Vai a Team World Shop
Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    TW superstar


    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    3,587
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Resoconti Brighton 29.11.2010

    Il mio Uk tour inizia il 28 di novembre, quando dal ridente paesino chiamato San Pier d'Isonzo, mi avvio verso l'aeroporto Marco Polo di Venezia.
    Per tutta la strada piove e non smette mai. Cielo grigio e depressione, ma almeno non nevica come sta accadendo a Milano. Le mie compagne di viaggio già a Malpensa guardano preoccupate le strade, ma loro non avranno problemi a partire.
    Io inizio ad arrabbiarmi quando non trovo nelle vicinanze dell'aeroporto, ma anche a distanza, un cavolo di parcheggio per lunghe soste non a pagamento. Cioè, ma stiamo scherzando? Giro per almeno mezz'ora prima di decidere di mettere la macchina in una zona dove non sarei dovuta entrare, in mezzo al fango e alla boscaglia, vicino ad altre auto di gente che probabilmente era arrabbiata come me. Mal che vada al mio ritorno dovrò andare a prenderla in rimessa.

    Entro in aeroporto, sbrigo nell'immediato tutte le faccende di imbarco e dopo un'oretta di lettura, salgo sull'aereo. E qui inizia l'inferno.
    Sono rimasta due ore ferma sulla pista. Due ore.... da sola. In pratica non sono ancora partita che già ho terminato il giornale che mi ero comprata apposta per il viaggio. In mano mi resta solo il libro per Jared ed è in Inglese. Se consideriamo che “il Nome della Rosa” è già difficile da leggere in lingua originale, figuriamoci tradotto in una lingua non mia.

    Però partiamo e due orette dopo ancora vedo Londra.
    Scendo di fretta e raggiungo le mie amiche: Emma, Alessia, Cristel e Denny. C'è Anche Sara, ma lei, a differenza di noi, andrà direttamente nella City, mentre noi prendiamo il treno per Brighton.

    Nella ridente cittadina sul Mare, troviamo Katia con sua Mamma che ci accompagnano fino alla Venue. Fa abbastanza fresco, soprattutto perchè tira vento. Per la strada troviamo anche il nostro Ostello e tiriamo un sospiro di sollievo: dato che non lo abbiamo prenotato noi, bensì una dolcissima signora inglese, non sapevamo che cosa ci saremmo trovate davanti, anche perchè Google Maps ce lo dava come un locale di Lap Dance... Almeno avremmo potuto trovare Shannon :P

    Dopo che ci siamo sistemate nei rispettivi hotel, andiamo al trovarci davanti alla Venue e li troviamo altri tre Echelon Portoghesi che cercano di capire cosa devono fare. Andiamo da loro e iniziamo a farceli amici e ci riusciamo così bene che per tre giorni praticamente vivremo con loro. Ci seguiranno ovunque! Splendido.

    Parliamo con la Security e facciamo chiaramente capire loro che siamo ben disposte a passare la notte li fuori per avere la nostra bella transennina. Il capo del tutto lo capisce e ci dice di aspettare che tutti i fan dei Motorhead escano, in modo che ci possa dare dei speciali bigliettini che ci permetteranno l'entrata prima di tutti gli altri. Noi lo guardiamo così: O_O facciamo un po' di difficoltà a crederci, ma entro la fine della serata abbiamo questo tagliandino di carta e decidiamo, felici e contenti, di andare a dormire come si deve.

    L'indomani scendiamo a fare colazione con dei Pancake da urlo (almeno per me, dato che le altre si danno a uova e pancetta) e poi torniamo alla Venue. Non c'è tantissima gente, almeno rispetto all'Italia, ma la fila inizia, molto educatamente, ad allungarsi. Facciamo qualche foto e poi ci buttiamo dentro un centro commerciale li accanto alla ricerca di paraorecchie e braccialetti.
    Ovviamente con noi ci sono sempre i fedeli Portoghesi.

    Poi iniziamo a fare la posta all'entrata VIP, dato che i tour bus sono arrivati. Ci mettiamo a cantare, fare casino. La gente ci guarda dalle finestre: insomma, i Mars sono avvisati che ci siamo. E che siamo Italiane, soprattutto.
    Si aggregano delle Francesi amiche di Cristel, ma non restano a lungo con noi. Le nostre bandiere sono un deterrente niente male.

    Passa il pomeriggio e verso le cinque iniziamo ad essere nervose. La gente all'entrata VIP aumenta, ma loro non hanno il bigliettino bianco. Abbiamo un po' di timore che aprano le porte prima a loro, invece alle 18:30 quasi spaccate, ci fanno entrare prima di tutti quanti.
    Prendono il biglietto bianco e il biglietto regolare. Ci danno il braccialetto e via a correre. Riusciamo anche a sbagliare porta, ma... controllo ultimato e Sbam! Transenna!!!!!
    Sono tra Jared e Shannon, più verso Jared. Al mio fianco sulla sinistra Rui, il portoghese. Alla mia destra la Patty con la Anna e poi Cristel e Denny.
    Il pubblico spinge quasi da subito, ma sono abituata a peggio.

    Dopo una mezz'ora iniziano a suonare i Funeral Party, il primo gruppo. Non sono male, abbastanza tranquilli, ma suonano bene e mi stanno simpatici.
    Completamente diversi quelli del secondo gruppo, gli Henter Shikari. Pazzi, sclerati, cantano ed urlano, ma suonano veramente bene, giù il cappello. Il bassista e il cantante sono anche molto carini. Il batterista è un folle, mentre il chitarrista se la mena da qui all'infinito. Il pubblico è in delirio, cantano ogni singola parola. Questi sono famosissimi in UK. Spinte terrificanti, gente che fa Surfcrowling da subito. Allucinante.

    Dopo che il cantante ha rischiato di dare una microfonata ad uno della security, il loro concerto termina. Tiro un sospiro di sollievo.
    La crew dei Mars inizia a lavorare alacremente e, finalmente, alle nove e spiccioli, la luce si spegne. Boato ed inizio di Escape....
    Finalmente!!! Era dall'Heineken che li aspettavo e sono qui di nuovo davanti a me.
    Da dietro cercano di infiltrarsi, ma io e Rui ci mettiamo più vicini e respingiamo ogni cosa.
    E poi parte NOTH!!!!! Siamo felicissimi perchè alle ultime date non l'avevano suonata, quindi questo giusto ritorno viene omaggiato con un boato.
    Le prime cose di cui mi rendo conto sono che le luci sono spettacolari, che ho Shannon ad un tiro di sputo e Tim si è rasato XD La Divah Jared sfoggia una bellissima testa bionda Grano, mentre Tomo sembra l'emule del Cugino IT.

    Si scatenano anche loro, ma non fino in fondo. Credo che cercano di mantenersi in forma per il giorno dopo all'O2.
    Quando Jared non ha la chitarra si muove come un folletto sul palco e su Vox Populi, mentre noi facciamo Stomp Stomp Clap, indica me e la Patty al mio fianco. Vede le nostre bandiere italiane e ci indica.
    Siamo felici e sudate, ma più per la calca che per i salti. La gente spinge veramente tanto.

    La scaletta è quella standard, senza nessun sobbalzo.
    Ciò che rende magico questo concerto arriva su The Kill. Jared al solito si butta e vengo a sapere dopo che lo fa dove stanno le Romano's Sisters! Vedo anche la mano di Emma che spunta e se lo tocca per bene. Io canto guardando Tim che come sempre si diverte con le ragazze della prima fila. Poi Jared scende e viene dove sono io. Penso che di lì a due secondi salirà sul palco, invece prende a guardarmi. Ha gli occhi incredibilmente enormi e profondi, di un grigio simil laghetto di montagna con le nuvole. Sono due occhi bellissimi e stanno guardando me. Credo di avergli sorriso per un brevissimo istante e lui che fa? Si issa sulla transenna.
    Sopra di me.
    Mi trovo i suoi piedi (ENORMI!!) a lato delle mie spalle. Alzo la testa e ho le sue gambe sopra di me a V. alzo una mano: sono a pochi centimetri dai Leto Gioielli.
    Si sa, io sono una Dirty Birdy inside e la tentazione di mettere la manina la dove nessuna Echelon è mai arrivata è forte, ma ho anche una dignità e quindi mi dico che non posso farlo. Mi limito a palparlo sulle gambe e a ridere come una scema. Guardo le sue scarpe azzurre e considero che deve indossare almeno un 46.
    Lo tocco ancora un pochino e poi finisce la canzone e lui risale sul palco.
    E io continuo a ridere....

    Quasi perdo The Fantasy, ma la rullata di Shannon mi riporta sulla terra e ritorno al concerto con tutta la mia persona.

    E poi Kings and Queens: La calca diventa ancora peggiore, vengono presi un sacco di ragazzetti dietro di me, io non inizio neppure a provare ad uscire. Ce la fa Rui, che viene chiamato da Jared stesso.
    Quando tutto finisce sono felice che sia terminato... ero stanca e spossata. Ma allucinata per The Kill.

    Vago per la Venue come una zombie e poi mi accorgo che Cristel sta chiacchierando con una ragazza: vado verso di lei e mi rendo conto che è Vicky O_O La dolcissima Cris le sta parlando di Giulia e dei nostri progetti per Bologna. Vicky l'ascolta attentamente e a me viene una commozione incredibile. Anche lei vuole aiutarci. Decido che la voglio sposare.
    Dopo un paio di battute ci saluta e noi usciamo verso i tour bus. Io sono che parlo con Emma della serata, condendola con parole che qui non possono essere dette. Telefono a Daniela e Michela per dar loro le ultime news su Giulia e aspettiamo che i Mars escano. Ci sono un paio di transenne e gli uomini della security e una fila interminabile di persone che urlano appena qualcuno esce dalla porta.

    Per primo si fa vedere Shannon, ma io sono dietro e quindi lo perdo, anche perchè preferisco cedere il mio posto a chi deve dargli qualche cosa. Riesco, però, a far firmare la bandiera dell'IMA anche se in maniera un po' goffa.
    Poi sale sul bus mostrando al mondo la Pass (cosa per cui lo sfotteremo per tutto il tour) e se ne va felice e contento.
    Arriva Tim, ma io me lo perdo e poi Jared. Lo si capisce dalle urla isteriche che provengono dalla porta. Firma, sorride, si fa fare foto, ma... non sembra particolarmente entusiasta. Cerco di passargli il libro che volevo regalargli, ma lui viene accalappiato da Katia e non mi calcola. Lei gli parla a lungo, lui si guarda in giro, ma non riesco a passargli il libro. La saluta in maniera quasi distaccata e sale sul bus. Poco dopo scende e torna indietro, ma non si ferma. Guarda basso e risale sul bus e io ho ancora il libro in mano.
    Infine sale Emma con una bella donna bionda (presente anche sul palco e a lungo guardata da Jared) e poi Tomo con Vicky che non calcola nessuno.
    Con tutti i Mars saliti sul bus decidiamo che è ora anche per noi di andare a dormire e quindi ce ne andiamo.
    Domani Londra.

  2. #2
    New Kid on TW


    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    54

    Predefinito Re: Resoconti Brighton 29.11.2010

    Oh Signore leggendo il tuo resoconto ha cominciato a battermi il cuore quando hai detto che Jared ha guardato le nostre bandiere....mamma mia in quel momento mi sono sentita così orgogliosa e soddisfatta...è stato bellissimo!!!!

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •