Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

*Giuli*

It is you (I have loved) - Part 1

Valuta Questa Inserzione
Di , 04-09-2008 alle 13:39 (1263 Visite)
Da quando non mi hai più cercata
Mi sembra molto più difficile
Credevo di essere più forte
Di quella sera e tutte le parole
Ed è bastato un solo sguardo
Solo una volta non lo scordi più
Rincontrarsi nei pensieri
Ritrovarsi come ieri
Anche se non può più tornare
Basta una volta e non lo scordi più


E' facile dire di dimenticare.
E' facile dire di non pensarci, più.
E' facile dire che io ho ragione e lui torto.
Sì, è facile.. Dirlo.
Invece i pensieri girano vorticosi nella mia mente. Giorno e notte. Notte e giorno. Notte.
Pensieri di te. Pensieri di noi.
E io non ce la faccio ad archiviarli, a ignorarli, a nasconderli accatastati in un angolino. Io.

Perchè indimenticabile ancora sei per me
Anche se i giorni passano più duri senza te
Tutte le cose che farò avranno dentro un po' di te
Perchè lo so dovunque andrai in ogni istante resterai
Indimenticabile
Ma è solo solitudine la nostra libertà
Paura insopportabile della felicità
Tutti gli amori che vivrò avranno dentro un po' di te
Perchè lo so dovunque andrai in ogni istante resterai
Indimenticabile
Ma se il destino è vivere nell'infelicità
Vicini e lontanissimi oltre l'eternità
Tutti gli amori che vivrò avranno dentro un po' di te
Perchè lo so dovunque andrai in ogni istante resterai
Indimenticabile


Non riesco ad avercela con te, anche se dovrei. Anche se ne avrei tutto il diritto.
Perchè?
Perchè in una settimana sei riuscito a darmi tutto quello che nessuno mai aveva fatto.
Perchè con te è stato diverso fin da subito.
Perchè ti ho donato tutta me stessa senza che nemmeno me ne accorgessi, ed è stata la cosa più naturale di questo mondo.
Perchè mi hai fatto scoprire cosa si prova ad essere felici, completi, soddisfatti della propria esistenza.

Non pensavo che
Bastasse così poco per ricordare
Chi cercavo di dimenticare da tanto tempo
Per paura di non trovare
Un'altro che mi desse
Quello che mi davi tu, che avevi tu
È stato eterno
Senza fiato
Solo un momento
Giusto il tempo di sentire l'inverno che ci avvolge stanotte
E ti fa perdere il senso che a volte sembrava molto più intenso
Molto più bello
Molto più forte di questo
E solo quando ritorni, fermo nel tempo
Trovando la forza che ho perso
Tu così importante, tu così presente, tu così per sempre
Io che mi vesto dei miei limiti
Tutto se n'è andato ma restano i brividi
E mi aspettavo sai tutto più facile
E' che nessuno ti insegna a ricevere
Forse non serve adesso più chiedere scusa
Lo senti questo silenzio che pesa?


Quella prima magica notte a San Francisco, sdraiati sul tuo letto, stretti, con la vetrata e la città illuminata a osservarci e proteggerci.
Eravamo io e te. Eravamo noi.
Non la dimenticherò mai.

E non ci penso mai mai mai a come sarebbe stato
Se ricordare è facile
Vorrei saper restare e dirti ho voglia di te
Non vedi che stai bene pure te
Ho voglia di restare qui con te
Qualcosa c'è, ma è difficile
Non si può toccare, ma vivere
Dove sta la felicità?
Adesso non puoi, o forse non vuoi
Ritrovare la complicità e il nostro dolce fare niente
La convinzione di viverci per sempre
Quella voglia e il calore che ci unisce
Tra una canzone e una giornata che finisce
Dimmi che ci pensi mai
Io e te a dormire
Ricordo ancora la città
E tutto era li
E ci sentivamo unici
E adesso cosa ci resta, se ricordare non basta?


Ed è così che voglio ricordare il nostro amore. Così breve, ma così intenso. Fatto di sguardi, carezze, baci, passione, sorrisi.
Fatto di mani intrecciate per ore ed ore.

Dammi un po' di te
La parte più dolce
Prendi un po' di me
Respira più forte
Facevamo un gioco da grandi noi
Giocavamo a prendere il vento e poi
Forse non lo sai che quei giorni non tornano più
Tornerà a cercarti ancora lì
Mentre insegui sogni che oggi non bastano più
Nei nostri luoghi e nei ricordi


Mi manca il tuo tocco delicato, il tuo modo di parlare, di cantare. Per me.
Mi manca guardarti dormire, svegliarti con un bacio sul collo, appoggiare la testa sulla tua spalla.
Più di tutto mi manca il tuo profumo, buono da morire.
Mi manca la tua pelle.
Mi manca vederti sorridere mentre mi guardavi, convinto di non essere visto.

Non immagini quanto sia dolce sfiorare
Dai tuoi incerti sorrisi la felicità
Anche solo per pochi secondi capire
Che qualcosa di buono c'è in me


Mi manca il doverci nascondere, il tuo modo di prendermi in giro e quello di farti perdonare.
Adesso, però, non so se ti perdonerei.

Dolce è il dolore che porti negli occhi
Quanto il perdersi dentro di te
Ed il lieve infuriare di rabbia che porti
Aggrappata alla fragilità
Dormi che è meglio pensarci domani
Alla muta distanza che scorre tra noi
Quando non sei vicino a scaldare i miei sogni
Quando i sogni nemmeno son qui

Invia "It is you (I have loved) - Part 1" a Google Invia "It is you (I have loved) - Part 1" a Facebook

Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di _Ale*
    • |
    • permalink
    Bellissimo post Giulia, davvero.
  2. L'avatar di BigNana
    • |
    • permalink
    ho letto tutte e due le parti...

    beh è il caso di dirlo
    quando la storia di un film diventa realtà...

    deve esser stato bellissimo
    ma ora stai soffrendo

    Guarda avanti,
    la luce tornerà.
  3. L'avatar di [.Nina.]
    • |
    • permalink
    Leggo solo ora questo Post, sia la prima che la seconda parte.
    Davvero molto Bello. (L)
    Ammetto che mi hanno colpito le tue parole.