Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

Polvere di stelle e macchie d'inchiostro.

Che dir si voglia.

Valuta Questa Inserzione
Di , 28-07-2010 alle 15:24 (924 Visite)
Ho preso una pausa dal resto.
Ho chiuso gli occhi, mi sono seduta in terra e ho lasciato partire l’I-pod. Per la prima volta dopo mesi, ho scelto la colonna sonora evitando così la consueta modalità random.
Einaudi, Debussy, Cammariere, Pezzali.
Un mix delicato dolce raffinato e avvolgente. Desideravo che le note sul pentagramma si disponessero a formare una coperta intorno alle mie spalle intirizzite, affinché il calore attraversasse pelle muscoli ossa e giungesse dal cuore sino al centro esatto dell’anima.
Di fronte a me, una porta chiusa.
Era la porta della paura, del silenzio, dell’attesa inerme e soffocante.
Non vedevo altro che il buio intorno a me, freddo ed intriso di odore acre, l’odore del terrore che strisciando si nasconde negli angoli e assale mordendo alla gola.
Non c’era altro.
O forse no.
C’era lui. Al di là della porta c’era lui. In quell’angolo di mondo imperfetto c’era lui, con i suoi occhi sinceri e gli abbracci inattesi e quella voce bassa che richiama la mia attenzione.
E c’era il sole a picco sul mare il profumo di salsedine il fruscio dei fogli il sapore dei sogni il fumo di sigaretta lo scoppio di una risata il battito accelerato i palloncini colorati con l’elio che altera la voce una chitarra sottobraccio e una macchina fotografica a rendere immortali gli attimi.
Ho deciso di rimanere, o di ritornare. Che dir si voglia.
Ho aperto quella porta, ho cercato il mio abbraccio.
E sono tornata a casa.

Invia "Che dir si voglia." a Google Invia "Che dir si voglia." a Facebook

Categorie

Commenti

  1. L'avatar di .+*Winnie*+.
    • |
    • permalink
    C'è? Sì che c'è.
    Tu ci sei? Evidentemente sì.
    Conta qualcos'altro? Conosci la risposta.
    Allora chiudi gli occhi e buttati.
    La sensazione sarà meravigliosa.
  2. L'avatar di Fabry_Fy
    • |
    • permalink
    E tornare a casa,in qualsiasi posto che tu identifichi come casa è sempre la cosa più bella che ci sia.Perciò respira a fondo,chiudi gli occhi e lasciati portare,fa che il tatto parli per te e non pensare mai che forse non valeva la pena aprire quella porta.Se lo hai fatto un buon motivo,anche se celato,c'è sempre.
  3. L'avatar di _*MiCeTTa NeRa*_
    • |
    • permalink
    Non c'è niente meglio che stare e sentirsi a casa.
    Ma casa è anche dentro di noi. Basta aprire quella porta, come hai fatto tu.
    E questo mi fa piacere

    A volte è meglio fermarsi e lasciare che questo mondo troppo capriccioso e ostile giri per un po' da solo =)