Vai a Team World Shop
Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Lebanon

  1. #1
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    64
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Lebanon

    Salve a tutti, mi piacerebbe tanto conoscere il vostro parere su quetso film se già l'avete visto, e magari scambiare qualche opinione.
    Io l' ho scoperto grazie ad un cineforum all'università e mi sento davvero di consigliarlo a tutti quelli che non l'avessero ancora visto.



    LEBANON

    Un film di Samuel Maoz. Con Oshri Cohen, Michael Moshonov, Zohar Strauss, Reymond Amsalem, Itay Tiran.
    Drammatico, durata 90 min.

    TRAMA

    Libano, giugno 1982. Un carro armato carico di armi e quattro giovani soldati avanza solitario dentro un villaggio, bombardato e abbattuto dall'Aviazione Militare israeliana. Assi è un comandante che non ha mai comandato, Shmuel un artigliere che non ha mai colpito, Herzl un servente al pezzo che non ha mai caricato una bomba e Yigal un pilota di un carro corazzato che non conosce destinazione. Impressionabili ed inesperti piangono e resistono dentro il “Rinoceronte” sferragliante, contro una guerra che non hanno voluto e un nemico che non vogliono condannare. Smarrita la direzione, mancata la posizione e assediati dalla paura, tenteranno una fuga disperata verso un campo di girasoli e una terra “promessa” (a tutti).

    Penso sia un vero capolavoro, la particolarità sta nel fatto che la maggior parte delle riprese avvengono all'interno del carramato, e tutte le scene che riprendono avvenimenti esterni al suddetto mezzo corazzato hanno come punto di vista il mirino-obiettivo dell'artigliere.
    Claustrofobico, ma allo stesso tempo suggestivo. Penso che siano proprio questo genere di inquadrature, molto ben fatte tra l'altro (oltre che rappresentare una scelta coraggiosa) ad attribuire un valore in più.
    E' un film sulla guerra, ma contro la guerra. Che cerca di scavare dentro il lato umano della guerra e cioè i soldati, alla fin fine vittime anche loro dei burattinai al potere. Una guerra che in fondo non vogliono combattere e che nonostante le parole nessuno di loro avverte come "giustificata" o "necessaria".
    Ultima modifica di nomy91; 13-11-2011 alle 21:28

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •