Vai a Team World Shop
Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Calendario Maya

  1. #1
    Supporter


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    172

    Predefinito Calendario Maya

    Titolo: Calendario Maya
    Autore: Ashlee
    Raiting: Per tutti

    Odio il mio lavoro! Più i giorni passano e più cresce la mia voglia di mollare tutto! Quando ho accettato questo lavoro mesi fa mi sembrava di vivere un sogno. Avrei girato il mondo, sarei state tra le star. Avrei lavorato per un personaggio non proprio indifferente. Come si dice? Dalle stalle alle stelle? Peccato che di stelle io ne abbia viste ben poche per ora -.-".
    Ricordo ancora il giorno del colloquio. Stava scadendo il mio contratto come stagista e di punto in bianco il mio capo si presentò nella mia scrivania con un bigliettino nel quale c'era scritto un indirizzo e mi disse "Corri a casa, ti vesti un pò più elegante e ti presenti a questo colloquio. Hai due ore ditempo, ti ho fissato l'appuntamento per le 16.30". Corsi a casa e mi misi il primo completino che trovai, era elegante, giovanile e sexy allora stesso tempo. Non sapevo di cosa si trattasse quindi non volevo sembrare troppo ragazzina ma neanche troppo "vecchia". Arrivai alla mia meta con 15 minuti di anticipo, perfetti per capire di cosa si trattasse. Appena entrai mi accorsi subito che qualcosa non inquadrava. Era uno studio di registrazione! Feci il mio colloquio, anzi credo siano state le mie tette a farlo, sono state particolarmente osservate quel giorno, ed ora eccomi qui, chiusa in questa stanza a dover mettere apposto le valigie del mio "capo". Lui è.... si insomma è simpatico, talmente simpatico da diventare insopportabile certe volte. Ma quando si sveglia con la luna storta, il che capita molto spesso, la prima che ne subisce le conseguenze sono io. Ma da quello che dicono gli altri che lavorano insieme a noi pare che negli ultimi anni si sia montato parecchio la testa, al punto da pretendere una segretaria pure lui come suo fratello Jared.
    Segretaria che ahimè sarei io. Già...faccio la segretaria per un batterista, nonchè fotografo, nonchè scrittore e sceneggiatore. Ma quale professione svolge? Il batterista... e la mia domanda è "perchè un batterista ha bisogno di una segretaria??" Mah...
    Oggi è il 20 dicembre, domani ci sarà la festa per l'uscita del loro quarto album. Festa della quale me ne occupo io chiaramente! Emma, la segrataria di Jared, si sta occupando della preparazione per il tour e della festa di compleanno di Jared e quindi di queste "piccole" cose dovrei occuparmene io, ma ora Mr "ho 42 anni ma mia comporto da 15enne" ha deciso che non ha tempo per farsi la valigia per la partenza prevista per dopo natale e quindi in veste della sua segretaria me ne devo occupare io!
    - Ma che ci fai qui? Perchè non sei al H-Wood? Devi mettere apposto le ultime cose Christal! - Eccolo arrivare e come dicevo prima mi sa che oggi è uno dei giorno con la luna storta.
    - Ci andrò quando finirò di mettere apposto le tue cose!
    - Ma non abbiamo tempo Christal! Muoviti!!
    - Ma mi hai detto tu di farti la valigia! Mi prendi in giro?! - Mi sto innervosendo e il mio tono di voce si stà alzando.
    - Probabilmente perchè ti ho vista non fare niente. Non voglio regalarti lo stipendio! - Ok Christal stai calma. Non vuole regalarti lo stipendio, gli lecchi il culo dalla mattina alla sera ma lui non vuole regalarti lo stipendio... Christal respira profondo e chiudi la bocca.
    - Hai ragione Shannon scusa, vado subito al H-Wood per mettere apposto le ultime cose. - Prendo la mia borsa e faccio per uscire quando Shannon mi
    ferma, io mi giro e me lo ritrovo davanti a petto nudo. Mi viene da sorridere e penso a come impazziscono le ragazzine (e non solo) nel vederlo così...
    - Chris prima di andare però puoi portare questa maglia a Emma? E' macchiata e ha detto che ci avrebbe pensato lei. - Lo guardo stupita, me l'ha chiesto e non me l'ha ordinato! Questa me la scrivo!
    Prendo la maglia e scappo verso il piccolo studio dove sapevo avrei trovato Emma, le lascio la maglia e mi avvio verso il locale.


    - No no e no! Non era questo il colore che avevamo richiesto!
    - Lo so signorina ma non li abbiamo trovati e abbiamo dovuto accontentarci di questi.
    - Dovevate chiamarmi e non fare di testa vostra! Entro domani mattina voglio i colori richiesti e i gadge perfettamente finiti, altrimenti cancello la
    prenotazione. Ci sto un niente a cercare un altro locale disposto a fare quello che chiediamo! - Sto andando fuori di testa forse? Non credo lo farei mai, ormai non ho più tempo ma questa tattica me l'ha insegnata Emma. Quando non fanno quello che richiedi li minacci con cambiare locale e ti soluzionano subito il problema!
    - Va bene signorina, faremo il possibile.
    Mi siedo su uno dei divanetti e riguardo la mia lista. Luci OK, camerini OK, menù OK, animazione OK, gadge...non sono ok ma sono sicura che entro domani mattina sarà tutto perfetto. Sento gli occhi pesanti, guardo l'orologio e... 22.40! Dio santooo! Sono più di 5 ore che sono chiusa qui dentro! Se domani andrò tutto bene posso solo che essere fiera di me stessa!!

    ****
    Squilla il cellulare, guardo l'ora. 06.40. Ma chi cavolo è a quest'ora?
    - Pronto...
    - Christal ma dove ***** ti sei cacciata? Dobbiamo provare!
    - Shannon? Ma sono le 06.40 del mattino! Che ci fai sveglio a quest'ora?!
    - Mi ha svegliato Jared
    - Ha svegliato te Shannon! Io posso dormire ancora un pò!
    - Ho bisogno della mia segretaria. Alle 07.30 ti voglio a casa mia. Ciao. -
    Ed ecco che inizia così la mia giornata. 21 dicembre 2012, secondo i Maya oggi dovrebbe arrivare la fine del mondo, non so se per gli altri arriverà ma
    la mia mi sa che è già iniziata.
    - Christal sei andata a prendere i miei vestiti?
    - Si Shannon. E' tutto nella tua camera.
    - Anche le scarpe?
    - Si Shannon anche le scarpe.
    - Perfetto metto tutto in valigia e poi andiamo. -
    Mi siedo per due secondi. Sono le 3 del pomeriggio e non mi sono fermata neanche un secondo. Ho fatto avanti indietro dal locale insieme a Jared minimo 4 volte. Ha voluto occuparsene personalmente degli ultimi particolari, è vero quando dicono che è un perfezionista, altro si che il fratello! Se fosse per Shannon dovrebbero vivere tutti mangiando patatine fritte sul divano tanto dopo c'è Christal....


    Diooooooooo non vedo l'ora finisca questa giornata! Mancano poche ore all'inizio del piccolo concerto e siamo tutti chiusi in camerino. Emma è con il computer tra le gambe, probabilmente è connessa su skype o qualcosa del genere per parlare con il suo "ragazzo", Jared ha il suo BB in mano, Shannon è
    al telefono, Tomo ride insieme a Vicki e Tim è seduto accanto a me è particolarmente giù ma mi pare non abbia neanche voglia di parlare. Mi guardo attorno e mi chiedo "cosa ci faccio qui?". Già...è una domanda che mi faccio spesso ormai...questa non è la mia vita, non era così che avevo immaginato il mio futuro. Il mio lavoro come stagista nello studio fotografo mi piaceva parecchio. Amo le fotografie e immortalare piccoli frammenti di vita. Questo in effetti sarebbe un momento perfetto per fare qualche fotografia.
    Non appena Tim mi vede prendere in mano la mia macchina digitale, si stampa in viso il suo sorriso migliore, al contrario di Shannon che non appena vede il flash comparire esce dalla stanza sbattendo la porta. Io davvero non capisco, sembra che tutto quello che io faccia gli dia fastidio, ma allora perchè sono ancora qui?. Questo comportamento di Shannon non ferma la mia voglia di scattere fotografie e non ferma neanche agli altri la voglia di fare stupidate. Jared ci riesce benissimo certe volte! Si mette davanti a Emma e la osserva insospettito quasi come se la stesse studiando, quasi come dicendo "ma da dove vieni??" e questa scena non poteva non essere immortalata. Vicki bacia timidamente Tomo e un altro flash parte. Solo 25 scatti nel giro di pochi minuti. Ma forse è il caso di fare qualche fotografia anche fuori. Non appena esco mi ritrovo Shannon davanti.
    - Non voglio essere fotografato! - Mi dice subito.
    - E io non voglio fotografare te! - Dico quasi disinteressanta.
    - E allora perchè sei qui?! - La gente pensa che quello egocentrico sia Jared, ma in realtà non sanno che Shannon è ancora peggio e quando fa così davvero non lo sopporto!.
    - Sai Shannon per tua sfortuna non sei al centro dei pensieri di ogni persona terrestre. - E me ne vado verso il backstage dove i tecnici finiscono di mettere apposto le ultime cose, scatto qualche fotografia ma da dietro le quinte riesco a vedere il pubblico. Saranno si e no 300 persone non di più. Si insomma il posto non è grandissimo e la festa dovrebbe essere "Privata" quindi gli Echelon hanno dovuto accontentarsi di solo 140 biglietti. Non ricordo esattamente come siano stati assegnati, di questo se ne occupavano i ragazzi.
    Mi avvicino meglio al lato destro del piccolo palco e noto subito un'immagine stupenda, degli Echelon seduti sui divanetti infondo al locale che cantano le
    canzoni dei Mars. Sembrano così felici di essere lì... in prima fila invece ci sono quelle che probabilmente Shannon e Jared stanotte si porteranno a letto, le cosidette "zoccolette". Da quando faccio questo lavoro ne ho viste di tutti i colori e ho imparato a distinguere le ipotetiche fiamme dei fratelli Leto.
    Ritorno in camerino e sono tutti pronti per salire sul palco ormai.
    - Tim, non stiamo andando ad un funerale sorridi fratello! - Tim lancia uno sguardo omicida a Jared e poi si stampa in viso un finto sorriso.
    - Ecco Jay! Contento adesso?
    - Stasera potrò dormire tranquillo, grazie! - Dice in tono sarcastico Jared.
    - Ok adesso andiamo che ho già visto in prma fila della gnocche da paura! - Ecco come non detto! Shannon le ha già notate...

  2. #2
    Supporter


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: Calendario Maya

    2. Ecco perchè mi piaci.

    In questo momento sono chiusa in camerino da sola mentre loro fanno il concerto. Ho bisogno di un pò di tranquillità. Ma è da quanto che non mi prendo un pò di tempo per me? Da quanto che non vedo la mia famiglia? Da quanto tempo non esco con i miei amici? Mi sembra siano passati secoli dall'ultima volta che li ho visti! Ora che inizia il tour sarà ancora peggio.. mi viene male solo al pensarci. Ho solo 23 anni e non riesco a trovare neanche il tempo per mangiare. Mi guardo allo specchio e mi accorgo di quanto i jeans mi stiano larghi. Li ho comprati solo 1 mese fa dannazione! Mi manca la mia vecchia vita. Preferirei lavorare in una tavola calda anzichè stare qui a seguire un 42enne arrapato! Arrapato ma sexy lo devo ammettere. Non che sia nei posti alti della mia classifica degli uomini particolarmente sexy però...si insomma ha il suo fascino, ma è così maledettamente ******o che mi fa passare la voglia anche di pensare a lui come "uomo". Penso a quante ragazzine, quante donne vorrebbero stare al mio posto. A quante pagherebbero per vederlo mezzo nudo praticamente tutti i giorni... Ma se solo sapessero cosa bisogna subire, se solo stessero con lui solo 2 ore capirebbero perchè odio così tanto il mio lavoro!

    Sono seduti nel loro piccolo privè. Il concerto è finito da un pezzo ormai. Io sono stata per tutto questo tempo in giro a fare un pò di fotografie. Torno da loro e mi siedo accanto a Shannon.
    - Che ci fai qui?
    - Mi siedo?
    - Che ci fai qui alla festa intendo!! Non dovresti essere a casa?
    - E per quale strano motivo della vita dovrei essere a casa?
    - Perchè non ti voglio tra i piedi! Quindi ciao... sparisci e torna a casa!
    - Dai Shan non rompere anche stasera! Lasciala in pace. Se non fosse per lei sta festa non ci sarebbe mai stata! - Prova a difendermi Emma.
    - Ha fatto solo il suo lavoro - Replica Shannon
    - Shannon.. ma perchè non vai un pò a farti fottere? Guarda...credo proprio ti stiano aspettando! - Gli urlo in faccia.
    Ho esagerato? Certo che non ho esagerato! Mi ha stancata ormai! Sono la sua segretaria non la sua serva! Prendo la mia borsa ed esco sul piccolo terrazzo sul retro e mi accendo una sigaretta. Io non ho proprio intenzione di tornare a casa! Penso mi licenzierà ma chi se ne frega!
    Sento qualcuno arrivare, mi giro ed eccolo lì fermo sulla porta..
    - Che ci fai qui? Cosa vuoi? - Gli dico ancora incazzata.
    - Sapevo ti avrei trovato qui..
    - Ah si? Secondo te non dovrei essere a casa?
    - Lo sapevo non ci saresti andata...
    - E cosa vuoi? Umiliarmi ancora? Ne ho abbastanza di te e dei tuoi mille stati d'animo. Sono la tua segretaria Shannon non la tua serva! Mettitelo bene in testa! E poi... come ***** facevi a sapere dove fossi? - Sono talmente fuori di testa che parlo a raffica, senza pensare a quello che dico.
    - Perchè non fai mai quello che ti dico quando ti impongo le cose, sapevo ti saresti allontanata in un posto buio, lontana da tutti. Ormai ti conosco sai?
    - Sei troppo pieno di te per conoscermi!
    - Ti sbagli.. - E' particolarmente calmo. E' quasi cordiale. io sono tutto il contrario in questo momento.
    - Mi offri una sigaretta per favore? - Eh?! mi stà chiedendo per favore?
    - No.. devo risparmiare...Credo di essere senza lavoro.
    - Non ti ho ancora licenziata.
    - ... Certo come no..
    - Non credo neanche lo farò...sei la miglior segretaria che io potessi desiderare. - Credo di non aver sentito bene.. no anzi credo di non aver capito il suo scherzo.
    - Chi ti ha detto di dire sta ******ata? Dai Shannon lasciami in pace per favore. Finirò il mio lavoro, ti cercherò un'altra segretaria e poi saremo liberi entrambi. - Si avvicina di più a me con un sorriso stampato sulle labbra.
    - Ma non è quello che io voglio. Dai Chris non dirmi che non hai capito! - Non so dove voglia arrivare ma voglio seguire il suo gioco.
    - Cosa avrei dovuto capire? - Si avvicina di più a me, mi prende per i fianchi e mi parla all'orecchio.
    - Che era tutta una messa in scena... - Devo solo seguire il suo gioco e copiare le sue mosse. Ma cosa devo fare? Devo stare al suo gioco? Devo mandarlo a quel paese?. Gli passo una mano attorno al collo e mi avvicino di più alla sua faccia. Sono così vicino da riuscire a sentire il suo respiro.
    - Quindi mi stai dicendo che sapevi sarei venuta qui e quindi hai finto quella litigata davanti agli altri? - Provo a fare la voce carina, forse mi è riuscita.
    - Esatto. Sei particolarmente sexy stasera. Non che prima non lo fossi però oggi... - Ok mi sta mettendo paura. Che cosa vuole? Che cosa devo rispondere ora?
    - E.. per quale motivo avresti fatto questo? - Cerco ancora di sembrare tranquilla, nonostante le mie gambe inizino a tremare dal freddo e dai nervi. Ma non mi stacco da lui neanche per un secondo.
    - Chris.. sei sexy quando ti arrabbi. Ma devo ammettere che quando fai la carina lo sei ancora di più. - Mi sposta i capelli e inizia a baciarmi il collo. E' così bravo che non trovo il coraggio di spostarlo. Mi lascio andare e lo lascio fare. Voglio sapere cosa vuole, dove vuole arrivare. Le domande arrivano una dietro l'altra mentre lui si sposta verso la mia bocca, sono così concentrata a trovare delle risposte che non mi accorgo che mi stà baciando ormai. La sua lingua si fa spazio dentro la mia bocca, le sue mani accarezzano la mia schiena ed io... dimentico le domande e dimentico per fino le risposte che avevo trovato fino a quel momento. Dio se è bravo! Mi prende per i fianchi, mi alza e mi fa sedere sopra una specie di muretto mentre continua a baciarmi sempre con più forza, sempre con più decisione. Sento che mi manca il respiro ormai ma non riesco a staccarmi da lui, non ne trovo la forza! Sto baciando il mio capo, sto baciando quello ******o del mio capo, sto baciando Shannon Leto. Evidentemente non si accontenta di un bacio, vuole di più e sta provando a prenderselo senza il mio permesso. Ho capito che non si fermerà..
    - Shannon che cosa stai facendo? - Provo a fermarlo mentre cerca di alzarmi la gonna
    - Quello che fanno un uomo e una donna quando sono eccitati. - Inutile tentativo, sembra non volersi fermare. Mi bacia ancora con la stessa passione di prima. Il suo bacio non mi lascia scampo, ha la forza e la decisione che deve esserci in un bacio. Mi piace. Posso dirlo? Posso dire che mi piace come bacia il mio capo? Mi sta facendo sentire la sua voglia, mi stringe di più a sè. Devo riuscire a staccarmi da lui ma è bravo dannazione! E se io per stasera cercassi di dimenticare chi è? Se io per stasera mi comportassi da Christal ragazza single e non da Christal segretaria di Shannon? No no non posso. Sto diventando una delle zoccolette che si porta a letto ogni sera. Christal sveglia! Christal mandalo via! Christal dannazione comportati da adulta e non da ragazzina!
    Sento delle voci avvinarsi verso di noi, fortunatamente siamo al buio non riescono a vederci... Sembrano essere Emma e Jared. Shannon sembra essersi tranquillizzato o forse spaventato?
    - Christal stai ferma così, non ti muovere per niente al mondo. - Mi dice shannon a bassa voce
    - Shannon così mi vedono!
    - No Christal vedono solo me fidati.. - Ok forse è vero. Ma non voglio far sapere a tutti che mi stavo facendo il mio capo. Emma sarà pur simpatica ma è la più grande pettegola da quando esiste l'uomo sulla terra. Se lo viene a sapere lei lo viene a sapere tutta L.A nel giro di poche ore e questo mi renderebbe poco professionale, ma forse lo sono...
    Emma e Jared sono così concentrati a sparlare della ragazzine che si trovano in mezzo alla pista che non si accorgono della nostra presenza fino a quando non arriva una raffica di vento che fa si che si alzi la mia gonna...
    - Ops.. mi sa che abbiamo interrotto qualcosa Emma.. - Dice Jared divertito
    - Jared shhh non farti sentire!
    - Ma.... quello lì è mio fratello! - Dopo questa frase vedo gli occhi di Shannon spalancarsi
    - Ma lei chi è? - Dice Emma cercando di vederci meglio
    - Sarà la moretta che gli ha girato attorno tutta la sera... Ma lasciamolo finire il lavoro. Torniamo dentro Emma - Certo che Jared è proprio simpatico certe volte! Fortunatamente se ne tornano dentro e pare non abbiano capito che non sono la moretta che gli ha girato attorno tutta la sera. Mi rimetto apposto in fretta. Ora come ora non ho il coraggio di guardare Shannon in faccia, voglio solo tornare dentro. Ma Shannon sembra non essersi arreso, prova a baciarmi di nuovo, stavolta però non voglio lasciarlo fare, stavolta trovo la forza di rispingerlo e di spostarmi per tornare in camerino lontana da lui, lontana da tutti. Ma Shannon mi ferma.
    - Lo sai che se torni dentro adesso tutti sapranno che sei tu quella che era con me vero? - Ok.... devo ammettere che certe volte è intelligente.
    - E cosa devo fare? stare qui tutta la sera?
    - No...devi solo aspettare che io vada via. Poi con una scusa cerco di distrarre Jared e tu esci. - L'altra pettegola del gruppo. Si Jared è terribilmente curioso.
    - Ok vai allora.. - Ma lui si avvicina, mi blocca le mani e mi dice a bassa voce
    - Non credere sia finita. Stanotte in veste della mia segretaria dopo la festa verrai nella mia stanza e una volta dentro diventerai Christal.. - Credo di essere arrosita. L'ha detto con un tono di voce così sexy che sembrava mi stesse svestendo con le parole. - Mi prometti che verrai? - Aggiunge.
    - Io.... - Non faccio in tempo a dire la parola seguente che mi bacia di nuovo.
    - Lo sapevo non ti saresti tirata indietro. Ecco perchè mi piaci. - E dandomi un ultimo bacio se ne va.

  3. #3
    Supporter


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: Calendario Maya

    3. La scelta di Tim

    Sono seduta qui da sola, gli altri dovrebbero essere tutti sparsi per il locale. Tutti tranne Shannon che pare si sia chiuso dentro il camerino con una biondina - e questo fa si che io mi faccia delle seghe mentali assurde - . Tomo sarà in giro con Vicki, non si staccano neanche un secondo quei due, stanno insieme da così tanti anni.. ma sembrano innamorati come il primo giorno. Jared, invece, credo stia facendo una conoscenza un pò più approfondita di due ragazzine, non hanno più di 20 anni. Emma, come al suo solito, è al telefono con il suo fidanzato e Tim è al bar sempre con la solita faccia da funerale, mi chiedo cosa gli sia successo. Sembra stia aspettando qualche msg, qualche telefonata perchè ha il cellulare sempre in mano, a meno che non sia diventato un twitternomane pure lui come Jared ma non credo...Tim non è il tipo. Mi avvicino a lui con cautela, senza far capire che mi sto avvicinando a lui ma facendo finta di trovarlo lì per caso.
    - Una Red Bull grazie - Chiedo al barman, mi giro verso la mia sinistra e.... - Ehi Tim! Sei solitario stasera? - Gli dico con un sorriso sulle labbra e ancora con la faccia sorpresa da una che non si aspettava di vederlo lì. -
    - Ciao Tal... già oggi sono solitario. - Adoro quando Tim mi chiama Tal!
    - Se non ti dispiace rimango a farti un pò di compagnia.
    - A dire il video stavo pensando di tornare a casa, questa festa non fa per me. - Ecco... lo sapevo, non ho fatto un buon lavoro.
    - Ah.... - Nonostante abbia provato a dire una frase di senso compiuto l'unica cosa che sono riuscita a dire è stato il suono di una vocale. Fenomenale!
    - Tal... oddio no non volevo dire che... no no non era questo. - Credo abbia notato la mia faccia - Non che tu non abbia fatto un buon lavoro. Sono io che ho una giornata un pò così e preferisco tornare a casa.
    - No bè tranquillo non devi mica rimanere se non ti va...
    - Ok... ma se me lo dici con quella faccia triste mi fai sentire in colpa però - dice sorridendo. Il primo vero sorriso della giornata.
    Scoppio a ridere, quando Tim sorride a me viene automatico. Io non lo so, mi sento così vicina a lui!
    - Ma cosa dici daii! Solo che... mi dispiace che vai via tutto qui. Rimango da sola.... - E cerco di fare una faccia da bambina triste, lui dice che sono dolce quando lo faccio.
    - Eddaiiiii non fare quella faccia! Puoi sempre venire con me se vuoi...
    - Io credo di essere ancora "sotto servizio". Il mio padrone non me lo permette.. - Quando pronuncio la parola "padrone" mi accorgo di quanta rabbia abbia ancora dentro e dopo averlo visto andare via con la biondina la rabbia credo sia aumentata.
    - Il tuo padrone non se ne accorgerà neanche. Dai vieni a casa mia e ci guardiamo un film..
    - No, prima mi dici cosa c'è che non va. Dovrò pur avere una motivazione no? Stai abbandonando LA MIA festa!
    - La verità è che.... - mi fa cenno di avvicinarmi a lui - voglio fare sesso con te... ti va? - Dice scherzando
    - Ecco lo sapevo! Proposta indecente quindi?? - Mi diverto a seguire il suo gioco!
    - Già... prendi le tue cose e scappa con me pupa! - Non posso che scoppiare a ridere ancora dopo questa frase. Tim è davvero stupido quando vuole! - Dai sul serio Tal... vuoi venire a farmi un pò di compagnia? Ieri ho comprato 1 kg di gelato, devi aiutarmi a farlo fuori!
    - Ecco... questa si che è veramente una proposta indecente Timothy! Così non vale!
    - Bè ma se non vuoi...si insomma se non vuoi il gelato puoi rimanere qui, da sola, mentre tutti gli altri sono in giro a fare delle conoscenze un pò appronfondite. - Me lo deve proprio ricordare vero?
    - Ecco... messa così però non posso rifiutare. Gelato, film, sesso.. quale ragazze si rifiuterebbe??
    - E quindi il sesso rimane ancora valido? Siiii stasera si scopaaaaa! - E dicendo questa frase scoppiamo a ridere entrambi. Credo Tim sia la persona con la quale ho legato di più in questi mesi. L'unica persona che io abbia realmente frequentato, anche al di fuori dell'orario di lavoro - che a dirla tutta è 24 ore su 24 ma questi sono particolari -. Posso forse considerarlo "amico". Negli ultimi tempi ci siamo frequentati poco, da un pò di settimane è particolarmente nervoso ed io molto presa dal lavoro quindi non so esattamente cos'abbia combinato ultimamente. Oggi sarebbe perfetto passare un pò di tempo fuori di qui con lui e servirebbe anche a me per staccare un attimo dalla mia "realtà". Ma devo andarmene così senza dire niente a nessuno? Mah.... chi se ne frega. Prendo le mie cose e ci avviamo verso l'uscita e prendiamo un taxi. Mi sento così sollevata ora che sono andata via. In taxi si prova a scambiare qualche parola ma alla domanda "E Jen come sta?" Tim cambia faccia e tono di voce, credo di aver capito quale sia il problema....


    - E così....lei ti ha detto di scegliere o lei o la carriera... -
    - Si... diceva che non era così il futuro che aveva immaginato insieme e che aveva bisogno di stare tranquilla.
    - E con te non lo era?
    - Aveva paura io la tradisse, essendo sempre in tour diceva che era normale cadere in tentazioni.
    - Questa si chiama mancanza di fiducia. Tomo e Vicki stanno insieme da una vita e guardali... sono innamorati come il primo giorno!
    - Lo so... ma dopo 5 anni di fidanzamento forse lei si aspettava che io mi fermassi a riflettere e decidessi di formare una famiglia insieme a lei e nonostante io lo abbia desiderato non ho pensato neanche per un secondo di mollare la mia carriera. Vivo di questo e lei dovrebbe saperlo più di qualsiasi altra persona al mondo ma forse non mi amava abbastanza.
    - Io credo abbia avuto solo paura.
    - E se aveva paura perchè non veniva con me quando glielo chiedevo? Quante volte credi sia venuta in tour con noi? NEANCHE UNA! E come aveva paura lei avevo paura anche io. Lei ha solo cercato una scusa per lasciarmi e non sentirsi troppo in colpa! Sapeva che avrei scelto la mia carriera, sapeva che avrei scelto la mia vita!
    - Forse si aspettava tu scegliessi lei altrimenti non ti avrebbe mai detto di scegliere!
    - Io sono realista Christal, realista! Sono talmente realista che dico pure io che negli ultimi tempi non funzionava ma io che potevo farci? Le ho chiesto tante volte di venire con me, di venire a trovarmi. Io ce l'ho messa tutta ma avevo un muro davanti e credo che anche se io avessi preferito formarmi una famiglia non avrei di certo scelto lei, almeno non in quel momento.
    - E quindi sarebbe comunque finita tra te e Jen. Ormai non c'era più niente da fare mi pare no?
    - No... niente! - E dicendo questa frase sposta lo sguardo verso il barattolo di gelato che è tra le mie gambe e ne prende un pò. Più che deluso sembra arrabbiato, sembra ce l'abbia a morte con Jen e forse al suo posto lo sarei anche io. Ci mettiamo a guardare un film ma un dubbio mi rimane in testa...
    - Ora.... posso farti una domanda?
    - Dimmi... - E prendendo il telecomando stoppa il film
    - Tu la ami ancora?
    - No! - E' un no secco. Quei no pieni di dolore e rabbia..
    - E allora perchè hai sempre il cellulare in mano? - A questa mia domanda sembra sorpreso, una domanda che forse non si aspettava?
    - Bè... non lo so. Che stai insinuando?
    - Che tu aspetti ancora qualche suo msg, qualche sua chiamata... - Abbassa lo sguardo... credo sia un tasto dolente.
    - No bè.. credo sia l'abitudine. Mi manca sentirla questo è vero, 5 anni insieme sono tanti. Era una parte fondamentale della mia vita e ogni volta che finisce una storia è come se fosse un fallimento e sentirla mi manca. Ma non mi manca lei, non credo di amarla più da un pezzo ormai. Ma ci tengo... E' normale no?
    - Si... credo di si. Ma sai non sono un bassista che gira per il mondo tutto l'anno e che è stato fidanzato per 5 anni quindi.. non saprei risponderti- Dico scherzando.
    - Tal tal tal... sei proprio simpatica certe volte! - E dicendo così sposta il barattolo di gelato, si avvicina a me, mi abbraccia e mi da un bacio in fronte. Io mi paralizzo, non è mai stato così carino con me e credo lui lo percepisca.
    - Ehi... non voglio violentarti stai tranquilla! Volevo solo coccolarti un pò! Credi il tuo ragazzo diventi geloso se viene a saperlo?? - Dice facendomi l'occhiolino.

  4. #4
    Supporter


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: Calendario Maya

    - Il mio ragazzo? Credo diventarà gelosissimo quando glielo dirò! Prima di dirglielo però credo dovrei trovarlo. - Mi abbraccia ancora più forte, credo sia lui ad aver bisogno di coccole stasera e così decido di abbracciarlo pure io. Sembra un orsetto Tim soprattutto adesso che ha preso su qualche Kg. E' così bello essere coccolati. Tim mi sta toccando i capelli. IO ADORO QUANDO MI TOCCANO I CAPELLI!! Mi sto addormentando.. le troppe coccole e la stanchezza si fanno sentire e così mi addormento tra le sue braccia.


    Sento di sottofondo un rumore insopportabile. Sembra una sveglia, una suoneria o un qualcosa del genere. Ma forse sto solo sognando no? Meglio fare finta di niente. (.....) Ancora quel rumore... vi prego spegnetelooooooooo!!

    - Ehi tesoro, Tal!
    - MMMM - E' il massimo che riesco a dire. Non ho ancora il dono della parola!
    - E' il tuo telefono. E' il bastardo... ma.... chi è?
    - Spegnilo! - Come ho fatto a dire almeno una parola riconosciuta sul vocabolario? Impossibile!!
    - Ok spengo... - Ma... chi ha detto che era? Il bastardo? Ma chi è il bastardo?
    - No no no no no aspetta aspetta! E' Shannon!

    (...)

    - Pronto..
    - Dove ti sei cacciata?
    - Sotto le coperte
    - E posso venire con te?
    - Shannon sto dormendo. - Diooo che imbarazzo e se Tim avesse sentito?? Ok devo spostarmi...
    - Ora non più. Dai vengo da te!
    - NO! - Da me?! Ma è pazzo?
    - Avevamo un accordo noi due.
    - Shannon... buonanotte. Ci vediamo domani a casa tua.
    - Ma Christal! Ma asp..... - Non lo faccio finire e metto giù la telefonata. Ahhhh fine del mondo ti prego... arriva!

    - Ma allora Tal? Cosa voleva a quest'ora? - Lo sento arrivare da dietro. Io non lo so mi sento in difficoltà qui con lui. E' a torso nudo... non che non l'abbia mai visto così però è decisamente strana questa situazione. Prima bacio Shannon e poi... dormo con Tim. Colpa dei Maya....

  5. #5
    Supporter


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: Calendario Maya

    4. Non sono come loro!

    22 dicembre 2012 siamo ancora tutti qui, siamo tutti vivi senza mutazioni fisiche però con tanti cambiamenti. Una nueva era inizia.

    - Buongiorno! - Dice Tim sfregandosi gli occhi.
    Mi sono svegliata molto prima di lui oggi, sto finendo la mia colazione ormai. Devo essere presto a casa di Shannon, non che ne abbia molta voglia ma credo di essere ancora la sua segretaria e quindi è dovere.
    - Buongiorno grande orso. Ti ho lasciato un pò di caffè.
    - Grazie grande orsa. - Durante la notte, dopo la telefonata di Shannon, ci abbiamo messo un pò a prendere sonno nuovamente e così ci siamo divertiti a prenderci in giro a vicenda e questi sono i nostri nuovi soprannomi.
    - Ma cosa ci fai sveglio a quest'ora tu?
    - Mi sono svegliato per sbaglio, ho visto che ti eri già alzata e quindi ho deciso di farti un pò di compagnia. Infondo sei mia ospite no?
    - Per sbaglio? - Lo guardo con uno sguardo perplesso
    - Dovevo andare in bagno va bene? Mi scappava terribilmente!
    - Ok non dovevi forse essere così esplicito.. ma va bene!
    Tim prende la sua tazza di caffè e si siede accanto a me, siamo silenziosi stamattina. Io ODIO essere disturbata la mattina appena sveglia e pure Tim quindi entrambi decidiamo di rimanere in silenzio. O almeno era quello che io credevo....
    - Ma parli sempre così tanto mentre dormi? - Dice Tim dopo aver preso un biscotto e averlo inzuppato dentro la sua tazza di caffè. Quanto schifo mi fanno queste cose!
    - Scherzi?! Parlo durante la notte?! - Questo è un fattore preoccupante! Potrei rivelare i miei segreti più intimi. Ok devo ricordarmi di mettermi qualcosa in bocca prima di andare a dormire. Oppure rimanere single a vita....
    - Oh si! E come se parli.. - Ogni secondo che passa sono sempre più preoccupata. Quel poco che mi è rimasto di caffè è andato a farsi benedire, è finito "accidentalemente" sul tavolo.
    - E che cosa ho detto?! - Si diverte a tenermi sulle spine... lo so.
    - Hai detto il nome di Shannon centinaia di volte. Ma lo odii davvero così tanto per parlane anche nei tuoi sogni? - Dice scherzando. Io.... ho sognato Shannon stanotte è vero. Ma il sogno non era molto innocente e se io ne avessi parlato durante il sogno? Non può essere vero..
    - E che cosa dicevo? Io...non ricordo neanche di averlo sognato sinceramente. - Dovrei forse dire a Tim "Sai... ho sognato che facevo sesso con Shannon.."
    - Ma che ne so! Dicevi frasi incomprensibili! Dai Tal ti prego non farmi queste domande così complicate già di prima mattina. - Lui inizia a parlare e poi non vuole essere disturbato. Robe da matti, la cosa positiva è che so che erano frasi "incomprensibili".
    Cala il silenzio nuovamente, fino a quando non lo saluto. Ormai si è fatta ora di andare. Prima devo tornare a casa mia per cambiarmi i vestiti e poi dal grande capo. Sento il cuore battere a 3000 quando esco da casa di Tim. 1 perchè incrocio una signora sulle scale che sta portando a spasso il cane che mi guarda uscire da casa con l'aria di chi pensa che abbia fatto chissà cosa, vorrei urlarle in faccia "signora.. abbiamo solo dormito!" e 2 perchè all'idea di dover passare l'intera giornata da sola con Shannon mi manda fuori di testa. Oggi dovrei accompagnarlo a prendere il regalo per suo fratello, Jared compie 40 anni e Shannon vuole fargli un regalo speciale, non oso immaginare quanti giri mi farà fare e in quanti posti assurdi vorrà andare.

    Sono esattamente le 08:16 del 22 dicembre e sto aspettando di entrare a casa di Shannon. Ma nessuno sembra rispondere, forse non ha dormito a casa? No non credo. Ho le chiavi in borsa, forse è il caso che entri a vedere se c'è, infondo me le ha date per quello no? Dopo un grande e profondo respiro metto le chiavi nella serratura.. mi sento come se stessi per entrare a rubare. Faccio pochi passi e sono già dentro, mi guardo attorno con l'aria di un'investigatrice privata, appoggio la borsa e il capotto sul divano. Qui sembra tutto in ordine, si bè in ordine è una parola grossa, è tutto "normale" diciamo, in cucina sembra tutto spento quindi vuol dire che non ha ancora fatto colazione. Sembra tutto un pò troppo buio qui dentro, forse sta ancora dormendo. Qualsiasi altra persona normale si sarebbe già avviata verso la camera da letto , ma io non ci riesco ho paura di entrarci e di trovarlo con qualcuna se così fosse credo non potrei nascondere la mia espressione e sarebbe imbarazzante, MOLTO imbarazzante... Ma credo di non avere altro rimedio, tocca farlo. *Ok Christal sei la sua segretaria, devi solo aprire quella porta e svegliarlo se sta dormendo e se è in compagnia devi chiudere la porta e tornare casa. Sii professionale e dimentica quello che è successo ieri sera, era solo una serata un pò particolare! * Apro la porta della sua stanza con molta attenzione, nel caso in cui non fosse solo non voglio farmi scoprire... Qui è tutto buio non riesco a vedere niente. Accendo la luce e ...... SANTO CIELO... E' NUDO! Completamente nudo, come santa Costance l'ha fatto! Questo è ancora più imbarazzante che trovarlo in compagnia, è decisamente più imbarazzante. L'occhio non può che cadermi lì.. continuo a ripetermi "Christal sii professionale, sii professionale, sii professionale!" Quando finalmente mi accorgo di essere ancora lì a guardarlo spengo la luce e faccio per chiudere la porta ma Shannon pare si svegli..
    - Christal sei tu? - Mi chiede ancora mezzo addormentato... Devo rispondere immagino no?
    - Si Shannon sono io... Scusa non sapevo fossi qui... - Devo giustificare in qualche modo questa mia entrata trionfale in camera sua.
    - Ma che ore sono? - Io l'ho visto nudo e lui mi chiede che ore sono ?!
    - Sono le 8.20. Vado a farti la colazione.
    - No va bene così grazie, voglio fare colazione fuori... mi sposti le tende per piacere? Ho bisogno di vedere un pò di luce.. - Spostare le tende implica che io debba avvicinarmi e lui e fare il giro del letto. Devo mantenere una certa distanza da lui. Potrei diventare pericolosa...
    - Certo... - Prossima cosa da fare? CERCARMI ASSOLUTAMENTE UN ALTRO LAVORO!
    Shannon non ha avuto neanche la decenza di coprirsi con un lenzuolo, è ancora così come mamma l'ha fatto. Mi mette in imbarazzo vederlo ancora nudo, soprattutto perchè non riesco a togliergli gli occhi di dosso! Nel mio contratto c'era per caso scritto "la mattina devi presentarti a casa del tuo capo, svegliarlo e trovarlo nel letto nudo" ? No credo proprio di no... Forse dovrei ricontrollarlo, forse era nelle clausole piccole, dannazione mia madre mi ha sempre detto di leggere anche le clausole piccole!!
    A passo lento mi avvicino alla finestra per spostare ste benedette tende, quanto sembra lontana in questo momento.. Quando mi avvicino al letto, qualcosa mi blocca la gamba. E' la mano di Shannon, ok credo di non avere più un cuore.
    - Abbiamo un conto in sospeso.. - Mi dice sedendosi sul bordo del letto. Io respiro a fatica, è nudo davanti a me.
    - Non so di cosa parli - Meglio negare sempre... sisi sempre e comunque!
    - Te lo faccio venire in mente subito - Si alza e si avvicina di più a me. Mi prende il viso tra le mani e mi bacia. Un'altra volta quei baci pieni di voglia e di passione. Shannon è qui... in piedi nudo davanti a me e mi bacia con passione, come nessun altro uomo è riuscito a fare finora. Le domande affollano nuovamente la mia mente, perchè sta accadendo tutto questo?
    - Ho voglia di te Christal - Mi dice con appena un filo di voce tra un respiro e l'altro.
    - Shannon ti prego... - Provo ad allontarlo, proprio come ieri sera. Vorrei capire il perchè di tutto questo, a che gioco stiamo giocando? Ha perso per caso qualche scommessa?
    - Lasciami fare Chris - Si avvicina nuovamente al mio collo, la sua mano si sposta verso i miei seni e mi sussurra nuovamente qualcosa che non riesco a capire, ma dal modo in cui l'ha detto era sicuramente una frase simile a quella di prima. Io non posso crederci che stia succedendo questo, non posso credere che in questo momento Shannon sia nudo davanti a me, non posso credere che io sia finita in mezzo a questa situazione. Credo sia sbagliato tutto questo. * Tu non sei come loro Christal, tu non sei come loro! * continuo a ripetere tra me e te... Chiudo gli occhi e non rispondo più delle mie azioni.


    - Le segretarie non si smentiscono mai - Dice Shannon sorridendo mentre si copre con le lenzuole.
    - E i musicisti ******i come te neanche...
    - Non ne avevo dubbi - E avvicinandosi alla mia bocca mi bacia nuovamente.

  6. #6
    Supporter


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: Calendario Maya

    5. Segreteria Telefonica

    Sono in macchina di ritorno a casa. Sono stata tutto il giorno in giro per negozi con Shannon cercando un regalo decente per Jared e nonostante il suo compleanno sia tra 4 giorni, non abbiamo ancora trovato niente. Oggi non che sia successo niente di particolarmente eclatante, solo lavoro, lavoro e lavoro.
    Ah si... ho fatto sesso con Shannon, ma non credo che questa sia una cosa importante.
    Arrivo a casa stanca come non mai, trovo 4 messaggi nella segreteria ma non ho voglia di ascoltarli adesso. Mi butto direttamente sul divano, accendo la tv ma non la guardo perchè mi fermo a pensare e a fare il resoconto della giornata. 1. Ho dormito sotto le coperte con Tim 2. Sono andata da Shannon e l'ho trovato nudo 3. Abbiamo fatto sesso 4. Abbiamo fatto colazione insieme per la prima volta 5. Abbiamo fatto shopping. Ma torniamo al punto 3... HO FATTO SESSO CON SHANNON?! Io, Christal ho fatto sesso con Shannon. Ci sono cascata, ci sono cascata, ci sono cascata... Non va bene, non va bene, NON VA BENE! E adesso?? E adesso che devo fare? Si insomma... diooooo solo ora me ne rendo conto, SOLO ORA!!
    Prendo il telefono e faccio un numero a caso, il primo che mi viene in mente... Il numero di Cindy
    - Pronto..
    - Ho fatto sesso con Shannon!
    - Eh? Chi parla?
    - HO FATTO SESSO CON SHANNON!
    - Christal????!
    - Si..
    - Che cosa hai fatto????
    - L'abbiamo fatto...
    - Ma Shannon non era il tuo capo?
    - A quanto pare...
    - E non vi odiavate?
    - Così sembrava...
    - Com'è successo??
    - Bè sai... ci siamo tolti i vestiti, bè si insomma lui era già nudo, io no quindi non c'era bisogno che lui si togliesse i vestiti, li ha tolti solo a me perchè si insomma lui era già pronto
    - Ok calma calma calma, stai dicendo frasi senza senso! So che bisogna fare per fare sesso con una persona non c'è bisogno che tu me lo spieghi! Ti chiedevo cos'è cambiato negli ultimi giorni! Chris ci siamo sentite pochi giorni fa e tu lo odiavi!
    - Non lo so... non l'ho capito nemmeno io!
    - Cioè un giorno vi siete svegliati e avete fatto sesso?
    - Più o meno..
    - E quando è successo?
    - Oggi... ma doveva succedere ieri..
    - ..... che vuol dire??! Cioè eravate d'accordo????
    - No ha fatto tutto lui! Mi ha baciata e poi mi ha chiesto di andare da lui ma io non ci sono andata, ho dormito da Tim.
    - Oh santo cielo che casino Christal! Ma che stai combinando? No no io e te dobbiamo parlare!
    - Non lo so, non lo so!!
    - Adesso vengo da te e parliamo.. sembri piuttosto scossa..
    - Scossa? Io? Ma cosa dici???.......TI PREGO MUOVITI!!
    - Arrivo!!

    Scossa? Ma figuriamoci.. ho fatto sesso con il mio capo, ho dormito abbracciata ad un mio amico.. perchè dovrei essere scossa? Sono cose che si fanno tutti i giorni no?
    Sono talmente in ansia che cammino da una parte all'altra della casa, mi siedo sul divano e poi mi alzo, accendo la luce e poi la spengo, apro il frigo e poi lo chiudo. Devo fare qualcosa di costruttivo finchè arriva Cindy. Ok, ci sono. I messaggi in segreteria! Premo il pulsante e mi metto ad ascoltare la vocina stupida della segreteria
    "Ci sono 4 nuovi messaggi in segreteria. Messaggio numero 1."
    "Ciao Chris.. Sono Tim, si lo so sei andata via da meno di 1 ora e so che ora stai lavorando ma volevo ringraziarti della serata. Sono stato bene con te, mi ha fatto piacere averti come ospite a casa mia. Sai.. dovresti dormire più spesso da me, farmi coccolare da te prima di addormentarmi mi ha fatto dormire come un grande orso. Bè ci sentiamo dopo, fatti sentire quando arrivi a casa eh! Baci!!" -E adesso mi lascia pure i msg in segreteria??????? Ma è pazzo?-
    "Messaggio numero 2."
    "Ehi Chris, sono mamma. Come stai? Com'è andata la festa di ieri sera? Ti ha fatto diventare pazza di nuovo quello ******o? Chiamami quando arrivi a casa tesoro. Ti voglio bene!" - "Com'è andata la festa? Niente mamma... ci siamo baciati, abbiamo quasi fatto sesso e poi ho dormito da Tim. Si.. ma non preoccuparti sai, con Shan ho finito di fare sesso questa mattina!" Dovrei dire forse questo a mia madre??-
    "Messaggio numero 3"
    "Si scusa lo so, sono di nuovo io. Sono diventato insopportabile lo so, troverai 2 messaggi in segreteria miei, penserai che sono impazzito lo so! Volevo solo dirti che... si insomma volevo chiederti se... ti andava di andare a mangiare insieme domani sera. Ti chiederai perchè ti lascio un messaggio in segreteria e perchè non ti chiamo al cellulare vero? Bè perchè magari se vuoi dirmi di no, puoi fare finta di non aver mai sentito questo messaggio. Se invece sei d'accordo chiamami! Bè scusa per il disturbo.. ci sentiamo!!" - Cindy ma quando ***** arrivi????-
    "Messaggio numero 4"
    "Buonasera segretaria. Hai riconosciuto la mia voce vero? Certo come dimenticarla! Bè ti ho chiamata qui perchè il tuo cellulare è spento ma a quanto pare non sei ancora arrivata a casa, volevo dirti che hai dimenticato la tua agenda a casa mia. Quindi........stanotte se vuoi passare a prenderla, hai la chiave, mi sa che dovrò punirti sai? Ho letto delle frasi che hai scritto su di me…. Bè mi farò trovare come questa mattina, mi raccomando non lasciarmi da solo, ti aspetto! Ciaoo!" - Aria, aria, aria. Devo aprire la finestra, devo respirare... ARIA!!!!
    Ok... 4 messaggi. 2 di Tim di cui in uno mi ringrazia e nel altro mi invita a uscire con lui. 1 di mia mamma e l'altro di Shannon che mi invita di nuovo a casa sua. Sono in un bel pasticcio. Devo comprare il giornale domani mattina e cercarmi un altro lavoro!

    - E quindi l'avete fatto..
    - Si..
    - Wow.. non credevo che sarebbe andata a finire così con lui! Anzi non credevo neanche tu lo guardassi da quel punto di vista!
    - Ma non lo sapevo manco io!!
    - E..... com'è??
    - Com'è cosa??
    - Il sesso con Mr Leto... com'è?
    - Cindy!!!!!
    - Eddaiiiii siamo qui tra donne, hai fatto sesso con il tuo capo.. posso sapere almeno com'è stato??
    - .....non male...
    - Solo "non male"?
    - Non mi posso lamentare..
    - Tu non me la racconti giusta!
    - Fenomenale va bene?! Il miglior sesso della mia vita! Sarà l'età, l'esperienza, sarà che era proibito.. non lo so ma ero completamente in trans in quel momento.
    - Posso fare la segretaria pure io???
    - No quello che puoi fare è togliermi da questo pasticcio!
    - E cosa pretendi che faccia?
    - Non lo so inventati qualcosa! Ah si prima però... devo farti sentire una cosa. -
    Mi alzo e premo il pulsante della segreteria telefonica e le faccio sentire i msg. Cindy ride come non mai mentre ascolta i messaggi..

    - Si può sapere perché ridi??
    - Fammi vedere il vestito più sexy che hai.. ti preparo alla serata.
    - Quale serata??
    - Quella in cui farai di nuovo sesso con il tuo capo e quella in cui andrai a cena con Tim….
    - Ma io non ci andrò a cena con Tim!
    - Però farai di nuovo sesso con il tuo capo...
    - ....
    - Ho capito va... io mi occupo dei vestiti, tu della biancheria intima...

    Mentre Cindy cerca qualcosa nel mio armadio, io sono seduta sul letto, sembra che io la stia guardando, la sento pure parlare ma in realtà sto solo pensando. Penso a quanto sia cambiato tutto in una sola giornata. Una sola! Potrei scrivere un libro "Come rovinarsi la vita in una sola giornata!".
    Adesso la domanda è.. Dovrei davvero andare a "riprendermi l'agenda" stasera?...

  7. #7
    Supporter


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: Calendario Maya

    6. Canarino, orso o.....bisonte?

    Ho dormito qualche ora, credo. Ora sono qui distesa sul letto che guardo il soffitto, studio ogni minimo particolare e mi accorgo di quante cose non avevo mai notato in questa stanza, non che ci sia mai passata molto tempo qui dentro in realtà.
    Stamattina è tutto così strano, mi alzo dal letto senza fare troppo rumore e mi dirigo verso il bagno, mi guardo allo specchio e sembra che mi sia passato un camion addosso, ho una faccia incredibile! Devo rimediare subito in qualche modo, odio vedermi in questo modo! Forse con una doccia calda e una colazione abbondante sta stanchezza post notte in bianco passa no?
    Mi faccio una doccia veloce e poi vado in cucina. Ci sarà qualcosa da mangiare qui no? Preparo il mio solito caffè e prendo quei pochi biscotti rimasti. Mentre verso il caffè nella mia tazza lo sento arrivare da dietro, piano piano si avvicina al mio collo e lo bacia dolcemente facendomi venire un brivido che mi percorre tutta la schiena

    - Buongiorno orsetto- dice quasi in un sussurro.
    - Orsetto? Ma non ero la grande orsa?- Dico quasi facendo finta dei piccoli baci che continua a darmi sul collo e delle braccia che mi stringono forte da dietro.
    - Lo eri? Sul serio? Non me lo ricordo…- Ora i suoi baci si spostano verso la mia guancia
    - Fino a ieri mattina mi pare di si – Cerco di scappare dalla sua presa, ma senza successo.
    - Orsetto è più dolce però, e quando dormi tu lo sei davvero-
    - Grazie – dico quasi timidamente mentre cerco di coprire le mie guance rosse dietro i capelli.
    E’ imbarazzante questa situazione. Questa frase credo di averla detta un pò troppe volte in questi giorni. Ieri sera ho complicato ulteriormente la mia esistenza. Dove ho lasciato la mia furbizia? Dov’è la vecchia Christal?
    Sento il mio cellulare squillare. E’ un messaggio. Scusa perfetta per porre fine a questo momento imbarazzante. Cerco di spostarlo dolcemente e questa volta con successo, non sembra mettere resistenza. Cerco il cellulare dentro la mia borsa, lo apro e leggo il messaggio. E’ di Cindy.

    “Buongiorno donna ricercata! Allora com’è andata la serata dal tuo capo? Si è fatto ritrovare come ti aveva detto? Guarda che voglio ogni minimo particolare! Bacio!!”

    Già… dal mio capo. Ieri quando sono salita in macchina mi ero preparata per andare a “riprendermi l’agenda”, invece la mia macchina mi ha portata qui fino a casa di Tim. Dove ho ulteriormente incasinato le cose. Dovrò pur trovare una spiegazione a tutto questo no? Dovrò pur giustificarmi.
    Ho dormito con Tim per la seconda notte di seguito e questa volta non ci siamo limitati solo a dormire.



    - Tim! Ma ci sei? Stai sbagliando tutti gli accordi! – Jared sembra piuttosto arrabbiato. Infondo è vero Tim sembra essere su un altro pianeta oggi, sta davvero sbagliando tutti gli accordi. Si non che io ci capisca molto però stando con loro ormai ho imparato.
    - Lo so hai ragione scusa. Ho dormito poco stanotte e quindi sono un po’ stanco. – E guardandomi mi fa l’occhiolino. Ma che gli salta in testa???
    - Bè non mi interessa sapere che cosa hai fatto ieri sera mi interessa solo che tu riesca a fare due note di seguito senza sbagliarle quindi datti da fare dai!
    - Tim che hai combinato ieri sera? Eh? Scopatina??
    - Shannon! Possiamo provare? Non possiamo parlare dopo della vita sessuale di Tim? Voglio sapere pure io i particolari però dopo le prove magari! – Vita sessuale di Tim…vita sessuale di tim…
    - Non è detto che io ve li voglia raccontare!
    - Infatti noi non ti abbiamo mica chiesto se volevi oppure no. Ce li devi dire e basta, e devi anche dirci chi era la fortunata che magari la prossima volta le diamo il premio al coraggio! Perché davvero ce ne vuole per venire a letto con te! – dice shannon scoppiando a ridere.
    - Ma senti chi parla! Shannon tu sembri un bisonte e tu Jared… bè tu Jared sembri un canarino!
    - Tu sembri un orso!!! E poi il bisonte è il maschio d’eccellenza!
    - E il canarino fa tanta tenerezza alle donne quindi… Tu in vesti di orso fai solo pena guardati! Non hai una donna da mesi ormai!
    - E chi ti dice che non sia proprio questo mio essere orso che attragga??? – E sposta lo sguardo verso di me.
    - Dai dicci Christal, chi ti fa più tenerezza? Il canarino, cioè io – e facendo un giro su stesso mi fa vedere tutto il suo ben di dio- il bisonte – segnala il fratello con un dito – oppure l’orso disgustoso? – ho i loro sguardi puntati su di me. Tutti e tre cercano di fare il loro sorriso migliore per “comprarmi” ma io so già qual è la risposta…
    - A dire il vero….
    - Si..? – dice Jared speranzoso
    - Io…. preferisco i gatti! – E scoppio in una risata quasi incontenibile vedendo i loro sguardi increduli e delusi.
    - Ragazzi ora possiamo davvero provare? Ho una cena a casa dei genitori di Vicki vi prego non voglio arrivare tardi – Dice Tomo quasi scocciato
    - Già Tomo ha ragione provate. Io me ne torno a casa..oppure avete bisogno di me?
    - Nono tu rimani ho bisogno di te. Devo mettere apposto un paio di cose. Mi daresti una mano? – Basta davvero solo una scopata per vederlo così gentile? Mi dico tra me e me!
    - Ok vado a farmi un giro e poi torno. Ciao ragazzi. –
    E salutandoli esco da quello che sembra essere la sala prove. Casa di Cindy dista davvero poco distante da qui, forse potrei andare a trovarla e raccontarle le ultime novità. O forse potrei fare due passi e stare da sola con me stessa dopo così tanto tempo.

    Cammino per le strade di L.A e dalle decorazioni mi accorgo che domani è la vigilia di natale ed io non ho comprato neanche un regalo, per nessuno, nemmeno per me stessa. Forse un pensiero almeno per mia madre dovrei prenderlo, tra la festa per i ragazzi, il compleanno di Jared e cambiamenti vari mi sono scordata che dopo domani è natale e almeno quel giorno potrei passarlo con la mia famiglia forse…
    Nonostante io provi a pensare a me stessa, la mia mente va a finire sempre lì. “L’orso e il bisonte” strano paragone. Forse è questo il titolo che dovrei dare al mio libro. “L’orso e il Bisonte. – Come rovinarsi la vita in una sola giornata- “ Sono certa che avrebbe un grande successo.

  8. #8
    Supporter


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: Calendario Maya

    “Carenza d’amore. Ti manca sentirti amata. Ti manca sentire un uomo accanto a te figlia mia.” Sono certa che queste sarebbero le parole di mia madre se solo io mi azzardassi a raccontarle solo un quarto dei casini che ho combinato negli ultimi giorni. Forse troverebbe un modo carino per dirmi che una vera donna non si sarebbe mai comportata così. Troverebbe le parole giuste per dirmi che ho sbagliato. Queste ipotetiche parole di mia madre mi rimbombano in testa.
    Non ho mai avuto rapporti occasionali. Mi sono “concessa” solo a pochi uomini e solo a quelli che ho amato per davvero. Ma perché a loro due ho permesso questa cosa? C’è qualcosa che il mio inconscio percepisce ma io no? Perché ho fatto sesso con Shannon? E soprattutto… perché ho fatto sesso con Tim? Forse per shannon potrei troverei una spiegazione. Mi ha stuzzicata ed io ci sono cascata come una pera ma Tim? Tim non ha fatto niente per stuzzicarmi, sono stata io a presentarmi a casa sua vestita da segreteria sexy. Che qualcosa dentro di me sia veramente cambiato? Nuovamente le domande affollano la mia mente ma stavolta non ci sono baci a rispondere ma solo altre domande e altri dubbi. Dannazione! Qualsiasi altra ragazza vivrebbe questa giornata come tutte le altre, forse facendo shopping pre natalizio senza pensare con chi ha dormito la sera prima o quella prima ancora. Qui a L.A funziona così…soprattutto nell’ambiente in cui mi trovo io ma credo di non essere entrata ancora nell’ottica. Ora capisco a cosa si riferiva Cindy quando prima di accettare questo lavoro mi chiese “Sei sicura di essere pronta a sopportare tutto questo? Sei sicura di essere pronta alla vita di Los Angeles?” io da incredula ragazza risposi di si, ma non sapevo a cosa stavo andando incontro e non sapevo tanto meno con chi avevo a che fare.
    Forse dovrei solo capacitarmi del fatto che può capitare. Dovrei convincermi che era solo sesso, solo del sano sesso.

    I miei pensieri si fermano allo squillo di un cellulare che sembra essere il mio. Ma sono davvero così stupida e immatura da fare certi pensieri?

    - Pronto
    - Ehi segretaria! Mi faresti un favore?
    - Dimmi… - Ho paura..
    - Dovresti ritirare il regalo che ho preso per Jared. Ce la fai? – Solo questo??
    - Dimmi dove e lo prendo.
    - Perfetto. Ora ti mando un sms con l’indirizzo.
    - Ok.. – Su christal.. usa qualche altra parola del vocabolario daiii!
    - Ok ci vediamo dopo allora.
    - Certo.
    - Ma…è tutto ok? – Si preoccupa per me adesso??
    - Certo.
    - Ma perché mi rispondi a monosillabi?
    - Che cosa dovrei dirti di più?? – Ecco che la mia arroganza viene fuori. Arroganza paragonabile al mio scudo personale. Ma da che cosa mi sto difendendo ora?
    - Ne parliamo dopo quando torni.
    - Di cosa vuoi parlare?!
    - Ieri sera ti ho chiesto di venire da me e non sei venuta. Oggi ti chiamo e mi rispondi così.. Posso sapere che ti prende?
    - Ma si può sapere invece cosa prende a te? – Ecco ora credo che inizieranno una serie di insulti. Christal stringi i pugni.
    - Ma cosa vuoi che mi prenda! Ti faccio delle domande e non mi rispondi è ovvio che ti chiedo qual è il tuo problema!
    - E quando mai ti sei preoccupato per me?
    - Ritorno ad essere lo ******o di prima? Era così che ti piaceva?
    - … Mandami il messaggio con l’indirizzo. Vado a prendere il regalo e torno in sala prove.
    - Rispondi alla mia domanda Christal. Stavi meglio quando facevo lo ******o?
    - A tra poco Shannon. –
    Stavo davvero meglio quando lui faceva lo ******o?


    Sono le 7 di sera e dovrei essere in sala prove da più di mezz’ora. Ho parcheggiato la macchina e sono persa di nuovo tra i miei pensieri. Non mi sento tanto bene, non so se sia qualcosa di fisico o mentale fatto sta che non mi sento per niente bene. 15 minuti fa mi è arrivato un messaggio da parte di Tim e subito dopo uno da parte di Shannon ma ancora non ho letto nessuno dei due. Vedo la macchina di Tim ancora parcheggiata fuori dalla sala prove, vuol dire che è ancora dentro. E se avesse raccontato di noi davanti a Shannon? Non credo che Shannon si farebbe grandi problemi per carità ma potrebbe diventare un problema. Decisamente si….
    Bene…direi che è arrivato il momento di entrare, lascio il regalo di Jared in macchina non si sa mai che sia ancora dentro.
    Apro la porta e sento qualcuno prendermi per un braccio e spingermi verso la piccola cucina che si sono creati in sala prove…

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •