In realtà Eva è la mia compagna di banco e sono sicurissima che in ciò che ho scritto non si rispecchia per niente ma mi serviva una persona a muzzo quindi grazie per esserti prestata come cavia delle mie storie assurde Ah ringrazio anche quella cogl*ona ekelon che mi ha aiutata a scriverla.

Little girl with life ahead..

Forse il viaggio all'estero serviva per studiare la lingua per poi trovare lavoro nel mio paese come avvocato ma il destino mi ha aperto un bivio: amore o carriera?
Io sono Eva Yang , vivo a Shanghai ma per studio mi sono trasferita qui a Milano.
In Cina il mio obbiettivo era la carriera ma l'incontro con LUI mi ha fatto sbandare.
Lui si chiama Danilo Calvio, frequenta il mio stesso corso all'università per questo ci siamo conosciuti bene, forse anche troppo. Ormai sono fidanzata con lui da tre mesi ma non ho fatto i conti con la realtà: domani devo ritornare in Cina per la mia carriera.
Eccomi qui sul letto del mio appartamentino con l'uomo che penso di amare però ho un pensiero che mi tormenta: la mia carriera in Cina.
Sta notte vedo Dani come non mai, si avvicina a me e lo sento giocare con i miei capelli neri che dice di amare tanto. Il suo respiro si fa sempre più intenso e caldo sulla mia pelle e lo sento salire fino alle mie labbra per dare vita ad un nuovo bacio; sento la mia lingua giocare con la sua come mai abbiamo fatto. In poco tempo lo sento sopra di me ma io non riesco a reagire o forse non voglio. Percepisco le sue calde mani che viaggiano sotto la mia camicia da notte per togliermela. Anche se è inverno non sento freddo perchè il suo corpo mi scalda.
Ci divide da quello che entrambi vogliamo solo l'intimo che ci affrettiamo a toglierci a vicenda.
Mi faccio prendere dai suo baci passionali e non mi accorgo che lui delicatamente sta entrando dentro me. Una sensazione mai provata mi avvolge, non so se sia positiva o negativa ma mi piace molto. Tutto mi sembra così veloce ma riesco a gustarmi ogni piccolo minuto di lui.
In questo momento mi sento felice ma stanca quindi mi appoggio sul suo petto per addormentarmi e lui mi abbraccia. Io non riesco a prender sonno per i miei mille pensieri ma mi rendo conto che lui si è addormentato perchè il suo abbraccio si fa sempre più debole.
Sento che è arrivata l'ora di scegliere quale strada del bivio percorrere. Mi alzo delicatamente dal letto senza far rumore per non svegliare Dani.
La valigia è già li nell'armadio che mi aspetta ma quando l'afferro un rimorso mi tormenta quindi decido di scrivere una lettera per Dani in cui dichiaro il mio vero amore per lui e le scuse per il gesto che sto per compiere. Prima di abbandonare il mio appartamentino una lacrima accarezza il mio volto. Sto facendo la cosa giusta?