Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

*Quello Che Volevo_

Sguardo nel vuoto, capello per aria.

Valuta Questa Inserzione
Di , 01-10-2010 alle 21:31 (502 Visite)
Durante le 2 ore di italiano. Meglio dire durante la pausa tra le due ore di italiano.

«Gallo, ti farei una foto»
Sarà che la mia mente era abbastanza stanca di sentir parlare di Verga. Insomma avevo una faccia sconvolta. Sguardo nel vuoto, capello per aria.
Qualcuno dalla fila di destra: «Prof, è il suo compleanno oggi!»
«E' il tuo compleanno Gallo? Quanti?»
«18» Non molto convinta.
«E lo dici così?»
«Non mi interessa più di tanto» Un giorno come un'altro.
«Cos'è che non ti fa essere felice?» qualcosa del genere... Non ricordo esattamente le sue parole.
«Più si invecchia più si diventa stupidi secondo me»
«Grazie!»

Risate abbastanza fragorose da parte della classe.
«Spero non sia rivolto a me...»
Beh, evidentemente nel modo in cui avevo buttato lì la frase sembrava che ce l'avessi con la prof. (che si sta avvicinando alla 50ina... se non l'ha già superata... Mmh, credo di si).
«No prof...»
«E cos'è che ti fa pensare questo?» Avevo la sensazione che la pausa si stesse prolungando.
«La mancanza di irrazionalità da parte degli adulti...» Dio, quanto adoro l'irrazionalità.
«E poi?» Sempre più incuriosita.
«Poi boh... Le troppe responsabilità...»
«Beh, quelle ci sono, sono una rogna. Ma poi cos'altro oltre all'irrazionalità?»
«Non lo so prof. Principalmente quello.»

Continuava ad insistere su altre capacità che si perdono crescendo ma non me ne venivano in mente molte. Quando sono al centro dell'attenzione (che non mi piace) non riesco a pensare lucidamente. Non penso.
«Beh si effettivamente hai ragione. Da adulti si perde l'irrazionalità. Sono un po' le circostanze che ne cancellano la presenza. Il momento di una famiglia, il lavoro ecc...
Il bello però di essere adulti è continuare ad avere un contatto con il proprio lato ludico. Poi si rischia di sembrare pazzi ma quello è poco... Poi la personalità non la perdi.»

La cosa era molto più lunga.. il sunto schifoso è questo.
«A me piace stare nel mio mondo»
«E chi te lo impedisce?»
«Sulla carta c'è scritto 18. Ci si aspetta una certa maturità dai maggiorenni...»

Non ricordo neanche come sia andata a finire..
Infine mi ha chiesto cosa ho ricevuto...
« Un completo intimo dalla Monia e per il momento nient'altro... »
Lì ha cominciato a dire cose assurde... Mi ha quasi dato delle lesbica.
Evidentemente quand'era una giovane adulta non ha mai avuto amiche che le regalavano completi. [Ti prendo e ti dò una sberla se non la smetti.]
«I tuoi?»
«Nulla.. Avevo chiesto una macchina fotografica reflex o un concerto a Bologna ma...»
«Di chi?»

«Un gruppo rock...» Come se conoscesse i 30 seconds to mars
«Ah...»
«Beh ma.. la macchinetta costa veramente tanto ed il concerto mi sa che me lo sogno... Bah vedremo... »


Abbiamo ripreso a far lezione.
Alla fine dell'ora, tutti ammassati davanti alla porta, (sto esagerando):
«Gallo, non è che sei troppo coccolata a casa?»
«No prof, no.»

Poi mi ha dato della nana.. (Non supero il metro e 55...).

E qualcuno ha voluto che la campana suonasse.

Invia "Sguardo nel vuoto, capello per aria." a Google Invia "Sguardo nel vuoto, capello per aria." a Facebook

Categorie
Non Categorizzato

Commenti