Slve a tutti
volevo parlarvi un pò di chronichle, film uscito nelle sale a maggio.
Il film parla di tre ragazzi: Andrew, timido liceale del quinto anno sempre in disparte la cui madre è gravemente malata e il padre alcolizzato e violento. Porta sempre con sè una videocamera, con la quale riprende tutto quello che fa. L'unico suo amico è Matt, il cugino, che un giorno lo invita ad un rave party. In seguito ad un piccolo inconveniente Andrew si ritira fuori a piangere e Steve, uno dei ragazzi più popolari della scuola, lo invita a vedere una cosa straordinaria che hanno trovato in una specie di cratere. Si tratta di un marchingegno alieno che sprigiona una forte energia e stordisce i ragazzi. In seguito i ragazzi si accorgono di avere acquisito, dopo lo strano contatto, la capacità di spostare oggetti con la forza della mente. I tre allora si esercitano e riescono a controllare anche il sangue dal naso che si manifestava nei primi tempi. Passato un pò di tempo emerge anche il loro lato oscuro: Andrew comincia a ribellarsi verso il padre. Andrew, una notte, si ritira in alto e Steve va a richiamarlo per il temporale, Andrew però, arrabbiato perde il controllo e Steve viene colpito da un fulmine, morendo. Andrew diventa sempre più crudele e M att cerca di fermare il cugino, che non vuole dargli ascolto. I due si affrontano in duello sotto agli occhi sbalorditi degli abitanti. Matt allora, per impedire che Andrew distrugga la città, approfitta di un suo momento di distrazione per impalarlo con la lancia di una vicina statua. Il film si conclude con Matt che dal Tibet saluta i due amici, dove Andrew gli aveva consigliato di andare per scorire qualcosa sui loro poteri. Matt si allontana volando, lasciando la telecamera accesa.