Vai a Team World Shop
Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    MILEY MOD


    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    81

    Predefinito VOGUE DE, numero di Marzo. [Traduzione intervista]




    L’imposizione pop più giovane? Un’appariscente mocciosa? Una drogata di pubblicità, che sul palcoscentico tira fuori dalla sua borsetta uno spinello, che danza in maniera provocante con Robin Thicke agli MTV Awards e che lecca un martello e siede nuda su una palla demolitrice nel video del suo successo globale Wrecking Ball?

    I vari tipi di reazione hanno già dimostrato che Miley ha compiuto la cosa più importante nel pop-business: lei sa come far andare le persone fuori di testa. La ventunenne si concentra nello stesso modo di Madonna e Lady Gaga prima che diventassero delle icone. E Miley Cyrus sa esattamente quello che sta facendo. Ciò non è solo dimostrato dalla chiara consapevolezza di se stessa nelle interviste, ma anfche nella sua biografia.
    Lei è una professionista completa nel settore dello spettacolo sin da quando è nata.
    Suo padre è la rockstar country Billy Ray Cyrus e la leggenda del country Dolly Parton è la suas madrina. Il suo vero nome è Destiny Hope. Miley è soltanto la versione accorciata del suo soprannome “Smiley”, che è il soprannome datole dalla sua famiglia perché sorrideva sempre. La conoscenza sul come funzioni il mondo dello spettacolo è qualcosa che le è stato insegnato fin da bambina.
    E si è già lasciata alle spalle la sua prima carriera mondiale: il suo ruolo da protagonista nel telefilm di Disney Channel “Hannah Montana”, prodotto dal 2006 al 2011, che l’ha resa una celebrità mondiale adolescente. Ma con i 18, 19 anni, Miley si è allontanata da quell’immagine pulita e ha deciso di non sprecare la sua giovenizza nell’essere la beniamina di tutti, ma di trovare invece la persona che diventerà un giorno. Anche se si ascolta “Wrecking Ball” soltanto una volta, si può intuire che la giovane ed esperta cantante mostra espressività, maturità e passione. Se si dà un’occhiata alle foto di Mario Testino, queste ritraggono una giovane donna sicura di sé e piena di vitalità, che è consapevole del fatto che ora è il suo momento, che il divertimento è appena iniziato e...si vede una stella nata.

    VOGUE: Ultimamente ti vesti - uh - rivelando e cambiando il tuo intero stile. Perché questa trasformazione?

    MILEY: Non ho idea del perché si è scatenato un polverone riguardo a questa cosa. Mi ero annoiata dei miei capelli lunghi e così li ho tagliato. Non volevo creare provocazioni con questo, ma sono cambiata e sono anche un po’ cresciuta. Adesso molte persone copiano questo hairstyle. La cosa non mi piace, quindi credo che devo cambiare il mio look di nuovo perché odio quando tutti hanno lo stesso aspetto. Vado molto più per l’individualità.

    VOGUE: Anche se crei scalpore con essa?

    MILEY: Beh, non sono proprio una persona normale. Il mio lavoro mi permette di uscire come più mi piace. Non ci sono dei taboo quando si tratta di rivelare outfits o tagli di capelli assurdi. Alla fine lavoro nell’industria dell’intrattenimento, il che è a mio favore. Questo solo perché posso spiegarmi senza alcun problema. Ma al tempo stesso sono convinta che tutti gli adolescenti dovrebbero liberare se stessi dalle cose che li restringono. Questo è il motivo del perché voglio incoraggiare la loro autorealizzazione.

    VOGUE: Questo significa forse che tu vuoi essere un modello per i tuoi coetanei?

    MILEY: Perché no? Specialmente gli adolescenti che hanno bisogno di qualcuno in cui identificarsi, qualcuno che dia loro l’impressione che “tu e io, siamo sulla stessa lunghezza d’onda”.

    VOGUE: Molti genitori avrebbero preferito che tu fossi rimasta l’adorabile Hannah Montana della serie televisiva.

    MILEY: Era un mio desiderio staccarmi da quest’immagine. Ne ho avuto abbastanza della coda di cavallo. Non volevo più essere quella carina. Con il mio taglio di capelli ho come spezzato le catene ammettendo quello che sono veramente: una giovane donna. Avevo bisogno di essere coraggiosa per questa decisione. Non posso più nascondermi dietro ai miei capelli. Quelle persone possono guardarmi diritto in faccia tutto il tempo.

    VOGUE: Non sei abituata a questo? Sei sotto i riflettori fin da quando eri bambina.

    MILEY: E lo adoravo. Anche se avevo meno tempo libero degli altri bambini, non mi sono mai sentita troppo stressata e non sono mai stata messa sotto pressione. Sono solo una combattente. Ho cinque fratelli e sono la figlia di mezzo, quindi ho sempre voluto ricevere attenzione. Questo è ciò che mi ha aiutata un sacco per affermarmi nel mondo dello spettacolo.

    VOGUE: È questa la ragione del perché eri nuda su una palla da demolizione?

    MILEY: Beh, questo video è stato come un colpo per me. Non devo più tener su questa facciata, ma posso essere me stessa.

    VOGUE: Questo ha scioccato la tua madrina, Dolly Parton?

    MILEY: Non proprio. Lei è sempre rimasta fedele a se stessa. Ho imparato da lei che è impossibile esser amata da tutti. Non importa quello che faccio. ci sarà sempre qualcuno a cui non piacerò. Per questo non vale la pena fingere di essere qualcun altro. Penso che ognuno dovrebbe fare ciò che crede sia la cosa giusta.

    VOGUE: Che sogni vuoi realizzare?

    MILEY: Domanda difficile. Ovviamente il mondo dello spettacolo mi infastidisce molto. È parecchio scomodo venir fotografata tutto il tempo dai paparazzi. Ogni tanto penso: questo è tutto. Smetterò con la mia carriera e uscirò dall’occhio del pubblico. Non so se questo accadrà mai un giorno. Credo di essere una persona che cambia idea tutto il tempo. Quindi dovremo solo vedere che cosa porterà il futuro.

    VOGUE: Forse un nuovo film?

    MILEY: Non lo so. È da un po’ che non sono davanti ad una cinepresa. Non sono un’attrice passionale poiché non mi piace fingere di essere qualcuno che non sono. Perché mai dovrei diventare un personaggio sconosciuto quando preferisco essere la vera Miley Cyrus.

    VOGUE: Per esempio quando canti?

    MILEY: Esattamente. Quando ho registrato il mio album “Bangerz”, ero il mio unico regista. Ho avuto la possibilità di realizzare tutte le mie visioni anziché asoltare soltant il regista di un set cinematografico. Mi è piaciuto un sacco. Mi piace avere tutto sotto controllo. Ma ciò non significa che non reciterò di nuovo. Forse un giorno sarò ispirata da un ruolo. Come ho detto, cambio idea continuamente.
    ...La politica, per esempio, significa molto per me. Non c’è da meravigliarsi, mio nonno era un politico e io ho imparato molto da lui. Per esempio che tutte le persone hanno il diritto di essere se stesse. A prescindere dalle conseguenze, ovviamente. Quello che ti rende felice non deve nuocere agli altri. Questo è il perché mio nonno ascoltava sempre le persone. Lui dosava tutti i punti prima di formare una propria opinione riguardo ad un tempo. Sfortunatamente non sono così intelligente come lo era lui. Io tendo ad essere testarda.

    VOGUE: Questo non ti impedisce di affermare la tua opinione politica su Twitter.

    MILEY: Anche se viviamo nel ventunesimo secolo e sebbene l’America è orgogliosa di essere un paese libero, molte cose assurde accadono nella nostra società. Ci sono razzismo e discriminazione. Io combatto contro questo. Io voglio molta più tolleranza, specialmente riguardo agli omosessuali, che dovrebbero ovviamente sposarsi.

    VOGUE: Il tuo impegno dimostra che sei molto matura per essere una ventunenne.

    MILEY: C’è ancora qualcosa di infantile in me. Non perderò mai questa parte di me, nemmeno quando sarò una signora anziana. Chissenefrega. Non considero i compleanni qualcosa di importante perché questi non mi trasformano in una persona nuova. Sono sempre Miley. Per favore non chiedermi se mi sento come un’adulta in questo momento. Non ho una risposta a tale domanda.

    VOGUE: Ciò significa che la Miley festaiola continua?

    MILEY: Come tutti quelli della mia generazione mi piace far festa. Ma la mia vita non riguarda solo questo. In realtà è il completo opposto. Non ho bisogno d’azione tutto il tempo. Non mi piace parlare con gli sconosciuti. Preferisco invitare gli amici a casa mia. A casa è come in un hotel, c’è sempre qualcuno che dorme da me, sennò mi sentirei persa nella mia enorme casa.


    --------------------------------------------------------------

    Il numero di Marzo di Vogue tedesco con l’intervista a Miley esce lunedì 10 febbraio.
    Per ulteriori informazioni visitate: Mode, Trends, Beauty und People - VOGUE




    Tradotto per Miley Cyrus Italia ©
    @MileyCyrusITA

    VIETATO PRELEVARE SENZA CONSENSO/SENZA CREDITS
    Ultima modifica di wintergirl; 10-02-2014 alle 12:42

  2. #2
    LITTLE MIX MOD


    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    4,519
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: VOGUE DE, numero di Marzo. [Traduzione intervista]

    grazie mille della traduzione!

  3. #3
    TW superstar


    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    3,465

    Predefinito Re: VOGUE DE, numero di Marzo. [Traduzione intervista]

    Bella la copertina!

  4. #4
    TW superstar


    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    2,752

    Predefinito Re: VOGUE DE, numero di Marzo. [Traduzione intervista]

    Grazie per la traduzione, bellissima intervista

  5. #5
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    73

    Predefinito Re: VOGUE DE, numero di Marzo. [Traduzione intervista]

    ahah avevo voglia di rileggere quest'intervista
    Grazie mille per le traduzioni che postate di ogni intervista!

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •