Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

D e b b u z «

It's a kind of magic!

Valuta Questa Inserzione
Di , 15-09-2010 alle 15:06 (797 Visite)
Mi sembra solamente ieri, quando andai al mare con i miei compagni di scuola, alle 11 di mattino. Quando ci vestimmo con toghe romane, per festeggiare l'ultimo giorno in quell'inferno di struttura mal costruita. E ora sono qui, in attesa del mio primo giorno di scuola, dell'ultimo anno.
Sì, sono della 5°A, del liceo socio psicopedagogico di Chiavari. Che poi, sinceramente, non capisco come faccia a chiamarsi in questo modo, dato che di psicologia, su 40 ore settimanali, ci sono solo 2 ore. Due misere ore. Ma, lasciamo stare, queste sono altre vicissitudini.
L’estate, inutile dirlo, quando ci si diverte, passa in un attimo. Come una folata di vento. Un sussurro impercettibile, si tenta tutti gli anni di catturarla e stringerla forte a sé, ma nulla da fare, con forza incredibile si divincola dalla stretta e vola via.
Lasciandoci soli, inermi, senza più speranze.
La prima parte della mia estate è stata lenta, siccome i miei amici dovevano fare gli esami di Maturità, però sono stata accompagnata da una nuova amica, Gemma. Lei è particolare, e oscilla tra simpatia e i mille difetti caratteriali che ha. E’ l’ex di un mio caro amico, e prova ancora un po’ troppa gelosia nei suoi confronti, però ultimamente sta migliorando.
Poi arrivò Luglio, con la rubrica messaggi del mio telefono piena zeppa di “oggi alle 3 in spiaggetta”, oppure “oggi alle 3 in piazzetta”. Cioè, insomma, si andava al mare nelle due spiagge più frequentate dai giovani qui a Chiavari. Protagoniste assolute sono state Physces, ovvero la palla giallo fluo più bella che ci sia, e la Fiestateca, ovvero la macchina di Richi, dove beh… potete immaginare, musica a palla, e di tutti i generi.
Le pogate, i balli di gruppo… sono andati a far parte dei miei bellissimi ricordi. Ovviamente si ripeteranno le serate con la Fiestateca anche quest’inverno, anche se solo di Sabato, e non tutti i giorni come fino ad ora.
Mi mancherà il sedermi sugli scogli della piazzetta – il dettaglio è che per fortuna ricominciamo a farlo in primavera, sperando l’inverno passi presto. Mi mancherà vedere tutti i santi giorni la mia compagnia, i cui elementi andranno già all’Università e lavoreranno.
Piccoli geometri crescono… sono tutta la mia vita, davvero. Senza di loro non so che farei.
E non sono frasi scontate, o false. E’ la pura verità.
Mi mancano già da ora, anche se in questi giorni cercherò di vederli. Già con scuola, scuola guida e palestra non so quanto riuscirò.
Comunque sia, si apre un capitolo importante della mia vita, che ricorderò – spero – con piacere. E… tra le mille cose, mi mancherà il mare, anche se dista a cinque minuti da me.
Tra i ricordi è presente anche SOLO un concerto dei Finley – ma non è colpa mia se sono tutti distanti da me -, ovvero Mtv Days @ Torino. Ùn marciume di locale, e di gentaglia, ma per loro questo ed altro. A questo punto si spera di convincere questi due locali vicino a me per ospitarli, in modo che li possa anche conoscere faccia a faccia.
Inoltre, come dimenticare le due tendate con gli amici.
Quindi, devo ringraziare queste persone, infine: Illuz, Immensa, Manu, Richi, Gigia, Deni, Susy, Gemma, Vale, Fra, Dani, Roby, Michi e le sue banane e anche la Cesca.
Un ringraziamento speciale va anche alla mia Pippa, nonché Mara, che ogni santo giorno mi sopporta, come la mia sorella minore.

Invia "It's a kind of magic!" a Google Invia "It's a kind of magic!" a Facebook

Categorie

Commenti

  1. L'avatar di GeMe_FiNlEyZzAtA
    • |
    • permalink
    Come non essere contenta che tu abbia passato una splendida estate? Te lo meriti, più di molta altra gente, sì!
    E, in bocca al lupo per il tuo ultimo anno di liceo (perchè tu sei già all'ultimo e io devo sopportarmi ancora 3 anni? pecchèèè? T.T). Tanto, a te, andrà a bene di sicuro!

    Un ringraziamento speciale va anche alla mia Pippa, nonché Mara, che ogni santo giorno mi sopporta, come la mia sorella minore.
    Non osare ringraziarmi e tantomeno dire che io ti sopporto. Sei tu a sopportare me, è diverso. E, sopratutto sono io a doverti ringraziare.
    NON nominare il mio nome, *****! ç.ç