Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

My little world

Di corsa fuori casa

Valuta Questa Inserzione
Di , 24-07-2008 alle 20:25 (481 Visite)

Sono appena tornata dal centro commerciale, una serata come poche uno s***** come tanti.
Due persone con cui in questo periodo non lego molto e la mamma di una di loro che per fortuna è una persona aperta simpatica e socievole con cui parlare. MENOMALE.

Apro la porta di casa, arriva il mio fratellino urlante a salutarmi, un accenno di saluto a mia madre che tanto se la saluti o meno non cambia niente e mi dirigo in camera.



Il mio cervello ha fatto il botto.

I letti spostati uno di fianco all'altro per far spazio al lettino di mio fratello che rimarrà inutilizzato per almeno un altro anno abbondante.
Ma la cosa che mi fa inc***** è che quando si comprarono i nuovi letti anni fa mi incazzai xkè quella posizione non era possibile in quanto mia sorella russa ed io nn la sopporto la notte nell'orecchio. Poi non c'è neanche lo spazio necessario per scendere comodamente dal letto!
Non solo per tutta la vita ho diviso la stanza con una persona che russa e non ho mai detto nulla, adesso anche mettermela a due centimetri dalle orecchie per cosa? per mettere un lettino inutilizzato?

Ha questa prescia di modificare la stanza di mettere le cose del bambino, quando io tra pochi mesi me ne vado e gliela lascio intera la stanza.
Per due anni e mezzo non lo ha mai avuto il problema, tutto adesso è?
Ha un'inverno intero per fare modifiche, togliere letti mettere armadi..tutto il tempo che vuole ed invece lo deve fare ora.

Nessuno le dice:"io vado a Milano e quando torno voglio tutto come prima", la vita va avanti continua e si evolve, io prendo la mia strada ed è giusto che quel che lascio cambi, ma è assurdo che ancora non ho lasciato nulla e la metamorfosi è già in atto.

Da una stanza da 2 abbastanza larga è diventata una stanza da 3 stretta ed inospitale, i letti uno accanto all'altro, un mobile orrendo piazzato lì senza senso ed una mini scrivania con su la MIA radio... LA MIA RADIO!

Crede che gliela lascerò lì? No cara quella viene con me, la mia radio, lì ci ho ascoltato per anni le canzoni della mia vita, quella verrà con me è inutile che te la piazzi lì!

E' inutile parlarci con lei, è inutile spiegargli i motivi e farla capire, è inutile tutto.
Ha comprato un mobile che mi deve spiegare cosa serve.
Quando andrò via il mio sarà svuotato, la roba del bimbo potrà andare tranquillamente lì e quando torno si trova una posizione provvisoria delle mie cose, infondo l'estate dura si e no 3 mesi!

Sono stufa, è una battaglia che mi sembra inutile portare avanti. Possibile che non capisce che in questo modo ci si sente indesiderati? So che non è così, ma è impossibile non sentirsi in questo modo!
E' come se ti squotessero in continuazione senza aver avuto il permesso, come se ti buttassero fuori casa senza averti dato il tempo dei saluti.

Io ho ancora tutto agosto e settembre da vivere quì, è bene che lo capisca. So che l'estate l'insofferenza tra di noi arriva al culmine perchè il contatto continuo esaspera il cattivo rapporto che c'è, però non è facendo finta che io non ci sia che cambia le cose.

Voglio andare via non ce la faccio più quì!

Invia "Di corsa fuori casa" a Google Invia "Di corsa fuori casa" a Facebook

Categorie
Non Categorizzato

Commenti