un enorme castello con le costruzioni assieme agli altri amici.
    << suonerete in acustico? >> chiede il direttore.
    << sì.. facciamo qualche brano a testa più qualche cover.. >> risponde Dani..
    << bene.. fuori c’è già tutto pronto.. se volete provare mentre facciamo svegliare i bambini >> ci invita gentilmente verso l’esterno dove c’è un cortile molto grande a tratti alberato.. e poi c’è lo spiazzo con il palchetto.. lo raggiungiamo e sistemiamo i nostri strumenti..
    << provano prima le signore >> dicono i ragazzi facendoci salire..
    << ma che gentiluomini che ci siamo trovate >> commentiamo tra di noi mentre loro si allontanano per fumare..
    << Pedro ha ripreso a fumare? >> noto vedendolo estrarre un pacchetto di sigarette rosso e bianco.
    << eggià.. strano eh.. è da una settimana più o meno.. >> mi risponde Anto.
    << uhm.. sei te che fai cattiva influenza.. >>
    << ma che dici? Se non fumo nemmeno >> mi dice lei.
    << sì, ma fai comunque cattiva influenza >> sospiro e attacco all’amplificatore la chitarra..
    Ci guardiamo..
    << Lu, non è meglio se facciamo due chitarre.. così tu canti, io e Anto suoniamo e Giada fa le percussioni >> propongo io.
    << va bene >>
    Proviamo qualche canzone.. poi lasciamo posto ai ragazzi..
    << non ti fa strano? >> chiedo a Ste mentre li ascoltiamo suonare “Se Cambia Il Vento”
    << no.. anzi.. – mi guarda – è quasi un anno che non sono più nei Finley, ma l’unica cosa che è cambiata è che non suono più sul palco con loro.. tutto il resto è uguale >>
    Il nostro pomeriggio passa tra una canzone e far provare la chitarra ai bambini.. si divertono come non mai.. è vero che anche solo un sorriso illumina ogni istante grigio..
    Guardo Ste parlare con un ragazzino.. gli si avvicina una bambina di 4 anni e lui la prende in braccio e le da un bacio sulla guancia..
    Sorrido.. si vede che è molto attaccato ai bambini..
    Mi siedo sul palchetto mentre il direttore fa rientrare i bambini a gruppetti e i ragazzi lo aiutano..
    << ehi >>, si siede vicino a me Ka.
    << oh, Mimmo >>
    << sai che lo odio quel nomignolo >> mi dice con una smorfia buffa..
    << e va bhe.. ma tu sei Mimmo e Mimmo rimani.. >> dico io convinta rivolgendogli un sorriso.
    Prende una sigaretta e l’accende.
    << vuoi? >> chiede offrendomi il pacchetto..
    << no grazie.. cerco di smettere >> rifiuto io gentilmente.
    << ah, se stai con Ste è difficile.. – ridacchia e fa un tiro – allora, tutto bene? >>
    << si dai.. andiamo bene.. mi ha detto Pedro che ti farà lui da testimone >>
    << eggià.. il bello è che ve l’abbiamo chiesto, ma ancora non sappiamo quando, dove e come >> dice ridendo.
    << eddai, c’è tempo >>
    << già.. – vede che sto per parlare – no.. non venirmi fuori ancora con la storia di quando allarghiamo la famiglia >> dice fermandomi.
    << ma no! Volevo dirti che ti trovo bene con i bambini.. sei molto.. mammo! >> gli dico io.
    Mi sorride..
    Rischio?
    << non ti piacerebbe diventare zio? >> chiedo un po’ timorosa.
    << sì bhe.. sarebbe bello.. vizierei i miei nipotini al massimo.. e… - si volta e mi guarda scettico – perché me l’hai chiesto? >> chiede
    << ehm.. così.. per sapere >>, arrivano Ste e Pe..
    << Colpetta! >> esclama Pedro abbracciandomi.
    << cosa? >> chiedono Ka e Ste non capendo come mi ha chiamato Pedro.
    << niente.. una cosa di msn.. >>
    << ragazzuoli – arriva Giada con le altre e Dani che fa il solletico a Lucri – che ne dite di una pizzata? >> propone.
    << va bene.. andiamo >>
    Salutiamo ancora una volta il direttore e andiamo alla pizzeria in piazza.
    Prima di notte siamo a casa.
    << best, ti fermi? >> chiedo a Lucri..
    << eh.. mi piacerebbe, ma lo sai i miei.. ci sentiamo domani dai.. >>
    << ok.. anche te Dani vai? >> chiedo
    << sì.. le faccio compagnia.. >> dice abbracciando da dietro la sua bella.
    Ci salutiamo e andiamo tutti a fare le nanne..

  5. #15
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    Mi sto rendendo conto che questa seconda ff non basterà.. quindi.. mi sa tanto che finita questa ci sarà la terza ff.. fo la trilogia xD

    .14

    Festa della scuola.
    Altro anno volato.. ma che dico.. è partito a razzo e non si è più fermato!
    Stiamo andando a casa a Milano tutte e quattro insieme.. io, Giada e Lucri abbiamo deciso di fare l’ultimo anno e poi anche andare all’università.. Giada matematica, Lucri psicologia ed io fisioterapia.
    << ragazze, guardate qua – ci dice Giada mostrandoci il suo palmare mentre Anto guida – le fans ci chiedono quando uscirà il prossimo disco.. quando ci saranno altre date.. >>
    << e allora? >> chiede Lucri.
    << sono fans da Liverpool! >>
    Noi ci guardiamo e strappiamo letteralmente di mano il palmare a Giada.
    << ragazze.. una bella vacanza a Liverpool che ne dite? >> propone Anto.
    << bella idea.. si può fare >> commenta Lucri.
    << oh, questo è Pedro con gli altri.. – Anto avvia la chiamata dal volante e sentiamo le voci dei Finley – ciao ragazzi, siete in vivavoce >>
    << oi, ciao bellissime >>, la voce allegra di Ka questa.
    << amore! >> urla Giada.
    << ragazzi, ci vediamo tra poco.. lasciate le smancerie a più tardi.. ok? >> dice Dani facendoci ridere..
    << bene.. noi siamo già qua a casa vostra.. voi dove siete? >> chiede Pedro.
    << stiamo uscendo ora dall’autostrada.. cinque minuti e siamo lì.. >> gli risponde Lucri.
    << ok, vi aspettiamo >>
    Chiudono la chiamata.
    Arriviamo a casa e ci sono lì un po’ di fans.. alcune con lo zaino di scuola, altre accompagnate dai genitori..
    << ehi, le Deal >> esclama una vedendoci scendere..
    Ci avviciniamo a loro e stiamo lì per un po’..
    << ma i ragazzi mica hanno detto che sono già qua? >> chiedo guardandomi attorno.
    << saranno su – Giada mi guarda meglio – ma sei ingrassata? >> mi chiede notando la pancia..
    << forse.. >> dico vaga..
    Aspetta ancora un po’ dai..
    Salutiamo le fan e mentre Giada si fuma una sigaretta chiacchieriamo sedute sotto al portico.
    << da lunedì ti metto a dieta io e vedi, niente dolci, niente cose gassate.. >>
    << se, e poi? È da un mese che sono diventata vegetariana e mi vuoi far fare anche la dieta? >> chiedo io.
    Loro tre si voltano..
    << come sei vegetariana? >> chiede Lucri..
    << è stato Ste.. lui è vegetariano e ho provato anch’io.. ed è da un mese che non tocco carne >>
    Dall’angolo sentiamo degli schiamazzi e poco dopo compaiono Ka e Pedro con le borsine della spesa e dietro Ste e Dani che si spintonano scherzosamente..
    << oh, gli uomini di casa hanno fatto la spesa.. che bravi >> commenta Lucri..
    << eheh.. avevate il frigorifero vuoto >> dice Ka.
    << no.. aspetta.. se mai avevamo il frigorifero vuoto prima che voi arrivaste e lo svuotaste.. giusto? >> lo corregge Giada.
    << eheh.. esatto >>
    Saliamo al nostro buon caro terzo piano e mentre Ka e Dani fanno da mangiare, noi ragazze sistemiamo casa..
    Sto facendo su il letto di camera mia e entra Ste.
    << non ti ho ancora salutato >> dice avvicinandosi e baciandomi romanticamente..
    Passa le mie mani sul mio viso, per poi fermarle sulla mia pancia..
    Sposta lo sguardo lì e sorride..
    << glielo diciamo oggi? >>
    << sì.. anche perché non ce la faccio più a tenerlo nascosto >> dice sorridendo e baciandomi ancora..
    << come la prenderanno secondo te i ragazzi? >>
    << Pedro e Ka adorano i bambini.. Dani non saprei.. penso bene anche lui.. >>
    << perché pensi? >> chiedo preoccupata.
    << non ti ricordi come ha reagito ancora quando eravamo a Mantova? >>
    << sì.. però lo vedo bene a stare con un pupo >> commento io sorridendo..
    << e le ragazze.. per te come reagiranno? >> chiede Ste sedendosi sul letto..
    << tutte bene.. penso proprio che non ce lo godremo nemmeno un attimo.. ce l’avranno sempre loro >> dico io ridacchiando.
    << bhe, gli facciamo un fratellino >> dice Ste malizioso..
    << amore.. andiamoci piano.. no? Per ora uno.. poi si vedrà >> gli dico prendendolo per mano..
    Andiamo di là a preparare la tavola, poi tutti a mangiare..
    Dopo stiamo in sala a bere il caffè e a guardare lo sport in tv..
    Io e Ste seduti vicini.. ci guardiamo..
    È il momento..
    Finisce il servizio sulla Juve e parte la pubblicità..
    << ragazzi – Ste spegne la televisione e si alza – io e Ile avremmo qualcosa da dirvi >> dice prendendomi la mano..
    Tutti ci guardano impazienti..
    << dillo tu >> mi dice Ste..
    << no dillo tu >>
    << ce lo dite o stiamo qua fino a notte a guardarvi? >> chiede Pe facendo ridere gli altri..
    Ste sorride..
    << verso novembre diventate zii >> dico infine io.
    << sei incinta? >> mi chiede Lucri..
    << da tre mesi >> confermo con un sorriso.
    << e perché non ce l’avete detto subito? >> chiede Giada.
    << eh bhe.. c’è la scaramanzia dei tre mesi >> gli dice Ste..
    << infatti la mia sorellina ha messo su qualche chiletto >> commenta Ka abbracciandomi..
    Ci fanno tutti gli auguri..
    << sapete già se è maschio o femmina? >> chiede Dani tenendomi stretta.
    << ho l’ecografia mercoledì prossimo e lo saprò.. o almeno io >>
    << perché? Tu Ste non vuoi saperlo? >> chiede Ka.
    << certo che lo voglio sapere.. ma ci vuole andare da sola all’ecografia.. >> risponde lui bevendo..
    << nomi? Ancora non avete deciso? >> chiede Pedro.
    << per ora no.. prima vediamo di che sesso è.. poi decideremo >>
    << Ile con in mano un pargolo.. chi l’avrebbe mai detto >> commenta Giada.
    << no, se mai chi avrebbe mai detto che Ste sarebbe diventato padre >> dice Ka.
    E da qua iniziano a bisticciare come a loro solito sotto le nostre risate..
    << che bei sposini che siete >> scherza Ste..
    Ka gli fa la linguaccia e poi bacia Giada.
    << bhe, direi che dobbiamo festeggiare l’arrivo di un nuovo Randa >> dice Pedro scattando in piedi e andando a prendere da bere di là..
    << io poco mi raccomando Pe >> gli dico mentre mi versa da bere..
    << bene.. allora, a Ste e Ile e all’arrivo del pupo >> esclama Dani alzando il bicchiere e facciamo cin-cin..
    << uhm.. ora che siamo in vacanza.. che facciamo? >> chiede Lucri sdraiandosi sulla poltrona sopra a Dani.
    << on the road? >> propone Anto.
    << se mai anno prossimo.. >> dice Giada.
    << mare? >>
    << noi siamo allergici al sole >> dice Ka indicando i ragazzi..
    << montagna? >> fa Ste.
    << solo voi due la sopportate.. e non ci hai passato già troppo tempo quando eri in Germania? >> chiede Pedro.
    << sì e ha anche portato bene se sono arrivato terzo >> risponde Ste.
    << bhe.. noi prima abbiamo ipotizzato un viaggio a Liverpool – dice Lucri – cosi John Lemon fa ritorno al suo caro locale >> dice guardando Pedro e facendoci ridere..
    << sì, Liverpool! Oppure.. mmm.. girare alcune città.. tipo Oxford, Londra, Liverpool, Dublino.. che ne dite? >> propone Ka.
    Noi tutti annuiamo..
    << facciamo tipo tre giorni per città così visitiamo tutto.. ci organizziamo solo il volo di andata e cerchiamo gli alberghi, poi tutto come viene.. >>
    << amore, sei fantastico >> dice Giada abbracciandolo e baciandolo..
    << tu sorellina puoi prenderlo l’aereo, vero? >> mi chiede Dani.
    << sìsì, tranquillo, fino al quinto mese posso tranquillamente.. >>
    Giada guarda l’ora..
    << andiamo a fare un giro per negozi? >> chiede.
    << andate voi, noi cerchiamo i voli e le città da vedere.. organizziamo tutto noi >> dice Ka.
    << va bene.. voi ragazze, venite vero? >>
    Noi tre acconsentiamo e andiamo a cambiarci..
    Usciamo e andiamo a fare shopping..
    A casa, intanto…
    << e bravo il nostro Ste che si è dato da fare e allarga la famiglia >> dice Ka dando una pacca all’amico..
    << diventerò zio >> esclama Dani tutto contento.
    << eggià ma.. – Ka ci pensa – anche io sarò zio! >>
    << che grande, ha scoperto che uno più uno fa due >> commenta Pedro ridendo.
    << lascia stare Pe, che io ancora non sono abituato all’idea di avere due sorelle anziché solo Lory… >>
    << ancora ti fa strano eh? >> chiede Ste.
    << già.. – si volta verso l’amico – ai vostri genitori l’avete detto? >> chiede
    Ste scuote la testa.
    << voleva che foste voi i primi a saperlo.. a loro lo diremo domani.. siamo a cena dai miei e ci sono anche i suoi di Ile >>
    Pedro intanto prende il mio pc, lasciato lì apposta per farli connettere a internet e cercare informazioni sul viaggio, e lo porge a Ste.
    << perciò per qualche mese Ste, tu stai a secco >> ridacchia Dani.
    << non è vero.. >> risponde Ste accendendo il pc..
    << ma non succede niente al bambino? >> chiede Pedro.
    << nono.. niente di niente.. e per di più mi diverto molto più di voi >> commenta sbeffeggiando gli amici..
    << sarai contento come una pasqua! >> dice Ka..
    << eheh – per errore al posto di aprire la pagina di internet, apre quella dei documenti personali – e questo? >>
    << ultima modifica 18 maggio 2010? Ancora prima di conoscerci >> nota Pedro.
    Ste clicca sulla cartella con scritto “Finley”
    << ehi, ma che fai? >> chiede Ka.
    << non posso guardare? È pur sempre la mia ragazza.. >>
    << è violazione della privacy >> gli dice Dani.
    Si apre la cartella e ci sono una dozzina di file word..
    << uh.. questo mi ispira >> dice Ste aprendo un file chiamato “In The Cold November Rain”
    << noi non vogliamo essere complici >> dice Dani..
    << e va bene.. chiudo.. volevo solo curiosare >> dice e chiude, aprendo la pagina di internet..

  6. #16
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    My age *-*

    .15

    << uhuh.. entriamo qui! >> mi dice Giada trascinandomi in un negozio per neonati..
    << ma Giadì.. mancano ancora sei mesi >> dico io.
    << fa niente.. mi porto avanti.. e poi ai tre mesi bisogna regalare la camicina della fortuna >> mi ricorda lei e le altre annuiscono..
    << va bene.. ma non viziatemelo troppo >> le avverto io sorridendo ma sono già in giro per il negozio.. va bhe.. andiamo a vederci qualche vestito premaman..
    Ne trovo due molto carini, una salopette di jeans con la maglietta sotto viola e un vestito blu con una fascia sulla pancia.. entrambi estivi e mi vanno bene..
    Ritrovo le ragazze che hanno preso la camicina della fortuna e me la regalano..
    Usciamo dal negozio ancora più cariche e ci dirigiamo ad un altro, stavolta di musica..
    << ragazze – ci chiama Anto mentre siamo sedute in un bar a bere un caffè – come faremo con i concerti quando Ile avrà il bimbo? >> chiede..
    << pensavate che vi avrei lasciato così senza trovare una soluzione? >> chiedo io sorridendo.
    << ci hai già pensato? >> chiedono loro stupite.
    << esatto.. una bassista per poco tempo.. >>
    << e chi è? >> chiede Lucri curiosa.
    << deve andare bene a voi anche.. >> dico io.
    << su, dicci chi è.. >>
    << la Sonia.. >>
    << aspetta.. Sonia, Sonia.. quella che sta sempre su a fare la barista all’oratorio? >> chiede Anto.
    << sì, lei.. ero su domenica scorsa e stavamo parlando.. ha detto che ha sciolto da poco una band e ora è in cerca.. >>
    << che ne dite voi? >> chiede Giada a Lucri e Anto.
    << per me va bene.. >>
    << te Anto? >>
    << d’accordo >>
    << va bene anche a me.. se mai quando torniamo a casa la chiamiamo e vediamo se è disponibile… >> dice Giada sorridendo.
    << perfetto >>
    << però il tour estivo lo fai, no? >> chiede Anto.
    << sì, fino a quando Rossella mi dirà che posso stare sul palco.. vi faccio sapere dai.. >>
    << non possiamo venire con te all’ecografia? >> chiede Giada con gli occhi teneri..
    << uhm.. no.. non viene Ste e non venite nemmeno voi >> dico io facendo la linguaccia.
    << uffa, ma perché? >> piagnucola Lucri.
    << perché non voglio.. >>
    Suona il cellulare di Anto.
    << pronto? Ah ciao.. sì certo, siamo a Milano.. no.. sì.. ok.. arriviamo – chiude – era Enrico, ci vuole in casa discografica subito >>
    << andiamo >>
    Usciamo dal bar e andiamo alla Mercury che si trova nella piazza due vie dopo dove siamo noi..
    Entriamo e tutti ci salutano e ci fanno le congratulazioni.. chissà perché..
    Bussiamo all’ufficio di Enrico..
    << eccovi finalmente >> esclama lui con un sorriso incredulo..
    << tutto bene Enrico? Ti vedo euforico e pazzo e.. >> dice Lucri.
    << estasiato >> aggiunge Anto
    << ecco.. estasiato.. che è successo? >> chiede Lu.
    << sedetevi.. >>
    Facciamo come dice lui..
    << subito prima di chiamarvi mi sono arrivate due chiamate.. anzi.. tre.. >> dice continuando a camminare per la stanza..
    << e chi era? >> chiedo io.
    << la prima era Cherie Currie >> dice incredulo..
    << che cosa?? >> esclama Lucri alzandosi..
    L’ex cantante delle The Runaways che Lucri ammira tantissimo.
    << già.. mi ha detto che ha sentito la vostra versione di “Cherie Bomb” e ha detto che le è piaciuta tantissimo >> spiega Enrico.
    << a Cherie piace la nostra versione? >> chiede per sicurezza Lucri.
    << sì.. >>
    << poi? Chi erano gli altri due? >> chiede Anto curiosa..
    << oh, giusto, giusto.. – Enrico si riprende – Joan Jett >>
    << stai scherzando? >> chiedo io guardandolo.
    << nono.. veramente.. anche a lei siete piaciute molto e sta venendo qua in Italia per conoscervi >> dice..
    << oddio, mi sento male >> dico facendomi aria con un giornalino (The Rolling Stone) che c’è sul tavolino..
    << preferite che l’ultima ve la dico domani? >> chiede lui divertito.
    << è buona o cattiva? >> chiede Giada timorosa..
    << buonissima.. >>
    << spara.. così ci fai fuori una volta per tutte >> dice Anto.
    << poi abbiamo noi una notizia per te >> dico io.
    << bhe.. siete state candidate per gli EMA 2011 che si svolgeranno a Torino >>
    Noi ci guardiamo e scoppiamo a ridere..
    << dai Enrico, bella battuta, inventatene una più credibile la prossima volta >> dice Lucri ancora tra le risate.
    << non sto scherzando.. è la verità.. siete state candidate per il premio regionale come miglior artista italiano.. assieme ai Sonohra, J-Ax, i Baustelle e Pierdavide.. >>
    Noi lo guardiamo ancora più incredule delle altre due chiamate..
    << oddio! Dice sul serio >>
    Noi quattro scoppiamo a piangere dalla felicità e ci abbracciamo tutte..
    << allora, voi che notizia dovete darmi invece? >> chiede una volta che ci siamo calmate..
    Guardo le ragazze..
    << per un po’ non potrò stare sul palco >> dico io.
    Lui, che sta bevendo, fa uno spruzzo da bagnare la finestra..
    << cosa? Lasci la band anche te? >> chiede lui disperato..
    << nono, cosa dici? è solo per qualche mese.. niente di più.. ho già trovato qualcuno che mi sostituirà sul palco.. >> spiego io velocemente.
    << ma perché? Se è per lo studio ci penso io.. hai qualche debito? >> chiede preoccupato.
    << no… ho la media del 7 se è tutto regolare >> dico io.
    << allora cosa? Il tuo ragazzo ti ha mollata e non vuoi più suonare? >> chiede ancora lui..
    << nono.. con Ste va tutto benone.. >>
    Giada, divertita ma anche un po’ impaziente, si alza e mi mette di profilo..
    << a novembre la nostra bassista diventa mamma >> spiega Lucri sorridendo.
    Lui si avvicina e mi abbraccia..
    << auguri Ile! Maschio o femmina? >>
    << ancora non lo so.. mercoledì ti faccio sapere.. >>
    << bene, sono curioso… ora devo andare.. vado all’Idroscalo per vedere quando potete suonare >> dice salutandoci e uscendo.
    Torniamo a casa anche noi e i ragazzi stanno giocando alla Wii..
    << grazie, è il mio regalo per i 20 >> dice Anto dato che la Wii gliel’abbiamo regalata il giorno del suo compleanno, il 23 aprile.
    <<oi.. ma dov’eravate? >>
    Cosi raccontiamo tutto..
    << wow.. Joan Jett viene qua apposta per voi? >> chiede Dani.
    << già.. sono in estasi >>
    << ehi, amore – Ste mi stringe – non sono un po’ troppe emozioni per te? >>
    << figurati.. le sopporto benissimo.. e poi lui o lei è contento >> dico sorridendo e poggiando una sua mano sul ventre..
    << bene, ma non ti affaticare troppo, mi raccomando >>
    << Ste, come sei premuroso.. >> commenta Ka.
    Ste gli fa la linguaccia..
    Suonano alla porta..
    << le pizze >> esclama Pe andando alla porta.
    Ceniamo in salotto con birra e pizza e poi mettiamo “Ricatto D’Amore”.. un film comico di due anni fa..
    << cantiamo? >> propone Giada accendendo il karaoke una volta finito il film.
    << si dai.. facciamo qualcosa di diverso dal solito >> dice Ka.
    << bon.. vediamo.. uhm.. >>
    Facciamo tante canzoni e ridiamo anche..
    << ci fate Fat Lip? >> chiede Anto ai ragazzi..
    Loro si guardano e fanno “perché no?”..
    << era da tanto che non la cantavamo >> dice Dani.
    << già >>
    << ora? Chi fa la tortura? >> chiede Anto.
    Giada scorre l’elenco delle canzoni e mi passa il microfono..
    << e io cosa? >> chiedo guardandola.
    Nella stanza si diffondono le note di “Sangue al cuore” dei Nomadi..
    Adoro quella canzone!!
    << io mi voglio scaldare, voglio fare l’amore, voglio stare con te.. e il mondo sa dove va >> continuo a cantare anche finita la canzone mentre mi siedo in braccio a Ste..
    << bene, noi leviamo le tende allora >> dice Ste malizioso..
    << vi hanno preceduti >> nota Dani indicando Ka e Giada già in corridoio e in un attimo spariti dietro alla porta di camera di lei..
    << maledetti.. >> fa Ste con la stessa voce di Homer dei Simpson..
    << bhe, tutti a dormire su.. che domani vi portiamo a fare un giro >>
    << dove? >> chiediamo noi curiose.
    << eh.. sorpresa >> fa Pedro.
    Ci diamo la buonanotte e andiamo nelle nostre camere..
    << ho una canzone in testa da un po’.. >> mi fa Ste baciandomi mentre lo spoglio frettolosamente..
    << quale? >> chiedo io..
    << Libera come sei, libera di fare quel che vuoi, vai, corri dove sai, vieni con chi vuoi, scegli il futuro e ama ciò che sei.. >> mi canticchia le parole della canzone “Libera”..
    << e come mai? >>
    << non so.. forse perché ti ho aiutata a scriverla >> dice sorridendo..
    Ricambio e mi tolgo i vestiti..
    << ehi, che hai stasera? >> mi chiede contento mentre cadiamo sul letto assieme.
    Lo tiro vicino a me e lo bacio..
    Con più passione ci amiamo sotto le lenzuola bianco candide..
    Ho i capelli un po’ spettinati.. mi sdraio vicino a lui e mi circonda con un braccio le spalle, mentre sta sdraiato vicino a me a pancia in su e fuma una sigaretta..
    << non ti da fastidio vero? >> mi chiede voltandosi dall’altra parte per buttar fuori una nuvoletta di fumo..
    << nono.. tanto ci sono abituata.. >> dico io facendo dei cerchi concentrici sul suo petto con un dito e provocandogli dei brividi..
    Spegne il mozzicone nel posacenere e espira l’ultimo cerchio di fumo.. si volta verso di me e mi bacia.. lo tiro ancora più vicino a me e continuo a baciarlo..
    << sveglia!! >> esclama Giada entrando in camera nostra..
    << ma che cavolo… >> dico io coprendomi così come Ste..
    << che ci fai in piedi alle 4 e mezza di mattino? >> chiedo io guardando l’ora.
    << preparatevi che tra poco si parte.. questo è ciò che so.. >> dice lei uscendo..
    << ah già.. la sorpresa.. >> ricorda Ste.
    << che devo prendere? >> chiedo io.
    << ti ho già preparato io la borsa.. vestiti intanto >> dice Ste
    Ma che hanno in mente i Finley?!

  7. #17
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    Ecco qua.. pronte per un salto temporale? Da giugno si passerà a agosto nel prossimo capitolo^^
    Mi sono appuntata un bel po' di cose da scrivere.. anche divertenti.. specialmente su Ka e Dani.. ma non voglio rovinarvi la sorpresa..
    Ora vi lascio questo capitolo striminzito.. xD i compiti mi chiamano v.v
    Have fun!

    .16

    Siamo tutte mezze addormentate.. occhiali da sole calati sul viso.. anche se con il trucco non si vede niente..
    << amore.. ma non potevamo partire più tardi? >> chiede Anto a Pe mentre siamo in ascensore e scendiamo a piano terra..
    << no.. se no non arriviamo più >> dice lui sorridendo.
    << ma che avete in mente? >> chiede Lucri appoggiandosi a Dani.
    << eheh.. dopo vedere.. >>
    Usciamo dalla nostra palazzina e seguiamo i ragazzi verso il parcheggio coperto..
    << sorpresa! >> esclama Ka fermandosi davanti a due Volkswagen Westfalia..
    Io, da addormentata e mezza stordita, appena vedo quelle due meraviglie mi attivo e faccio un mezzo urlo..
    << bene.. io e Dani guidiamo.. come ci dividiamo? >> chiede Ka passando le chiavi all’amico.
    << io e Ile veniamo con voi e Pe e Anto con Dani e Lu? >> propone Ste.
    Tutti siamo d’accordo.. Ka e Dani vedono ancora un attimo che strada fare, a nostra insaputa, e si parte!
    Io e Giada ci sediamo comodamente sul divanetto dietro mentre Ka avvia e in parte a lui c’è Ste..
    Il viaggio dura quasi due ore e mezza..
    << ma dove siamo? >> chiedo io ripigliandomi dal sonnellino che io e Giada stavamo tranquillamente facendo..
    << quasi a destinazione >> mi risponde Ste da davanti..
    Mi stiracchio e mi metto dietro di lui giocando con la sua collanina..
    << amore.. chiamiamo i nostri genitori e rimandiamo a domani a pranzo? >> chiede Ste.
    << ok.. va bene >>
    Giada si sveglia anche lei e si guarda intorno..
    << Misano Adriatico! >> esclama vedendo il cartello dell’uscita autostradale.
    << eggià.. per passare un giorno tutti insieme.. no? >>
    << bellissima idea amore >> esclama Giada baciando Ka mentre siamo fermi al casello.
    Aspettiamo gli altri alla stazione di servizio.. ogni tanto passa qualcuno che ci guarda interrogativo.. per di più guardano i nostri Volkswagen.. che c’è? Non si sono mai visti otto ragazzi in giro con dei furgoncini anni 70?
    Appena arriva anche il resto del gruppo ci dirigiamo in una specie di parco per camping vicino alla spiaggia.
    << destinazione raggiunta >> esclama Ka scendendo.
    << Ah.. che bello! Sapore di mare! >> esclama Dani aprendo le braccia..
    E così la nostra giornata passa, tra il primo bagno di stagione, alla grigliata.. ma dopo cena si interrompe tutto.. si fa ritorno alla base.
    Giorno dopo..
    Sto girando per casa con il vestito che mi hanno regalato le ragazze ancora al mio compleanno e cerco di mettermi l’orecchino a forma di chiave di violino sulla sinistra..
    << amore? Sei pronta? >> mi chiede Ste arrivando.
    << sì.. un attimo.. metto le scarpe.. >> dico infilando le decoltè nere..
    Prendo la borsa e lo raggiungo in sala..
    << ciao ragazzi, noi andiamo >> salutiamo gli altri che stanno già mangiando e prendiamo l’auto di Ste.
    Arriviamo a casa sua e ci sono già lì anche i miei..
    << oh, benarrivati >> dice Matteo aprendoci.
    Salutiamo tutti e ci mettiamo a tavola.. Serena ha fatto tante cose buone..
    << Ile, ma non mangi la carne? >> mi chiede mamma..
    << sto diventando vegetariana.. >> le rispondo..
    << oh.. questa non la sapevo.. ti sta inducendo Ste vero? >>
    << eggià.. >>
    A pranzo c’è anche Simona, la ragazza di Matteo, è molto simpatica e gentile..
    Finito anche il caffè, mi offro per aiutare Serena a sistemare, ma è irremovibile..
    << figurati.. sistemerò tutto più tardi.. andiamo in salotto a fare quattro chiacchiere.. >>
    E così siamo di nuovo su quei divani candidi.. la tv accesa in sottofondo trasmette MTV..
    << amore, la vostra canzone >> mi fa notare Ste mentre passa il video di “Libera”..
    << è molto bello il video.. dove l’avete girato? >> chiede Simona..
    << siamo andate a Cagliari.. uscivamo da un concerto la sera prima e se vedi bene siamo tutte cariche di fondotinta per non far vedere il sonno >> dico scherzando..
    << ma sì.. tanto è la canzone che conta.. il video rafforza solo il significato >>
    Che saggia ragazza..
    << ehm.. io e Ile avremmo una cosa per voi >> dice Ste rivolto ai nostri genitori..
    << oh.. ma non dovevate disturbarvi >> dice Antonio.
    << ma dai papà.. – si rivolge a me – amore.. li ho messi nella tua borsa >>
    Mi alzo e prendo due pacchetti, uno per i miei e uno per i suoi..
    << ecco >> dico porgendoli a loro..
    Incuriositi, scartano quei pacchetti mentre io mi risiedo vicino a Ste che mi abbraccia..
    << “Il manuale dei bravi nonni” – legge mamma, poi mi guarda – tesoro.. ma.. >>
    << bhe, essendo il primo vi preparate >> dice Ste sorridendo.
    << oh tesoro! >>
    Ci fanno gli auguri e mi abbracciano..
    << e da quanto? >> mi chiede Serena.
    << sono entrata nel terzo mese.. mercoledì si sa il sesso anche >> rispondo con un sorriso..
    << i vostri amici lo sanno? >>
    << sìsì.. >>
    << ma Ile, per la band? Come farai? >>
    << non c’è problema.. ho un’amica che mi sostituirà per quei mesi che resterò ferma.. ci sarò alle interviste e ai set acustici.. ma ai concerti starò ad assistere e basta >>
    << diventerò zio! >> dice Matteo nascondendo malamente l’emozione..
    E poi di routine ci fanno un sacco di domande..
    << ma andrete a vivere insieme? >> chiede papà.
    << per ora stiamo così.. l’anno prossimo quando finisco la maturità vendiamo la casa di Brescia e vedremo di prenderne una qua a Milano >>
    << bene.. così vi avremo vicini.. se scomparirà il pupo sapete dove cercare >> scherza Antonio.
    << eheh.. dovrete lottare anche con i ragazzi.. >> li avverte Ste ridendo.
    << ma i primi di novembre? >> chiede Simona.
    << sì, più o meno sì.. poi farò altre visite per confermare il termine >> le spiego..
    << ah, fratellino.. vorremmo… ecco.. che fossi tu il padrino.. sempre se ti fa piacere >> dice Ste al fratello..
    << certamente! >>
    << settimana prossima venite ancora qua a pranzo? >> chiede la mamma di Ste..
    << veramente a quest’ora settimana prossima abbiamo il volo per Londra.. facciamo quel viaggio che volevamo fare io, Pe, Ka e Dani.. >>
    << ahh, bene… bene.. >>
    Verso le 5 di sera salutiamo tutti e torniamo a casa dai ragazzi..

  8. #18
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    Ultimo post.. per ora xD
    No scherzo! Stasera parto per il lago, due settimane più o meno.. ce la farete a resistere senza di me che vi rompo con questa insulsa storia? v_v
    Per ora vi lascio con questo capitolo e come nella scorsa ff, non è il capitolo 17, ma il 18!
    Nelle mie ff scordatevi di vedere il capitolo 17 xD
    povero Dani, gli nego il giorno del suo compleanno ahah..
    va bhe, vi auguro buon proseguimento di vacanze intanto.. passate bene questi giorni e divertitevi!
    Have Fun, see you soon fans! I love you!
    Kiss!

    .18

    Primi di agosto…
    Ormai io c’ho la panciona che segna i sei mesi di gravidanza..
    Siamo al lago tutti assieme.. no anzi.. Anto e Pe sono in crociera sul Mediterraneo e noi invece al lago..
    Fra due giorni è ferragosto.. Ste ha già festeggiato i 26.. che vecchio che mi sono trovata!
    Stasera abbiamo deciso di andare in paese, dato che è giovedì e ci sono i mercatini serali..
    Per il momento, nel pomeriggio, siamo al campo da bocce a vedere Ka e Dani giocare.. sì.. loro che giocano.. e se le dicono dietro peggio dei vecchietti che occupano il campo alla mattina..
    Io e Ste siamo seduti all’ombra e li guardiamo divertiti mentre in campo con loro ci sono Lucri e Giada che li filmano con la videocamera di Ste..
    Vediamo gente che viene, gente che va con le auto cariche..
    Un gruppetto di ragazzini dalle piscine che scendono al lago e altri che salgono e vanno al bar..
    Un’auto parcheggia vicino al campo di bocce..
    Scende una ragazza mora con gli occhiali da sole…
    << oh, pensavo che dopo essere diventata una star avessi lasciato anche il campeggio.. >> dice lei avvicinandosi..
    << non sono una star primo, secondo.. vado in vacanza dove voglio.. terzo.. bhe.. tu che cosa vuoi da me? >> chiedo alla ragazza che ho di fronte che una volta era la mia migliore amica..
    << oh certo.. come vuoi te >> dice lei mentre un ragazzo le circonda le spalle..
    << non usare quel tono da stra sfottente.. >> dico alzandomi.
    << amore.. calma >> mi dice Ste prendendomi la mano..
    << oh, a quanto vedo sei anche riuscita a realizzarti con il tuo sogno >> dice lei squadrando da capo a piedi Ste..
    << ringrazia che sono incinta se no avresti iniziato a correre >>
    Lei si abbassa gli occhiali e mi guarda meglio..
    Avendo su una camicia verde larga stile hippy, la pancia si nasconde..
    << scusa? >>
    Alzo leggermente la camicia e lei vede..
    << oh.. certo.. ti fai mettere incinta così poi ti deve tutto.. >> esclama lei con la vocetta odiosa.
    << tutto? Ah.. parla lei.. >>
    Si avvicinano anche gli altri..
    << oh, hai portato anche tutta la comitiva.. cos’è? Te ne fai uno a sera? >> chiede ancora con voce da smorfiosa..
    << anche se volessi non potrei.. >> dico tanto per stare sul ridere..
    << ah sì? >>
    << bhe, a parte che sono fidanzati entrambi – indico Dani e Ka – loro sono fratelli miei.. quindi è meglio se chiudi il becco e giri a largo.. o forse.. è meglio se non mi incontri più >> le dico con un sorriso malefico..
    << non ti riconosco più.. che hai fatto di nostra sorella? >> mi chiede Dani una volta che quella se ne è andata..
    Gli sorrido..
    << è quando mi fanno arrabbiare le persone sbagliate.. almeno fuori dalla palestra.. >> rispondo mentre Ste mi abbraccia da dietro e mi accarezza il pancione..
    << uhm… ma vuoi far diventare la nostra Chiara subito cintura nera? >> mi chiede Ste sorridendo.
    << avete scelto il nome? >> esclama Dani con un sorrisone.
    << si.. o meglio.. i nomi >>
    << come? Siete ancora indecisi? >> mi fa Ka uscendo dal campo con gli altri..
    << nono.. solo le diamo due nomi >> spiega Ste.
    << uh.. e quindi come si chiamerà la pupa? >>
    << Chiara Alice Mantegazza >>
    << bello, mi piace! >> commenta Giada e Lucri annuisce in segno di consenso..
    << ma che ne dite se ora andiamo a farci una doccia e ci prepariamo per stasera? >> propone Dani.
    << bene.. però dobbiamo venire qua ai bagni a farle.. perché a casina è sorto un piccolo problema… >> dico io.
    << e va bhe.. forza.. prima andiamo prima partiamo! >> dice Ka prendendo in braccio Giada.
    Torniamo a casina e prendiamo gli accappatoi e gli shampi..
    << doccia insieme? >> mi propone Ste in un sussurro.
    Sorrido maliziosa e entriamo in una cabina libera..
    << ehi voi due.. è da mezz’ora quasi che siete lì dentro.. >> ci dice Lucri ridacchiando.
    << uff.. arriviamo >>
    Ci mettiamo l’accappatoio e raggiungiamo gli altri..
    Entro in camera mia e di Ste..
    << amore! >> lo chiamo mentre mi sto mettendo il vestito..
    << sì? >> mi chiede avvicinandosi.
    Gli prendo la mano e me la metto sulla pancia..
    Ste fa un sorriso e mi bacia la fronte mentre sente la bimba muoversi lentamente..
    Ka ci chiama che le pizze sono arrivate.. mangiamo e poi andiamo su in paese per i mercatini..
    C’è una band che suona cover di ogni tipo...
    Ci sono delle ragazze che ogni tanto fermano Ka e Dani per un autografo e una foto.. altri che vengono da noi.
    Alcune fans mi fanno gli auguri e mi fanno qualche domanda..
    << hai già scelto il nome? >> chiede una ragazza.. avrà a mala pena 14 anni..
    << sì.. Chiara la chiameremo >>
    << oh, bellissimo come nome! >> commenta lei
    << grazie! >>
    Arriva Ste..
    << Ste!! >> urlano le ragazzine..
    << eheh.. sparisco per un po’ dalla circolazione ma nessuno si dimentica di me >> commenta lui contento..
    << eggià amore >>
    << Ile! >> mi chiama una ragazza.
    È Anna!
    << oh, Anna! È da tanto che non ci vediamo.. tutto bene? >> chiedo abbracciandola.
    << sì.. e tu? Anzi, voi.. >> dice passando una mano sulla mia panciona..
    << eddai.. stiamo bene entrambe.. a parte qualche movimento improvviso.. è brava.. >> le rispondo sorridendo..
    << bene.. oh.. lui è Andrea, il mio ragazzo >> dice lei presentandomi un giovane alto, moro con gli occhi chiari..
    << piacere >>
    << piacere mio.. Anna mi parla sempre di te.. anche se è un po’ improbabile non conoscerti >> dice Andrea sorridendo.
    << eheh.. >>
    << oh, ciao Anna >> la saluta Ste arrivando e salvandosi dalle fans..
    << ciao futuro papà >>
    << eggià.. ormai mancano pochi mesi.. meno male – poi vede Andrea – io e te ci siamo già visti da qualche parte >> cerca di ricordare..
    << ehh.. ancora un bel po’ di tempo fa.. durante il primo tour.. >>
    << ahh.. sei Andrea, quello che stava a dirigere i tecnici >> ricorda Ste stringendogli la mano.
    << come va? So che sei andato in Germania per gli Europei >>
    << sì.. sono arrivato sul podio.. terzo.. missione compiuta.. ora è il mio nuovo impiego.. nuovo.. bhe.. ci sto dietro da un anno ormai.. >>
    << bhe, tra un po’ farai anche da baby sitter >> commento io..
    << la faccio andare subito sullo snow.. tranquilla.. a 3 anni sarà già una campionessa >>
    << se ha te come allenatore andiamo lontano >> dico ridendo.
    << ahah.. bhe.. noi ora andiamo.. troviamo traffico se no.. siamo a casa di nostri amici che stasera organizzano una festa.. ci vediamo.. >>
    Vanno via e noi ritorniamo dagli altri..
    << che ne dite? Andiamo al bar in spiaggia a berci una birra? >> propone Dani..
    Annuiamo e scendiamo.. nel frattempo ci chiamano Anto e Pe.. sono in Grecia al momento.. dicono che si divertono tantissimo..
    Appena arriviamo al bar sentiamo la musica.. tipica dei villaggi estivi.. i balli di gruppo soprattutto..
    Troviamo un tavolino libero e ci sediamo.
    Non so quanto ho riso.. ancora ora che sto in bagno a lavarmi i denti rido..
    Meno male che li abbiamo registrati!
    Ste, Ka e Dani che ballavano Mueve La Colita è stato uno spettacolo!
    Ora meglio andare a nanna.. se no oltre a Ste, anche Chiara si lamenta che la mamma non dorme..

  9. #19
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    i'm Baaaaaaaaaaaack!!
    Contente?
    non credo xD
    Dite che basta per farmi perdonare della lunga assenza codesto capitolo? ^^
    fatemi sapere con un commentino!


    .19

    15 agosto.
    Siamo in piazzetta a giocare come dei bambini con i gavettoni e le canne dell’acqua..
    Ovviamente il pomeriggio di Ferragosto come altro poteva trascorrere?
    Mezza morta mi siedo su una panchina e poco dopo Ste mi raggiunge..
    << stanca mammina? >> mi chiede dandomi un bacio sulla guancia.
    << un po’.. >>
    << ti servono zuccheri >> commenta sorridendo e avvicinandosi pericolosamente al mio viso..
    Mi lascia qualche bacio agli angoli della bocca e poi…
    Splash!
    << Danilo!! >> esclamo io voltandomi verso Dani che tiene in mano un secchio.. ovviamente l’acqua ce la siamo beccata tutta io e Ste..
    << eheh.. amore! Ho preso due piccioncini con una fava! >> urla a Lucri.
    << e io non vedo più in giro gli altri due! >> dice lei avvicinandosi a noi..
    << sono andati in una delle cabine docce mezz’ora fa >> dice Ste scuotendo la testa a mo di cagnolino..
    Lui e Dani si lanciano un’occhiata complice.. prendono la canna e la infilano sopra la porta dove sono Giada e Ka e aprono a tutta sulla fredda.. ma che dico! Gelida!
    Sentiamo l’urlo di Giada a chilometri e scoppiamo a ridere.
    Andiamo a prelevare Giada, qualcuno dovrà pure far da mangiare quella sera e poi vogliamo salvare Ste e Dani dalla sua furia omicida, almeno hanno solo Ka di cui preoccuparsi..
    << se avevate un briciolo di pazienza!! >> sbuffa Giada mentre torniamo a casina e i ragazzi vanno in paese a prendere da bere e qualche loro schifezza..
    << se.. tu gli avevi già tolto il costume ammettilo >> indaga Lucri mentre io prendo i grembiulini che la nonna mi ha gentilmente prestato.
    << uhm.. sì.. è vero.. poi lui mi ha fatto… >>
    << non vogliamo sapere i particolari grazie.. è pur sempre mio fratello e non vorrei sapere che fa con la sua ragazza >> dico fermandola subito.
    << eheh.. cuciniamo va che è meglio.. >> s’intromette Lucri..
    Così iniziamo a preparare..
    Dopo molto ma molto tempo..
    << direi che è ora di una bella doccia >> commenta Giada.
    Così andiamo a rinfrescarci..
    Vado in camera e mi metto un paio di leggins neri e sopra un vestito bluette senza spalline e largo dal seno in giù.. a proposito! Mi sta venendo un seno enorme! E ovviamente l’unico contento è Ste che ha un “cuscino morbido”..
    Finisco di truccarmi e poi mi siedo sul letto.. parlo con Chiara.. ormai ho preso questa abitudine da 2 mesi..
    << non so se riesco ad aspettare ancora 3 mesi >> dice Ste appoggiato alla trave della porta con le mani nelle tasche..
    << devi per forza.. >> dico io alzandomi e andando da lui..
    << è pronta la cena.. andiamo >> dice prendendomi la mano..
    Andiamo in terrazzo e Ka e Dani stanno complottando qualcosa..
    << che dite ragazzi? >> chiede Giada arrivando allegra..
    << diciamo? >> chiede Ste ai ragazzi..
    << si dai >>
    << sicuri? >> chiede Dani.
    << bhe, Anto sicuramente lo sa già.. >>
    << oi? Ce lo dite? >> chiede Lucri.
    << aprirete i concerti dei Guns n’Roses >> ci annuncia Ste.
    << ah.. >>
    Bhe, i Guns di ora non sono quel gran che..
    Ka sembra leggermi nel pensiero..
    << i Guns di “Appetite For Destruction” >> sottolinea..
    << cosa?? >> esclamo io.
    << Axl, Slash, Izzy, Steven e Duff.. >>
    << ditemi che state scherzando >>
    << fanno un tour mondiali di due anni e poi Izzy e Duff finiscono la carriera >> spiega Dani.
    << siete contente ora? >> chiede Ka.
    Giada e Lucri saltano dalla gioia..
    Ste mi guarda..
    << amore.. che c’è? >> mi chiede preoccupato.
    << ehm.. io bassista indisposta causa gravidanza.. sono in 6 mesi, mi dici come suono? >> gli ricordo io.
    << ma amore.. è il 27 marzo 2012, stadio di Roma >>
    Mi compare un sorrisone.
    << brindiamo! >> esclamo alzando il bicchiere..
    << ehi, ehi… vacci piano che se no Chiara nasce ubriaca >> mi avverte Lucri.
    << come se non avesse già un padre alcolizzato >> dico io lanciando un’occhiata a Ste.
    << su, pensiamo a mangiare ora >> dice lui.
    Così ci sediamo e ceniamo tutti e sei insieme.. sentiamo anche Pedro e Anto per gli auguri di buon Ferragosto.. sono in Egitto ora.. torneranno il 25..
    << amore, la smetti di farci le foto? >> chiede Ka a Giada..
    << va bene – dice lei rassegnata – allora un bel filmino >> esclama prendendo la telecamera.
    << e dopo la partita di bocce di due giorni fa veniamo a documentare la serata di Ferragosto 2010 – inizia a dire Giada a mo di telecronaca – come potete vedere ormai i piatti sono vuoti, quello di Ka risplende come se non avesse ancora mangiato.. mmm.. mi sa che dovrò iniziare a cucinare per un esercito di trecento tacchini se me lo devo sposare >>
    << embè? Avevo fame >> si difende lui accendendo una sigaretta..
    << proseguiamo – inquadra me e Ste – i futuri genitori.. Ile, alzati che voglio vedere la pancetta che ti sta venendo >>, faccio come vuole lei e mi metto di profilo..
    << ci viene una nipotina in carne >> scherza Lucri.
    << è colpa vostra! >> dico io.
    << è colpa di Ste che non ti fa smaltire >> ridacchia Ka.
    << Mimmo! >> esclamiamo noi.
    << e comunque io svolgo appieno il mio compito >> dice infine Ste.
    Giada si auto inquadra..
    << Chiaretta bella, se un giorno dovessi vedere questo video, ti prego, ti scongiuro.. non ci rinchiudere in un manicomio! Detto questo – torna con l’obbiettivo su Dani e Lucri – la coppietta Batteriologo – cantante.. fate ciao alla mamma >>
    << ora prendo io – dice Ka sottraendo la videocamera a Giada – ecco a voi la rompipalle di turno che dovrò sorbirmi per il resto della vita >>
    << ma se mi ami alla follia! >>
    Ka la guarda mentre lei gli rivolge uno sguardo malizioso.. poi torna sulla telecamera..
    << ragazzi, passo e chiudo >>
    << noi leviamo le tende >> aggiunge alzandosi e prendendo per mano Giada.
    << o i vestiti? >> chiede Ste ridendo.
    E mentre Ka e Giada vanno in camera loro.. Dani e Lucri stanno sul dondolo a coccolarsi e io e Ste andiamo in spiaggia per vedere i fuochi di Ferragosto..
    Stende il telo e ci sdraiamo vicini..
    Ma ben presto iniziamo a sentire qualche goccia, poi una fine pioggerellina ci bagna.. la spiaggia si svuota.. rimaniamo solo noi..
    Ste mi guarda e con un sorrisetto passa sopra di me, attento a non far pressione sulla mia pancia..
    Lentamente ci togliamo i vestiti e sotto la luce dei fuochi d’artificio e la pioggia ci amiamo..

  10. #20
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    356

    Predefinito Re: Sweet Child O' Mine

    .20

    12 settembre 2011.
    Primo giorno dell’ultimo anno di superiori.
    E quest’anno saremo tutte e tre insieme, io Lucri e Giada, poiché il corso di Lucri, che prevedeva anche francese, è stato tolto, e lei è passata da noi, in 5L.
    << pronte? >> chiede Giada scendendo in giardino di casa mia.
    << no >> esclamo io.
    << ma dai.. c’è anche Chiara che ti sosterrà. >>
    << lo so.. ma non sono pronta lo stesso >>
    << allora penso che lui ti sia d’aiuto >> mi dice indicando il cancello.
    Mi volto.. c’è Ste.
    Gli corro incontro.
    << amore!! >> urlo io abbracciandolo.
    È da due settimane che è via per lo snow.
    << ciao amore >> ricambia baciandomi.
    << sei più tranquilla ora? >> chiede Lucri.
    << sìsì >> dico contenta.
    << e ora sono io in depressione >> commenta Giada.
    È vero.. Ka, Pe e Dani sono in Spagna per un tour.. là hanno forte richiesta.
    << e perché tesoro? >> chiede Ka.
    << perché tu non sei qui e sei in Spagna >> dice Giada, poi realizza e pensa.. si volta e si trova contro il petto di Ka.
    << ciao >> dice baciandola dolcemente sulle labbra così come Dani fa con Lucri.
    << è su di sopra ancora a dormire >> dico a Pedro che sorride, ci saluta e sale dalla sua Anto.
    << possiamo accompagnarvi a scuola? >> chiede Ste aprendomi la portiera.
    << oh… mille grazie sir >> dico ridendo.
    Ok, sto sclerando.. troppe cose messe assieme..
    Ci avviamo a scuola e sono le 7 e mezza..
    Il preside ha accordato l’entrata alle 9 e l’uscita alle 12 per le 5 il primo giorno.
    Alle 8 siamo nel piazzale e già tanti del primo biennio corrono in classe al suono della campanella.. il secondo biennio se la prende comoda.. sale lento, senza nessuna voglia di iniziare..
    Noi di 5 fuori a salutarci, far casino.. insomma, animiamo la scuola..
    << ehi ragazze! >>, ci voltiamo.. è Luca.
    << ciao Lu! >> esclamo abbracciandolo.
    << ciao balenottera >>
    << ehi, sono ingrassata solo di 6 chili, non sono una balenottera.. >>
    << ma sei sempre bellissima >>
    << c’è il mio ragazzo.. >> gli ricordo e scoppia a ridere..
    << ehi Ste, come va? >> chiede avvicinandosi a lui.
    Poco dopo arrivano tutti i nostri compagni.. dagli 8 di terza, ai 19 di quarta, quest’anno siamo in 15.. di cui 3 della classe di Lucri.. lei, Alessio e Francesca.
    Della nostra sono andati via Davide, Stefania, Lorella e Andrea e bocciati Giovanni, Paola e Alessandra..
    Ma che ve lo dico a fare? Non interessa a nessuno..
    << Ka! Giada! Non vi dileguate già il primo giorno >> li richiama Lucri.
    << ma.. ma… >>, Ka si rassegna e si limita a baciare la sua bella Giada.
    Alle 9.05 suona la campanella.
    << ciao, ci vediamo più tardi >> dico a Ste baciandolo e andando all’entrata.
    Sempre primo piano, corridoio sinistra, ultima porta a sinistra in fondo al corridoio.
    << oh, adoro i bidelli! >> esclama Giada prendendo possesso degli ultimi tre banchi attaccati infondo all’aula.
    Lei nel mezzo, io a destra e Lucri a sinistra.
    La prima ora abbiamo latino.
    Entra la Arrighi.
    Ci saluta tutti e poi ci chiede delle vacanze.. pur essendo una profe tosta e rigida, è anche molto dolce e comprensiva.. e ci fa ridere un sacco.
    << voi ragazze? Dove siete state in tour? >> ci chiede.
    << dove siamo state? >> chiede Giada a Lucri.
    << mah, un po’ tutte le città d’Italia e sabato questo siamo a Torino per gli EMA. >> spiega Lucri.
    << ecco giusto.. >>
    << e poi siamo andate anche in Gran Bretagna, ma solo come viaggio di piacere.. >>
    << parla di viaggio di piacere lei – sbuffo io – a Liverpool allora? >>
    Giada scoppia a ridere..
    << che vi è successo? >> chiede la profe divertita.
    << ma solo siamo state inseguite da delle fans impazzite.. e poi ci hanno fatto suonare al “Cavern Pub”, dove suonarono per la prima volta i Beatles. >> spiego io tra le risate.
    L’ora con la Arrighi non è mai seria, dobbiamo per forza far casino.
    Quando suonano le 10 noi ragazze ci alziamo e usciamo dall’aula.
    Dobbiamo andare a parlare con il preside in sede vecchia.
    Mentre passiamo tra i ragazzi che stanno in cortile a fare ricreazione, tra cui molti appena passiamo si voltano a guardarci e due o tre ragazze di prima ci chiedono un autografo.
    << Ile, su dobbiamo andare.. >> mi richiama Lucri mentre Giada si accende una sigaretta.
    << sìsì, arrivo >> dico mentre firmo ancora due o tre autografi.
    Ci dirigiamo all’edificio nuovo e andiamo in presidenza.
    Bussiamo e entriamo.
    << oh, buongiorno ragazze >> esclama il preside contento di vederci.
    << buongiorno a lei >>
    << come mai già qui? Speravo passassero almeno due o tre mesi prima >>
    << avremmo una cosa da chiederle >> dice Lucri.
    << ditemi tutto >>
    Giada porge la cartelletta che ha in mano al preside.
    << vorremmo girare il nostro prossimo video qua a scuola.. è una cosa di tre giorni, massimo quattro.. ci da il permesso? >> chiede Lucri.
    Il preside passa le varie carte che ha davanti.
    << uhm.. >>
    << non disturberemo le altre classi >> dice Giada.
    << dipende tutto da Gian >>, è il direttore del video.
    Il preside prende la penna e firma.
    << certamente vi lascio.. che canzone è? >> chiede sorridendo e rendendoci le carte.
    << non è ancora stata pubblicata, è un duetto a dire il vero.. con i Finley.. la canzone si chiama “Ora” >>
    << bene, allora sono curioso di ascoltarla – chiama una delle segretarie – Mirella, fammi un favore, prepara una pagina di avviso che devo dettarti una cosa >>
    << allora noi andiamo, è finita anche la ricreazione >>
    << va bene, è stato un piacere rivedervi.. >>
    << anche per noi >>
    Torniamo in classe, ora abbiamo Inglese.
    << buongiorno >>
    Ma.. ma.. non è la nostra profe! Né quello di Lucri.
    << buongiorno >>
    La guardiamo attentamente.. bionda, alta, labbra rifatte..
    << no! Cavolo! Non lei! >> sussurro io.
    << ehi, sorellì, tutto ok? >> chiede Giada.
    << quella là è Francesca, quella per cui ho lasciato Stefano.. >>
    << cosa? >> esclama Lucri.
    << là infondo, silenzio >> esclama la profe.
    << ma come ci è finita a diventare insegnante? >> chiede Lucri con tono più moderato a me.
    << non lo so.. so solo che io quest’anno mi scordo la maturità se vengo canata nella sua materia >> sospiro.
    << vediamo un po’.. – dice la profe aprendo il registro – ah, ma questa è la classe delle superstar, è vero allora che ci stanno le Deal in questo liceo >> commenta vedendo i nomi sull’elenco.
    << dove siete? >> chiede guardando la classe.
    Noi, dal fondo, alziamo la mano.
    << oh.. vedo che una di voi è anche in dolce attesa.. >> dice avvicinandosi.
    Si appoggia al mio banco con le mani e mi guarda.
    << spero almeno che tu sappia chi è il padre >> mi sussurra con un ghigno malefico.
    Non resisto, non me ne frega niente se è la mia profe, non me ne frega niente se è stata con Stefano, non me ne frega un bel niente! Mi alzo e le tiro uno schiaffo sul viso.
    << sarai pure la mia insegnante, ma io non accetto queste accuse da parte tua soprattutto.. >> le dico con gli occhi pieni di rabbia.
    << con uno schiocco delle dita tu sei espulsa da questa scuola.. te ne rendi conto? >> mi fa notare lei.
    << bhe, non me ne importa, non me ne frega niente.. ma tu – le punto il dito contro – prima il mio ex mi tradisce con te, secondo diventi la mia insegnante e poi? >>
    << ragazzina, sarai anche la stella più importante della musica italiana del giorno d’oggi, ma qua dentro sei una semplice studentessa >>
    << lo so, e tu non sei altro che.. >>
    << Ile, adesso calmati >> interviene Giada prendendomi la mano.
    << Giada, ti prego >> le dico io.
    << signorina Arici, fuori dall’aula, all’istante >> mi dice indicando la porta.
    Si alza anche Lucri e mi segue.. Giada pure.. poi.. anche Luca, poi Mattia.. la classe pian piano si svuota..
    Sanno tutti quello che è successo a Milano l’anno prima..
    Arriva il preside che, esasperato, ci guarda..
    << ma si può sapere che vi prende? >>
    << preside, o mi espelle dalla scuola o cambio classe.. >> gli dico.
    Dopo poco si avvicina Mattia e gli racconta tutto.
    << Ilenia, questa è una cosa molto grave.. il fatto che c’entri un ragazzo.. non è ammissibile come attacco a un docente.. tuttavia ti concedo ancora un’opportunità.. non sprecarla, se capitasse, ti avverto, non per voler mio, ma sei espulsa dal liceo.. >> mi dice mentre se ne va..
    << preside!! >> chiama Francesca correndogli dietro sui suoi tacchi 12 rossi vernice che non c’entrano un cappero con il vestitino succinto viola prugna che ha addosso.
    << bene.. direi che ti dobbiamo anche ringraziare, abbiamo fatto a meno di un’ora di stupidaggine assoluta >> dice Mattia abbracciandomi.
    Sorrido..
    Rientriamo in classe, e Lucri prende la chitarra, ringraziando ancora i bidelli per le aule insonorizzate passiamo le due ore a strimpellare, anche con la profe di mate, vecchie canzoni blues e country.. ma dove stiamo finendo?!

Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •