Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

Life is just a Vanity Fair!

Coming back from McFly.

Valuta Questa Inserzione
Di , 24-09-2009 alle 17:02 (567 Visite)
E sono ritornata.
Lunga pausa e piccola vacanza, il freddo improvviso sulla mia città e poi di nuovo il caldo estivo che ti fa dimenticare per un attimo che è già autunno e l'estate ormai si farà attendere almeno 9 mesi. Senza sconti. Ma io sono contenta così, l'autunno e l'inverno sono le mie stagioni preferite, e se è autunno vuol dire che presto o tardi arriverà Natale e questo mi piace anche di più.
Scrivo questo blog in un momento di pausa nel mio piccolo nulla atomico, manca una settimana esatta all'inizio dell'università e sono contenta che inizi. Come dicevo oggi alla Frà, non ci può essere niente di peggio della maturità! Quindi sorriso rilassato e tanta voglia di imparare, poi si vedrà! (:
Confesso che la stanchezza un po' accumulata si fa sentire, ma mi basta guardare le foto che torno a sorridere come una scema.

Sono stata ad Amsterdam, lo scorso weekend, e sono tornata martedì, dopo aver visto i McFly al Paradiso. Ho fatto per la prima volta in vita mia 1180 km per un concerto e devo dire che fa un certo effetto, il mio massimo fino ad ora era stato arrivare a Legnano o Busto Arsizio lol. Sono stati chilometri fatti per un'ottima ragione.

Non li ho scoperti da anni, nè so ancora tutte le canzoni ma cavolo, meno male che ho fatto quella pazzia e ho comprato il biglietto per la data di Amsterdam! I McFly sono uno dei tanti gruppi inglesi che qua in Italia non esistono ma che meritano davvero tantissimo. Live mi hanno decisamente travolta e stravolta, è stato uno dei concerti più belli che io abbia mai visto! Tecnicamente parlando sono degli ottimi musicisti e metà dei testi delle canzoni merita un premio per quanto arrivano vicino a come mi sento nella maggior parte delle volte. E' stato un amore improvviso, questo dei McFly, ma credo durerà parecchio, stanno riuscendo là dove solo i Simple Plan hanno avuto la meglio, per ora. Ci sarebbero tantissime cose da dire riguardo il concerto, tanti momenti che vorrei rivedere all'infinito, tanti particolari che avrei voluto cogliere con una foto in più. Ho avuto fortuna e ho anche afferrato un plettro di Dougie, plettro che ora mi guarda come a ricordarmi che non mi sono sognata tutto, ma che davvero è successo ciò che è successo.
Un enorme grazie alla Sis, che è venuta con me.
Grazie a Tom, che anche se malaticcio ha fatto un bellissimo show, per aver suonato in acustica Too Close For Comfort, per quella sua faccia da bravo ragazzo, per i testi sensazionali e perchè quel ciao al di là del finestrino non me lo dimenticherò mai.
Grazie a Harry, ottimo batterista, quello che meno si fa notare ma che sorride sempre e che nel suo piccolo momento di gloria non si fa mettere i piedi in testa da nessuno.
Grazie a Danny, uno dei migliori chitarristi che abbia mai visto e un grandissimo frontman, vederlo sorridere così tanto durante il concerto è stato qualcosa di inspiegabilmente bello, sapere che ama così tanto quello che fa che anche in una canzone tristissima riesce a sorridere mi fa credere nella musica un po' di più, mi fa credere che esiste ancora chi suona per passione.
Grazie a Dougie, il mio McFly preferito, un bassista eccezionale e colui che ha scritto alcune delle mie canzoni preferite, tra cui Transylvania che live mi ha emozionata come poche altre canzoni al mondo sono riuscite a fare, con quella faccia da bambino e una grinta da rockstar, i pantaloni corti e il basso alle ginocchia, un piccolo canguro ma che suona da dio.
Ci vediamo in Uk la prossima volta ragazzi, o magari qui in Italia. Grazie, grazie, grazie.
Per le emozioni, per la musica, per le parole.
xoxo J.

Invia "Coming back from McFly." a Google Invia "Coming back from McFly." a Facebook

Commenti