Vai a Team World Shop
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 37
  1. #21
    Supporter


    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    188

    Predefinito Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    Citazione Originariamente Scritto da Roxy Visualizza Messaggio
    ma i 30 non hanno proprio fatto il soundcheck
    Sono arrivati tardissimo e gli strumenti li ha provati Buck, non loro
    Penso che sia anche per questo che non fossero del tutto felici ^_^
    In realtà a tutti i concerti che ho visto, loro non hanno mai provato gli strumenti a porte aperte... c'è Buck per quello ^^"

  2. #22
    V.I.P


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    956
    Inserzioni Blog
    13

    Predefinito Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    beh si, perchè il soundcheck, solitamente, lo fanno quando non ci sono i fan
    Io so che lo fanno di pomeriggio ^_^

    Vado Ot: anche all'idroscalo, verso le 18:00, mi pare, quando noi eravamo in fila, i GC hanno provato gli strumenti e il microfono
    Qualche ragazza poi mi ha detto che aveva sentito un paio di canzoni durante il soundcheck

  3. #23
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    93

    Cool Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    Quello che mi accingo a scrivere è una specie di compendio semiserio, ma delle volte anche melodrammatico, della mia (tardiva) vita da fan (o fun) girl, con imprese più o meno vergognose incluse.
    Quindi: se avete problemi di latte alle ginocchia o temete eccessi di glucosio nel sangue, non leggete.

    Diciamo che è cominciato tutto 3 anni fa in tempi non sospetti: una notte, invece di dormire, lavoravo alla mia tesi di grafica e ascoltavo Brand New di Mtv sul satellite. Ogni tanto alzavo lo sguardo almeno per capire cosa stavo ascoltando, e leggere qualche titolo e qualche nome. Mi salta all’occhio questa scritta: 30 seconds to Mars – Capricorn. Interessante, penso. Poi non se ne è fatto più nulla, spariti. A metà gennaio 2005 ho per le mani questa rivista, “D” di Repubblica, e in copertina vedo stranamente un volto maschile (era il periodo di Pitti Uomo). Leggo l’intervista. Jared Leto, attore. Canta e suona in un gruppo rock, i 30 seconds to Mars. “Ah”, penso.
    Una settimana dopo, ecco il dvd di Lord of War: chi è il fratello drogato del protagonista (Nicholas Cage) che si sniffa una pista di coca a forma di Ucraina? Jared Leto! Oltretutto pensavo che con un nome così strano fosse finlandese (qualcuno si ricorderà il pilota di Formula 1 J. J. Lehto???), e siccome il mio cervello prima di assimilare certe cose compie 3000 evoluzioni senza ritorno… la cosa è caduta lì. Passa dell’altro tempo. Almeno un anno e mezzo.
    Poi vedo su Mtv questo “Overlook Hotel” visitato da quattro tizi nuovi, di cui uno molto carino. Occhi blu, eyeliner, frac. “Elegante”, penso. “Eppure questo l’ho già visto”. Ripenso. E risbucano i titoli di Mtv: “The kill” – 30 seconds to Mars. A partire da qui, non me ne sono più separata.
    Voli pindarici su internet, da Youtube, Imdb, Jared-Leto.org, il loro sito ufficiale, il MySpace. Sono stata letteralmente folgorata da From yesterday, anche grazie al video visto in versione integrale. Infine, il forum italiano.
    Un tunnel che mi sto arredando bene bene per non uscirne…

    Il concerto. Un evento su cui avevo costruito almeno 2 mesi di aspettative. La fuitina dall’ufficio 2 ore prima. Le stampe di Google Map, perché la mia Ipsilon blu targata RA non possiede un navigatore. L’ansia di perdermi, che piovesse, che i 30STM rimanessero imbottigliati nel traffico a Firenze o peggio sull’A11.
    Al mio ragazzo, che pur di accompagnarmi mi avrebbe aspettato fuori (e che il 30 maggio sputava sopra un ingresso omaggio per i Muse), ho detto che poteva restarsene a Prato se non voleva vedere delle scene di follia collettiva. Per fortuna il mio viaggio è andato bene, ho imboccato tutti gli svincoli giusti e mi sembrava tutto bellissimo, le case, le colline, la FI-PI-LI… anche con quel cielo bianco e malato così irreale. Arrivo e mi ritrovo il mercato ortofrutticolo di Pisa con i tendoni. Ho pensato varie volte come cavolo hanno fatto a scegliere questa location post-industriale, specchio della decadenza dell’economia italiana. L’attesa. I vari gruppi precedenti, Str8, Aiden, ascoltati con un orecchio sì e uno no, con la testa da un’altra parte. Poi per fortuna ho trovato alcune ragazze del forum, cheshire, …. e meska, una delle coordinatrici di missione-pizza. La cosa più snervante è stata l’attesa troppo lunga, da quando hanno allestito il palco per i 30STM e accordato gli strumenti, i ragazzi dello staff si sono messi a fare prove su prove, fingendo di aggiustare anche quello che era già a posto. Quando ho sentito le prime note di Carmina Burana, ho avvertito come una specie di brivido. È normale, visto il tono molto solenne e crudele di questa sinfonia. Quando poi i ragazzi sono entrati sul palco avevo il cuore a mille. Non solo perché ero curiosa e felice di vederli e sentirli dal vivo, ero letteralmente euforica. Era tanto tempo che non mi sentivo così entusiasta e carica per un concerto. Cerco di seguire e vivere la musica il più possibile, fin quando le finanze (e le distanze!) me lo permettono. Ritorniamo al concerto. Da Beautiful Lie fino a The kill, passando da The story, Savior, From yesterday è stata un’emozione dietro l’altra. Vedere Jared cantare, parlare, muoversi sul palco e coinvolgerci così è stato veramente intenso, bello, perché lo vedevo sorridere soddisfatto, compiaciuto, anche se non eravamo in tantissimi.
    Poi però c’è stata una gran corsa per le pizze con meska, ci siamo perse The Fantasy e purtroppo il concerto è finito lì. Mi riaggancio al racconto di meska. Con i nostri cartoni e scansando quelli della Misericordia che si volevano “fregare” le pizze, siamo entrate allo stand gastronomico che casualmente era molto vicino al backstage/zona meet & greet.
    Scena 1: ad un certo punto meska mi dice: “Guarda che è lì”… “Chi è lì?” rispondo io. “Jared!” Dopodiché senza pensarci su due volte, lei è andata a richiedergli se volevano poi mangiare con noi (interessante la gag pizza/pictures… è evidente che J. è abituato a fare più foto che pizze!). Per un po’ siamo rimaste attaccate a un “Maybe later”…
    Scena 2: una ragazzina urlante (di Roma) mi fa: “Ti prego fammi fare l’autografo da Jared, ti supplico, sono venuta da Roma solo per lui ecc….”. Hmm. Mi volto verso meska e le dico: “Vai tu?” E lei: “No, vai tu! Dai è tranquillo!” Sì, peccato che a me tremassero le gambe. Sono andata. Avevo 2 biglietti da autografare per quelle due ragazze, un uniposca rosso e una penna. Non mi è venuto in mente di farmi autografare anche il mio, quaglia che sono!
    Comunque: mi avvicino cautamente a lui che era con altri 2 dello staff Metarock, anche loro a chiedergli autografi per tizio e caio, in italiano; a un certo punto J. dice: “I don’t speak Italian!” perché i due gli stavano dicendo che la penna che aveva non funzionava… Io gli dico: “The pen… doesn’t work!” (spero che si dica così perché il mio inglese barcolla. Al massimo è stata l’ennesima figura di m…). Quindi gli allungo l’uniposca rosso, lo guardo prima negli occhi, poi gli guardo le mani… Mi è preso un accidente ma sono anche riuscita a dirgli “Thank you!”. Torno dalle ragazze, ovviamente senza uniposca rosso ma solo con la penna. Mi hanno ringraziato tantissimo però mi sono sentita anche un po’ inetta.
    Scena 3: trasferimento pizze nel parcheggio dei bus. Oltre ad aver seguito le varie fasi anda e rianda di Jared, Shannon e co. sul tour bus, e aver riscontrato con meska almeno un cambio d’abito di Jared, ci siamo accomodate con i nostri cartoni e tanta pazienza. La vita del fan è fatta di attese. L’ultima volta che ho atteso, Bellamy e soci se ne sono andati su di un’auto scura senza nemmeno salutare.
    Purtroppo è andata com’è andata, niente pizza con loro e un bel po’ di amarezza. Ad un certo punto è transitato Jared, e gli butto lì un “Are you leaving?” e mi guarda come per dire “Eh sì, mi tocca!”. Ho l’immagine dei suoi occhi blu (e la sua incredibile magrezza) piantata nel cervello.
    Ecco. Vi presento una fan “matura” ed esaltata. Cerco di darmi un contegno ma sono vari giorni che rimugino e ripenso all’infinito a quei momenti. Mentalmente sono ancora abbastanza assente, e me ne dispiace. Sono caduta nel tunnel ed è troppo bello rimanerci. Non pensate che stia impazzendo solo perché mi piace Jared. Sarebbe scontato e infantile. Riesco a capire e ad assimilare la loro musica come non mi succedeva da tempo. Mi scorre dalle orecchie al cervello in un modo incredibile e bellissimo.
    A breve la recensione seria e professionale del concerto. Sono sempre la fan travestita da giornalista!


  4. #24
    AliEle86
    Guest

    Predefinito Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    Eccomi qua anche io a scrivere un piccolo resoconto perchè alla fine non posso dire molto...
    Giovedì 07/06/07 inizia in tutta tranquillita quando da Bologna arrivo a Firenze al Piazzale Michelangelo per vedere TRL...Giunta la mi accorgo che già alle 9 c'era un sacco di gente...Fatto sta che verso le due quando cominciano a ditribuire i pass per l'ingresso in fossa riesco a prenderne due...Cosa che non credevo sarei mai riuscita a fare...
    Finalmente verso le tre inizia tutto,ma già il tempo comincia a fare i capricci...
    Ecco che dopo poco arrivano...Sono rimasta davvero senza parole per la semplicità che traspare da loro si vedeva davvero che erano molto grati ai loro fan e si vedeva inoltre che erano rimasti molto colpiti dal lavoro che avevate fatto con bandiere e bandane..
    Una piccola nota che mi ha fatto molto piacere è stato quando il gruppo a discapito della pioggia è rimasto a cantare con noi bagnandosi completamente...
    Sarò forse ripetitiva ma ne sono rimasta molto colpita (e questo mi ha portato anche a iscrivermi al forum) ed era la primissima vlta che li vedevo...
    Appena posso metto le foto che ho fatto anche se non sono tantissime causa maltempo...
    Ali

  5. #25
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    29

    Talking Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    Grande Ilariola,hai fatto recensione eccellente delle emozioni che noi 2 pizza girl abbiamo vissuto,poco importa la tecnica, le corde rotte ,il poco tempo del concerto,pensa sia mille volte meglio vivere le cose a livello emozionale.
    Che dire? Pausa pranzo da panico fatta spostare apposta alle 3 per trl e poi si e' visto ben poco in tv per maltempo.Non dico le imprecazioni... Ore 6 scatto di nuovo a casa a cambiarmi e via ad Ospedaletto.Entro sola praticamnte e mi presento a Tanya,Chiara e Marzia,quest' ultime praticamente fradice. Mentre suonano glia aiden intravediamo Tim e fra baci e abbracci gli viene dato l' invito per il pizza party,mi sembra sia rimasto piacevolmente colpito. Posso fare un commento sul bassista? E' bellissimo,veramente!!
    Telefono a pizza flash,sono molto titubanti nel consegnare le pizze al metarock,poi alla fine accettano yeah! poco prima di the kill mi chiama il delivery guy e quindi con la milza spappolata io e Ilariola corriamo a prenderle. Ingresso trionafale con una torre di pizze fumanti e buone nel back stage con la scusa di metterle al sicuro.
    Finito e goduto poco il concerto mi giro e vedo Jared, Shannon e un altro tipo che parlano sotto il palco,non so con quale coraggio vado li e chiedo a tutti e tre se volevano favorire pizza con noi,Jared si gira e mi chiede " apizza or a picture?" e io babbea che non capivo piu' niente,incantata dai suoi occhi"no,no picture,thanx( come se io fossi la mega diva hollywoodiana)
    just a pizza with us!" mi dice che e' una bella idea,ne riparliamo dopo il m/g . Dunque finito il meet ci spostiamo sotto il tour bus con le ns pizze. Si vedeva un certo nervosismo,Jared e' salito su ed e' andato in fondo,con gesto un po' rabbioso ha tirato le tendine,si e' cambiato 2 volte,e' sceso e montato almeno 5 volte. Shannon idem su e giu dal bus,poi addirittura si e' messo in terra con la valigia aperta a cercare qualcosa e dicendo un paio di volte ****.. In tutto questo tempo abbiamo provato a chiedere della pizzata,ma ci e' stato detto No thank you!
    Eravamo ignare di quello che era successo al m/g. Una delle ultime volte che Jared e ' corso dal bus alla tenda,io mi sono allontanata dal bus per cercare emh un bagno e l 'ho incrociato e Gesu' ci siamo sfiorati le mani,io sono ancora in fase rem per questa cosa!!
    Alla fine e' montato sul pulmino grigio con emma e altre persone dello staff e ci ha salutato l 'ennesima volta a me e la Ila. Spettegolezzo : aveva con se delle buste di Dolce & Gabbana. Baci a tutte/i e specialmente a Ilariola!

  6. #26
    blaise_sl
    Guest

    Predefinito Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    eccomi qui a lasciare il resoconto del mio 7giugno. essendo partita da trapani con mika e idra, abbiamo perso una mattinata tra aereo e treno per firenze, ma ne è assolutamente valsa la pena. arrivate a firenze abbiamo visto delle bandiere rosse tra la folla, e così ci siamo unite agli altri dell'Echelon. tutti insieme siamo andati, poi, a piazzale michelangelo. e fin lì, tutto ok. l'organizzazione era "buona", anche se ho notato che molta gente riusciva ad avere i pass per arrivare vicino al palco solo per le simpatie e le antipatie di quello che stava lì, o grazie ad amici che ne avevano in più. ma comunque, l'attesa è stata carica di adrenalina, e quando finalmente i 30sono saliti sul palco idra, mika e io eravamo assolutamente sconvolte. vederli dal vivo era un sogno che stava diventando realtà... a trl non è stato male, e Jared, Shannon e Tomo sono stati molto simpatici e semplicemente fantastici. una cosa che ho apprezzato di firenze è stato che, quando quelli di trl avevano spento il maxi-schermo perchè pioveva troppo, Jared ha continuato a cantare, imperterrito e bagnato come un pulcino(e, tra parentesi, era bellissimo). è stato semplicemente un grande. nota negativa di firenze: quelli di trl hanno smontato tutto senza neanche tentare di dare una mano a tutti noi che eravamo lì sotto la pioggia e in mezzo ai casini. e comunque... dopo essere stata un intero pomeriggio bloccata a firenze sono riuscita a tornare a pisa, e con le mie amiche siamo andate da un ragazzo(gli faccio una statua, a questo mio amico, lo giuro!) e ci siamo asciugate(si fa per dire, avevamo ancora i jeans bagnati fradici!) e abbiamo preso il taxi che era tardissimo, tanto che pensavamo di non arrivare in tempo al metarock. e invece ce l'abbiamo fatta, e poco dopo che siamo arrivate hanno attaccato i carmina burana(li adoro...e noi li abbiamo cantati, tutti in latino!). e lì sono ufficialmente morta. vedere i miei idoli in concerto è stato fantastico. loro sono stati fenomenali, mi sono divertita a guardare Tim fare su e giù per il palco, che saltellava come un matto. e devo dire che non è niente male, mi piace molto il suo modo di suonare, è molto bravo sul serio(anche se io continuerò ad amare Matt in eterno). Tomo è stato bravissimo, è semplicemente un genio con la chitarra. e poi, come muoveva quel ciuffo su e giù... e come cantava anche lui, rivolto a noi del pubblico...Jared era fantastico, bravissimo, ha saputo intrattenere il pubblico e fare un pò di scena(ps:aveva Artemis!adoro quella chitarra!!!). e Shannon è stato meraviglioso. il modo in cui, prima di iniziare, ha scrollato la testa come per scaricare la tensione... e come ha suonato!è un batterista davvero spettacolare, si è scatenato... e, cosa bellissima, dopo il concerto ero appoggiata alle transenne insieme a idra, mika e altri, e sono riuscita ad avere gli autografi di Jared e Shannon, insieme a due bellissime foto(hanno sorriso per noi, non ci posso ancora credere!). morale della favola, a Firenze è stata comunque una bella esperienza, ma a Pisa è stato stupendo... spero che tornino presto in Italia(entro fine anno, hanno detto, no?) e andrò sicuramente a vederli...
    ora basta, che ho sproloquiato anche troppo.
    baci!

  7. #27
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    93

    Cool Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    come promesso. recensione seria.

    30 seconds to Mars @ Metarock – Pisa
    7 giugno 2007

    Primo concerto in Italia per i 30 seconds to Mars, band statunitense composta dai fratelli Jared e Shannon Leto, rispettivamente voce/chitarra e batteria, Tomo Milicevic, chitarra, e Tim Kelleher, basso. Non amano inquadrarsi in un nessuno dei generi musicali attribuitigli, come emo-core, glam-rock o nu-metal; più semplicemente, riescono a rielaborare in modo molto originale e interessante alcune idee di artisti loro precedenti o contemporanei, come ad esempio i Nirvana, gli Incubus, i Linkin Park. Si presentano al Metarock di Pisa con notevole ritardo, più per motivi logistici e climatici che per propria volontà.
    L’intro con Carmina Burana, nel suo cantato solenne e crudele, prepara il terreno a quello che si sperava fosse un concerto migliore, sia per durata, che per qualità.
    Il primo brano in scaletta è A Beautiful lie, la title-track del loro secondo album: inizialmente la voce di Jared Leto non convince, prende male le note e si affida al coro del pubblico che lo supporta sempre volentieri. Oltretutto anche le basi dei primi brani eseguiti, non erano all’altezza dell’esecuzione, nonostante tutte le ottimizzazioni eseguite dai tecnici.
    A seguire Battle of one, uno dei brani più energici e sintetici dell’album, su cui il frontman salta, balla e si dibatte, recandosi puntualmente e fedelmente dal fratello Shannon alla batteria, forse alla ricerca di conferme e approvazioni.
    Finalmente arriva From yesterday, annunciata dal leader della band con un tono sinceramente emozionato; uno dei brani più belli dell’album, una sorta di viaggio interiore, una crisi mistica espressa con dolcezza prima e con rabbia poi: infatti sono interessanti i passaggi vocali così repentini dall’armonico allo “screaming”, con l’eco che fa la sua buona parte.
    Molto meglio le ballads, grazie alle quali la voce di Jared Leto si manifesta finalmente per come è in realtà: vellutata, fluida, ma che sa anche colpire per la sua potenza ed estensione.
    Infatti per le introspettive e poetiche The story e Savior l’esecuzione è stata ineccepibile, come anche per Praying for a riot (nel CD è la ghost-track che parte dopo il 12’ di A modern myth).
    Approfondendo sulle performance degli altri musicisti, sottolineo la grinta di Shannon Leto alla batteria, ma anche la scoordinazione del nuovo arrivato, Tim, il sostituto di Matt Wachter al basso; infine il fedele Tomo Milicevic ha mantenuto un buon livello come seconda chitarra.
    Purtroppo per mancanza di tempo (occorreva lasciare il palco agli inossidabili Afterhours) il concerto è terminato con The Fantasy, in cui la prima frase non lascia dubbi su quanto detto prima, circa le influenze di altri artisti: “With the lights out it's a little less dangerous” ovvero un chiaro omaggio ai Nirvana. Ci sono mancati dal vivo degli ottimi pezzi come R-Evolve, A modern myth e soprattutto nessun brano dal primo album, come l’energico singolo di esordio Capricorn (A brand new name), la roboante Fallen o la criptica Buddha for Mary.
    Una band che deve crescere molto, dal punto di vista delle esperienze live; probabilmente tutti i disguidi e le imprecisioni sono dovuti anche al recente cambio di formazione, vista l’uscita dal gruppo del bassista Matt Wachter e l’entrata veloce, per esigenze di tournée, di Tim Kelleher. Probabilmente Jared Leto continua ad essere più famoso come attore (co-protagonista in film del calibro di Alexander, o Lord of War, e in numerose produzioni indipendenti), ma attraverso la musica con i 30 seconds to Mars ha dato spazio alle aspirazioni artistiche che teneva nascoste, e che ha realizzato grazie al fratello, ai vari musicisti che hanno collaborato al progetto e a una sapiente produzione in studio. Good promises.

  8. #28
    Supporter


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    227
    Inserzioni Blog
    14

    Predefinito Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    va quasi quasi posto anche io un resoconto della mia giornata a TRL il 7 a Firenze ;D

    Allora, dopo essere arrivata con la mia amica due giorni prima in una città vicino ad Arezzo a casa dei suoi zii e quindi dopo esserci fatte da sole con il treno taranto - san giovanni 784km XD e aver cambiato 3treni...arrivò finalmente il 7 giugno.

    Io stranamente ero molto tranquilla...ma allo stesso tempo mi sentivo molto strana...arriviamo a Firenze alle 8:40 e aspettiamo una mia amica per farci da guida, prendiamo il bus e alle 9:30 arriviamo in piazza.
    C'era già un mucchio di gente e infatti ci siamo rifiutate di andare nella folla e rischiare la vita con quel caldo
    per cui ci siamo messe sotto il tendone di TRL vicino al backstage ...grazie a quel grandissimo uomo della security, Enrico che durante l'attesa nel parlare abbiamo scoperto che era di taranto come noi o.ò ci siamo divertite un sacco nell'attesa, avevamo fatto un cartello non molto grande "taranto-firenze 784 km only for 30stm" e tutti quelli che passavano e lo vedevano ci dicevano che eravamo pazze per non parlare di quelli di trl che spassavano e che continuavano a dirci che eravamo pazze ...ma vabbè.
    Poi mentre eravamo lì ad attendere l'ora X arriva Beppe (uno dello steff di TRL) con un'altra ragazza che aveva la videocamera e mi chiede di fare una domanda fan O___O io inizio a balbettare, mi si era spento il cervello...avrei voluto chiedere tante cose ma in quel momento non riuscivo a capacitarmene e soprattutto a dire qualcosa di sensato, alla fine mi chiede se potevo chiedere a Jared "se ti chiedessero di scegliere tra la carriera di cantante e quella di attore, quale sceglieresti?" ehm mi sono rifiutata perchè questo tipo di domande mi sanno di una stupidità allucinante, e poi estremamente retoriche...come si fa a chiedere una cosa del genere?? "-.- che poi centra ben poco con la band e quindi poi l'ha riciclata per un'altra ragazza che era con noi e che ha accettato di farla.
    ad un certo punto passa la Coppa vicino a noi (io nn l'avevo nemmeno vista e nn ci tenevo) e una mia amica gliene dice di tutti i colori ahahah "tornatene a casa" e roba del genere. E' davvero un oca
    vabè poi ...arriva verso le 2 Tolve, il mitico Tolve che io e la mia amica adoriamo xkè è un grande...lo vediamo mentre esce dal bagno uahuahua e lo chiamiamo...gli diciamo che siam venute da Taranto e lui sconvolto ci manda i bacini e ci dice di andare dall'altro lato...poi va sul palco e inizia a chiamare quelli da far entrare in fossa e in arena e a noi ci chiama dal palco per farci entrare in fossa "dove sono le amiche taranatine?" che pacco...vabè entriamo strafelici e ci mettiamo sotto al palco sulla destra li avremmo avuti ad 1cm da noi...non mi sembrava vero...stavo troppo tranquilla...e poi stavo crepando dal caldo, infatti ogni tanto mettevo la maschera x fare delle prove e mi sudava la faccia O___O
    ahahha
    poi abbiamo aperto l'ombrello perchè stavamo crepando di caldo e ci stavamo scolando le bottiglie d'acqua...poi sempre il mitico Tolve mentre c'era l'anteprima ci ha dato i piselloni e poi è iniziato il conto alla rovescia.

    Ero contenta di stare lì in fossa xkè si stava bene e c'erano quasi tutte le echelon della piazza, per fortuna nessuna scena di isterismo anche se nella folla qlc1 così c'era ...mah vabè.
    Poi Ale ha iniziato a fare lo scemo chiedendoci i film che aveva fatto Jared e io suggerisco alla mia amica di dire American Psycho perchè ale le aveva messo davanti il microfono ...prima figura di cacca LOL

    dopo qualche minuto durante la pubblicità li si vede sullo schermo gigante che erano proprio lì dietro il palco è stato un momento indescrivibile *-* mi sono sentita unq sensazione come quelle che di solito provi quando stai felice e serena...poi li vediamo avvicinarsi e arrivare alle soglie del palco vicino la scala e che come degli scemi iniziano a ballare le canzoni dei video XD
    ecco che li annunciano, giù le maschere su le bandiere ed ecco che la magia stava per iniziare.
    non credo che MAI a TRL il pubblico la musica e gli artisti insieme siano riusciti a creare un'atmosfera simile.
    Sentivo il cuore che non batteva più la mano con il parkinson e gli occhi addolciti come se fossi entrata in trans
    esco subito la digitale e cerco di fare qualche foto, per fortuna me ne son venute 5 ma valgono per 100 per come son belle
    E' stato meraviglioso...loro che parlavano ed erano tremendamente emozionati ...in una foto infatti si vede il volto di Jared con la lacrimuccia :P
    Shannon ci guardava in continuazione e ci faceva sempre segno con il pollice alzato e poi ci è venuto anche a "toccare"... anche Jared ogni tanto ci guardava e poi ci faceva segno per l'attrezzatura da echelon XD
    appena è partito il video di The Kill è caduto giù il diluvio...pioggia, tuoni, fulimini ...infatti delle ragazze che avevo affianco si erano cagate addosso e per la paura ci hanno lasciato il loro ombrello O____O noi invece siam rimaste lì a bagnarci come dei dannati ...ca**o avevamo i nostri miti davanti e ce ne dovevamo scappare per un pò d'acqua? XD
    è stato il momento più bello... tutti lì sotto, zuppi fradici a cantare assieme a lui che sembrava il dio della pioggia tremendamente contento di inzupparsi con le braccia aperte *-*
    siam rimaste lì finchè quelli della security ci hanno ordinato di fuggire perchè stava iniziando anche a grandinare ed era pericoloso rimanere lì.
    scappiamo a rifugiarci vicino al backstage e solo dopo 1bel pò realizziamo che li avevamo difronte nel furgoncino O___O li vediamo affacciati ai finestrini che ci guardano dolcemente lì fuori in mezzo alla bufera con l'eyeliner colato i capelli che erano diventati ricci il giubbotto che si era allargato di 3taglie ...tremanti. continuavano a salutare ...<3
    poi però ho assistito ad una scena tremenda O__________O
    mentre stavano andando via per il traffico erano bloccati in curva e un ammasso di idiote li ha inseguiti e ha aperto il portellone di dietro del furgoncino, tanto che io sono rimasta a bocca aperta e ho detto "caxxo sono morti"
    ...bene meglio che mi stoppo xkè ho annoiato sicuramente tutti con questo racconto XD

  9. #29
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    37

    Predefinito Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    Finlmente riesco scrivereanke io!!
    L'arrivo e l'attesa:
    Io e mia sorella siamo arrivati fuori l'Ospedaletto alle 7 di mttina e c'erano altre 2 raghe ke on sono del forum.. dopo un'oretta arrivano Stefy il fratello.. la mattinata se ne va (sotto una pioggerella ke ogni tanto scendea) e conoscenze varie con ki man mano arrivaa (de forum e non)... Non vi dico gli appiccichi (i litigi!) con i tizi dell'organizzazione ke c volevano far spostare riskiando d perdere il posto in prma fila!! Ma ogni riskio è stato vanificato xkè ci hanno fatti entrare x primi, a me è ki era cn me dalla mattin! non vi dico la corsa ke h fato (meglio di un centometrista!!!) fin sotto il palco dove snoa rrivato x primo, ma distruttoe sfatto x mezzora dopo....

    l conce:
    i tipi ke hanno aperto la giornata erano un po' fighetti e nientedi ke... nn ricoro neanke il nome..
    Gli Str8 invece carini (ho preso anke a maglia!!) ed ascoltaili...
    Gli aiden: MIO DIO!!! uno skifo.... nn tanto xl musica ke è carina pure.. ma loro... una cosa vomitvole x gli sputi continui, il muco ke si mangiava quel folletto del canante ke sembrava di una sporczia assurda.... x tutto il conce, mentre gli altri si sbattevano, io sono rimasto immobilee skifato sotto i loro okki... non vedevo l'ora uscissero i NOSTRI e rimpiangevo la pulizia di Jared..

    Dopo una lunga attesa, finlmente arriva il turno dei 30 Seconds... bellissima emozione appena visti, stupenda The battle of a one... ottimo tutto anke se da sotto l'audio non era un grankè.. e purtroppo è durato poco...troppo poco!!!

    Il backstage:
    x fortuna sono riuscito ad avere l'autografo di Jared 8anke s è più un segno fatto così tanto x fare) e 2 di sannon (1 sul cd ed 1 sulla maglietta!).. Jared stava molto flashato (nel senso ke era un po' confuso e disorientato atratti!!! xò disponibilissimo!!!)..ha detto ke dopo milano verranno a bologna....

    Il ritorno:
    usciti da lì ho preso la navetta fino alla stazione e poi il treno alle 2.20.. io, mia sorella, una ragazza di napoli cn la cognata e la suocera (troppo simpatiche)...

    La critiche al team:
    ho cercato in lungo e largo qualcuno del team dopo il conce, nella sxanza di conoscervi, di saxe della consegna del regalo a cui ho partecipato, x saxe di firenze, x fare 4 kiakkiere... ma nulla.. non ho visto nessn assemblaggio di echelon riuniti x stare insieme... la cosa mi ha deluso molto, sinceramente, xkè credevo ke un team significasse "squadra" e stare insieme... ma bò.. anke vicino al backstage vi cercavo, in fila x vedere i raga, ma nessuno... ognuno x fatti suoi... nn ho neanke più avuto internet x sapere del regalo e della consegna... e solo ora ho potuto scrivere...

    questo è quanto!
    PS:le foto sono sul mio blog: http://lukemusic83.spaces.live.com/

  10. #30
    Roadie


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    700
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Riferimento: Report 7/6/2007 - Pisa e Firenze

    curioso che tu non ci abbia trovati, perchè dopo il meet&greet ci siamo riuniti quasi tutti e ci siamo messi dove c'era il tourbus... e siamo restati lì a mangiare la pizza... non era difficile vedere una cinquantina di persone con 10 o 15 pizze.

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •