Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

°*°*LiViNg In FoRkS*°*°

Like a shooting star..you were gone too soon.

Valuta Questa Inserzione
Di , 27-10-2011 alle 22:16 (457 Visite)
Io non ho mai seguito/amato il motoGP e non credo lo farò mai neanche in futuro, per cui qualcuno potrà pensare che solo solo un'ipocrita o una di quelli che "amano la gente solo quando è morta". Però chi se ne frega.
Un giorno, sfogliando una rivista, ho visto una testona di capelli assurdi sparati per aria, con sotto un viso simpatico, due occhi luminosi e sinceri e un sorriso dolce e spontaneo. Vedere quel viso mi ha dato una sensazione di benessere, mi ha fatto spuntare un sorriso,così ho continuato a leggere l'intervista.
Quando domenica ho visto il video terribile dell'incidente, quell'episodio dimenticato stranamente mi è tornato alla mente di colpo, è emerso da un angoletto remoto della mia mente, dopo tanto tempo.
E mi sono ricordata di aver pensato che quel ragazzo aveva qualcosa. Non so bene ancora cosa, ma ce l'aveva. Era una di quelle persone che appena le vedi le apprezzi, anche se non le conosci e non sai nulla di loro. Forse è per questo che la sua morte mi ha colpita così tanto, o forse è perchè non si può morire così in diretta tv, a 24 anni, mentre sei lì che vivi il tuo sogno in sella alla tua moto. O forse è perchè episodi come questo ti fanno pensare che la vita è un attimo, ma noi troppo spesso ce ne dimentichiamo. Io stessa che lo scrivo, tra una settimana o un mese l'avrò scordato. Dovremmo ricordarcelo sempre, e non solo qualche volta, quando capita. Perchè poi un giorno è troppo tardi. La morte non avverte ed è quello il suo lato più spaventoso; nessuno sa quando morirà, potrebbe accadere domani o tra 80 anni, in qualsiasi modo e momento. Lui non lo sapeva che sarebbe morto, non immaginava cosa sarebbe successo quando era seduto sul letto a descrivere le sue sensazioni prima della corsa. Voleva arrivare sul gradino più alto, e non credeva che sarebbe giunto fin troppo in alto.
La vita è troppo breve per non essere felici e per non vivere ogni attimo pienamente; non importa che stai facendo, se è qualcosa di bello, brutto, divertente, irritante, imposto, scelto. Almeno è QUALCOSA. Almeno stai vivendo.
Voglio dirti grazie Marco, per avermi insegnato a vivere la vita a 300 all'ora tutti i giorni, anche se a volte, troppe volte, sembra troppo difficile, praticamente impossibile. Peccato che tu me l'abbia insegnato da morto..
Io oggi ti ho salutato così, con il viso rigato di lacrime e un bacio lanciato verso l'immagine della tua bara in tv.Avrei voluto essere tua fan, avrei voluto conoscerti e volerti bene. Non l'ho fatto, forse era destino, però grazie lo stesso. Buon viaggio!


Ciao SuperSic

"Se stai correndo in paradiso, spero che tu possa scivolare e tornare di nuovo tra noi!"

"Ѐ questo il miracolo che ha fatto oggi Marco Simoncelli, può diventare esattamente quello che avete sempre sognato, diventa uno di voi, nel vostro cuore. E quindi oggi qui si celebra questa sua grande vittoria: la vittoria sulla morte di Marco Simoncelli!”

Invia "Like a shooting star..you were gone too soon." a Google Invia "Like a shooting star..you were gone too soon." a Facebook

Categorie

Commenti