Vai a Team World Shop
Visualizza Feed RSS

; Tra palco e realtà.



Porta itineris dicitur longissima esse.

La porta è la parte più lunga di un viaggio.


E io so che voglio un Sogno,
e voglio un senso,
voglio una partita che mi faccia dare un senso
e questa vita sia
la mia Strada in salita
che mi possa guidare in ciò che amo
e così sia.


Gioia, Amore, Gratitudine.



Il meglio deve ancora venire.

L'amore conta,
conosci un altro modo per fregar la morte?




Tenere botta, sempre.

  1. Bacio Rocher

    Di , 09-01-2012 alle 19:18 (; Tra palco e realtà.)
    In casa di lui.
    Sto prendendo un bicchiere d’acqua quando lo sento entrare in cucina. Socchiude la porta scorrevole alle sue spalle.
    “Ciao bellissima”
    Quel bellissima mi rimbalza addosso e sembra andarsene via, è un aggettivo che non mi appartiene e lui lo sta usando inappropriatamente. Poi però quella parola arriva meglio alle mie orecchie, passa attraverso i timpani, attraverso i nervi, attraverso vene ed arterie, fino ad arrivare nel profondo dello stomaco, nel profondo ...
  2. Questa notte mezza magica

    Di , 02-01-2012 alle 16:20 (; Tra palco e realtà.)
    Oggi è l’1 gennaio 2012. Ieri, ci metterei la mano sul fuoco, mezzo mondo avrà tirato le somme del proprio 2011, quello che è stato, quello che non è stato, quello che si è e che non si è fatto, che si è detto e no, come avrebbe potuto essere, e altri elenchi di cose infinite.

    Il primo dell’anno, invece, si fa sempre una bella lista di buoni propositi, che poi ovviamente dopo 2 ore si dimenticano e non si manterranno mai. Da lunedì comincio la dieta; andrò a correre due volte la ...
  3. Miss Perfetta Idiota

    Di , 29-12-2011 alle 17:43 (; Tra palco e realtà.)
    Mi sento un’idiota. Una perfetta idiota. Proprio perfetta, una di quelle con la I maiuscola.
    È possibile avere un cuore così diviso tra ragione e sentimento?
    No, sono solo cose da film, cose che trovi solo nei bei romanzi d’amore.
    Ma questo non è un romanzo, purtroppo.
    Sto piangendo.
    Sto piangendo come una bambina. Forse una bambina un po’ cresciuta, che però, come ‘n’idiota, non ha ancora smesso di aspettare il ragazzo dai capelli biondi, occhi azzurri, cavallo ...