- Autore: Ashlee
- Titolo: Mary's Diary
- Personaggi: Mary, 30 seconds to mars, personaggi vari di poco rilievo


Io sono Mary e vorrei iniziare la mia storia raccontando quella che è stata la mia professione fino a qualche mese fa. Dico "è stata" perchè purtroppo ho dovuto abbandonarla, capire da soli il perchè.
Facevo la fotografa per un noto magazin di fama internazionale. Il mio lavoro consisteva nel seguire artisti in tour o fotografare il dietro le quinte di film o sfilate. E fu proprio durante un lunghissimo tour europeo che la mia vita cambiò.
Era la fine del 2007 quando il mi capo mi diede la "missione", seguire in tour un gruppo composto da 3 ragazzi. Tra il gruppo e il magazin c'era uno strano contratto. Loro avevano accettato di essere seguiti da me 24 ore su 24 per tutta la durata del tour. Era la prima volta che il magazin otteneva un contratto del genere, quindi dovevo essere perfetta nel mio lavoro, era un grossa responsibilità!
Prima della partenza avevo chiesto un appuntamento con il gruppo e il loro manager, dovevo mettere in chiaro alcuni punti e far capire loro come avrei esattamente lavorato, e lo ammetto... quell'appuntamento mi serviva anche per conoscerli visto che non avevo mai sentito parlare di loro.
Come ogni star i ragazzi si sono fatti attendere quindi il rapporto iniziava già male. Odiavo i ritardatari! Anzi.. ODIO i ritardatari!! Arrivarono con 45 minuti di ritardo, mi toccò far finta di niente ed invitarli a bere un caffè come se niente fosse. Loro mi fecero delle richieste particolari, come ad esempio fotografarli soprattutto in situazioni stupide e di concentrarmi soprattutto sul frontman del gruppo. La partenza era prevista per la seconda metà di gennaio. Quel giorno ci trovammo tutti davanti a quello che loro chiamavano "quartier generale", nome insolito ma ci stava tutto, anche loro erano particolari e insoliti...




.... to be continued...