Salve a tutti.
Era da molto che non aprivo un topic, non in questa sezione ma in generale.
Colgo l'occasione per presentarvi un gruppo indie: Le luci della centrale elettrica.

BIOGRAFIA

Le luci della centrale elettrica è il progetto musicale del cantautore ferrarese Vasco Brondi.
Brondi esordisce nel 2007 con un demo autoprodotto dal titolo omonimo, che riceve buoni riscontri di critica[1].

Nel maggio 2008 ha poi pubblicato il suo album d'esordio Canzoni da spiaggia deturpata, prodotto da Giorgio Canali, che riprende alcune canzoni dal precedente lavoro. Il disco ha ricevuto un ottimo riscontro di pubblico e critica[2][3][4][5][6], vincendo anche la Targa Tenco 2008 come Miglior Opera Prima cantautorale dell'anno.

Il tour d'esordio ha contato quasi 200 date in tutta Italia e si è concluso al teatro Ariosto di Reggio Emilia, con la seguente formazione sul palco: Vasco Brondi (chitarra e voce), Giorgio Canali (chitarra elettrica e voce), Daniela Savoldi (violoncello), Rodrigo D’Erasmo (violino), Davide Toffolo (disegni dal vivo).

Il 13 ottobre 2009 è uscito per la casa editrice Baldini Castoldi Dalai il libro di Vasco Brondi "Cosa racconteremo di questi ***** di anni zero", che raccoglie i post del suo blog e altro materiale.

Il 9 novembre del 2010 Vasco Brondi ha pubblicato il suo secondo album Per ora noi la chiameremo felicità[7] anticipato il 19 ottobre dal video del primo singolo estratto, Cara catastrofe.

DISCOGRAFIA

Album

2007 - Le luci della centrale elettrica (autoprodotto)
2008 - Canzoni da spiaggia deturpata (La Tempesta Dischi)
2010 - Per ora noi la chiameremo felicità (La Tempesta Dischi)

Compilation

2008 - La lotta armata al bar in Materiali Resistenti

PARERE PERSONALE

Devo dire che non li conosco da molto. Appena li ho ascoltati mi son piaciuti subito, Brondi fa dei testi e delle melodie molto personali (nonostante tutti gli artisti mettino nelle canzoni un pò di loro). Hanno voglia di crescere e di farsi valere per quel che sono. Se amate l'indie, il rock e sue radici, andate sulla loro pagina Facebook per essere in diretto contatto con loro: CLiCK HERE !