Vai a Team World Shop

La posizione ideologica di questo blog.

Quando si parla di fandom, purtroppo, ci si trova a fronteggiare problemi di diversa natura. Ogni fandom contiene gente molto variegata al suo interno. Il fandom degli One Direction non è esente da ciò. Da una parte le diversità tra i membri del fandom contribuiscono ad arricchire l'esperienza di tutti: per esempio esistono delle suddivisioni all'interno del fandom degli One Direction, basti pensare che esiste un gruppo di fan denominato "Larry Shippers" (quello che ritiene Harry e Louis gay e sentimentalmente legati). Queste suddivisioni possono determinare varie occasioni di confronto.

Tuttavia ci sono anche delle differenze nel comportamento dei fan, e queste purtroppo possono pesare anche molto all'interno del fandom. Esiste una sezione di fan che ascoltano gli One Direction pacificamente e senza creare occasioni di conflitto con altri fandom. Che non rinuncerebbe ad incontrare i cinque ragazzi, ma che allo stesso tempo non si sognerebbe di scavalcare le transenne ad un concerto o di effettuare delle vere e proprie "aggressioni" se li incontrano per strada (con buona pace dei bodyguard). E poi esiste l'altra sezione che, secondo me (e purtroppo) predomina all'interno del fandom e ha contribuito ad alimentare le argomentazioni degli hater e a gettare cattiva luce su tutti i fan. Questa è la sezione delle cosiddette "crazy girls", le quali possono manifestare la loro esuberanza in vari modi: o idolatrano gli 1D al punto da offendere altri cantanti o da effettuare paragoni azzardati (a volte offendendosi e legandosela al dito se qualcuno invece esprime un'opinione negativa sugli 1D o anche se solo li prende in giro ironicamente e senza intento ostile). Oppure manifestando atteggiamenti di perversione o anche di delirio alla vista dei cinque ragazzi (atteggiamenti che poi portano anche ad alcune azioni estreme, come il lancio di oggetti -anche pesanti- sul palco o addirittura lo scavalcare le transenne ad un concerto, oppure l'accamparsi fuori davanti all'albergo dove gli 1D alloggiano ed il cercare a tutti i costi di abbracciare o anche solo di toccare gli 1D, a volte arrivando al limite dell'aggressione, come accadde una volta a Harry Styles all'uscita di un albergo a Oslo in Norvegia, o a Parigi, dove le directioner bloccarono la strada nell'inseguimento della sua auto). O ancora manifestando reazioni esagerate alla non possibilità di andare al concerto o di comprare un CD o un gadget. O al contrario esaltando in maniera iperbolica il fatto che vanno al concerto, ritenuto da molte addirittura come l'evento più bello della loro vita (prima ancora di andarci). O quelle che chiamano "angeli" i cinque ragazzi, che li divinizzano quasi... per non parlare delle incoerenti che considerano "sorelle" le compagne di fandom per poi quasi minacciarle di morte se vengono invitate sul palco o se riescono a incontrare gli 1D, per gelosia. Potrei andare avanti con gli esempi, ma questi possono bastare per indicare la seconda sezione del fandom come quella composta da ragazze non fan, ma proprio fanatiche. E come ho scritto prima, noto che forse questo tipo di directioner è quello più diffuso... Ciò cosa comporta? Ha comportato a dei pregiudizi sul fandom, che generalmente è visto come "pazzo" e "oltre i limiti" dalle persone esterne. Ha comportato quindi ad una generale critica nei confronti del fandom. Critiche che poi si sono scaricate sugli stessi cantanti, tanto che molti haters li insultano anche senza averli mai ascoltati, ma solo perché il loro odio è istintivo e determinato da questo alone negativo che circonda il fandom).

Alla luce di quanto scritto, questo blog ambisce a creare un'area dedicata agli 1D priva di estremismi e di atteggiamenti da fanatismo. Un blog che desidera promuovere la prima tipologia di fan elencata prima: quella di chi ascolta gli One Direction pacificamente senza assumere, come fan, comportamenti degeneranti. Un blog che prima di tutto vuole riunire tutte le directioner che seguono questa ideologia, per contribuire a dare, nel suo piccolo, un'immagine totalmente positiva del fandom. Perché? Nella mia esperienza mi è capitato di sentire qualche directioner dire: "mi piacciono gli 1D ma mi vergogno del mio fandom". Secondo voi è normale doversi vergognare del proprio fandom? E' normale dovere dire "Sì io ascolto gli 1D ma mi dissocio dai comportamenti di molti membri del fandom"? Secondo me no, ed è lo specchio che l'alone negativo che caratterizza il fandom è veramente un ostacolo a quella che può essere una normalissima manifestazione di preferenze musicali. Ecco perché questo blog sente la necessità di innovare il rapporto che si può avere con gli 1D. Qualche riflessione: secondo voi gli 1D possono avere stima di una che li aggredisce per strada, canta di notte sotto il loro albergo, lancia loro oggetti sul palco (a volte ferendoli)? Secondo me no! Mentre invece penso nutrano una grandissima stima per le directioner quando i comportamenti di queste fan non superano certi limiti. Secondo voi se ritwittate 30000 volte al giorno "Harry follow me" su Twitter, riuscite a farvi seguire da lui? No, ci riuscite se scrivete tweet di qualità e divertenti, non se spammate. Anzi, se spammate rischiate di risultare meno simpatici agli 1D! Penultima riflessione: è normale secondo voi che gli 1D siano spesso apprezzati più per il loro fisico che per la loro musica? Secondo me no, sono cantanti, non modelli: giusto anche apprezzare l'aspetto fisico, ma prima bisogna apprezzare il talento in un artista. Ultima riflessione: è normale che in un fandom unito, ogni tanto spuntino fuori delle "finte directioner" che magari insultano un membro della band ed elogiano solo gli altri? Secondo me no: ognuno può avere delle preferenze, ma arrivare ad insultare e a chiedere l'espulsione di un membro è eccessivo (nel blog troverete un articolo che parla di un fatto del genere realmente accaduto, Estate 2014, in cui alcune persone manifestano ostilità nei confronti di Niall Horan).

Alla luce di ciò, vi auguro una buona permanenza nel blog, sperando che si possa ritrovare prima o poi maggiore equilibrio nel fandom. Il blog ce la metterà tutta, a cominciare dall'impegno nell'essere neutrali durante la produzione degli articoli.