Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

My Life...

Vita e morte...

Valuta Questa Inserzione
Di , 07-04-2009 alle 13:57 (674 Visite)
Il titolo si commenta già da solo...
E' da qualche mese che ho frequenti pensieri sulla morte consapevole che questo è l inferno che vivo e il giorno del mio ultimo respiro in terra sarà il giorno della pace eterna quella che non sò cosa sia stando in vita...Sono morta quando avevo 8 anni perdendo una delle persone piu care a me e ho continuato a vivere il marcio e a vivere nell infelicità sperando che fosse solo un periodo passeggerò oggi sono rimorta per la seconda volta lilly se nè andata 3 quarti d ora fa...Dicono di non prendersela con dio e allora con chi ce la dovremmo prendere?e' lui il creatore del cielo e della terra e di ogni creatura in vita è lui che dà e toglie la vita..me la dovrei prendere con il destino?è sempre dio che ha scritto il mio destino e credo che oltre alla sofferenza la parola gioia non ci sia in quello scritto chiamato "destino" forse è meglio dargliela vinta?mi sn sempre ripetuta che queste sono tutte prove della vita da superare e il premio o il traguardo non arriva mai???ho visto cose che gli occhi innocenti di una bambina non dovevano vedere ho vissuto situazioni e mi sono addossata problemi che x l età che avevo non mi si addicevano e ho continuato così il mio cammino mi sento addosso non 23 anni ma 40 credo di aver già dato tutto quello che potevo dare stando in vita ora proseguite da soli, sono stanca, sono demotivata, sono priva di emozioni e di lacrime...Sono morta...Il suicidio forse è la soluzione migliore chi dice di no o è ipocrita o è egoista non puoi far vivere male o far soffrire una persona x sempre...anche se io al per sempre non ho mai creduto perchè tutto ha un inizio e una fine come la vita...

Invia "Vita e morte..." a Google Invia "Vita e morte..." a Facebook

Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di elisa2390
    • |
    • permalink
    Non ti conosco, ma la soluzione che dici tu a cosa porterà? A continui dolori di tuoi amici, famigliari...

    Pensa a ciò che è successo in Abruzzo, che davvero non ha un senso, e penso che ti passerà questa voglia di finirla..