Vai a Team World Shop
Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Scarface

  1. #1
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    83
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Scarface

    TRAMA

    E' il 1980. Il dittatore Fidel Castro consente a 125000 cubani di lasciare Cuba per approdare negli Stati Uniti e riabbracciare i loro parenti anche se in verità lo scopo principale di Castro è di svuotare parte delle carceri cubane e quindi di mettere in libertà gran parte di malviventi. Tra questi c'è Antonio "Tony" Montana accompagnato dal suo amico Manolo Ribeira detto "Manny". Come gran parte degli altri immigrati cubani vengono portati alla Freedom Town, un ghetto di popolazione cubana. I due riescono ad andarsene in fretta grazie all'omicidio di Emilio Rebenga, politico che ha perso la fiducia di Castro e che, tra l'altro, si era precedentemente messo contro un potente boss di Miami, Frank Lopez. Con la carta verde di residenza i due amici cominciano a lavorare in una sorta di fast food ma Tony sopporta a malapena la sua nuova condizione e fa ben poco per celarlo. Non appena Lopez si rifà vivo tramite il suo tirapiedi Omar, Tony e Manny lasciano il lavoro al fast food per mettersi in attività con Lopez e diventare così dei gangster. Per prima vengono mandati a comprare una partita di cocaina da alcuni Colombiani in un hotel di Miami, anche se questo lavoro si rivelerà più difficile del previsto e un loro compare, Angel, verrà ucciso con una motosega. Poi, astutamente, Tony inizia ad entrare con maggior confidenza nel giro malavitoso acquistando la fiducia di Frank Lopez che rimarrà piacevolmente sorpreso del carisma e dell'attitudine da gangster di Tony . A casa di Lopez, Tony incontra Elvira Hankcock (Michelle Pfeiffer) di dui rimane colpito e si innamora a prima vista. Tony farà di tutto per conquistarlaa nonostante il suo fare snob, la sua aria viziata e viziosa. Dopo aver fatto i primi contanti Tony si reca a casa della madre a trovare lei e sua sorella e dare loro un forte aiuto economico. Qui emerge sia il rapporto conflittuale e problematico che Tony ha con la madre sia la stima e il forte senso di protezionismo che il cubano ha nei confronti della sorella Gina. Nella sua attività malavitosa, Tony viene mandato da Lopez in Bolivia insieme ad Omar a trattare per una grossa fornitura di coca annua da Alejandro Sosa, uno dei più grandi produttori delle ande. Sosa ha subito grande considerazione di Tony e del suo modo di condurre le trattative cercando di convincerlo a lavorare con lui dimostrando quanto Lopez sia poco affidabile. Per questo Sosa uccide Omar, ritenuto un informatore della polizia. Tony torna quindi a Miami assicurando comunque a Frank una fornitura fissa a prezzo alto ma che darà i suoi frutti col passare del tempo. Frank non si fida però di Sosa, il suo rapporto con Tony si deteriora ed il cubano decide così di mettersi "in proprio" con la promessa, però, di non dare fastidio a Frank. Proprio a quest'ultimo, però, Tony da fastidio e per questo assolda i fratelli Diaz per ucciderlo al Babylon Club. I due falliscono miseramente e Tony, saputo che Frank era stato il mandante dell'agguato, lo uccide. Da questo momento in poi Tony diventa sempre più ricco e potente tanto da mettere in secondo piano trafficanti come Nacho Contreras e soprattutto Gaspar Gomez. Sposa Elvira, fa costruire una villa immensa con ogni genere di sfarzo ed eccesso e pian piano rivela una strana ossessione nei confronti della sorella. Intanto il rapporto con Elvira diventa sempre più conflittuale a causa dell'apatia e dei vizi di lei e degli eccessi di Tony tanto che dopo una scenata al ristorante la donna se ne va per sempre. I problemi con le autorità invece cominciano quando la banca dove Tony deposita il suo denaro inizia ad alzare di troppo gli interessi sui suoi soldi. Per ovviare questo pericolo, Manny trova un ebreo che accetta ogni quantità di denaro al 4% di tasso, il tutto però si rivela essere una trappola della polizia che può così incastrare Tony . Prima del processo il gangster cubano viene fatto chiamare in tutta fretta da Sosa. Entambi hanno dei problemi che con l'aiuo dell'uno e dell'altro potrebbero risolvere. Nella villa di Sosa sono presenti le più alte cariche dello stato boliviano e statunitense. Viene mostrato a Tony un documentario che sarebbe stato presto trasmesso in tutte le televisioni del mondo che spiegava nel dettaglio tutti i traffici di Sosa e dei suoi collaboratori politici, viene chiesto quindi a Tony di scortare Alberto, killer specializzato di Sosa a uccidere il giornalista autore del documentario e di aiutarlo dato che l'uomo non conosceva nemmeno l'Inglese. In cambio a Washington avrebbero chiuso un occhio sulle sue malefatte finanziarie. Tony accetta ma quando vede che nella macchina del loro obiettivo ci sono anche moglie e figli si rifiuta di far saltare in aria l'auto ed uccide Alberto. Sosa viene a sapere cosa ha fatto Tony e gli giura vendetta. Tony torna intanto a Miami, va subito alla ricerca di Manny e lo trova a casa insieme a sua sorella: i due si sono appena sposati. Vedere lei e l'amico in accappatoio ed immaginare ciò che hanno fatto risveglia nell'uomo l'ossessione di protezionismo nei confronti di sua sorella ed in un raptus di follia uccide Manny, il suo migliore amico a cui teneva come ad un fratello. Torna nella sua villa insieme alla sorella folle per il dolore. Intanto l'esercito di sicari di Sosa arriva alla villa. Gina, la sorella del gangster cubano accecata dal dolore si mette a sparare a Tony , proprio in quel momento arriva un sicario di Sosa che la uccide per sbaglio al posto del fratello ma viene massacrato proprio da quest'ultimo. Tony distrutto dal dolore esce ed affronta da solo l'esercito di sicari, la disperazione lo lascia in piedi nonostante i colpi, il dolore lo rende una macchina da guerra e gli consente di compiere una strage. Un ultimo sicario però arriva alle sue spalle e lo fredda con un colpo di fucile. Tony sfonda la balconata e cade morto dentro la sua piscina. Sopra di lui la luminosa scritta beffarda che lui aveva voluto far scolpire: The World is Yours

    Credits Wikipedia

    Bello sto film!!! Uno dei più grandi della storia secondo me.... Al Pacino è un grande!!! Ho fatto anke il gioco con mio fratello che figata!!

  2. #2
    Supporter


    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    163

    Predefinito Riferimento: Scarface

    che dire! è uno dei miei film preferiti in assoluto! amo anche l'originale di howard hawks (l'oggetto dei traffici era l'alcool)..

  3. #3
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    415
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Riferimento: Scarface

    scarface è il film in cui al pacino dice 182 volte ****?

    perchè i blink 182 hanno preso proprio il 182 (scusate la ripetizione) da un film in cui al pacino diceva proprio cosi.....
    poi nn ricordo se il film è scarface....

  4. #4
    Roadie


    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    659
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Riferimento: Scarface

    Scarface
    Un FILM con la F maiuscola.

  5. #5
    Backstage Addicted


    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    332
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Riferimento: Scarface

    visto anche questo.. e devo dire che.. prima pensavo fosse una palla.. sapete film politici di quà di là poi.. vecchiotto invece.. quoto agne! mi è piaciuto davvero!!

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •