Vai a Team World Shop
Pagina 1 di 14 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 135
Like Tree6Likes

Discussione: Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

  1. #1
    TW superstar


    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,748
    Inserzioni Blog
    6

    Exclamation Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

    Tutte le esperienze, tutte le emozioni del primo concerto marziano a Roma, in questo topic.

    Raccontateci.

  2. #2
    Supporter


    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    168

    Predefinito Re: Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

    Io ci sono andato!! Sono andato ad aspettare dalle 11:00 fino alle 18:00 (apertura cancelli), e c'era davvero troppa gente!! Ma è stato bellissimo perchè mentre aspettavamo cantavamo le canzoni!! Poi una volta entratri ci siamo messi a correre per arrivare vicino al palco! Stavo in 6a fila , ma poi sono arrivato in 3a! Abbiamo aspettato la prima Band Special guest con ritardo ed erano carini come band e pure la seconda! Poi finalmente dopo tanta pausa arrivano loro Jared, Shannon e Tomo e li è successo il finimondo, è stato tutto meraviglioso anche se Jared non stava bene con la voce, ma Shannon è stato stupendo quando ha suonato la chitarra e con il suo assolo di batteria iniziale!!
    Non ci sono parole per descivere il Concerto !!

    W SHANNON

  3. #3
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    6

    Predefinito Re: Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

    Finalmente posso dirlo: ho visto i 30 Seconds To Mars.
    Peccato che non sia stata un'impresa facile. Anzi, c'ho quasi rimesso un osso. Iniziamo dal principio, però.

    Venerdì 28, ore 5:00
    Eccoci in fila. Ci sono più fan rispetto a ieri, ma comunque siamo poco distanti dagli accampati, il che vuol dire che siamo vicine. Perfetto. Ora calmiamoci perché tanto da qui comincia l'ammazzata.

    Facciamo amicizia con due ragazze della periferia di Roma, e facciamo gruppo con loro. La cosa che mi ha stupito è che stessimo tutti molto larghi, tra un gruppo e l'altro c'erano almeno cinquanta centimetri di distanza, e alcuni ancora dormivano - giustamente.

    Verso le 9:00 però, una madre con sua figlia passano avanti a tutti e si mettono alle transenne. Noi e un gruppo accanto al nostro non ci stiamo, e gli chiediamo "Scusi signora, che ha il numeretto?" e lei "Sì". Ovviamente sulla mano non aveva nulla, ma non dava cenni di volersi spostare. Così la figlia ci fa "ci siamo spostati solo di un metro, e io sono stata male stanotte". Ora... cosa può importarcene a noi che sei stata male? Se tutti si spostassero "di un metro" staremmo già tutti sotto al palco, e se tu arrivi alle 9:00 e ti metti davanti a gente che è arrivata alle 3:00 di mattina o alle 5:00, permetti che ti fai da parte e torni al tuo posto. O no?

    Così noi e l'altro gruppo ci alziamo e cominciamo a correre verso gli accampati, in modo che ci ritroviamo tutti appiccicati e non c'è più spazio per superare. Da una parte gran furbata, dall'altra gran cazzata, perché ora non c'è aria e a mala pena posto per sedersi.

    In qualche modo però riusciamo a metterci per terra, incastrati, effetto puzzle, e aspettiamo. Sono solo le 9:00, ma a noi sembrano già le 12:00. Il che non è molto positivo, perché il tempo continuerà a non passare.

    Verso le 10:30 una ragazza davanti a noi perde i sensi. Le sue amiche la soccorrono, e dopo che si è ripresa, della sicurity nemmeno l'ombra.
    Alle 11:30 un'altra, che avevamo conosciuto, cade a terra e ancora una volta non c'è traccia della security, se non dopo dieci minuti. Al chè chiediamo al ragazzo in nero se è possibile far stringere i ragazzi accampati per evitare a noi di stare tutti ammucchiati. E lui arrogantemente risponde "Potevate arrivare prima" e se ne va. Sono rimasta sconvolta, loro dovrebbero occuparsi della nostra sicurezza, ma sembra quasi che ci facciano un favore se ci soccorrono. Sono incazzata come una bestia, e ho paura di sentirmi male.

    Solo verso 12:30 qualcuno viene a portarci dell'acqua non fresca e frizzante. A questo punto facevano prima a mollarci lì morenti.

    Alle 13:00 comincia a girarmi un po' la testa, ma evito di farci caso e mando giù una bustina di zucchero. Riesco solo a pensare "non posso perdere il posto".
    Ma il mio fisico non regge, e mi viene un attacco di panico. Non riesco più a respirare, e piango come una fontana. Purtroppo i miei attacchi di panico sono così. Mi mandano alla transenna per cercare aria, ma continuo a singhiozzare e l'aria nei polmoni scarseggia, così un uomo mi tira fuori dalle transenne e mi mette seduta a terra. Quell'uomo mi mette un ombrello sulla testa e mi porge la stessa schifosa acqua di prima; stavo troppo male, non c'ho fatto caso e ho mandato giù metà della bottiglietta.
    Sento gli occhi di tutta la fila addosso, e poi vedo anche Arianna che si stende accanto a me piangendo e Vanessa che da dentro le transenne le tiene su i piedi.

    Solo dopo cinque minuti arriva un pompiere e mi fa stendere, e una fan mi tira su i piedi mentre un'altra mi bagna il viso con acqua fresca e mi fa mandare giù altro zucchero. Le lacrime non si fermano e sento una donna che chiama i carabinieri al cellullare.

    Il pompiere mi fa "Andiamo, ti porto in ambulanza" al che io mi aggrappo alle transenne dicendo "nononononono, non posso perdere il posto!" e lui scoppia a ridere, seguito dalla mia risata isterica mischiata alle lacrime.

    Dopo dieci minuti arriva il capo infermiere e ci dice che se non andiamo con lui ci porta dai carabinieri. Allora ci alziamo e raggiungiamo insieme a lui l'infermeria, sotto gli occhi di tutta la fila.

    In infermeria ci riprendiamo, e vedo le altre due ragazze che si erano sentite male che dormono sulle panchine. Immagino la loro fatica, uguale o forse maggiore della mia. Inveisco mentalmente contro la sicurezza inesistente e contro quelle fan del ***** che non volevano farsi indietro per farci respirare.

    Dopo che ci siamo riprese andiamo sulle tribune dell'ippodromo a cercare un po' di tranquillità... ma è difficile, visto che dopo un'oretta ci sputa Tomo davanti agli occhi.
    E' in un chioschetto davanti alle tribune, seduto ad un tavolo, e ci guarda dai suoi enormi occhiali. Noi tre cerchiamo di mantenere la calma, anche perché tutto vogliamo meno che fare la figura delle fan isteriche. Fu abbastanza impossibile restare del tutto calme quando vediamo che anche Jared entra nel chioschetto e si va a sedere di fronte a Tomo. A questo punto aspettiamo solo Shannon, ma di lui nemmeno l'ombra.

    Io provo a dormire, tanto ormai li ho visti, e non voglio rischiare di perdermi il concerto, ma un uomo dello Staff ci vede e ci dice che deve portarci via. Noi proviamo a spiegargli che ci eravamo sentite male ma lui non ci crede! Così gli diciamo "Vada a controllare in infermeria, tanto dobbiamo lasciare i nominativi!" Così ci accompagna in infermiare dove il capo infermiere gli conferma la nostra versione. Assurdo che non ci abbia creduto.

    Restiamo nella saletta d'attesa inisieme alle due ragazze che avevamo visto prima, e per poco non ci addormentiamo. Sono già le 17:00, e sentiamo le ragazze in fila urlare. Ci prende il panico, perché abbiamo paura che aprano i cancelli senza farci passare.
    Così corriamo fuori l'infermeria, ma il capo infermiere ci vede, si arrabbia perché dobbiamo stare all'ombra, e ci rispedisce in sala. Ci dice solo "Entrerete insieme a tutti, state tranquille!"
    Ma noi non vogliamo entrare insieme a tutti, siamo lì dalle 5:00 di mattina, e ora rischiamo di perdere il posto perché qui nessuno sa gestire la situazione.
    Fortunatamente la madre di una ragazza che si era sentita male va a parlare con il capo infermiere e riesce ad accordarsi. Così giungiamo al patto "Facciamo entrare quindici, venti persone, poi passate voi da qui. Ma all'unica condizione che non correte e non urlate". Ci sembra un miracolo, ed aspettiamo impazienti dietro le transenne all'interno dell'ippodromo. Sentiamo le fan che urlano "Aprite! Aprite!" e l'ansia sale.

    E non cala di certo quando vediamo Jared e Tomo passarci davanti! Io, Ari e Vanny li salutiamo, ma Jared tira dritto, mentre Tomo ci risaluta. Intanto penso "Ora devo solo vedere Shannon, dopo di che posso anche morire felice". Ma di Shannon, ancora non c'è traccia.

    Alle 18:00 aprono i cancelli, e vediamo un gruppo immenso di fan correre, e nessun che dice di seguirle, così inizio a correre anche io, vedendo che il capo infermiere non c'è, e dopo aver perso il fiato per la corsa, eccomi: seconda fila, davanti a me la batteria di Shannon, e tutto mi sembra irreale.

    Se ripenso alla mattina alle 5:00, mi sembra di ricordarmi di una settimana fa. Sembra passata una vita. E in effetti, quattro anni li ho dovuti aspettare prima di arrivare a quel punto.

    Alle 20:00 arrivano gli Hey Hey Radio, e preferirei il silenzio a quella musica. Per fortuna che Tomo si è affacciato durante la loro esibizione; l'unico aspetto positivo.
    Alle 21:00 invece, ecco i CB7 e mi ritrovo in completa adorazione della loro bassista. Una **** pazzesca, probabilmente lesbica, più uomo che donna, ma di un fomento assurdo! Le ho scattato praticamente un set fotografico. Fanno musica veramente bella, il mio genere proprio, peccato che però il cantante dice "MILANO!" poi si rende conto e fa "ROMA!". Gran figura di ****a.

    L'attesa si fa snervante, sono le 22:15 e ancora nessuna traccia dei Mars. Inizio a pensare che ci sia qualche problema...

    Fortunatamente alle 22:30 Shannon sale sulla sua pedana per la batteria e inizia a suonare. Eccoci... oddio, eccoci. Sento già le lacrime. Mi stanno spingendo da ogni parte, e sento un dolore allucinante ad una costola. Aria non ce n'è, ma non posso mollare ora.

    Eccolo... ecco Jared. Sale sul palco, e canta tre canzoni. Poi si ferma e ci chiede scusa per il ritardo, ma è molto malato (aveva mal di gola) e l'organizzazione voleva annullare il concerto all'ultimo minuto, ma lui non l'avrebbe mai permesso. E' stato veramente dolce, non lo dimenticherò mai. Ci dice che lui proverà a fare del suo meglio, ma vorrebbe che noi lo aiutassimo a cantare. Infatti, metà del concerto l'ha fatta in acustico, e abbiamo canto noi. E' stata un'emozione pazzesca, e in tutto questo ho gestito tre attacchi di panico a causa della mancanza d'aria e della costola schiacciata, anche grazie ad una ragazza che conoscevo già che ho incontrato per puro caso, che non era fan e quindi pensava a me piuttosto che al concerto.

    Dopo un emozionantissimo assolo di chitarra classica di Shannon, Jared ci ringrazia e ci dice che siamo stati il pubblico migliore che avessa mai incontrato. Allora abbiamo innalzato un coretto dicendo "Thank You! Thank You!" non se l'aspettava, e ci ha guardato incredulo dicendo "oh" nel microfono, e chi ha chiesto se volevamo un'altra canzone. E' un uomo di una dolcezza infinita, glielo leggi dagli occhi.

    Io continuo a piangere, un po' per il panico e un po' per la commozione, ma continuo a cantare. Purtroppo non riesco a saltare quando Jared urla "Jump! Jump! Jump!" perché rischierei di svenire. Mi accontento di vederlo e di cantare quel che posso.

    Il concerto è finito dopo un'ora e cinque, il mal di gola di Jared non ha aiutato, ma è stato comunque fantastico e non potrò dimenticarlo mai.
    E' stata la giornata più brutta della mia vita, ma loro sono riusciti a farmi piangere di gioia, cosa che da troppo non mi capitava.

    Grazie Mars, di cuore.

  4. #4
    Super Moderator


    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    3,580
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

    È stato sì un bel concerto, peró l'abbiamo fatto noi.
    Jared non stava affatto bene e fino all'ultimo non si sapeva se annullarlo; infatti loro sono entrati con mezz'ora di ritardo.
    Jared era proprio senza voce perchè di canzoni che ha cantato più di tutti sono quelle in acustico, in closer to the edge il ritornello lo ha fatto fare al cantante della band di supporto cb7 e lui faceva solo il "No No No No".
    Se avessi dovuto assistere ad un concerto così francamente avrei preferito che lo annullassero e via.. Lo rimandavano ad un'altra data, così ci sarebbestata sicuramente meno delusione (ho sentito veramente tantissimi commenti negativi mentre lasciavo l'ippodromo) e Jared sarebbe stato meglio.
    Nulla da dire per Tomo e Shannon che sono stati fantastici!!

    Ah io ho citato gli aspetti negativi del concerto xDD peró comunque sarà indimenticabile a modo suo, anche per il solo fatto di averli a Roma, seguito al vederli e al sentire quel live, anche se è stato veramente poco
    Ultima modifica di TW Staff - Martina; 19-06-2011 alle 12:50

  5. #5
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    6

    Predefinito Re: Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

    io e la mia fidanzata siamo arrivati li alle 12...abbiamo provato 2 volte a metterci in fila, ma con quel caldo abbiamo desistito.

    quando siamo arrivati eravamo praticamente dove la fila faceva la curva a U....appena dopo i pazzi che stavano li dalle 5...

    alla fine ci siamo messi in fila alle 17....e devo dire che comunque ci siamo trovati molto vicini al palco....

    devo dire però che...a parte che ci hanno fatto aspettare troppo...infatti ad un certo punto ci siamo un pò tutti incazzati...il concerto lo abbiamo fatto noi ed è durato pochissimo....

    non sò gli altri, ma io mi son mangiato 3-4 kili di terra che ogni volta che saltavamo veniva su...

  6. #6
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    6

    Predefinito Re: Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

    Citazione Originariamente Scritto da tokiaholic Visualizza Messaggio
    Fanno musica veramente bella, il mio genere proprio, peccato che però il cantante dice "MILANO!" poi si rende conto e fa "ROMA!". Gran figura di ****a.
    che figura di ****a!...indimenticabile....vabbè...

    la bassista una forza...quando ha mezzo distrutto l'amplificatore perchè no sentiva il basso?????

  7. #7
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    20

    Predefinito Re: Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

    Caspita ragazzi, che concerto!
    Ci sono stati attimi di puro terrore, almeno da parte mia e del mio boyfriend
    Allora, premetto che noi non siamo arrivati prestissimo: eravamo lì dalle 14.00, e mentre io e il mio raga, e una mia amica ci siamo messi all'ombra per evitare svenimenti o cose varie, due nostri amici si sono messi da subito in fila. Il sole batteva forte sull'assfalto arroventato e dava l'impressione di un mondo ultraterreno... Ok piccola inserzione poetica, ma torniamo alle cose pratiche XD
    Fatto sta, che ogni tanto ci diamo il cambio, per non far morire nessuno, e in ciò, c'è chi coglie l'occasione per fare un altra fila: quella del bagno. Eh si, meglio svuotarsi prima del concerto, perchè dopo non ci sarà spazio nemmeno per piegarsi. Inoltre, avevamo ancora un cartellone da finire, un cartellone che non verrà mai mostrato alla band (Anzi se qualcuno l'ha trovato, sarei felice di saperlo: c'era scritto "In peace vigilance, in War victory, in Death Sacrifice, this is war" e una serie di cavolate in elfico ^^) La fila prosegue, e finiamo sempre più avanti. Nel mio cambio, colgo l'occasione per andare a prendere la videocamera in macchina (ho fatto anche dei video pre-concerto, e se vorrete, presto li posterò ^^), e dare un'occhiata alle maglie "false" che cercano perennemente di rifilarci i negozianti intorno ai fan. Nel frattempo un tizio urla "Acqua, acqua fresca". Un'acqua di di lusso, dal momento che viene due euro, soprattutto se racchiusa in una mini boccetta, come fosse oro liquido. A questo punto vedo il "Dico" dall'altra parte della strada, e, reduce di una vita di sconti e offerte di quel supermercato, con uno sguardo arrogante verso i mercanti, mi avvio verso il supermercato stesso. E indovinate un pò: due boccione di acqua Minerale, contenenti come minimo 5 volte quelle boccettine l'una, costano in tutto 34 centesimi. Un affarone niente male. Torniamo alla fila per il conce, e non troviamo più i nostri amici: PANICO..
    E se fossero già entrati? O.O
    Ci rendiamo conto che è impossibile, e dopo varie chiamate al telefono e a voce, li troviamo sommersi da una miriade di ombrelli, accuratamente aperti per coprire dal sole. Ci facciamo strada nella folla fino a loro, che non ci lascia passare, non perchè non voglia, ma perchè è semplicemente impossibile. Arrivati, avanziamo, si e no, di 3 metri circa ogni mezz'ora. Questa si che è vita! Sudiamo, dimagriamo, ci abbronziamo, e qualcuno ci tira l'acqua, mentre ogni tanto qualcuno muore Evviva la Security -_-"
    Ma non importa, perchè io forte della mia cassa malfunzionante della mia borsa a forma di chitarra, attacco l'mp3 e metto qualche canzone dei 30STM, che si sentono ovviamente malissimo, ma che incitano a cantare, laddove tutti hanno perso perfino la forza di parlare.I ragazzi intorno a noi, me compresa, cantano, urlano, quasi volessero espiare quella paura che un pò abbiamo tutti di svenire o cedere: poichè compiere ognuna di queste azioni, significherebbe perdere il posto in fila, e noi siamo guerrieri!
    Passano le ore, e ci rendiamo conto con rabbia, che la fila, conduce ad un'altra fila ancora, fino ad una terza, al di là della quale entriamo nell' Ippodromo.


    Spaesata, con uno stivale rotto, i capelli semi-bagnati, e la bottiglietta dell'acqua senza tappo, che perde continuamente, mi affanno a raggiungere il luogo del concerto, dove scopro di essere già lontanissima del palco. Mi accontento: è il mio primo concerto di questo gruppo, e non mi sarei certo aspettata di finire in braccio a Jared (anche perchè il mio raga non avrebbe apprezzato ). Attendiamo e attendiamo, ed io e la mia amica andiamo un pò più avanti, mentre i boys retrocedono. Iniziano a suonare gli Hey Hey Radio (giusto?), e già da lì capisco che vedere dalla mia misera statura (1.70, non troppo bassa, ma lì c'erano dei vatussi) è impossibile. Retrocedo fino al mio ragazzo, assicurandomi mi faccia salire sulle sue spalle, e lui, bardato come un mulo, con tutti i miei averi addosso, e con il cartellone in una mano e la mia borsa nell'altra, acconsente (un angelo ). Tuttavia, conclusi anche i CB7(non mi fermo a descriverli, ero lì per i 30STM, e mio malgrado, loro si sono configurati solo come degli stuzzichini ) dei 30STM nemmeno l'ombra, e ad ogni fine canzone mandata in onda dalle casse, segue un coro di incitamento e poi di lamentele del pubblico: che diavolo succede? Perchè non escono?


    Dopo un bel pò, scoprono la triade sul fondo del palco, e tanta è l'emozione nel vedere un simbolo così familiare ormai. E di nuovo attesa.Aspettiamo e aspettiamo, e la mia schiena (aggaravata dalla scogliosi) mi fa malissimo, tanto che mi ricavo un spazio per accasciarmi su me stessa. Dopo la quinta volta che mi tiro su, sperando di vederli salire sul palco, decido di non rialzarmi finche non sento l'into di Escape. E finalmente eccolo. Dall'attesa iniziata alle 9.30, loro compaiono per le 10.30, ma che importa. La batteria di Shannon, mi fa alzare di scatto, anche se soprattutto per la paura di essere schiacciata. <<THIIIS IIIIS WAAAAAAAAAAAAAAAR>> - Aaaaahhhh, quanto ho sognato di urlarlo lì. Alla seconda canzone supplico il mio boy di farmi salire sulle sue spalle, fra le lamentele dietro, che volutamente ignoro.Voglio fare almeno una ripresa come si deve. Cosa che risulta comunque impossibile, considerando che il mio raga salta sotto di me, con me sopra (gasatissimo! XD). E lì è accaduto.


    Jared chiede al pubblico di avvicinarsi (o almeno così ho capito) e mentre il mio raga, con me sopra, si aggrappa come meglio può coi piedi al terreno, per non farci cadere entrambi, vedo un'onda di persone sotto di noi avanzare contro e oltre noi, fino a che, come ogni onda, scontrandosi contro la massa davanti, vengono rispinti indietro, e il mio raga retrocede, al che io riesco a sganciarmi e a scendere, pestando i piedi a qualcuno, e guardando malissimo un ragazzino, che ancora continua a spingere, e che vedendomi si arresta. A quel punto, diventa davvero impossibile vedere anche solo la parte alta del palco, e quindi ci allontaniamo, arrivando nell'estrema sinistra dal palco, dove c'è più spazio e quindi più aria. Ma non trovo più la mia amica che fatalmente e ovviamente, aveva il cartellone che avevo fatto la sera prima, ammazzandomi di intenso lavoro da sola fino alle 2.00 di notte. Un lavoro matto e disperato che lei aveva lasciato a una sconosciuta, e che quindi non ho più ritrovato (P.S. Ribadisco l'annuncio, se qualcuno di voi ce l'ha, informatemi, pleaaase! ^^). Per il resto, non ho visto granchè, ma ho sentito parecchio.


    Ho apprezzato i palloncini rossi che volavano sul pubblico, e i biglietti volanti, alcuni dei quali scritti (su uno c'era scritta una cosa stranissima: "Help me I'm trapped in a fortune cookie factory" -> che diavolo significa? forse dove alloggiano in questi giorni a Roma?O.O). E soprattutto, i ragazzi sono stati tutti bravissimi, anche Jared, malgrado avesse poca voce (ha fatto delle melodie altissime, quindi per me è degno di elogi! *-*). Peccato per alcuni fan , troppo pesanti e fastidiosi, incuranti della salute delle persone, ma altri fan sono stati semplicemente magnifici. Ho preso amicizia con un mucchio di persone,tutte disponibili e divertentissimi (Un Buryyyyyeeeeaaaaah a voi! .


    Finito il concerto, i Mars sono praticamente fuggiti (Jared stava male, e ho saputo che è andato all'ospedale. Qualcuno sa che è successo, a tal proposito? ) e noi ce ne siamo andati, moooooolto lentamente, in macchina, perchè c'era un traffico assurdo. Molti piangevano, altri ridevano, qualcuno configurava questo concerto come il migliore della sua vita. Da parte mia, posso dirvi che il "concerto migliore della mia vita" si sviluppava esclusivamente su quel palco, che mio malgrado, ho visto come al solito da un schermo: quello della mia videocamera, alzata il più possibile per vedere.


    Per il resto, da dove mi trovavo io, c'è ben poco da raccontare, e mi sento come se avessi speso 46 euro per vedere un concerto dal pc. Non ho visto nessuno di loro con gli occhi e basta, abbastanza vicino da comprendere i lineamenti del volto. Una bella fregatura, ma almeno ho fatto exp. La prossima volta, come ha fatto la mia amica che è finita davanti, spingo finchè non "cascano tutti giù per terra". D'altronde non mi resta che conformarmi alle usanze ù.ù
    Rispondete alle mie domande, se avete informazioni, che sono impo! *-*

    Un bacio, Taranis

  8. #8
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    20

    Predefinito Re: Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

    Citazione Originariamente Scritto da shelivesinalie. Visualizza Messaggio
    È stato sì un bel concerto, peró l'abbiamo fatto noi.
    Verissimo! XD Infatti nemmeno io ho più voce! XD Cantare le canzoni dei 30STM deve essere tremendo tutte le sere, per la voce! O.O Povero Jared! *-*

  9. #9
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    8

    Predefinito Da oggi anti-echelon

    Dall'aspettativa per il concerto-evento aspettato per mesi all'evidenza che davanti ai miei occhi si stava consumando una truffa il passo è stato breve. Un'ora di ritardo (un'ora intera!!!) per vedere apparire uno zombie che viene a prendere in giro questo branco di adolescenti a cui è stato sufficente vederlo togliersi la giacchetta. Se sei malato stai a letto e ridacci i soldi.
    Anzi se qualcuno si vuole accodare mi sto interessando per sentire dall'associazione consumatori per avere il rimborso del biglietto per un concerto che ieri sera (né due sere fa a Milano) c'è stato.

  10. #10
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    9

    Predefinito Re: Resoconti ROMA - 18 Giugno 2011

    Il concerto è stato fantastico! Io sono stata molto fortunata, perchè ho scoperto i 30 Seconds to Mars solo a Marzo e sono riuscita già a vederli in concerto pochi mesi dopo!
    Sono andata a Roma con mia sorella, per fortuna viviamo non molto lontane quindi abbiamo fatto tutto in giornata. Non mi sentivo di accamparmi lì fuori per ore o di stare nella ressa delle prime file, quindi sono arrivata verso le 17 e mi sono messa in fila. Dopo che hanno aperto i cancelli ci ho messo un'ora ad arrivare all'entrata, e una volta dentro ero in fondo, ma il posto non era molto grande quindi sono riuscita a vedere bene il palco e il gruppo.
    Gli Hey Hey Radio non mi hanno fatto impazzire, la musica era discreta ma la parte cantata lasciava a desiderare. Molto meglio i CB7, che avevo già ascoltato sulla loro pagina facebook: mi piacciono molto.
    L'attesa per i 30 Seconds To Mars è stata lunga, troppo lunga. Non so come mai ci hanno messo 1 ora ad uscire dopo i CB7. Ma è valso la pena di attendere.
    Non so come si possa dire che il concerto non c'è stato. E' vero, è stato più corto del solito, mancavano almeno 2/3 canzoni che solitamente fanno, ma quello che c'è stato era quasi tutto perfetto. Niente da dire sulla parte acustica del concerto: fantastica! Jared ha cantato e cantato bene. Bellissime Hurricane e Alibi. Senza dubbio ha avuto qualche difficoltà sulle canzoni con il gruppo, soprattutto in This Is War, ma non è vero che non ha cantato. Ce l'ha messa tutta e io sono rimasta molto contenta.
    Ho visto alcune persone lamentarsi su facebook e in altri siti, ma mi chiedo se queste persone abbiamo mai visto qualche clip dei concerti dei 30 Seconds To Mars: Jared lascia sempre cantare il pubblico tantissimo, non fa praticamente mai una canzone dall'inizio alla fine. Io trovo che sia una delle cose belle dei loro spettacoli. Il pubblico partecipa, non sta lì come se ascoltasse un cd. A proposito, il pubblico di ieri sera mi è sembrato pazzesco, ha preso parte allo show e cantato e partecipato in maniera esemplare. Quindi anche se Jared era malato e ci sono state delle difficoltà, io mi sono divertita moltissimo. Di solito ai concerti canto piano e non mi muovo molto perchè sono timida e mi vergogno, ma questo gruppo è davvero coinvolgente e per la prima volta ad un concerto, e ne ho visti tanti, ho cantato, urlato, saltato. Di più non potevo chiedere.
    Per quanto riguarda chi dice che il concerto doveva essere annullato, non sono d'accordo. Annullare un concerto a poche ore dall'inizio è un casino. Molte persone devono viaggiare da altre parti, ci sono hotel già prenotati, inoltre non è mai la cosa migliore da fare a meno che non sia proprio indispensabile. Secondo me lo spettacolo è stato ottimo, anche se non perfetto, quindi bene hanno fatto a non cancellarlo.
    Poi se uno vuole un concerto in cui il cantate non manca una nota o una parola, forse deve andare a vedere qualcuno che non sia i 30 Seconds To Mars.
    Oh, e io non sono un'adolescente che impazzisce se Jared si toglie la giacca

Pagina 1 di 14 12311 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •