Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

Beesp

Patetica;

Valuta Questa Inserzione
Di , 18-04-2009 alle 12:50 (388 Visite)
Se c’è qualcosa che odio della scuola –e, credetemi, sono davvero quasi inesistenti le cose che odio dell’andare in un istituto per imparare- è che troppo spesso ci viene concesso tempo libero. Ovvero degli istanti in cui nessuno ci obbliga a far lavorare la mente, ad esempio nel momento di un interrogazione oppure quando il professore di Francese legge la nuova lezione di civiltà, prima che la traduca o qualche secondo per distrarmi.
Ebbene, in quegli attimi riescono ad arrivare troppi pensieri. Sono indesiderati soprattutto; non sono positivi.
Ad esempio cosa sarebbe successo se in questo momento se ne sarebbe andato. Ho pensato a come sarebbe stata mia madre, a cosa avrei dovuto sopportare. “Io non piango”, dovrei mantenere la promessa anche in quel caso. Continuare a sorridere, ad essere quella forte, mentre magari starei male. Dovrei vedere la donna che mi ha dato la vita appassire sempre più, essere dolore allo stato puro. E ho capito quanto davvero lui sia importante per me. Adesso è in ospedale, tutto è andato bene, ha solo un po’ di febbre. Ma sarebbe un colpo troppo forte per la mia famiglia, per me in particolare, perderlo.
Mi ha accudito nelle mattine in cui i miei genitori dovevano andare a lavorare; mi ha accompagnato a scuola per così tanti anni, sopportando i miei capricci e portandomi qualche minuto prima per chiacchierare fuori l’entrata con le mie amiche; mi ha preparato fino a sei anni il biberon con latte e Plasmon. E’ stato come un padre per me, c’è sempre stato. E davvero si sente la sua mancanza in casa quando non c’è, era rassicurante sentire il rumore soffocato dalle porte di un televisore a tutto volume che trasmetteva una partita di calcio o una corsa di Formula 1. Era tenero trovarlo sul lettino nella camera dove passa il tempo, quasi per non dare fastidio, a compilare le raccolte enigmistiche che ogni settimana acquista.
No, decisamente non ce la farei a sopportare l’assenza di quella persona.
Dio, come ci mancherebbe… ma non voglio pensarci oltre, l’importante è che ora sia qui.

Oggi durante l’ora di scienze ho ‘parlato’ di Lui. (Non potevo non dedicargli almeno uno spazio nella giornata e nel primo post del pomeriggio.) Ho cercato di dimostrare freddezza, come se non me ne importasse nulla, come se lo odiassi. Ma tanto neanche Alessio, che non mi conosce davvero molto bene, ha creduto alle mie parole. Anche quando cerco di odiarlo i miei occhi continuano a brillare, forse un po’ più spenti per il dolore che è stato provocato da ciò che sento, ma continuano a luccicare. Come se fossi una madre orgogliosa che parla di suo figlio.
No, parlo semplicemente della seconda persona più importante della mia vita.
Non mi sono mai chiesta seriamente se meritasse tutto questo: di essere al centro del mio cuore, di essere amato, di ricevere i miei continui pensieri, no, perché ne sono sempre stata convinta, anche quando fingevo di essere arrabbiata con lui.
Adesso non sono nervosa, no. Sono solo un po’ stanca. Stanca di tutto questo. Ma non di Lui, non di amarlo. Sono solo un po’ delusa. Ma poi lui mi mostrerà ancora una volta quanto vale, quanto riesce a splendere, forse più del Sole stesso, e allora capirò perché continuo a lottare, anche se conosco già il motivo.

Sto diventando estremamente patetica. Ma non mi sono rammollita.
Basta guardarmi; fuori da casa sono totalmente un'altra persona; senza la mia penna o le pagine di word riesco a non pensare a nulla, o almeno è questa l’impressione che do.
Io sono forte, lo sono. Non piango, io. E gli altri mi credono, sono una brava attrice e una buona bugiarda. Mi sta bene così. Se sapessero realmente di me, ruberebbero tutto ciò che mi appartiene.

Beesp.

Invia "Patetica;" a Google Invia "Patetica;" a Facebook

Aggiornato il 01-05-2009 alle 14:00 da Beesp

Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di S a r a
    • |
    • permalink
    Gli altri sono solo gelosi di Te,Ori.
    Sò che sei una persona fantastica,io. v_v
    Comunque davvero un bel Post,
    e sappi che non lo perderai mai,no.
    Sarà sempre nel tuo Cuore.
    Ti voglio bene.
  2. L'avatar di cy_sings
    • |
    • permalink
    Non ho parole.
    E non ne ho perchè non ne servono.
    Ok, questa è la tua realtà.
    Mi sono emozionata leggendo perchè non ci sono pretese in questo post.
    Secondo me di patetico c'è ben poco.
  3. L'avatar di Valsyy*
    • |
    • permalink
    nemmeno io riesco a commentare.
    non trovo le parole adatte.
    scusami, ory.