Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

; Tra palco e realtà.

Sufficienza e pietà. Fanc*lo.

Valuta Questa Inserzione
Di , 25-11-2010 alle 15:27 (640 Visite)
Adesso basta.


Mi sono rotta di quelle persone che ti considerano con sufficienza e con pietà. Quelle persone che ti guardano dall'alto in basso e poi ti sorridono con un sorriso sprezzante perchè sei pietosa.
Solo perchè non sei bella? Solo perchè non vai tutti i santi giorni a farti la permanente dalla parruchiera? Solo perchè ti vesti da maschiaccia e non da roia? Solo perchè non sei ben truccata? Solo perchè non hai i tacchi? Solo perchè non sculetti quando cammini? Solo perchè non hai un ragazzo? Solo perchè non sei espansiva? Solo perchè sei debole caratterialmente? Solo perchè sei di lacrima facile? Solo perchè non esci il sabato sera?
E' per questo?! Per questo che la gente ti fissa sprezzante per giudicarti con sufficienza e pietà?!

Voglio proprio vedere se un giorno ci sarà una persona capace di vedere al di là delle barriere che ti impone questa stupida società e che si accorge che dietro quel muro, c'è ben altro.

Fanc*lo a sta gente.
E scusate lo sfogo e le parolacce, ma non ce la faccio più. Ormai sono giorni che sto in ansia, ho un blocco in mezzo al petto e sento il bisogno di piangere.
E con "blocco in mezzo al petto" non è una metafora, mi fa male sul serio.
Fanc*lo ancora.


Simmy.

Invia "Sufficienza e pietà. Fanc*lo." a Google Invia "Sufficienza e pietà. Fanc*lo." a Facebook

Commenti

  1. L'avatar di Zizi
    • |
    • permalink
    Scena: vado dai miei amici a consegnare una cosa. Loro poi sarebbero andati a una sagra, io a casa a studiare. Avevo una felpa e braghe della tuta. Appena scendo dalla macchina, tutti mi squadrano. Mi chiedono se quella sera uscivo vestita così. Al mio no, mi dicono "no ma stai bene comunque così". da quel giorno non li ho più visti.