Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

Benvenuti nel mondo di Ros

Il Mondo Che Non C'è

Valuta Questa Inserzione
Di
ros
, 22-01-2011 alle 22:30 (1032 Visite)
..."se non state zitti,arriva l'uomo nero con il suo bastone"
Quante volte da piccola ho sentito pronunciare questa frase da mio nonno. Ad ogni festa di Natale quando si giocava a tombola lui diceva questa frase per calmare la baldoria che noi facevamo mentre giocavamo,ma l'unica cosa che ne usciva dopo questa frase era una sonora risata di tutti compresa la sua. L'uomo nero non era altro che una statua in stile africano con in mano un bastone. Con il tempo però la statua è stata venduta per essere collocata dietro il vetro di un negozio. Quante volte sono passate dinanzi a quella vetrina è vendo quella statua mi sono ricordata di quella frase. Ma ora la statua non è più dietro la vetrina e con lei non c'è neanche più nonno ma c'è il ricordo e le risate che scaturiva quella celebre frase.
Da piccoli per farci capire cosa era giusto o sbagliato,se quella cosa la potevamo toccare o no ci dicevano di tutto alcune volte inventandole di sana pianta x farci capire il nostro "sbaglio",ma noi per dispetto,per ripicca,per ribellarci la facevamo lo stesso e ci sentivamo soddisfatti dopo che l'avevamo fatto, poi qualche volta dopo l'ennesimo richiamo dai nostri genitori facevamo gli altezzosi e allora con parole incompresibili dicevamo la nostra per poi girarci e fare peggio di prima.Noi bambine da piccole giocavamo a fare le grandi,facevamo finta di cucinare e facevamo il pasticcio cn l'acqua e la terra o ci piaceva impastrocchiarci il viso con il trucco rubato di nascosto da nostra mamma o da nostra sorella,casomai poi le rubavamo anche una collanina e un paio di scarpe con il tacco e c'è ne andavamo per casa soddisfatte e atteggiandoci a grandi donne. Poi cominciamo ha sognare il principe azzurro si proprio quel principe azzurro che facevano parte delle favole che ci leggevano da piccoline,ma poi si comincia ha fantasticare sulla storia d'amore che hai visto nei film e pensi che anche tu vorresti una storia d'amore cosi e speri in quel lieto fine. E quindi hai voglia di cresce di bruciare le tappe,perchè pensi che crescendo puoi vivere tutte queste cose e allora e per te e come non avere senso essere piccoli. Ma quando cresci ti randi conto che era meglio rimanere piccoli, perchè era più facile impastrocchiarsi il viso che trovare un lavoro,che le ginocchia sbucciate fanno seriamente meno male di un cuore imfranto e che il principe azzurro sul cavallo bianco esiste solo nelle favole e il lieto fine esiste solo nei film,perchè nella vita di tutti i giorni non è cosi. Nella vita ci sarà sempre quello str****o per cui passerai notti a pingere pensando che quel essere dovevi proprio incontrarlo tu? E poi capirai che i disegni stilizzati che facevamo da piccoli avevano il loro significato un loro perchè e ne comprendi solo ora il loro fascino e la loro bellezza.Ma tutti noi abbiamo un mondo tutto nostro dove ci rifuggiamo quando vogliamo evadere dalla realtà di tutti i giorni. Quello è l'unico posto dove possiamo fantasticare e credere che tutto vada bene anche quando non è così, quello sarà l'unico posto che accoglierà le nostre lascrime di nascosto,ci sentirà cantare la nostra canzone preferita,ci vedrà ballare,urlare,saltare e sarà l'unico posto dove nonostante tutto continuiamo ha sognare il principe azzurro sul cavallo bianco e di avere una storia d'amore come quelle dei film e se anche quel ragazzo/a ci ha fatto star male speriamo che torni indietro,perchè noi siamo fatti cosi eterni bambini,eterni sognatori e speriamo nel lieto fiene e nel per sempre.

Invia "Il Mondo Che Non C'è" a Google Invia "Il Mondo Che Non C'è" a Facebook

Aggiornato il 31-03-2012 alle 22:54 da ros

Categorie
Ros

Commenti

  1. L'avatar di =Serena=
    • |
    • permalink
    Quanto è vero..quando si era bambini il mondo era migliore e si sognava di essere grandi, mentre ora si sogna di ritornare piccoli..

  2. L'avatar di valeeee
    • |
    • permalink
    Già Geme hai proprio ragione,ma queste piccole cose si razionalizzano solo quando si è più grandi e si vivono le varie esperienze!!