Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

Alis è solo un'illusione;

Ricordi - in ritardo - di un anno passato...

Valuta Questa Inserzione
Di , 23-01-2011 alle 18:12 (680 Visite)
Ogni giorno è passato flebile; così delicato e silenzioso da non far rendere conto del suo lento cammino. Ogni giorno è passato; scandito dal ticchettio di un orologio persistente. Ogni giorno è passato...un anno è passato così; volando via impercettibile con il tempo.
Sono 23 giorni che siamo entrati nel nuovo anno.
La voglia di scrivere tendeva a diventare sempre più insistente.
E ora sono qui. Beh, chissà per quanto riuscirò ad essere presente.
Ciò che voglio fare, con un ritardo alquanto madornale, è salutare il vecchio anno e dare il benvenuto al 2011.
Oh, che anno è stato il 2010.
Gennaio è passato con una festa di compleanno da non ricordare proprio.
Febbraio che è passato talmente monotonamente che nemmeno mi sono accorta che sia passato.
Marzo d'insicurezza. I miei vacillamenti sulla scuola mi hanno spinto ad essere insicura di me tanto da farmi pensare di ritirarmi. E' stato difficile dover prendere atto del fatto che stavo davvero andando malissimo a scuola.
Aprile caratterizzato soprattutto da prese per il culo verso un certo PREZZEMOLO e di cazzate immense e assurde con Ale, Vale e Sha. Poi quella busta gialla, quegli autografi, quella spilla e quel biglietto. Un gesto così non lo dimenticherò di certo ♥
Maggio dove un sogno tanto atteso si è finalmente realizzato. Ho finalmente incontrato Giulia che subito appena mi ha vista è corsa ad abbracciarmi ♥
La pioggia non ha impedito di rendere tutto perfetto. Sì, era perfetto così com'era. Quei momenti a parlare con loro, consapevole del fatto che Ka si ricordasse; seppur un minimo di me. Il mini-live nelle gradinate dell'hotel ha coronato quella giornata come una giornata perfetta. "Mi devi un plettro" diventa da quel giorno il mio grido di battaglia. E quella telefonata di qualche giorno prima non la dimentico:"Questo lo facciamo perchè ti vogliamo bene!". Grazie ♥
Giugno con la consapevolezza della bocciatura e con la grande sorpresa dei debiti: inglese, storia e arte mi avrebbero accompagnato per tutta l'estate risparmiandomi la bocciatura che credevo sicura. Il saggio di Angelica e la festa di compleanno di Claudia sono stati momenti dove la mia testa si è liberata per un pò; momenti dove mi reputavo un pizzico più felice del solito.
Luglio dove l'impegno e la fatica hanno fatto da padroni. La voglia di riavere un live dei Finley in Sardegna era talmente forte che passavo intere ore al computer per cercare luoghi dove farli esibire.Le giornate sono passate tra mare, feste di compleanno, malinconia dovuta alla lontananza e qualche concerto qua e la come Zero Assoluto e J-Ax.
Agosto senza dubbio dove ho pianto di più. Ma anche dove ho bevuto di più. Forse le due cose si sono automaticamente equiparate. Comunque, voglia di partire a livelli impensabili, lacrime e incomprensioni. Dubbi su varie persone e...alcool. Non ho mai bevuto così tanto come in questo mese. tra il compleanno di Andry e quello di Ale mi sono data alla pazza gioia. Anche qui due concerti: Mika e "Il mondo di Patty-il grande musical". Il primo spettacolare, il secondo...accettabile XD Ah, come scordare le cotte? Diciamo che stavo semplicemente bene in quel momento con determinate persone. Nulla da aggiungere!
Settembre significa automaticamente ESAMI SUPERATI! La gente continuava a parlare costantemente, ma sinceramente a me entra da un orecchio ed esce dall'altro! Anche la festa di compleanno di Dadda è stata un buon motivo per bere ;D
Quelle foto dedicate a me..."sì, quella del plettro"//"adesso ne fai una con il foglio e il plettro" (cit. Ka) Beh, come al solito grazie, anche se non basta ♥
I miei capelli viola/blu sono indimenticabili *O*
Ottobre. Quel plettro arriva finalmente tra le mie mani. La ragazza plettro è stata ripagata
Poi tutto monotono esattamente come a Novembre .
Dicembre è il mese più pieno che io abbia mai visto. Per prima cosa direi che mi sono senza alcun dubbio innamorata di quel grande artista di MANUEL FRATTINI ♥. Dopo averlo visto in "Aladin, il grande musical" me ne sono innamorata e mi sono drogata con tutto ciò che gli riguardava. Un grande ARTISTA ♥
Poi BOLOGNA. Quella città mi stava aspettando. Tutto era come se non l'avessimo mai lasciato. Le risate, le uscita, i giochi a carte e anche quelli con la palla saranno il coronamento di una vacanza perfetta.
E poi un sogno che si realizza. MILANO
Quella giornata a Milano e l'incontro con le mie amiche sono state la conferma che se ad una cosa ci credi prima o poi ci arrivi. Ce l'ho fatta; il mio sogno si è realizzato. Ho abbracciato Ale, Vale e Sha e poi ho toccato il Duomo.
Direi che meglio di così l'anno non poteva di certo chiudersi.
Adesso il 2011 è arrivato. E io, ora come ora, mi sento cambiata e pronta ad affrontare il nuovo anno. Con i miei 18 anni in arrivo ♥
BENVENUTO 2011

Invia "Ricordi - in ritardo - di un anno passato..." a Google Invia "Ricordi - in ritardo - di un anno passato..." a Facebook

Categorie
Alis non è perfetta;

Commenti